Vai al contenuto

Karl_Franz

Circolo degli Antichi
  • Conteggio contenuto

    2.835
  • Registrato

  • Ultima attività

  • Giorni vinti

    10

Karl_Franz ha vinto il 26 Aprile 2018

I contenuti di Karl_Franz hanno ricevuto più mi piace di tutti!

1 ti segue

Informazioni su Karl_Franz

  • Rango
    Eletto
  • Compleanno 18/08/1984

Informazioni Profilo

  • Sesso
    Maschio
  • GdR preferiti
    Wfrp, Pathfinder,D&D 3.5

Visitatori recenti del profilo

2.071 visualizzazioni del profilo
  1. Karl_Franz

    Tds

    Quella della nuova stanza dove hai detto che ci sono scaffali ed altro
  2. Karl_Franz

    Il viaggio

    Sebille Finisco di ispezionare gli scaffali, senza trovare nulla di interessante. Sento anche io, come Tahra, un rumore simile allo sciabordio dell'acqua, e sembra proprio venire da un ambiente vicino "Shhhsss! Quanto chiacchierate...." mi avvicino alla porta, ripetendo il gesto a Braum di avvicinarsi mentre la apro Master
  3. Ralf Follyfoot La situazione era ormai degenerata, ed il capitano, con le sue parole, aveva di certo esacerbato gli animi . Mi ero già alzato dal mio posto per cercare di calmare la diatriba, ma purtroppo Scendo dalla nave mestamente; non perchè ci fossi affezionato, ci mancherebbe, più che altro pensando a quanto velocemente si possa passare da un momento di gioia ed ilarità come quello della sera precedente, ad uno di rabbia, irritazione e stizza. La zizzania non faceva parte del mio repertorio, e quando in un gruppo essa serpeggiava, ci rimanevo sempre male, fin da bambino. Fedele al mio codice, prendo la parola "Ragazzi, ragazzi......ma cosa stiamo facendo?" guardo ad uno ad uno gli altri, soffermandomi maggiormente su Will ed Hans "......cioè....vi rendete conto? Avere delle divergenze è normale, ma non trasformiamole in qualcosa di deleterio e distruttivo. Ognuno ha il suo ruolo e le sue capacità, ed ognuno eccelle in qualcosa; è una cosa che ci potenzia, non penalizza.Will...." guardo il giovane studioso "Sai bene che arrivare da solo a Pfeildorf è un'impresa quasi impossibile, soprattutto dopo gli eventi che....beh, sappiamo tutti...." abbasso la voce, cercando di evitare di farmi sentire dal capitano e da Karelia ".....ci stanno cercando per queste informazioni, e se qualcuno è pronto a vederci morti, beh...significa che tutta questa vicenda è molto più grande di quello che pensavamo. Le tue parole sono troppo dure verso Hans e verso noi tutti" dico in tono di rimprovero, per la prima volta da quando avevamo iniziato il viaggio insieme " domani cosa potrai dire su di me, che sono troppo basso per poter bere al bancone di una taverna?" faccio spallucce "....non giudicare in modo sprezzante la cultura di qualcuno o l'intelletto di Hans; è stato il suo scudo a fermare le spade al molo,e la sua bravura nel seguire le tracce a condurci nella radura dove abbiamo trovato tu sai chi" Guardo poi Hans "E tu, di contro, ricorda sempre che è la cultura di Will che ci ha permesso di ricollegare i frammenti di questa assurda storia;certo, anche con il nostro aiuto, ma la sua infarinatura generale sugli studi ci è stata di grandissimo aiuto Sospiro, visibilmente stanco di parlare, ma determinato nel mio intento "Io....io.....mi permetto di dire queste cose non come giudice o critico ma...come amico..." dico con la testa china ".....non avevo mai vissuto un'avventura così intensa e piena di pericoli...uccidere un troll, che diamine! Al Convivio non mi crederà nessuno" dico sorridendo "Ci è stata data l'opportunità di fare qualcosa di importante....non roviniamo tutto proprio ora...." dico tutto in tono sentito. Ci tengo davvero a questo gruppo così diverso ed eterogeneo
  4. Karl_Franz

