Jump to content

Della critica ragionata


Mago Jin

Recommended Posts

Ciao a tutti, vorrei fare una domanda in generale: su cosa vi basate nel giudicare i disegni altrui?

Nel senso, secondo quali criteri vi viene da dire "questo è un bel disegno", oppure "questo è un bel disegno ma si potrebbe migliorare" e muovere delle critiche?

Ditemi, ditemi, sono curioso!

Ciao

Link to comment
Share on other sites


  • Replies 35
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Non entrerò nel merito di come io giudichi il livello di obiettività qui e dell'utilità delle critiche ricevute sul Forum, dico solo che essendo un totale ignorante del disegno non posso permettermi grosse critiche tecniche. Mi limito a complimentarmi con chi mi colpisce davvero (Lillyen, wiz73, Bradipo, Dreamworker...), e a incoraggiare chi ha bisogno di incoraggiamento.

Qua e là, spargo qualche considerazione generica e da profano.

Link to comment
Share on other sites

Ieri ho letto una frase che trovo splendida su un blog.

L’arte come la musica non è perfezione, ma emozione. Finché la gente non capirà questo, i forum saranno sempre pieni di persone che si comportano a “branco” e che si permettono di sbeffeggiare magari in maniera non proprio educata i ragazzi che ad un certo punto della loro vita hanno dato un senso alle loro giornate semplicemente esprimendosi con il disegno.

Quando un disegno mi colpisce e mi regala emozioni non mi importa se le proporzioni sono armoniche, se un particolare è sbagliato o se le ombre sono corrette.

Su questo forum c’era una persona che è stata di grande esempio per tutti noi e che ha sempre cercato di valorizzare ed incoraggiare tutti. Purtroppo non ho avuto il tempo di conoscerla bene ma cerco di seguire il suo esempio, come tutti qui, anche se non ne sono sempre in grado.

:bye:

Link to comment
Share on other sites

Quando un disegno mi colpisce e mi regala emozioni non mi importa se le proporzioni sono armoniche, se un particolare è sbagliato o se le ombre sono corrette.
Se ci pensi questo val per molti autori di manga: non possiamo certo definire i disegni di Adachi (per dirne uno) come foto-realistici o perfettamente armonici, ma sono funzionali alle storie che racconta.
Link to comment
Share on other sites

la cosa che mi colpisce di più in un disegno è l'idea di base. Non mi affascina particolarmente la classica guerriera in posa anche se disegnata divinamente tanto da sembrare una fotografia. Apprezzo i colpi di genio, le scene insolite e particolari. Il disegno poi deve essere in consonanza con quello che rappresenta, deve dare espressività alle figure senza essere eccessivo.

Link to comment
Share on other sites

Se ci pensi questo val per molti autori di manga: non possiamo certo definire i disegni di Adachi (per dirne uno) come foto-realistici o perfettamente armonici, ma sono funzionali alle storie che racconta.

Si, sicuramente vale anche per gli autori manga, ma la mia cultura in merito è scarsa. Ricordo che ero rimasta affascinata da alcune illustrazioni stile manga dedicate a Serial Experiments Lain ma non ricordo il nome dell'autore :-(

Link to comment
Share on other sites

personalmente penso a due cose quando commento un disegno (cosa che ultimamente faccio poco perchè sono un po' persa...)

la prima cosa è un punto di vista più emozionale: mi piace il disegno, per qualsiasi motivo, mi piace l'atmosfera o i colori usati, l'impatto... ? questo da origine ad un'osservazione di carattere molto personale.

la seconda cosa è la tecnica: io tendo molto ai commenti tecnici. Sono d'accordo che un disegno possa essere molto bello anche senza essere perfetto, ma penso sia sempre positivo conoscerne gli errori formali, per poi magari scegliere consapevolmente di commetterli.

Link to comment
Share on other sites

personalmente ritengo che la cosa migliore sia un buon equilibrio tra le due... notare ciò che c'è di buono e suggerire un modo per migliorarsi.

Senza magari scoraggiare con una lista infinita di cose, ma facendo notare le carenze che personalmente si ritengono più importanti.

In realtà poi penso non ci sia un modo universalmente corretto di "criticare" un disegno, anche il modo in cui si ricevono le critiche varia da persona a persona e quindi si rischia di ferire involontariamente.

Io personalmente reggo poco i giudizi "di valore": tipo "lo trovo banale" o "è di cattivo gusto"... o cose così, quindi nei miei messaggi tendo ad evitarli del tutto e sto molto sulla tecnica, ma altri potrebbero reggere benissimo un "personalmente mi fa schifo" e sentirsi offesi da un "l'anatomia è da ristudiare"... insomma, è molto difficile esprimersi nella maniera corretta.

