Jump to content

Qual è la migliore griglia?


Fërdil

Miglior griglia  

35 members have voted

  1. 1. Miglior griglia

    • Quadretti, diagonali 1-1-1-1 sia in 2D che in 3D
      12
    • Quadretti, diagonali 1-2-1-2 in 2D, nella terza dimensione 1-1-1-1
      3
    • Quadretti, diagonali 1-2-1-2 sia in 2D che in 3D
      10
    • Esagoni, terza dimensione prismi esagonali, conto diagonali 1-2-1-2
      0
    • Esagoni, terza dimensione prismi esagonali, conto diagonali 1-1-1-1
      9
    • Esagoni, altro modo di rappresentare la terza dimensione (specificare)
      0
    • Niente griglia, misurazioni con righello. Terza dimensione a piani di elevazione, 1-2-1-2 diagonali.
      0
    • Niente griglia, misurazioni con righello. Terza dimensione a piani di elevazione, 1-1-1-1 diagonali.
      1
    • Niente griglia, misurazioni con righello. Altro modo per la terza dimensione (specificare)
      1
    • Altra griglia (specificare)
      0


Recommended Posts

Secondo voi, qual'è la migliore griglia (e metodo di conto delle diagonali)?

Spiego brevemente le opzioni del sondaggio:

Quadretti, diagonali 1-1-1-1 sia in 2D che in 3D: Classico, come in 4e.

Quadretti, diagonali 1-2-1-2 sia in 2D che in 3D: Come in 3.5, si conta 1-2-1-2 per qualsiasi diagonale, anche in tre dimensioni

Quadretti, diagonali 1-2-1-2 in 2D, nella terza dimensione 1-1-1-1: Ibrido, per contare le diagonali nella terza dimensione si usa l'1-1-1-1, nelle altre due 1-2-1-2.

Esagoni, terza dimensione prismi esagonali, conto diagonali 1-2-1-2:Esagoni regolari. Ovviamente nelle due dimensioni non c'è bisogno di diagonali, ma nella terza sì, se non si fanno i piani con gli esagoni spostati alternativamente (ma quello diventerebbe un casino). In questo caso le diagonali nella terza dimensione si contano 1-2-1-2

Esagoni, terza dimensione prismi esagonali, conto diagonali 1-1-1-1: Come sopra, ma le diagonali in 3D si contano 1-1-1-1.

Esagoni, altro modo di rappresentare la terza dimensione (specificare): Esagoni, terza dimensione diversa da sopra, specificare.

Niente griglia, misurazioni con righello. Terza dimensione a piani di elevazione, 1-2-1-2 diagonali: Alla Warhammer, si misura la distanza con il righello. Per la terza dimensione si ricorre allo stesso metodo degli esagoni, tanti piani distanti uguali. Le diagonali si contano con qualche metodo strano come usare il teorema di pitagora.

Niente griglia, misurazioni con righello. Terza dimensione a piani di elevazione, 1-1-1-1 diagonali: Come sopra, ma nella terza dimensione non costa di più fare le diagonali, quindi ci si può sempre muovere della stessa distanza e cambiare elevazione.

Niente griglia, misurazioni con righello. Altro modo per la terza dimensione (specificare): Come sopra, ma specificare il modo in cui si rappresenta la terza dimensione.

Altra griglia (specificare): Specificare.

Link to comment
Share on other sites


Per comodità di utilizzo, soprattutto nella costruzione degli ambienti, la griglia quadrata, eco del caro vecchio foglio di carta, è ottima. Per le diagonali mi ha detto un mio giocatore (che afferma di aver calcolato il limite, ma ci credo poco) che l'approssimazione migliore è il doppio costo di movimento alla 3a casella percorsa in diagonale.

Per "verosimiglianza", corretta disposizione e per chi vuole tener conto dell'orientamento dei PG, sicuramente direi esagonale.

These are my two cents ^_^

Link to comment
Share on other sites

Ho votato:

Quadretti, diagonali 1-2-1-2 sia in 2D che in 3D: Come in 3.5, si conta 1-2-1-2 per qualsiasi diagonale, anche in tre dimensioni

perchè nonostante noi non usiamo la griglia, quando proprio dobbiamo fare ordine utilizziamo questo metodo. E' quello della 3.5 (anche di DnDMiniatures) e di conseguenza mi pare buono.

Link to comment
Share on other sites

esagoni, 1111.

Con gli esagoni mi son trovato bene, pochi conti sulle diagonali e aree quasi ben definite.

Per lo stesso nella terza dimensione riga e diagonali a 1, per semplicità.

Nella 4a uso ancora i quadrati da regolamento, dobbiamo ancora scoprire alcune meccaniche di gioco, le modifiche sono premature.

Da non dimenticare che con gli esagoni si passa da 9 a 6 contatti.

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

Niente griglia con misure e sagome: da zero problemi per le due dimensioni e molti meno problemi per il 3d...

La terza dimensione si misura come il resto e si segna in qualche modo l'altitudine, posizionando la miniatura nella proiezione a terra della sua reale posizione e mettendo accanto l'altitudine...