    Il viaggio

    Sebille "Si si....e nella botte piccola c'è il vino buono.....come no, peccato che finisca subito però...." dico sottovoce a Dalila, rispondendole con un sorrisino ironico Mentre la piccola druida cerca nello sgabuzzino, mi concentro nella stanza con le librerie; entro, facendo cenno a Braum di seguirmi con la torcia. Ascolto attentamente l'ambiente, soprattutto verso la porta alla fine della stanza Dò un'occhiata sia sugli scaffali, in cerca di qualcosa di valore, sia in giro, memore della trappola precedente Master
  5. Karl_Franz

    Tds

    Io voglio bene al mio master xD
  6. Karl_Franz

    Tds

    Ni,io proporreri allora di risalire il corridoio della porta aperta vicino il sarcofago,(alla destra del.bel faccino di Sebille nell ultima mappa per capirci)tanto sembra che arriva comunque li. Così evitiamo di fare rumore
  7. Karl_Franz

    Tds

    Quella indicata da Dmitrj la nr 3,che credo riporti ad un ambiente che coincide con la 2,a meno che non sia uno stanzino per le scope e ramazze
  8. Karl_Franz

    Il viaggio

    Sebille Apro facilmente la porta, non facendo nulla per nascondere la mia innata abilità nello scassinare le serrature. Mi affaccio nel nuovo ambiente, sbirciando "Mmm.....il dedalo di porte e corridoio sembra proseguire al posto di arrestarsi....comunque Tahra ha ragione, un passo alla volta" esco, richiudendo la porta, ed avvicinandomi all'altra, nel caso serva aprirla con la mia tecnica Master
  9. Karl_Franz

    Age of Worms [TdG-2]

    Zeb Zauker Il ritorno a Lago Diamante, l'ennesimo, è praticamente identico ai precedenti;unica differenza, almeno stavolta non piove. Quando Toki parla della nostra mula, annuisco sorridendo "Ma certo Toki, Concordia è parte integrante del gruppo, vero piccola?" dò una bella carezza sulla testa dell'animale "Comunque.....è ovvio che intendiate Allustan..." guardo Narcyssa, e poi Ed ".....sono stato sempre contrario dall'inizio, e non senza un motivo. E' un tipo potente e ricco, questo è vero, ma mi auguro.....mi auguro che non voglia intensamente quello che abbiamo. Questo è il mio dubbio.....comunque, di contro, capisco anche che in città nessuno è più indicato di lui a capire che tipo di oggetti sono, che poteri hanno e quanto possano valere" "E non dimentichiamoci la faccenda dei ladri di cadaveri....e della presunta magia necromantica..." dico a bassa voce "....io non ho dimenticato, e spero neanche voi. Abbiamo quantomeno un dovere morale verso quei poveri disgraziati" alludendo alla famiglia di Alastor. Ero determinato ha fare delle domande; non ha smuovere intere montagne o alzare immensi polveroni, sia chiaro, ma almeno carpire più informazioni possibili senza acciaccare troppi piedi Discrezione, Zeb...discrezione.... Stiamo per decidere la locanda in cui andare a festeggiare, quando mi torna alla mente una cosa che mi ero ripromesso di non dimenticare. Mi dò un vistoso colpo alla fronte con la mano aperta "LE LANTERNE! Caxxarola....." dico "....ahhh.....ricorda e ricorda......mi ero ripromesso di smontarle e portarle con noi.....sembravano valere un bel pò...cavolo!...." sbuffo, infastidito per la dimenticanza "....succede sempre così; quando lasci un luogo che ormai ti era divenuto familiare, ci lasci sempre qualcosa, oh! E' una cosa matematica....." dico scuotendo il capo, e rimpiangendo di non aver preso almeno la lanterna rossa e quella blu, che avevo recuperato "Per una ci avevo quasi rimesso la pelle in quella stanza sommersa....." dico arrabbiato
  10. Ralf Follyfoot La serata con Grugno era stata impegnativa,ma ero riuscito a sopravvivere ai fiumi di birra, per nostra fortuna offerti, che eravamo riusciti a bere. Ancora indolenzito dalla levataccia, prendo posto in uno degli scranni liberi, sbadigliando e salutando tutti. "Ammetto che bere con Grugno è davvero difficile....." dico con un sorriso "....ma almeno abbiamo confutato l'ipotesi che dice "essere bassi, fa ubriacare prima!" rido di gusto, bevendo poi dalla borraccia, con la bocca ancora impastata Basta alcool per un pò, Follyfoot.... Faccio un sorriso a Karelia, che a quanto pare alla fine ha deciso di venire con noi fino a Pfeildorf La compagnia di una bella donna non si rifiuta mai, diceva zio Barnaby! Anche se sospetta, resta una bella signorina.... Master
  11. Karl_Franz

