Vai al contenuto

Benvenuto in Dragons´ Lair

La più grande e attiva community italiana sui Giochi di Ruolo.
Accedi o registrati per avere accesso a tutte le funzionalità del sito.
Sarai così in grado di discutere con gli altri utenti della community.

Anteprima Mordenkainen's Tome of Foes #3 - L'abissale Sibriex

Nathan Stewart della Wizards of the Coast ha deciso di rilasciare una nuova anteprima di Mordenkainen's Tome of Foes, il nuovo supplemento per D&D 5e in arrivo il 29 Maggio 2018 (il 18 Maggio nei negozi del circuito Wizards Play Network). Questa volta si tratta della creatura abissale chiamata Sibriex.

Fonte originale:
Twitter di Nathan Stewart
Leggi tutto...

Sondaggio: Dominio dell'Ordine

L'ultima volta, gli Arcani Rivelati hanno presentato una nuova opzione per il Chierico da Playtestare: il Dominio dell'Ordine (Order Domain). Ora che avete avuto la possibilità di leggere e di riflettere su queste regole, siamo pronti per conoscere la vostra opinione su di esse nel seguente Sondaggio. Il Sondaggio rimarrà aperto per circa tre settimane.
Questo è Materiale da Playtest
Il materiale degli Arcani Rivelati è presentato allo scopo di effettuarne il playtesting e di stimolare la vostra immaginazione. Queste meccaniche di gioco sono ancora delle bozze, usabili nelle vostre campagne ma non ancora forgiate tramite playtest e iterazioni ripetute. Non sono ufficialmente parte del gioco. Per queste ragioni, il materiale presentato in questa rubrica non è legale per gli eventi del D&D Adventurers League.
Arcani rivelati: dominio dell'ordine
sondaggio: dominio dell'ordine
Leggi tutto...

The Faerie Ring per D&D 5e e per Pathfinder

The Faerie Ring è uno stupendo manuale che esiste in 2 versioni, una è dedicata a Pathfinder e l’altra a D&D 5E, queste due versioni sfruttano le OGL (Open Game License) dei due famosissimi GDR appena citati!
Versione per D&D 5e
Versione per Pathfinder
Se siete curiosi e volete informarvi direttamente dalla fonte, sappiate che i designer hanno rilasciato gratuitamente la parte introduttiva del manuale (uguale per entrambi sistemi).

Nato da un progetto Kickstarter creato da Scott Gable, la Zombie Sky Press è orgogliosa di presentarvi Il Cerchio delle Fate: Lungo la Via Tortuosa, Guida all’Ambientazione (The Faerie Ring: Along the Twisting Way Campaign Guide, traduzione non ufficiale), un manuale che permette ai Dungeon Master di poter utilizzare all’interno delle proprie campagne gli esseri fatati… Avete capito bene: fate! Questo manuale mira a mettere in risalto il piccolo popolo: ricostruendo il loro mito, concentrandosi sulla personalità dei potenti signori delle fate e permettendovi di immergervi nei loro misteri. Vi sarà data la possibilità di viaggiare in strane terre lontane che superano i limiti di ogni immaginazione, potrete addirittura non solo incontrare i signori delle fate (come già abbiamo accennato) ma persino coloro che li servono. Tutto questo sarà “condito” da un’atmosfera che prende spunto direttamente dai miti e dal folclore dei più reconditi angoli del mondo, non solo quelli di origine Europea. La scoperta degli aspetti più oscuri, le diverse filosofie e le abitudini sociali di questi mostri mitologici vi permetteranno di vivere storie come quelle che avete visto in Jonathan Strange & Mr. Norrel, Il labirinto del Fauno, Peter Pan, Storia di una Notte di Mezza Estate, le miniserie a fumetti scritte da Neil Gaiman e quelle di numerose favole classiche (ad esempio, quelle dei famosi fratelli Grimm).
Essendo questo un supplemento ricco di luoghi e tradizioni fantastiche, potrete pensare di ambientare una parte della vostra campagna all’interno di queste bizzarre e curiose terre! Questo corposo manuale (di oltre 300 pagine) introduce nuovi mostri che appartengono al tipo fata o folletto (ben 45), nuovi sottotipi per i folletti, potenti artefatti, le città dei folletti presenti nel loro piano, 30 personaggi non giocanti che appartengono alla stirpe dei folletti, diversi signori dei folletti benevoli o meno (come ad esempio Hob, Mab, Korapira o Manitou) e le loro dimore.
Insomma, vista la quantità di materiale questo manuale non presenta un’unica ambientazione, bensì una cassetta degli attrezzi: una serie di mini-ambientazioni! - per aggiungere più fate alle vostre campagne preferite, portando una ventata di follia che può originarsi solo da questi esseri.
Come se tutto questo non bastasse sono già stati annunciati 2 supplementi:
La Guida del Giocatore (The Player's Guide, traduzione non ufficiale): essa conterrà almeno 11 razze fatate interpretabili dai giocatori, cosi come delle opzioni per i giocatori a tema folletto (archetipi, talenti e oggetti). Le razze presenti in questo manuale sono già state annunciate e includono: Kitsune, Matabiri, Black Hats e i Far Darrig, Changeling, Putti, Fir Bolg, Goodfellow, Darkling, Wyrd e i Bitterclaw.
  La Guida alla Magia (The Magic Guide, traduzione non ufficiale): contiene la magia del mondo delle fate, dettagliando le Corti Seelie e Unseelie delle fate, ovvero la corte delle fate "buone" e quella delle selvagge fate dell'oscurità; presenta nuovi incantesimi (rituali e non); oggetti magici strani e unici; nuovi sistemi per la magia (come il “moonshadow”, che spiega come incorporare l'influenza della luna sulle vostre fate), e tanto altro. Giocatori di Pathfinder e D&D, siete pronti a saltare dentro un albero che potrebbe condurvi verso una nuova avventura extraplanare?

