Jump to content

Benvenuto in Dragons’ Lair

La più grande e attiva community italiana sui giochi di ruolo.
Accedi o registrati per avere accesso a tutte le funzionalità del sito.
Sarai così in grado di discutere con gli altri utenti della community.
By Lucane

Una Sandbox Fantasy nel Dettaglio: Parte XII e Parte XIII

Oggi inizieremo a dettagliare gli insediamenti dell'Isola di Piall. Robert Conley ci guida nel suo processo creativo, includendo le sue ispirazioni e il modo in cui realizza le mappe.

Read more...

Cosa c'è di nuovo su Kickstarter: Ironsworn Starforged, Wayfarers of the Farwood

Vediamo quali sono le novità in ambito GdR attive su Kickstaster in questi giorni.

Read more...

In arrivo un crossover tra Eberron e Ravenloft?

Questo connubio tra due amatissime ambientazioni è davvero possibile?

Read more...

Anteprima di Avventure nei Forgotten Realms

Avete mai avuto il folle desiderio di mischiare due passioni come Magic the Gathering e Dungeons & Dragons? Ecco un set di carte che potrebbe fare al caso vostro.

Read more...
By Ahrua

Progettazione Avanzata Basata sui Nodi - Parte 4: La Seconda Traccia

Oggi The Alexandrian ci offre dei consigli su come meglio sfruttare la compresenza di più linee narrative per organizzare più facilmente la gestione dei nodi.

Read more...

Recommended Posts

Salve a tutti, sto masterizzando una campagna su Eberron basata su uno scontro a distanza tra un potente mago seguace dei Daelkyr e il gruppo che deve impedire il ritorno dei demoni della follia sul Piano Materiale, nel corso della loro campagna vorrei riuscire a fargli visitare gli altri piani, la trama che mi sono prefissato prevede la possibilità di recarsi su altri piani per impedire che le trame di questo mago coinvolgano anche esseri extraplanari piuttosto potenti. Attualmente sono di 10° livello e il fatidico momento del viaggio planare si avvicina pericolosamente ma ancora non so come giustificare questo viaggio, purtroppo oltre ad un esilio forzato che li releghi in un piano per un determinato periodo di tempo non ho molte altre idee e questa non mi sembra adatta alla trama. Qualche motivazione che potrebbe spingere un gruppo formato da un Discepolo dei Draghi con la mania di uccidere demoni (brb: 5, sor: 1, dis: 4), un Mago cangiante che ama le comodità e il lusso (rog: 1, mag: 9), una paladina di Dol Arrah con manie di grandezza (pld: 10), un chierico di Dol Dorn decisamente violento (clr: 10)  e un Maestro Stirpemannara sadico (rgr: 6, mae: 4) a recarsi in aiuto di esseri extraplanari sotto attacco da parte dei demoni al servizio di questo mago?

Link to post
Share on other sites

  • Replies 7
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Top Posters In This Topic

Popular Posts

Forse potreste avere ragione, essendo la loro prima campagna nutrono una forte diffidenza verso i viaggi planari pensando che portino ineludibilmente verso la morte del gruppo😅

Penso proprio che farò così, grazie mille

Ciao,

Non sono sicuro di aver capito: ti serve una motivazione, una ragione per cui il gruppo dovrebbe recarsi su altri piani?

Se è così, posso chiederti intanto qual è l'obiettivo/motivazione del gruppo in generale? Intendo, cosa li fa stare insieme come gruppo. 🙂

Link to post
Share on other sites

Allora generalmente l'obiettivo è impedire che questo mago malvagio richiami i Daelkyr su Eberron, sono uniti da un'amicizia abbastanza vecchia e poi nel corso delle avventure hanno stretto un rapporto sempre più profondo anche se ognuno di loro ha la sua vita. Poi hanno una comunità d'intenti perché ognuno di essi non sopporta l'idea che il mondo venga invaso da questi demoni e pensano di poter porre fine a questi piani solo restando insieme. 

Link to post
Share on other sites

ciao.. da come hai illustrato la situazione anche a me sembra che in realtà il problema non sia troppo marcato.
Da quel che hai detto il gruppo è ben coeso, quindi viaggia isieme per un motivo solido e vanno tutti nella stessa direzione per raggiungere lo stesso obiettivo.. bene, a questo punto credo basti anche solo che vengano a sapere della minaccia nel piano X per fargli decidere di intraprendere quella strada.
Le modalità con cui possono venire a sapere queste informazioni sono svariate.
Se alla fine decidessero di non partire se ne prenderanno le conseguenze del caso, immagino.

Mentre sto scrivendo mi sta venendo in mente che potresti anche metterli davanti a una sorta di grande bivio: varie situazioni che hanno luogo più o meno contemporaneamente in vari piani.. starà a loro decidere quale strada intraprendere, ottenendo benefici e svantaggi (Esempio buttato a caso: le città A e B, poste in piani diversi, vengono attaccate dal nemico di turno.. se il gruppo aiuta con successo A otterrà da questi un premio.. intanto B potrebbe venir distrutta dando potere al nemico di cui sopra).

