Jump to content

Aboeufs

Circolo degli Antichi
  • Content Count

    876
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    8

Aboeufs last won the day on November 30 2016

Aboeufs had the most liked content!

Community Reputation

268 Viverna

About Aboeufs

  • Rank
    Maestro
  • Birthday 02/19/1990

Profile Information

  • Gender
    Maschio
  • Location
    Roma
  • GdR preferiti
    D&D 3.5, Pathfinder
  • Occupazione
    Ingegnere Elettronico
  • Interessi
    Droga, Hearthstone, D&D, Pathfinder
  • Biografia
    Sono ancora vivo per il momento

Recent Profile Visitors

1,541 profile views
  1. Scusate per la momentanea assenza, allora anche @Tyrion24 e @Hobbes sono d'accordo?
  2. Prima di recarvi al covo delle Daghe Verdi, decidete di comune accordo di dirigervi nuovamente al corpo di guardia nel Quartiere del Topo, dove sperate di poter raccogliere qualche informazione in più su questi criminali e non ritrovarvi ad affrontarli allo sbaraglio. Le strade della città sono ancora affollate ma, senza badare troppo alla gente che intasa i camminamenti, procedete a spintoni giungendo infine alla caserma. Qui, le due guardie lasciate a piantonare l'edificio sono ancora lì fuori a chiacchierare. Quando vi vedono, il più anziano dei due si rivolge a voi in modo ironico: Di nuovo qui? Ci avete portato qualche altro malvivente, per caso? O siete tornati per darci un'altra lezione su come fare il nostro lavoro?
  3. Sì, infatti ho optato per il Warlock con il Grande Antico e il Patto del Tomo. Grazie a tutti per i consigli!
  4. perfetto! Era proprio quello che speravo di sentirmi dire! infatti credo proprio che alla fine sceglierò di fare il warlock... sono indeciso tra l'arcifolletto e un grande antico come patrono, ma se mi dici che è tutto bilanciato alla perfezione e c'è solo il flavour a cui devo pensare... allora sceglierò quello che più mi aggrada!
  5. Ciao a tutti per la prima volta sto per iniziare una campagna della quinta edizione. Sono esperto della 3.5 ma è la prima volta che mi cimenterò nella creazione di un pg per la Next e mi trovo abbastanza confuso. Vorrei giocare un incantatore... ma quale? Nella 3.5 la mia classe preferita è il mago, ma leggendo il manuale del giocatore della 5e mi sono reso conto che, oltre al mago, stregone e warlock sono stati caratterizzati benissimo e sarei molto, molto tentato di fare uno di questi. Visto che il party è composto da gente volta all'ottimizzazione dei proprio personaggi, secondo voi quale delle tre classi può fornire una resa migliore in tale ottica? Non vorrei ritrovarmi insomma ad essere un peso per gli altri... secondo voi sono ben bilanciate le classi della 5e e non corro rischi di questo genere oppure potrei ritrovarmi, come nella 3.5, con classi che sono anni luce più scarse di altre? EDIT: i pg saranno di livello 6 e nel party sono già presenti un druido, un chierico e un guerriero. Buy Point Sistem per le caratteristiche e tiri di dado medi per i pf... quanti soldi avrò a disposizione, se non è chiedere troppo? Grazie a tutti
  6. Quando gli dite che è libero di andare, Grunt non se lo fa ripetere due volte e corre vie veloce come il vento, quasi come fosse inseguito da un drago rosso colossale affamato di mezzorchi. La piccola halfling, guardando la scenetta, scoppia a ridere e, con le mani dietro la testa, vi dice: Be', se qui avete finito a questo punto io potrei anche andare per la mia strada... tanto la strada per il covo la conoscete, no? Così dicendo, fa per voltarsi e andar via. @tutti @Heng
  7. «Non lo so… ci sono stato solo una volta e non ho visto molto… comunque erano fra i 10 e i 20 elementi… sono entrato dalla porta principale accompagnato da uno di loro, non so se ci sono altre vie!», risponde Grunt.
