Jump to content

Benvenuto in Dragons’ Lair

La più grande e attiva community italiana sui giochi di ruolo.
Accedi o registrati per avere accesso a tutte le funzionalità del sito.
Sarai così in grado di discutere con gli altri utenti della community.
By Lucane

I Mondi del Design: 'Old School' nei GdR e in Altri Giochi: Parte 1

In questa prima parte di tre articoli che mettono a confronto Old School e stili di gioco più recenti, Lew Pulshiper analizza a suo le principali differenze in fatto di fallimento e narrazione. 

Read more...

Cosa c'è di Nuovo su Kickstarter: CY_BORG, Il Mulino e il Gigante, New Edo

Andiamo a scoprire assieme le novità in campo GdR attive in questi giorni su Kickstarter.

Read more...

Una Breve Storia dei Blocchi delle Statistiche dei Mostri

In questo articolo vengono analizzate le principali variazioni che i blocchi delle statistiche dei mostri di D&D hanno subito nel tempo.

Read more...

Ragionando sui Viaggi nelle Terre Selvagge - Parte 2

In questa seconda parte vedremo come aggiungere maggiore complessità ai nostri itinerari.

Read more...

La casa degli orrori

Gareth Ryder-Hanrahan ci presenta una breve idea per una serie di nuovi nemici di Fear Itself legati ad una casa degli orrori fin troppo reale...

Read more...

Razze di cani


Recommended Posts

Qualcuno sa indicarmi una guida 3.5 che differenzi in qualche maniera le razze canine? Oppure un qualche archetipo applicabile ai cani, per mantenerli animali, ma renderli diversi in base alla razza?

Va bene anche materiale non ufficiale. Se buono e valido

Link to comment
Share on other sites


Ciao, non ho fonti ufficiali da segnalarti.

Quello che posso suggerirti è chiederti che cosa contraddistingue una certa razza canina. Nella gran parte dei casi penso che un cambiamento di taglia e/o un leggero ritocco di punteggi di caratteristica sia più che sufficiente per rappresentarne una. Al limite un bonus o una penalità nei confronti delle temperature ambientali per razze particolarmente acclimatate al caldo o al freddo.

Mi riesce difficile immaginare qualche altra differenza che abbia senso trasporre in gioco.

Edited by Bille Boo
Link to comment
Share on other sites

2 ore fa, Pau_wolf ha scritto:

Qualcuno sa indicarmi una guida 3.5 che differenzi in qualche maniera le razze canine? Oppure un qualche archetipo applicabile ai cani, per mantenerli animali, ma renderli diversi in base alla razza?

Va bene anche materiale non ufficiale. Se buono e valido

Che io sappia i cani sono semplicemente divisi in cani di piccola taglia (statitistiche del "cane") e di taglia grande (cani da galoppo). Il primo è un barboncino, il secondo un san bernardo per intenderci.
Altre modifiche secondo me non sono da considerare nel sistema di gioco. Al massimo puoi considerare qualche razza particolarmente eccezionale che ha un +1 ad una caratteristica, ma farlo per 10 o 20 razze è uno sforzo inutile.

Link to comment
Share on other sites

17 minuti fa, Pau_wolf ha scritto:

no, in particolare mi serve il saluki, un cane cacciatore che corre molto, vive nel deserto e si basa molto sulla vista...

Potresti semplicemente prendere il cane normale e dargli un +1 alla Cos o +2 a osservare
Per il resto non vedo comunque la necessità di giustificare con dei bonus specifici la particolare razza.

Link to comment
Share on other sites

3 hours ago, KlunK said:

Potresti semplicemente prendere il cane normale e dargli un +1 alla Cos o +2 a osservare
Per il resto non vedo comunque la necessità di giustificare con dei bonus specifici la particolare razza.

Concordo.

Non conosco quella razza, @Pau_wolf, ma il procedimento è semplice: chiediti che cos'ha di particolare che la contraddistingua, e inseriscilo nelle statistiche di partenza del "cane generico" facendo le modifiche minime essenziali per esprimere questa differenza.

Esempio.

  • un cane cacciatore: non mi sembra che richieda modifiche delle statistiche
  • che corre molto: dagli il talento Correre e/o aumentagli la velocità di 3m
  • vive nel deserto: dagli una resistenza alle alte temperature o dalla semplicemente per scontata (non mi sembra che gli animali del deserto sul manuale ne abbiano una esplicita)
  • e si basa molto sulla vista: un +2 razziale a Osservare mi pare sufficiente

 

Link to comment
Share on other sites

ok, userò un cane normale con qualche bonus tra quelli suggeriti

 

anche se il manuale sui cani lo avrei trovato istruttivo perche  di solito i manuali così danno spunti per usare le creature

Edited by Pau_wolf
Link to comment
Share on other sites

5 ore fa, Pau_wolf ha scritto:

anche se il manuale sui cani lo avrei trovato istruttivo perche  di solito i manuali così danno spunti per usare le creature

Ripeto, non per essere pedante, ma non credo sia rilevante nel sistema generale del gioco.
Cioè, a meno che fai una campagna incentrata sui PG che fanno gli allevatori di cani il fatto che una razza di cane di cane abbia un +2 a osservare o a sopravvivenza perché è un cane da tartufo è praticamente irrilevante ai fini delle avventure.
Ma non perché i cani sono inutili, ma perché tra le centinaia di mostri e creature una razza mi sembra che la divisione in razze di cane sia poco rilevante.
Ma come (secondo me) è poco rilevante fare la suddivisione in tutte le etnie degli umani.

