Jump to content

Michel Ballou


Zellos
 Share

Recommended Posts

Il sole è appena sceso, il tramonto di una calda giornata estiva. Il venti luglio più caldo dell’ultimo decennio, ma si sente meno a causa dell’umidità che è stranamente bassa.

Hai passato una giornata totalmente improduttiva: non solo ti è toccato pagar bollette, far la spesa e simili altre cose triviali, ma oltretutto hai dovuto litigare almeno un’ora con il tuo provider di internet, con l’agenzia elettrica e con il tuo padrone di casa. Sembra infatti che qualcuno abbia ( a tuo nome) iniziato a disdire tutti i tuoi contratti per lasciarti in mezzo alla strada. Hai subito chiamato la polizia, ma considerando la quantità di crimini in città, dubito ti considereranno molto.

Il cellulare ti manda una notifica per una mail, mentre senti un discreto rumore per strada, fra auto e sirene della polizia, o forse dei pompieri? 

tag

Spoiler

 

Edited by Zellos
Link to comment
Share on other sites


  • Replies 60
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Michel Ballou

Una giornata di m***a. Ecco qual è il mio parere su questo caldissima venti Luglio. Qualcuno ha avuto la geniale idea di usare il mio nome per disdire ogni contratto, obbligandomi a fare un giro di chiamate inutili condite da una serie infinita di improperi. Come se non bastasse, vengo disturbato da un frastuono terribile appena mi accascio sul divano con una birra gelida in mano. Sospiro e ne bevo un sorso, prendendo poi il telefono per controllare chi mi stia scrivendo mentre mi avvicino alla finestra. Magari si tratta di qualcosa di più significativo di un mucchio di foglie secche che ha preso fuoco.

Link to comment
Share on other sites

Ti avvicini alla finestra per notare il solco di...fuoco che la pompa dei pompieri sta lasciando dall’idrante. Pochi istanti dopo le macchine della polizia passano inseguendo il veicolo che, a guardarlo, sbanda volontariamente lungo la strada per far casino.


Guardi la mail?

Link to comment
Share on other sites

La mail si rivela essere particolarmente stringata.

Spoiler

Ore 22:30, angolo dal lato opposto al Purgatory. Prendi 15 passi verso il mare.

Notizie per te.

L’indirizzo e-mail è una serie di caratteri senza alcun senso.

Link to comment
Share on other sites

Michel Ballou

Sgrano gli occhi quando noto l'origine del casino: un camion dei pompieri che sbanda e sparge fuoco e fiamme per la via. Un fan terminale di Bradbury? Metto la mail in background e scatto una foto allo scenario davanti a me: è un'altra notizia da non farsi perdere. Apro quindi la mail, scoppiando a ridere quando la leggo e noto l'indirizzo da cui è stata spedita: uno scherzo, probabilmente dello stesso simpaticone che mi ha cancellato tutto. Potrei anche presentarmi per fargli avere i miei ringraziamenti più vividi... Decido di lasciar perdere la questione per il momento ed esco di casa, per osservare gli sviluppi della situazione e sentire quello che abbiano da dire i vicini.

Master

Spoiler

Cosa sa Michel del Purgatory?

 

Link to comment
Share on other sites

@Ian Morgenvelt

il Purgatory è una grossa discoteca/night club di Miami. Si trova sul lungomare, ad angolo di una via che è strata soprannominata purgatory street perché sembra che il proprietario del locale si sia comprato tutta la via, o almeno così si dice. 
È un bel locale con un bel po’ di buttafuori, dove di solito si evita di andare se si vuole attaccar briga. Nonostante sia una discoteca, la musica non è per forza trap o caraibica, ma divisa in serata a tema fra le più disparate e divise fra i piani della struttura ( che sono tre più il vero night sotterraneo). 
Ci sei stato qualche volta per un aperitivo fra amici. Bel locale, sicurezza non invadente ma presente.

Link to comment
Share on other sites

Michel Ballou

Un bel locale, in una zona non troppo male... Strano posto per un ritrovo, soprattutto da un indirizzo del genere. Decido di lasciare la questione email per un secondo momento, uscendo di casa per avvicinarmi ad un uomo per strada, continuando ad osservare il camion dei pompieri. Un bel casino, eh? Chiedo alla persona, sfruttando la mia naturale simpatia. Chissà cosa sarà successo...

Link to comment
Share on other sites

Un uomo sta facendo alcune foto con una bella macchina fotografica ( non digitale, noti poco dopo). Quando gli fai la domanda ti sorride. È una delle pochissime persone per strada, visto che la maggior parte della gente è impaurita nei locali o nelle case.

<<Cose da pazzi! Non si sa mai cosa possano fare dei drogati o degli ubriachi, eh?>> ti risponde, guardandosi un poco intorno.