  8. ahahah comunque basta fare le opportune prove di conoscenza come al solito oppure raccogliere informazioni sui fuggitivi per sapere tutto ciò che vuoi
  9. Ulgur Tre Dita Mio padre e le mie genti non agirebbero mai in questo modo, di soppiatto, con vili sotterfugi. Affronterebbero i nemici di petto caricandoli a testa bassa, urlando improperi minacciosi e grida di guerra, facendo volteggiare i loro magli sulle loro teste! Qualcuno che voglia fare allo stesso modo? Io no... Dice Ulgur appoggiato con tutto il suo peso sul suo martello, ormai rassegnato all'idea di una morte imminente.
  10. È uno strangolatore (aberrazione piccola)
  11. Non so perché dal cellulare mi abbia caricato l’immagine in quel modo obbrobrioso… ad ogni modo rappresenta il foglio con i ritratti identificativi porti a Ethan dal barone data la sua richiesta
  12. Trelib sospira quasi impercettibilmente, sollevato, quando acconsentite a lavorare al caso. Vi guarda e dice: «Signori, risponderò a tutte le vostre domande. Alysha, per quanto riguarda il luogo dove è stata vista l’ultima volta, mia figlia stava investigando su di un argentiere di cattiva reputazione, un uomo chiamato Calinto Mulhar dalle Marche dell’Ombra. Ha aperto un negozio a Cassan Bridge meno di un anno fa. Credeva fosse implicato nel furto della statuetta. Questo è il suo indirizzo…», vi porge un foglietto con su indicata la locazione del negozio, «Mai fidarsi di uno straniero, specialmente un mangia-rospi umano delle Marche!», conclude con disprezzo. Poi si volta verso Daine e riprende: «Sì, credo che gli eventi siano collegati. Il furto del basilisco era stato compiuto proprio da uno dei sei prigionieri evasi. Mi sembra difficile pensare che, poco dopo che siano scappati, il basilisco sia nuovamente sparito così, per caso, senza che nessuno di essi sia coinvolto. Non credo troppo alle coincidenze. Comunque mia figlia non c’entra nulla con la loro precedente cattura. È stato il grande Victor Saint-Demain a risolvere la gran parte dei casi che li ha fatti condannare. La stanza dove è avvenuto il furto è qui vicino, se volete controllarla vi posso accompagnare senza problemi. Dall’ultima volta avevo anche fatto aumentare il numero di guardie e avevo posto ulteriori incantesimi di allarme. A quanto pare non è servito a nulla…». Attende un paio di secondi per riprendere fiato, poi si volta verso Ethan e continua: «Gli evasi sono loro», dice, porgendoti un foglio con i ritratti identificativi e i nomi dei sei, «erano in carcere per i motivi più disparati… furto, truffa, stupro, ricettazione… la carrozza è stata assaltata mentre attraversava i bassifondi tra l’Altopiano Centrale e Dura. Sì, un paio di guardie sono sopravvissute, al momento sono all’ospedale e si stanno riprendendo, sapete dov’è l’edificio, se volete interrogarle. Mostrate il simbolo dei Medani e vi lasceranno entrare senza problemi». Infine, guarda l’elfo e gli risponde: «La prima volta fu rubata da questo ladro cangiante, Vrinn», dice indicando un volto sul foglio porto a Ethan, «Victor Saint-Demain risolse il caso in modo geniale. Capì che solamente una persona di famiglia avrebbe potuto passare inosservata fra tutte le guardie con quel basilisco, poi collegò tale indizio al fatto che un tizio parlasse di me nei bassifondi di Dura. Capì che il responsabile del furto era un cangiante, era avvezzo all'alcool perché si era dimenticato di tornare alla sua forma normale e che frequentava assiduamente i bassifondi di Dura, in particolare quel pub. Il tutto in poche ore. Strabiliante! Ad ogni modo, vi prego di essere quanto più veloci possibile che dopo domani dovrò tornare a Wroath, ho il treno alle 5:30 e gradirei poter partire con tutti i miei problemi risolti…».
×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.