    Il viaggio

    Sebille Osservo velocemente gli affreschi, giusto per acquisire le informazioni rilevanti La vista del sarcofago mi desta invece molta più curiosità; mi avvicino guardinga, limitandomi ad osservarne i bordi e le vicinanze, alla ricerca di eventuali trappole o piastre a pressione nascoste. Faccio cenno a San Raal senza guardare "Si, si....tanto dobbiamo aprirle tutte comunque.....anche se preferivo continuare....da.....da quella di prima...." dico continuando a guardare, distratta dalla curiosità di capire qualcosa di più sul sarcofago"....magari chissà....dovremmo per forza aprirlo perchè ci servirà qualche indizio racchiuso al suo interno.....oramai è morto, Braum, cosa credi che gli importi?....si disturbano i vivi, pelatone, fidati.....solo un secondo e arrivo,eh!" Per ora non ti tocco.... ma dopo muoio dalla voglia di vedere cosa ci sia dentro! Master
  12. Karl_Franz

    Il viaggio

    Sebille Do uno scappellotto alla piccola druida,sorridendole e sussurrandole che una piccoletta come lei non dovrebbe dire certe cose,alzando poi lo sguardo accigliato verso i due uomini,così lontani dai miei parametri di buona copula Avanzo per il.corridoio, e sto per far cenno a Braum di avanzare per far luce,quando sento che si sta già avvicinando spintonato da dietro da una curiosissima Tahra Li guardo con rimprovero "Piano....non c'è alcuna fretta....qui è pieno di porte,cavolo..." Guardo le tre aperture,che con quella.lasciata dietro arrivano a quattro; l'ipotesi di ispezionare velocemente il luogo decade in equal modo "....mmmh,pensavo fosse meno articolato....comunque,procediamo verso quello spazio più grande..." faccio cenno a Braun di stare alla mia sinistra,e procedo guardando attentamente ogni angolo del.corridoio.in cerca di trappole o.quanto altro
  13. Karl_Franz

    Il viaggio

    Sebille Sbuffo alle parole di Tahra, e massaggiandomi le tempie torno indietro ; prendo l'agata dal taschino, e la piazzo davanti al suo visino da furetto,facendo spallucce "Diamine, il libro è in frantumi, cosa credi che succeda? Che si apra qualche porta segreta?" mi muovo verso lo scaffale, poggiando l'agata e sfregandola sull'incavo come per spegnere un mozzicone di sigaro "Va bene, adesso? E che nessuno provi più a consigliare di infilare un qualcosa in un qualche luogo, siamo intesi?!" dico tra il serio ed il faceto Mi sposto poi di nuovo verso il corridoio, non prima di essere passata vicino a Dalila e avergli passato le mani in maniera ritmica, parlando a denti stretti "Dillo che lo fai apposta per farmi innervosire!? Dillo!" @1701E
  14. Karl_Franz

    Il viaggio

    Sebille Soffio via la porvere dallacopertina di pelle del libro ormai sfaldato,interessata solo alla gemma. La ispeziono da più punti,facendola saltellare poi sul palmo della mano aperta. "Non sarà un diamante o un rubino,ma vale.sempre qualcosa" dico convinta,facendola scivolare poi in una delle.tasche della.giubba di cuoio "Bene...direi di continuare con lo stesso metodo; io e Braum avanti a controllare,e uno.che ci copra.in coda" mi muovo verso il corridoio "Lasciamo le porte chiuse,per ora,e finiamo di esplorare gli spazi aperti" dico con tono perentorio,al fine di non abbassare il livelllo di tensione Master
×

Informazioni Importanti

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Ulteriori Informazioni.