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

7 hours ago, Pau_wolf said:

anche se il manuale sui cani lo avrei trovato istruttivo perche  di solito i manuali così danno spunti per usare le creature

Il punto è che D&D non ha una "granularità" sufficiente a distinguere in modo marcato tra due razze di cane della stessa taglia. Come non la ha per distinguere tra la portata di uno spadone e quella di un pugnale, tra le velocità di due umani (tutti 9 m a meno di classi strane), tra uno scudo rotondo e uno romboidale, o tra la taglia di un leone e quella di un bisonte.

Se si vuole un sistema capace di rappresentare una varietà immensamente più vasta di quella del nostro mondo (tra eroi spettacolari, magia, mostri, draghi, non morti e via discorrendo) inevitabilmente non potrà avere la raffinatezza di discriminare le varietà del nostro mondo, che al confronto appariranno trascurabili. Questo a meno che non si voglia portare la complessità del sistema a livelli ingestibili.

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

  • Similar Content

    • By Azog il Profanatore
      Salve a tutti,
      il mio gruppo, come forse quello di alcuni di voi, non fa rientrare nelle sue caratteristiche l'intelligenza.
      E che male c'è? Nessuno, almeno finché un bel divoracervelli non appare nella campagna. 
      Con un tiro salvezza, è in grado di vaporizzare un pg di 4 livello (nel mio caso), e magari di far fuori un intero gruppo. 
      Il dubbio che mi si pone riguarda questa sua abilità nel mangiare cervelli. 
      Se non ho capito male, il pg interessato deve effettuare un ts in intelligenza (e qui...), se lo fallisce, diventa un burattino gestito interamente dal divoracervelli. 
      Se il divoracervelli abbandona il corpo in qualsiasi modo, il povero malcapitato pg muore sul colpo.
      E solo due incantesimi (e parlo di Desiderio, non di una palla di fuoco qualunque) sono in grado di fermarlo. (l'altro dovrebbe essere protezione dal bene e dal male...?) 
      E' corretto?
      Però, con un gruppo con intelligenza bassa (da me partono dal -2 e arrivano al massimo a un +1), questo cervello vagante è un vero e proprio distruttore. Cioè, nemmeno un tarrasque fa una roba del genere. 
      Il Divoracervelli uccide pure un pg di livello 15 con intelligenza bassa!
      Ed è possibile che sia di grado sfida 2?
      Grazie a tutti, e buona serata.
    • By Fiore di Loto
      Salve a tutti, stiamo giocando una campagna nordico/vichinga e il druido, sbloccatosi il 4° livello vorrebbe trasformarsi in una foca.
      Quali statistiche dovrebbe avere secondo voi?
      Guardando nel manuale mi è venuto in mente tipo di prendere la scheda della faina gigante e modificare riducendo il movimento e mettendo nuotare... Altre idee?
    • By THORVALL
      Buonasera a tutti!! Vorrei parere dai master qui presenti, secondo voi il Gigante Notturno può rappresentare una sfida bilanciata per un gruppo così Composto. Umano WarBlade 9° Liv., Necropolitano Negromante del Terrore di 9°, Gnomo Sussurri Illusionista5/Ordine Arcano2/Mago Arti d'Ombra2, Tiefling Ladro8, Coboldo Venerabile Dragonwrouth Ninja1/Cenobita4/Bharrai3 con Voto Povertà.
      Grazie in anticipo
    • By Grimorio
      Sto realizzando la scheda mostro per il Segugio dei Presagi Nefasti di un mio giocatore, il SPN è un privilegio dello Stregone delle Ombre (Guida Omnicomprensiva di Xanathar).
      La descrizione recita: 
      Il lupo feroce ha d10 come dado vita a causa della taglia, cambiando la taglia cambia anche il dado vita in d8, giusto?
    • By Topolino88
      Salve a tutti sono un master, sul manuale non ho trovato nulla di specifico riguardo a come progettare una bossfight, voi che schema seguite? come la bilanciate? stanza con solo il boss o meglio aggiungere mostri più piccoli? quanto deve durare una bossfight in numero di turni per risultare avvincente e non noiosa? quali sono gli elementi che rendono questo scontro memorabile? ringrazio in anticipo
×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.