Jump to content

Benvenuto in Dragons’ Lair

La più grande e attiva community italiana sui giochi di ruolo.
Accedi o registrati per avere accesso a tutte le funzionalità del sito.
Sarai così in grado di discutere con gli altri utenti della community.

Operazione YANKEE IREM

In questo nuovo articolo Gareth Ryder-Hanrahan fornisce un nuovo spunto di avventure a tema lovecraftiano, unendo l'ambientazione di due GdR basati su GUMSHOE

Read more...

La Scatola Bianca: Regole Avanzate è disponibile in italiano

Ecco un nuovo supplemento per La Scatola Bianca, il retroclone basato su OD&D, che aggiunge tante nuove regole, molte delle quali ispirate a AD&D Prima Edizione.

Read more...

Le terre selvagge di Dembraava - Parte 2

Proseguiamo nella scoperta di Dembraava e dei suoi strani ed inquietanti segreti...

Read more...
By Lucane

I Mondi del Design: 'Old School' nei GdR e in Altri Giochi: Parte 1

In questa prima parte di tre articoli che mettono a confronto Old School e stili di gioco più recenti, Lew Pulshiper analizza a suo le principali differenze in fatto di fallimento e narrazione. 

Read more...

Cosa c'è di Nuovo su Kickstarter: CY_BORG, Il Mulino e il Gigante, New Edo

Andiamo a scoprire assieme le novità in campo GdR attive in questi giorni su Kickstarter.

Read more...

[HR] Modifiche al sistema di magia


Tiziano
 Share

Recommended Posts

Non voglio riscatenare le polemiche dell'ultima volta che ho tentato di modificare il sistema di magia, eppure non ho saputo trattenermi e ne ho iniziato a preparare un'altro. Questi sono i punti principali:

  • l'introduzione di un tiro sulla Conoscenza Magica per il lancio di ogni incantesimo di CD uguale a 10 + 2 x livello dell'incantesimo, che può aumentare in circostanze che spieghero di seguito;
  • per tutti gli incantesimi con tempo di lancio di un'azione standard il tempo di lancio viene aumentato ad un round, almenoché l'incantatore non decida di aumentare di 5 la CD del tiro per lanciare l'incantesimo.
  • lanciare un incantesimo sulla difensiva aumenta la CD di 5
  • gli incantesimi non vengono più preparati, ma semplicemente imparati (non so ancora come trattare lo stregone e do al bardo la possibilità di imparare incantesimi
  • introduco una spesa di punti esperienza per imparare nuovi incantesimi
  • introduco i punti magia (forse ridotti rispetto a quelli consigliati in Arcani Rivelati)
  • i punti magia bonus sono calcolati usando il punteggio di Costituzione. Quando il totale scende sotto la metà il personaggio è affaticato, quando scende sotto un terzo è esausto, quando arriva a zero il personaggio sviene. Un'ora di riposo basta per passare da uno stato all'altro, recuperando i punti magia anche se da esausto a normale si arriva solo a 3/4 del punteggio normale, che può essere ripristinato solo con 6 ore di sonno
  • quando il tiro per il lancio dell'incantesimo fallisce si spende la metà dei punti magia che si spenderebbero altrimenti, mentre se viene un 1 naturale se ne spendono tutti e si prende un numero equivalente di danni
  • gli effetti di metagia sono usabili senza talento e a volontà, ma aumentano di parecchio la difficoltà e il costo dell'incantesimo

Pensate che viste le premesse possa venirne fuori una cosa equilibrata? Aggiungo che mi sto basando sul mago e nn so come risolveere le incompatibilità con le altre classi, ma per ora mi accontento di sapere se un mago che lancia gli incantesimi così possa venire un tantinello equilibrato. Se non pensate che lo sia per favore datemi qualche cosiglio per renderlo il più equilibrato possibile.

Grazie in anticipo!

Link to comment
Share on other sites


  • Replies 27
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Top Posters In This Topic

In realtà depotenziare un po' gli incantatori non è che mi spiacerebbe... Giusto per ridare credibilità ai picchiatori. Il tuo consiglio è ottimo, ma difficile da applicare in questo caso, perché quando si tratta di tiri ci sono di mezzzo le probabilità e se non mettessi tante limitazioni verrebbe fuori una roba da power player clamorosa. Però ci proverò e vedrò che ne esce fuori!!