<<Per fortuna non mi ha preso la macchina!>>
La tua moto sta bene, lo noti subito.

Link to comment
Share on other sites

Michel Ballou

Nessuno per strada? Strano, credevo che cose del genere attirassero sciami di curiosi e patiti del pericolo. La macchina fotografica dell'uomo mi fa spuntare spontaneamente un dubbio: deve essere anche lui un reporter o un fotografo di qualche rivista. Già, proprio folle. Dico notando che la moto è in buone condizioni. Ma dimenticare un evento tanto curioso in un isolato del genere sarebbe un vero peccato. Sarebbe disposto a vendermi il rullino della macchina fotografica? Ho proprio bisogno di qualcosa da mettere in casa per allietare gli ospiti con qualche racconto divertente. 

Link to comment
Share on other sites

Pochi secondi ed una macchina d’epoca gli si affianca, con al volante una bella ragazza ispanica: lunghi capelli neri, labbra carnose ed occhi nocciola. Lui senza rispondere entra dentro il veicolo e mette la macchina fotografica dietro.

<<Non preoccuparti, Michel. Prima o poi te le passo.>> e se ne va, con un saluto.

Link to comment
Share on other sites

La lettera è in avvolta in una pellicola trasparente, come quella che si usa per gli alimenti affinché non si macchi la busta. C'è una impronta di mano umana rossa, su un foglio di carta bianca.
"Continua la tua indagine. Noi ti guardiamo le spalle." scritto con una stilografica in bella calligrafia.

Link to comment
Share on other sites

Michel Ballou

La lettera è la cosiddetta goccia che fa traboccare il vaso: una mano umana rossa con un invito ad indagare. Questo è troppo: ormai abbiamo decisamente superato lo scherzo. Mi metto sul divano dopo aver chiuso la porta, riprendendo la birra per finirla e avere tempo a sufficienza per riflettere sulle mie prossime mosse. Devo ragionare con metodo. Gli attacchi hacker non possono essere solamente degli scherzi slegati: devo presumere che siano collegati a questa storia. E questa macchina dei pompieri... Ecco da dove posso partire. Mi alzo istantaneamente dal divano e corro al mio PC, che accendo per trasferire le foto fatte con il telefono. Apro quindi l'email, cercando le redazioni a cui mi affido solitamente per inviare una delle foto e provare a chiedere se siano interessate ad un articolo sul fatto. Se anche questo è parte della storia, presumibilmente riceverò altre pressioni a fermarmi. 

Link to comment
Share on other sites

La maggior parte delle redazioni ti rispondono dicendo che la notizia verrà messa in “terza pagina”, una bravata senza granché vittime e di scarsa importanza. 
Due invece ti chiedono velocemente un articolo perché sembra che questi pazzoidi siano gli stessi una “strage” in banca ( notizia di ieri notte).

Una notizia però che non hai letto. Inizi a controllare scoprendo che questi due giornali hanno avuto problemi di server, per questo la notizia non ha fatto granché capolino online. La polizia ha minimizzato la cosa come “regolamento di conti fra cosche”, senza permettere a nessuno di vedere niente, questo a causa delle pressioni, pare, della holding della banca in questione...

Link to comment
Share on other sites

Michel Ballou

Le risposte confermano la mia ipotesi: la maggior parte dei giornali si dichiara interessata, ma vorrebbe nascondere la notizia, mentre i pochi realmente interessati vengono fermati da strani imprevisti. Un collegamento con un altro fatto senza alcun senso messo a tacere dai nostri amati hacker. Rispondo alle due mail dichiarando di essere interessato e chiedendo ulteriori dettagli sull'articolo, avviando poi l'antivirus del telefono. Metto quindi la mail ricevuta questa mattina nella cartella antispam, per controllare che non ci siano sgradevoli sorprese. 

Link to comment
Share on other sites

Michel Ballou

L'antispam non trova nulla, ma non mi sento di affermare che sia tutto ok. In compenso il calendario sembra aver segnato un appuntamento per questa sera, probabilmente collegato alla mail. Metto comunque la mail nell'antispam dopo averne salvato uno screenshot, approfittando del tempo libero per cercare la targa presa in precedenza. 

Master

Spoiler

Vorrei tirare Investigare per cercare nel database della motorizzazione per trovare informazioni con la targa. Non so che caratteristica sia più appropriata, ma ho Investigare con 3 dot e specializzazione in database

 

Link to comment
Share on other sites

Controlli alla motorizzazione come sai fare tu e trovi facilmente la proprietà. Appartiene ad un italiano ( Alberto Sinedei) che abita vicinissimo al Purgatory ( nel quartiere accanto più o meno). Hai l’indirizzo.

Edited by Zellos
Link to comment
Share on other sites

 Share

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.