Jump to content

Interpretazione paladina Hobgoblin


Recommended Posts

Salve a tutti!

Da qualche mese sto giocando alla campagna preconfezionata Il Trono di Giada con una paladina Hobgoblin di nome Nisa. 

Nisa è stata allevata da Goya una chierica umana che le ha insegnato la bontà, la giustizia e ad aiutare il prossimo nel contesto d Sandpoint, un villaggio umano.

Durante l'adolescenza Nisa è stata vittima di molte discriminazioni da parte della società del suo villaggio. Per questo ha attraversato un periodo di crisi in cui si è dedita all'alcool e alle lotte gladiatorie clandestine. 

Nonostante ora si sia riabilitata e voglia perseguire la rettitudine, lo spettro dell'alcolismo la perseguita e le è rimasta una insana passione per le lotte gladiatorie, meglio se all'ultimo sangue. 

Come posso interpretare in gioco questa sua 'sete di arena'?

E il richiamo dell'alcool?

 

Link to comment
Share on other sites


Per le lotte, potresti farle lanciare il guanto di sfida ai nemici senzienti. Per l'alcool, potresti fare che nei momenti di stress ha la tentazione di ubriacarsi per dimenticare la fonte della sua ansia e deve controllarsi.

Edited by Lone Wolf
  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

Il 25/3/2018 alle 12:08, Lone Wolf ha scritto:

Per le lotte, potresti farle lanciare il guanto di sfida ai nemici senzienti. Per l'alcool, potresti fare che nei momenti di stress ha la tentazione di ubriacarsi per dimenticare la fonte della sua ansia e deve controllarsi.

In che senso il guanto di sfida? Per adesso l'ho interpretata con un temperamento molto improntato al combattimento, quando un nemico la attacca o lei attacca un nemico, si fa un punto d'onore di sconfiggerlo da sola senza aiuto dal resto del gruppo.

Per quanto riguarda il controllarsi, conviene lasciare il tutto sul piano puramente interpretativo oppure concordare col master eventuali test per resistere alla sete? Esistono regole per gestire le dipendenze?

Il 25/3/2018 alle 15:11, Pippomaster92 ha scritto:

In parte dipende anche dal dio a cui si è votata.
Alcune divinità non hanno molti problemi con l'alcol, altre vedrebbero malissimo le lotte senza senso delle arene.

In realtà non è votata ad alcun dio. Simpatizza per Desna e le è fedele, poiché la sua madre adottiva ne è chierica, ma la vocazione del paladino le viene da una necessità interiore di riabilitare la figura della sua razza nel mondo, cercando di convertire gli Hobgoblin che incontra alla rettitudine.

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.