Rispondo a Orcus: ho visto un po' Pathfinder e devo dire che lo trovo molto interessante, ma non risolve il mio problema: a me non piace il dover prepare gli incantesimi o in alternativa averceli come spontanei e basta... Volevo quindi fare qualcosa che mi soddisfasse al 100%. Inoltre quasti cambiamenti mi sembrano (credo se non ho visto male) applicabili anche a Pathfinder.

Link to comment
Share on other sites

Rispondo a Orcus: ho visto un po' Pathfinder e devo dire che lo trovo molto interessante, ma non risolve il mio problema: a me non piace il dover prepare gli incantesimi o in alternativa averceli come spontanei e basta... Volevo quindi fare qualcosa che mi soddisfasse al 100%. Inoltre quasti cambiamenti mi sembrano (credo se non ho visto male) applicabili anche a Pathfinder.

Ah ok, capito. Bè allora la questione è complessa: vorresti usare un sistema diverso, magari a punti come quello psionico?

Link to comment
Share on other sites

Ah ok, capito. Bè allora la questione è complessa: vorresti usare un sistema diverso, magari a punti come quello psionico?

Ineffetti non l'ho messo in maniera chiara, ma era quello che avevo in mente, aggiungendo altre limitazioni per bilanciare l'immensa varietà d'incantesimi da cui attingere... I punti principali li ho scritti, volevo sapere il parere di qualcun altro.

Link to comment
Share on other sites

Io stò provando a cambiare il sistema di magia sin dal tempo delle scatole base e finora mi son sempre scontrato contro un grosso ostacolo...

Ci sono troppi incantesimi e poche classi hanno accesso alla quasi totalità di loro (il mago 3.x può lanciarli praticamente TUTTI tranne quelli legati a divinità o quelli che curano)...

Il mago è sempre stato un personaggio molto generico, con la generica capacità di fare magia, una cosa che andava bene finchè le classi erano poche e altrettanto generiche...

In terza però sono spuntate dozzine di classi, una più specializzata dell'altra, e la troppa genericità del mago e di altre classi molto magiche si è rivelata un fattore enormemente squilibrante...

Tra i miei tentativi di cambiare il sistema di magia e le valutazioni sulle modifiche da apportare alle classi, sono giunto alla conclusione che qualsiasi tentativo di creare un nuovo sistema bilanciato debba passare per forza nella specializzazione o nello smembramento delle classi magiche pure esistenti...

Niente più mago generico, ma varie classi magiche che usano tipi ben definiti di magia: un negromante che usa non morti, energia negativa, veleno e malattie, un sorceror che usa magie elementali, un illusionista che manipola i sensi e confonde la mente, un warlock che utilizza evocazioni e maledizioni, un bardo che usa suono e musica per creare effetti soprannaturali, un artefice che infonde la magia negli oggetti e crea costrutti, eccetera...

Una cosa simile sarebbe da fare anche con magia divina e psionica, ed è quello che ho cominciato a fare da qualche mese, anche se mi ero fermato per attendere la versione definitiva di pathfinder e adeguare ad esso il mio lavoro...

Link to comment
Share on other sites

Una bella idea... Secondo me si potrebbe fare uno sforzo cooperativo per raggiungere una situazione quantomeno equilibrata.Ormai Pathfinder è uscito e ci sto dando un'occhiata propprio in questo. Hai mai dato uno sguardo ai manuali di Arcana Unearthed (NON UNEARTHED ARCANA)? Hanno un sistema di magia a cui ci si potrebbe ispirare, anche se, secondo me, è altamente migliorabile. Io comunque terrei in linea di massima le variazioni che avevo pensato e le estenderei a tutte le classi di incantatori. Che ve ne pare?