Mi sono ritrovata a discutere di queste cose anche altrove, ultimamente... un'altra cosa che forse aiuterebbe sarebbe che l'utente facesse capire se sta facendo vedere i suoi lavori per condividere delle cose divertenti che ha fatto o se intende dedicarsi al disegno e chiede critiche anche severe... a volte mi è capitato di confondere le due situazioni XD

Link to comment
Share on other sites

Mago, non so risponderti. Non so dirti cos’è preferibile fare. Come ha scritto giustamente niji, dipende molto dalla persona che hai di fronte da ciò che vuole esprimere ed anche dai motivi per cui disegna. Se qualcuno mi chiede cosa ne penso dell’anatomia in un suo lavoro gli rispondo sinceramente.

Aggiungo che in questi ultimi giorni ho riflettuto un po’ sull’argomento ed alla fine, tirando le somme, ho capito che ciò che mi ha spinta ad andare avanti, ad esercitarmi, sono state le critiche costruttiva, soprattutto i commenti tecnici. Però devo ammettere che i giudizi/commenti più utili sui miei lavori li ho ricevute in privato.

:bye:

Link to comment
Share on other sites

appoggio in pieno le risposte precedenti, sia di niji che di lillyen. Anche secondo me dipende da persona a persona, alcuni preferiscono critiche costruttive, altri prediligono forse l'appoggio morale e l'incoraggiamento. Nel caso non si conosca l'autore si preferisce essere equilibrati, notare sia il più che il meno. Se posso e riesco a metterlo in modo da non risultare offensivo, io cerco sempre di dare critiche costruttive, perchè sono quelle che a me personalmente hanno permesso di migliorare negli anni.

Link to comment
Share on other sites

Sostanzialmente sono d'accordo sul fatto che le critiche costruttive dovrebbero aiutare a migliorare in generale. Però, a mio avviso, i problemi del forum sono essenzialmente 2:

- la non facile comprensione del carattere di chi si va a criticare, che potrebbe far digerire o meno una osservazione sul proprio operato;

- da non sottovalutare poi la cattiva abitudine del genere umano ad accodarsi al giudizio altrui, che nel forum si traduce in una catena di pessimi giudizi, spesso porco argomentati, o a esaltazioni, ancora più spesso del tutto immotivate, dei vari disegni esposti.

Con ciò che ho appena scritto, volevo mettere l'accento sul fatto che, spesso, ci si trova nell'impossibilità di esprimere a pieno un giudizio, tendendo quindi al piatto commento neutro, proprio perché non si vuole urtare la sensibilità degli altri. Io cerco sempre di far risaltare ciò che di meglio si trova nelle opere degli altri e a rilevare, comunque, ciò che potrebbe essere migliorato. Certo con un professionista, o con un talento evidente, tendo comunque ad essere più critico rispetto ad un utente che si affaccia al disegno per la prima volta, questo perché mi aspetto un'attenzione al dettaglio e una tendenza alla "perfezione" maggiore nei primi.

Link to comment
Share on other sites

quoto in pieno dramworker..a livello personale ti dico che i complimenti fanno sempre molto piacere e ti danno un sacco di energia..ma quando posto i miei lavori lo faccio sempre perchè cerco dei sani consigli e delle critiche (costruttive e preferibilmente evidenziate nel giusto modo)..a volte feriscono (perchè c'è sempre un bel po' di noi in quello che creiamo)..ma, per assurdo, proprio quelle che mi hanno fatto "più male"mi hanno spronato maggiormente e mi hanno fatto crescere professionalmente (e poi non sai che gusto ricevere un complimento da un utente che precedentemente aveva criticato qualche altro tuo lavoro..:-D).

Link to comment
Share on other sites

Mago Jin, era ora che qualcuno tirasse fuori l'argomento: avessi postato la discussione in un'area più generica avrei avuto risposte ben più articolate da dare, e soprattutto mi sarei trovato dalla parte di quelli che danno critiche a ragion veduta, qui invece dovrò essere vago e OT. Pazienza.

Il problema secondo me c'è ed è grave, poiché dare solo commenti positivi è la cosa peggiore da fare a un presunto artista.

Riprendo il mio primo post qui e continuo il discorso: se vedo che un utente molto giovane e visibilmente poco esperto posta un racconto/disegno/classe di prestigio, allora sicuramente cercherò di incoraggiarlo, poiché nessuno nasce maestro e tutti hando diritto a migliorare: coi tempi che corrono, che un ragazzino posti un suo disegno invece di molestare la professoressa di storia è già gran cosa.

Come commenterò? Specialmente qui in area Disegni, dove il mio parere vale quanto quello di una scimmia urlatrice, non potrò dare giudizi tecnici e quindi non potrò aiutarlo a migliorare la sua opera. Potrò dare al massimo vaghe indicazioni su cosa non mi convince ("Quell'occhio dovrebbe essere più piccolo forse...") e se sarà il caso potrò dire qualcosa tipo "Si vede che hai appena cominciato, se hai voglia di impegnarti qui ci sarà sicuramente molta gente pronta a darti consigli per migliorare."

