Jump to content

compatibilità fra umani e eladrin in D&D 4.0


corian
 Share

Recommended Posts

Ho aperto questa discusione per introdurre un dilemma di compatibilità genetica fra umani e eladrin in D&D 4.0

Il mio personaggio, umano clerica di Chauntea, si è innamorata di un eladrin paladino di Sune. Dopo varie vicissitudini e alti e bassi il paladino ha deciso di chiedere la mano della clerica.

Per la clerica è chiaro che data la brevità della vita umana, questo bellissimo idilio potrà trasformarsi in un inferno a lungo andare.

L'unica possibile risposta a questo dilemma è fare in modo che la inesorabile dipartita futura della clerica possa lasciare qualche eredità a parziale compensazione del dolore del paladino.

La domanda finale è: può un unione fra una umana e un eladrin essere feconda?

Lo so che è una domanda molto particolare ma vorrei conoscere il punto di vista di qualcuno a questo proposito.

Saluti da Trieste

Link to comment
Share on other sites


  • Replies 15
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Top Posters In This Topic

Posted Images

dal punto di vista regolistico non ho trovato niente, non c'è un "mezzo eladrin"

invece se vuoi inventare qualcosa ci sono due strade abbastanza facili:

1) eladrin + umano = elfo

2) uguale meccanicamente al mezz'elfo, ma cambiare tutti i riferimenti ad "elfo" con "eladrin"

ovviamente se prima o poi uscirà un vero mezzo eladrin sarà sicuramente diverso

Link to comment
Share on other sites

Guarda che l'elfo non è la via di mezzo fra eladrin e umani... gli elfi e gli eladrin erano una stessa razza in principio.

poi dopo la lotta con i Drow si sono "scissi". una parte è rimasta alla Selva Fatata (gli Eladrin) ed una è scesa nel "nostro" mondo (gli elfi). sostanzialmente la differenza fra i due è che gli eladrin sono piu in contatto con la magia e gli elfi con la natura.

però quoto che potresti tranquillamente usare il mezz'elfo. dato che l'unica cosa che non lo rende pienamente umano è che appunto ha delle discendenze "fatate" appunto come gli eladrin e gli elfi.

oppure puoi semplicemente fare che da quell'unione esca fuori quello che piu ti piace e che sia piu divertente o a tema con la storia.

Link to comment
Share on other sites

Ringrazio tutti per il vostro contributo e aggiungo che ho trovato su Wikipedia qualche riferimento agli half eladrin.

l' indirizzo è il seguente:

http://forgottenrealms.wikia.com/wiki/Half-eladrin:-D

Questo sito mi è stato segnalato dallla diretta interessata, la giocatrice che tiene Sil-Orè il Paladino di Sune futuro sposo del mio personaggio Ragnhild Lindasund Clerica di Chauntea.

Ciao e grazie ancora a tutti.

Link to comment
Share on other sites

Guarda che l'elfo non è la via di mezzo fra eladrin e umani... gli elfi e gli eladrin erano una stessa razza in principio.

poi dopo la lotta con i Drow si sono "scissi". una parte è rimasta alla Selva Fatata (gli Eladrin) ed una è scesa nel "nostro" mondo (gli elfi). sostanzialmente la differenza fra i due è che gli eladrin sono piu in contatto con la magia e gli elfi con la natura.

però quoto che potresti tranquillamente usare il mezz'elfo. dato che l'unica cosa che non lo rende pienamente umano è che appunto ha delle discendenze "fatate" appunto come gli eladrin e gli elfi.

oppure puoi semplicemente fare che da quell'unione esca fuori quello che piu ti piace e che sia piu divertente o a tema con la storia.

wow....originali quelli della wotc, non avevo mai letto di una cosa del genere nel mondo fantasy :rolleyes::banghead:

La pagina linkata sugli half-eladrin non esiste...c'è la scritta Click here to start this page!...quindi appoggio in pieno l'idea di trattarlo come un mezzelfo, almeno fino a che non esca una eventuale descrizione sui manuali.

Link to comment
Share on other sites

wow....originali quelli della wotc, non avevo mai letto di una cosa del genere nel mondo fantasy

E ma che la wotc non se ne cadesse di originalità è cosa ben nota. cioé, ci sono cose molto carine... ma alle volte è in grado di cadere in delle "ovvietà" raccapriccianti.

però in fondo è anche "normale" che succeda, almeno per quanto riguarda i manuali base, al di fuori di qualche ambientazione specifica tipo Forgotten oppure Eberron.

Questo link si riferisce alla 3.5 e non alla 4 edizione, ma va piu che bene perche alla fine dice proprio quello che stavamo consigliando tutti. ovvero usa un sano mezzelfo e dici che è un mezzo eladrin.

Link to comment
Share on other sites

  • 2 months later...

Ciao a tutti, desidero rendervi compartecipi di un lieto evento.

Con la benedizione di Chauntea e di Sune e la benevolenza del Master, complice anche la notte di prato verde 31 tarshak 1479, Ragnhild Lindasund e Sil-Oré Naivara sono in trepidante attesa di un figlio/figlia.

Sono passati un bel pò di giorni dal ultimo post e molte cose sono successe nel nostro gruppo.

Saluto tutti e se ci saranno novità vi terrò informati.

:bye:

post-8155-14347050419996_thumb.png

Link to comment
Share on other sites

compatibilità genetica

E' fantasy.

Nessuno si è mai fatto problemi perché i draghi sono fisicamente impossibilitati a volare, nessuno si è mai fatto problemi perché le ecologie dei dungeon non hanno senso, nessuno si è mai fatto problemi perché l'ecologia intera è completamente fuori di testa, nè tantomeno del come mai i mari seguono le maree tipiche terrestri nonostante il mondo abbia 12d6 lune e sia fermo con un sole che ci gira intorno.

E se puoi fare i mezzi-draghi, i mezzi-eladrin a confronto mi sembrano roba di tutti i giorni.

Link to comment
Share on other sites

wow....originali quelli della wotc, non avevo mai letto di una cosa del genere nel mondo fantasy :rolleyes::banghead:

Ti scordi Merin che D&D della WotC non è Fantasy. è Sword & Sorcery (Dark Megres' Trademark).

Ecco perché non leggerai mai niente di simile in un mondo fantasy.

Perché appunto, non è mai successo. (almeno in D&D, quindi, se vuoi evitare di leggere queste ... semplificazioni ... devi evitare di guardare alle edizioni WotC).

Link to comment
Share on other sites

Grazie di tutti i commenti e di tutti i rafforzativi espressi alla innegabile possibilità di incroci fra le varie razze di Faerun.

Quello che volevo communicare nell' ultimo post è semplicemente la felicità del evento in se e per se.

Ricordando a tutti che all'interno di una campagna di avventure si possono sviluppare infinite trame parallele, non tutte legate alla semplice ricerca di maggiore potere per il personaggio.

:rose:

Link to comment
Share on other sites

  • 3 weeks later...

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.