Link to comment
Share on other sites

guarda secondo me:

cambiare troppo in un sistema di magia di un GDR e i particolar modo di D&D porta secondo me a squilibri molto grossi e si rischia molto di ottenere l'effetto contrario (vedi aumentare per tutti gli incantesimi il tempo di lancio ecc ecc) il tuo concetto del test su concentrazione potrebbe essere una buona idea ma ricorda che cos'ì imho, non fai altro che penalizzare il mago a bassi livelli lasciandone intatta la pericolosità ad alti livelli dove un test su abilità è facilmente superabile.

inoltre secondo me lasciare tutto al mero "tiro di dado" rende la cosa eccessivamente casuale.

il far pagare gli incantesimi in px potrebbe anche essere una buona idea per i maghi ma dipende dal quanto a questo punto.....

per me la cosa migliore per rendere i maghi "meno potenti" non è tanto cambiare il sistema di magia ma quanto introdurre piccole regole come la componente costosa per tutti gli incantesimi

Link to comment
Share on other sites

per ridimensionare gli incantatori basta che dici " i tuoi incantesimi danneggiano anche gli alleati nel raggio d'azione" fidati che non sparano più palle di fuoco in ambienti stretti , o coni di freddo quando un alleato è in Corpo a corpo.

Non è che i maghi devono essere depotenziati è che l'abitudine di non dargli un minimo di rischio per l'uso di incantesimi potenti che permette ai maghi di sparare grossi incantesimi in situazioni poco adatte.

E' da tempo che uso sto metodo e garantisco che i maghi fanno i loro danni grossi quando i nemici sono a distanza e si preparano mille trucchi diversi invece di andare in giro solo con palle di fuoco preparate...

L'incantesimo più utile per un mago è: dardo incantato

non concede tiro salvezza

colpisce sempre il bersaglio

te ne prepari una massa abnorme

poi lo potenzi massimizzi e via dicendo

XD

Link to comment
Share on other sites

per ridimensionare gli incantatori basta che dici " i tuoi incantesimi danneggiano anche gli alleati nel raggio d'azione" fidati che non sparano più palle di fuoco in ambienti stretti , o coni di freddo quando un alleato è in Corpo a corpo.

non era questo lo scopo......

Link to comment
Share on other sites

per ridimensionare gli incantatori basta che dici " i tuoi incantesimi danneggiano anche gli alleati nel raggio d'azione" fidati che non sparano più palle di fuoco in ambienti stretti , o coni di freddo quando un alleato è in Corpo a corpo.

Ti faccio presente che, a livello di regole, è già così.

Link to comment
Share on other sites

Pongo delle domande


  • l'introduzione di un tiro sulla Conoscenza Magica per il lancio di ogni incantesimo di CD uguale a 10 + 2 x livello dell'incantesimo, che può aumentare in circostanze che spieghero di seguito;

  • Perchè? perchè un mago dovrebbe fare un tiro su conoscenza per tirare un incantesimo che ha sul libro? se è sul libro degli incantesimi vuol dire che lo ha studiato e l'atto di Preparare lo porta a dover usare una singola parola , gesto o elemento per concludere il lancio, quindi perchè dovrebbe fare un tiro su conoscenza??? lo posso capire per lanci da pergamena , ma non per incantesimi preparati.
  • per tutti gli incantesimi con tempo di lancio di un'azione standard il tempo di lancio viene aumentato ad un round, almenoché l'incantatore non decida di aumentare di 5 la CD del tiro per lanciare l'incantesimo.

  • Perchè dovrei aumentare la CD per il lancio?? forse intendevi la CD per resistere al colpo, comunque un raund è un azione completa quindi neghi al Mago movimento e azioni parziali?
  • lanciare un incantesimo sulla difensiva aumenta la CD di 5

  • E' più difficile lanciare incantesimi sulla difensiva , c'è una buona regola per il lancio di incantesimi sulla difensiva.
  • gli incantesimi non vengono più preparati, ma semplicemente imparati (non so ancora come trattare lo stregone e do al bardo la possibilità di imparare incantesimi

  • Da sempre il mago deve Imparare gli incantesimi, preparare serve solo per il lancio, se togli il preparare un mago può lanciare un qualsiasi incantesimo del suo repertorio senza un minimo di controllo, preparare vuol dire scegliere gli incantesimi per il giorno dopo.
  • introduco una spesa di punti esperienza per imparare nuovi incantesimi

  • così un mago o non sale più di livello, oppure avrà una serie minima di incantesimi .
  • introduco i punti magia (forse ridotti rispetto a quelli consigliati in Arcani Rivelati)