Link to post
Share on other sites

Forse potreste avere ragione, essendo la loro prima campagna nutrono una forte diffidenza verso i viaggi planari pensando che portino ineludibilmente verso la morte del gruppo😅

  • Haha 1
Link to post
Share on other sites
13 hours ago, regleth said:

Forse potreste avere ragione, essendo la loro prima campagna nutrono una forte diffidenza verso i viaggi planari pensando che portino ineludibilmente verso la morte del gruppo😅

Ah, se c'è questo problema potresti cercare di "normalizzare" l'idea del viaggio planare, "demistificarla" un po'. Attraverso PNG che ne parlano come di una cosa "tranquilla" e che avviene di frequente, non come qualcosa di terribile e sconvolgente. 🙂

(È solo un'idea)

 

 

Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
  • Similar Content

    • By Talos_Elle
      Buongiorno.
      Sono un master di un gruppo di personaggi di 14esimo livello. Premessa: non sono un amante del Power Playing, il mio massimo è stato giocare un Sorcadin, ma molto sciallo.
      -cut-
      Mi trovo di fronte a questo problema. Ieri sera abbiamo fatto una sessione online ed ho impostato un GS di sfida difficile per i giocatori. Non è servito a nulla. Anche il mini.boss che hanno affrontato è morto in un due colpi  contro l'Hexadin: Arma consacrata, poi un paio di robe da warlock, divine smite e punizione divina. Qualcosa tipo di 10d10+12d8 di danni+ i bonus fissi.
      Da master, sinceramente, non mi sto divertendo. Loro stanno facendo metagame, io mi sto infastidendo perché sono 2/3 serate che gli scontri finiscono in due round e non so come gestire il prosieguo dell'avventura. Il problema è l'atteggiamento del ragazzo che gioca l'Hexadin che "non si diverte se non fa una caterva di danni". Quando attacco, con classe armatura 24, scudo, la porta a 29, non lo prendo mai se non con i critici. Sta diventando un gioco meccanico e senza interpretazione in cui non si sente nemmeno quell'ansietta di affrontare un miniboss perché l'output di danni è decisamente elevato. Stiamo parlando di oltre 100 danni a round per l'hexadin, personaggio che inoltre avevo da master bocciato perché era palesemente incoerente.
      Cosa posso fare per risolvere la situazione?e giocare anche meglio da master.
    • By Iscariota
      Buon giorno a tutti, volevo chiedere il vostro aiuto per quanto riguarda la storia di un mio pg.
      L'idea di base é che il mio personaggio ha perso la memoria di una persona cara (e solo di quella persona), per qualche motivo (che può essere sia per dolore o avidità), ovviamente nel tempo se ne pentirà e cercherà un leggendario albero, custode dei ricordi dell'intero mondo, in cerca di recuperarli.
      Vorrei sapere da parte vostra le motivazioni che potrebbero portare il mio pg a vendere i propri ricordi (e il legame con questa persona cara) ma sopratutto il costo che potrebbe richiedere il recupero di tali ricordi...io pensavo che potrebbe scambiarlo con un'altro ricordo o il ricordo collegato ad un'abilità guadagnata in gioco magari. (Perdendola per sempre)..che ne dite?
      Grazie in anticipo a tutti voi
    • By regleth
      Salve a tutti, in questi giorni stavo iniziando a meditare una nuova campagna su FR, in particolar modo mi ha intrigato molto la "volatilità" delle divinità faeruniane (essendo abituato a mondi come DragonLance dove sono moooolto fisse) per questo stavo iniziando a progettare una campagna che puntasse senza se e senza ma ai livelli epici ma mentre bazzicavo tra varie pagine online mi sono imbattuto in un vecchio manuale "Dei e Semidei" che ha fatto scattare una scintilla da cui la domanda: sarebbe possibile far diventare i PG delle vere e proprie divinità? Magari intente nello sventare i piani di qualche essere superiore che minaccia il cosmo intero o "semplicemente" l'esistenza di Toril?
      Ho letto una vecchia discussione sull'argomento in cui dei PG si erano ritrovati innalzati al Grado Divino 0 e le risposte concordavano tutte sul fatto che fosse pura follia dare ai PG dei gradi divini, è davvero così devastante ai fini del gioco?
    • By regleth
      Salve a tutti, sto masterizzando una campagna ambientata su Eberron in cui ho inserito una profezia riguardante il Marchio della Morte, sto cercando elementi riguardo a questo particolare Marchio del Drago ma finora non ho trovato niente che mi permetta di capire quali fossero i poteri concessi a coloro che presentavano questo particolare marchio. 
      Dunque la domanda sorge spontanea, esiste un qualunque tipo di modulo o di appendice in cui si indagano i poteri del Casato Vol?
    • By Alexxio06
      salve a tutti, sono abbastanza nuovo del sito. Ho sentito nominare più volte dei file in cui i giocatori selezionano le cose che non vogliono incontrare nell'avventura. Ho cercato su internet e non li trovo, volevo sapere se lo devo creare a mano o da qualche parte si possono trovare. Grazie in anticipo.

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.