Forse sono troppo buono, ma il mio incoraggiare finisce lì. Ben diverso il caso di quelli che come dici tu si lanciano in immotivati e ripetitivi elogi di cose orrende, lì si finisce col far danno: se da piccoli i nostri genitori ci avessero detto che camminare a gattoni andava benissimo, avremmo imparato a stare eretti? Forse sì, ma sicuramente con molto ritardo: le critiche sono necessarie quanto l'incoraggiamento per svilupparsi, specie quando si è scarsi/inesperti/giovani. Qui invece pare che tutti siano artisti incomparabili non appena postano venti righe sgrammaticate spacciandole per il primo capitolo del loro futuro libro, o mettono quattro parole in croce dicendo "Ecco la mia poesia!", o postano i loro schizzi fatti palesemente in dieci minuti "Vi piace il mio cavaliere?". No, non ci piace, ma molti diranno "Che ffffffffigata ca**o!!!"

A chi giova dire a un incapace "Sei bravissimo"? A lui di sicuro no, anzi è dannoso; a noi sicuramente no (non ci aiuterà a farci nuovi amici, anzi: si da il caso che ci sia molta gente cui da fastidio il buonismo, qui sul Forum come nella Vita. Inoltre vi sembra tanto importante aumentare il contatore dei post e avete notato che qui qualsiasi commento viene lasciato dove sta e in area D&D molti vengono brasati? Bravi, ma almeno lasciate post intelligenti!).

A chi giova? Non al Forum, perché credo sia indubbio che c'è una bella differenza tra avere tre Disegnatori bravissimi e venti disegnatori che credono di essere il nuovo Escher solo perché tutti li hanno incensati senza nemmeno dare un'occhiata alle loro opere (si da il caso che una buona percentuale dei commenti siano fatti senza osservare l'opera o al massimo guardandola per pochi secondi: stimo una percentuale di commenti casuali ("Che bello!" "Quoto!") del 50% all'inizio, crescente fino a un buon 75% al picco (il momento in cui arrivano di colpo venti commenti tutti uguali) e infine calante per raggiungere un 25% di commenti inutili (quelli che dopo un po' rimangono a commentare un'opera, una singola opera badate bene, sono quelli davvero critici o davvero interessati) quando la discussione si raffredda).

Cosa peggiore, chi critica viene considerato prevenuto, antipatico, "strambo", cattivo: ho letto poco fa il commento nel profilo di un utente da parte di un'utentessa che rispetto molto e cui tutti vogliono bene. Il commento diceva più o meno "Non prendertela per le critiche, spesso la gente si comporta in modo strano". Ci può stare come messaggio, ma sapete da dove era nato? Il tipo in questione ha postato un racconto, una valanga di persone lo hanno ricoperto di "Che bravo!!!", "Bellissimo!!!", "Non ho mai riso tanto dall'impiccagione di mio zio!!!" e di colpo uno se n'è uscito con "A me non piace". Apriti cielo, è nato un caso diplomatico: dopo la prima critica, com'è naturale altre sono sorte (spesso chi non critica lo fa perché gli secca passare per "antipatico", ma appena arriva il primo commento negativo scatta la riscossa dei silenziosi), e neanche gli avessero sgozzato il cane l'autore è sprofondato in una crisi di vangoghiana memoria: sembrava che tutti ce l'avessero con lui, ha annunciato pubblicamente di voler interrompere la sua opera (pubblicamente, per sentirsi dire "No ti prego rimani") lamentandosi per le decine di utenti che si sarebbero trovate orfane del loro racconto preferito. Quanti di questi utenti "feriti" hanno risposto alle critiche con misurate considerazioni in favore del racconto? Nessuno. Nessuno ha trovato un motivo per dire "Mi piace il racconto", per lo stesso motivo per cui nessuno ha mai dato una critica costruttiva fino all'arrivo "dell'antipatico", e tutti hanno postato commenti fotocopia.

Io mi sentirei insultato se ricevessi commenti tutti uguali e dai quali si capisce che non c'è stata lettura di quello che scrivo.

Ecco come vanno le cose qui: chiunque posti qualsiasi cosa è un genio, chi critica negativamente (anche portando argomentazioni innegabili o suggerimenti doverosi, tipo "Maledetto, impara a usare la punteggiatura!") è lo strano, l'antipatico, l'asociale. Bel modo di curare gli interessi degli esordienti...

Altro caso possibile: chi posta non sta simpatico ad abbastanza utenti per innescare la catena di falsi elogi (spessisimo se la cantano tra loro, almeno all'inizio), nessuno o quasi legge ciò che ha scritto o guarda ciò che ha disegnato, e lui si ritrova a dire "Com'è che nessuno mi da dei commenti?". Te lo dico io: è perché nessuno è abituato a darli.

Link to comment
Share on other sites

Ultimamente ho smesso di commentare i disegni, principalmente perchè non sono in grado di dare giudizi tecnici o consigli, un po' perchè mi sono reso conto di fare molto spesso il tipo di commento fotocopia esposto da Aerys. In genere se qualcosa non mi piaceva evitavo semplicemente di commentarlo, dispensando invece complimenti per chi ritenevo meritevole. Adesso evito proprio, perchè so che sarei decisamente inutile a chi cerca di migliorarsi esponenso i propri lavori. :rolleyes:

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
×
×
  • Create New...