  • Per il lancio quindi senza contare gli incantesimi al giorno? ma usando una sorta di mana come nei videogiochi??? dipende è meglio poter lanciare N incantesimi di liv 1 al giorno o lanciare 2 incantesimi da 50 PM dato che ho solo 100PM ?? non saprei li sta al gdimento tuo e del tuo party
  • i punti magia bonus sono calcolati usando il punteggio di Costituzione. Quando il totale scende sotto la metà il personaggio è affaticato, quando scende sotto un terzo è esausto, quando arriva a zero il personaggio sviene. Un'ora di riposo basta per passare da uno stato all'altro, recuperando i punti magia anche se da esausto a normale si arriva solo a 3/4 del punteggio normale, che può essere ripristinato solo con 6 ore di sonno

  • Quindi un Mago non potra mai fare davvero danno dato ceh se ha cos 12 metti x100 1200PM già a 600 PM si ritrova affaticato e non credo che una palla di fuoco costi poco a livello di PM, troppe cose da tener conto con i punti magia, ma è IMO sta cosa
  • quando il tiro per il lancio dell'incantesimo fallisce si spende la metà dei punti magia che si spenderebbero altrimenti, mentre se viene un 1 naturale se ne spendono tutti e si prende un numero equivalente di danni

  • Idem come sopra oltra al danno la beffa di buttar via energia
  • gli effetti di metagia sono usabili senza talento e a volontà, ma aumentano di parecchio la difficoltà e il costo dell'incantesimo

  • Non lo fanno di già?, di rendere difficile lanciare un incantesimo?, comunque non vorrei mai vedere un mago che dice :" sverrò subito ma ti faccio un male cane con sta palla di fuoco inarrestabile massimizzata e potenziata a gratis dato che non ho dovuto prendere nemmeno un talento AHAHAHAHA"

Si fa per ridere è tutto IMO ma non la vedo una bella scelta, soprattutto stravolge tutto il senso del mago di D&D

Link to comment
Share on other sites

Io manco uso la griglia, ma direttamente le distanze e il righello, come in 3.0, così i maghi manco hanno l'ausilio di poter mirare con la certezza di non coinvolgere i compagni: prima mi indicano il punto dove tirano la palla di fuoco e POI si misura per vedere chi ci finisce dentro (o se la palla di fuoco sbatte prima contro qualcosa)...

Link to comment
Share on other sites

Io manco uso la griglia, ma direttamente le distanze e il righello, come in 3.0, così i maghi manco hanno l'ausilio di poter mirare con la certezza di non coinvolgere i compagni: prima mi indicano il punto dove tirano la palla di fuoco e POI si misura per vedere chi ci finisce dentro (o se la palla di fuoco sbatte prima contro qualcosa)...

Lasciamo perdere la palla di fuoco che sbatte prima contro qualcosa..... :D ho suscitato una polemica assurda :D

Link to comment
Share on other sites

Io concordo con DTM: non si sta parlando di palle di fuoco o non palle di fuoco qui. L'idea di combiare le regole NON mi è venuta perchè pensassi che non ce ne fossero o perché non le avessi capite. Mi è venuta perché ritengo non siano le uniche possibili e siano anzi migliorabili. Penso che mettere un tiro per lanciare gli incantesimi sia un modo per dare una migliore idea dell'avanzamento delle capacità dell'incantatore e della sua fallibilità. Le restatnti limitazioni sono pensate per rendere gli incnatatori con queste varianti equilibrati rispetto agli altri. Perché cambiare le regole? Anche solo per portare un po' novità nel gioco. Ricordiamoci poi che D&D è un gioco e se si vogliono cambiare le regole dovrebbe essere possibile farlo, purché il gioco rimanga giocabile. Capito le mie motivazioni? Detto ciò, trovate che tutto sommato sia equilibrato e giocabile? Se no qualcuno ha consigli?

Per rispondere alla domanda di Karonte82:

Quote:

per tutti gli incantesimi con tempo di lancio di un'azione standard il tempo di lancio viene aumentato ad un round, almenoché l'incantatore non decida di aumentare di 5 la CD del tiro per lanciare l'incantesimo.

Perchè dovrei aumentare la CD per il lancio?? forse intendevi la CD per resistere al colpo, comunque un raund è un azione completa quindi neghi al Mago movimento e azioni parziali?