Per calcolare la nuova altitudine dopo un movimento, si prendono due misure: quella di movimento reale, angolata a piacere (che determina la posizione finale sul campo), e quella verticale corrispondente (che aggiorna l'altitudine tramite somma o sottrazione dirette)...

Per calcolare la distanza da una miniatura volante, ad esempio per la gittata di un'arma da tiro o una picchiata, si fa il procedimento inverso...

Può tornare utile una calcolatrice programmata per ricavare i valori del teorema di pitagora, per far prima in questi casi ed evitare di dover rimisurare una ipotenusa...

Link to comment
Share on other sites

  • 2 weeks later...

Senza griglia risolve moltissimi dei problemi creati dalla semplificazione della griglia, e lascia anche più libertà nei miovimenti.

Il limite è indubbiamente la minore immeditezza: ccon una griglia visualizzo in un secondo se un certo spazio viene preso/mancato, o è dentro/fuori una certa area. Senza griglia devo misurare ogni volta, e se trovi quello precisino svalvoli a ogni round.

Fra le griglie, gli esagoni sono stupendi, se non fosse che la magior parte delle costruzioni e dei set hanno pareti da 90°, che si adattano perfettamente ai quadri. (diamine, dovremmo costruire case esagonali!) :mrgreen:

Link to comment
Share on other sites

devo essere sincero?

quadrati 1-1-1-1 spartano semplice e comodo... e chissene delle palle di fuoco quadrate... al max si puo sempre dire che sono sferiche, ma dato che irradiano calore danneggiano anche agli angoli... e poi (imho ovviamente) è un gioco... non è simulazione perfetta della realtà facciamo le cose semplici e lasciamo il cervello a fare altro :D

Link to comment
Share on other sites

Guest DeathFromAbove

Preferisco la griglia 1-2-1-2.

Più "precisa".

Vorrei utilizzare un tabellone esagonale, ma, non ho ancora avuto la forza di crearne uno.

Quindi mi trascino il quadrettato.

Fare i calcoli 1-2-1-2 non è complesso.

Ho notato inoltre, che in aggiunta ad un campo di battagla più bello, con la griglia i combattimenti risultano più veloci, precisi e divertenti.

Io uso, da me fatta, un foglio A3, quadrettato e fatto plastificare, in modo tale da poter disegnare sopra pareti, mobili, alberi, etc., con i pennarelli delebili di vari colori.

Ho anche alcuni oggetti 3D, tipo altari, tavoli, colonne, librerie (alcuni fatti a mano, altri commerciali), o anche dei tabelloni già fatti, con taverne, ponti, foreste, castelli, etc.

:bye:

Link to comment
Share on other sites

Si, in fondo la vecchia griglia a quadri 1-2-1-2 si adatta a molte situazioni con versatilità, e è un buon compromesso fra realismo e semplificazione.

Votato quella

Rimane che gli esagoni li voglio provare perchè mi ispirano simpatia.

Ah, una considerazione: per un ampio campo di battaglia è decisamente conveniente non usare nessuna griglia (non per niente warhammer funziona così): si gestisce meglio tutto. Le grandi battaglie addirittura le tratterei con mini-miniature, in modo da avere più spazio occupabile.

Link to comment
Share on other sites

Guest DeathFromAbove

Ah, una considerazione: per un ampio campo di battaglia è decisamente conveniente non usare nessuna griglia (non per niente warhammer funziona così): si gestisce meglio tutto. Le grandi battaglie addirittura le tratterei con mini-miniature, in modo da avere più spazio occupabile.

O cambi scala dei quadretti.

1 = 20 feet

1 = 30 feet

1 = 50 feet

etc.

Per scontro piccoli, ovviamente.

Per quelli grandi uso le carte di Fantasy Battlegrounds ( o un nome simile). Sono carte, ognuna con una sua unità, vantaggi, svantaggi, etc.

E' comono perchè, in caso, le dai ai PG, e rappresentano le loro unità, guardie del corpo o quant'altro.

Link to comment
Share on other sites

Per le diagonali mi ha detto un mio giocatore (che afferma di aver calcolato il limite, ma ci credo poco) che l'approssimazione migliore è il doppio costo di movimento alla 3a casella percorsa in diagonale.
??? cos'e` che ha fatto? finche` la radice di due sara` circa 1.4 la migliore approssimazione sara` 1-2-1-2

che per inciso e` quello che ho sempre usato io con griglia quadrata.

manca pero` un'opzione: niente griglia e movimento calcolato sullo schermo di un PC.

Link to comment
Share on other sites

Guest DeathFromAbove

manca pero` un'opzione: niente griglia e movimento calcolato sullo schermo di un PC.

MMM...

:confused:

Con una webcamp che cattura la situazione, un riconoscimento di immagini calcola la distanza delle pedine in tempo reale?

:-D

Link to comment
Share on other sites

MMM...

:confused:

Con una webcamp che cattura la situazione, un riconoscimento di immagini calcola la distanza delle pedine in tempo reale?

:-D

fico, non ci avevo pensato.

in un futuro non molto lontano non credo sara` assurdo avere un touch screen grande come un A4 sul quale posizionarsi.

credo che in un paio d'anni gia` sara` fattibile.

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
×
×
  • Create New...