Intendevo VERAMENTE aumentare la CD del tiro per lanciare gli incatesimi o, in alternativa, negare movimento e azioni parziali. Questo sempre per equilibrare la situazione e rendere gli incantesimi fallibili (un incantatore di 20° è difficile che non riesca a lanciare un incantesimo con CD 28, la CD degli incatesimi di 9°, mentre è già più possibile che ne fallisca una di 33).

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

  • Similar Content

    • By ThorNoob4
      Buongiorno a tutti, suono nuovo della comunity ed effettivamente non so se sia la sezione per fare domande questa. Ad ogni modo sto giocando un drow ladro e mi chiedevo un paio di domande.
      - Con il talento esperto di balestre viene detto che dopo un attacco con un arma leggera posso effettuare un ulteriore attacco con un altra arma leggera, mi stavo chiedendo in questo caso come si facesse a ricaricare la balestra, o meglio come si facesse ad inserire le munizioni in quanto la balestra a mano è un arma con proprietà ricarica (che viene ignorata con esperto di balestre) e munizioni che dice che bisogna avere una mano libera per effettuare la ricarica.
      - In caso fosse possibile ho già letto nel vostro forum che il primo attacco lo posso effettuare con la balestra a mano stessa, ma mi stavo chiedendo se fosse possibile avere due balestre a mano con cui effettuare con una il primo attacco e con l altra il secondo (so che il danno sarebbe lo stesso, ma l immagine di un "pistolero" con le balestre mi piaceva di più.
      - Il modificatore al danno e il bonus di attacco furtivo vanno sommati solo al primo attacco o è possibile aggiungerli anche al secondo attacco con balestra.
      Grazie mille se mi risponderete e complimenti per la comunity.
       
    • By Lyt
      Mi sono accorto oggi che Metamorfosi pura, può essere permanente (si, non mi ero mai soffermato su quel dettaglio) il che mi ha fatto interessare al incantesimo. Ma mi sono sorti un paio di dubbi
      Se io mi trasformo in un mostro, non dovrei essere in grado di usare la magia, giusto? Ma se io mi trasformo in un mostro, capace di usare la magia (per esempio il Diavolo della Fossa), che capacità ho? Quelle del mostro o le mie da mago?
      E se mi trasformo in un Drago d’Ottone Antico, che a sua volta si può trasformare in un mago (per esempio nella mia forma originale o in quella di un altro mago) poso usare i miei incantesimi originali, ma non i privilegi di classe, giusto?
       
      E se invece trasformo un oggetto in una creatura, tipo un armadio in un Orrore Corazzato, la descrizione di quest'ultimo afferma che "Questo costrutto è dotato di intelligenza e di capacità logiche ed è in grado di modificare le sue tattiche. Dimostra inoltre una fedeltà assoluta nei confronti del suo creatore che perdura anche dopo la dipartita di quest'ultimo" mentre l'incantesimo dice "Se l'incantesimo diventa permanente, l'incantatore non controlla più la creatura, che potrebbe rimanere amichevole o meno nei suoi confronti, in base a come è stata trattata". Quindi dovrebbe teoricamente essere al mio servizio?
       
      Penso sia tutto, in pratica ho un paio di dubbi su questo incantesimo, che però sembra molto interessante
    • By Aranar
      Nel manuale della Sword Coast l'incantesimo Booming Blade ha componenti verbali e materiali, ma a quanto leggo su Tasha le componenti diventano somatiche e materiali. Non possedendo quest'ultimo manuale mi sapete dire se l'incantesimo è stato modificato, come e perché?
      grazie!
    • By Marty McFly
      Ciao a tutti,
      ho provato a cercare qui nel forum ma, salvo errore, non ho trovato un argomento simile.
      Probabilmente, causa retaggio della 3.5, mi sono convinto che anche in questa edizione sia possibile identificare un incantesimo quando viene lanciato da un avversario/compagno. In nessun manuale però riesco a trovare un riferimento regolistico.
      Significa che questa eventualità in 5e non è prevista o sono io che non individuo nulla sui manuali ed invece questa regola esiste?
      Grazie a chi risponderà.
    • By MarcoV86
      Ciao a tutti, scusate la domanda ignorante, ma un bastone magico come quello del gelo può essere utilizzato anche come focus arcano da uno stregone per i suoi incantesimi? 
×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.