  Link ai siti ufficiali: Progetto Kickstarter
Versione D&D 5e (drivethrurpg)
Versione per Pathfinder (drivethrurpg)
 
Leggi tutto...

Messaggio consigliato

Ciao a tutti, creo questo topic perché sono un DM alle prime armi e non so come "creare" una città.
Per il momento infatti le ambientazioni che ho usate sono state una vecchia città nanica all'interno di una montagna disabitata ed una foresta accanto ad un fiume. Potete ben capire, quindi, che le interazioni con PNG sono state veramente ridotte al minimo.
Pensavo di iniziare facendo un test con un piccolo paesino così da capire un po' i meccanismi a cui vado incontro. Più che altro non vorrei correre il rischio di far diventare eccessivamente forti i PG fin dai primi livelli o perdere il controllo della situazione in modo irrimediabile.
Consigli su come posso fare?

Grazie mille

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Allora il mio consiglio è di non approfondire troppo. Per un paesino puoi creare una decina di png con cui potrebbero interagire e una pianta abbozzata del paese che contenga solo la posizione di tre o quattro edifici rilevanti. Tipo casa del capo villaggio, un tempio, emporio/mercato, casa di qualche png.

Per creare png intendo nome, mestiere, descrizione di come appare e come interagisce con il prossimo, non una scheda. Quella la fai solo di eventuali png che fanno parte dell’avventura.

Domani aggiungo qualcosa.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

ti segnalo questo blog, dove oltre all'articolo che ti linko c'è molto altro materiale utile per un dm. credo tu possa creare giusto il capovillaggio, il prete del tempio principale, qualche paesano magari utile per delle piccole missioncine locali e poco altro, poi dipende se vuoi che il villaggio sia solo una tappa veloce, o se vuoi che i pg ci restino per qualche livello 

https://cronachedelgattosulfuoco.altervista.org/blog/2015/07/i-mille-volti-di-un-png/

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

una città più grande è sostanzialmente una più piccola "ripetuta" più volte, mi spiego: invece che un singolo capo villaggio, ci saranno varie persone importanti nella città, per fare un esempio banale, l'alto sacerdote di una divinità, il capo delle guardie, il mago cittadino eccetera. 

il mio consiglio spassionato è: prima decidi quanto è grande e che governo ha la città, diecimila abitanti retti da un consiglio di maghi militarista è molto diverso da centomila retti da una teocrazia pacifista; poi decidi un gruppo di "fazioni", una sarà necessariamente quella al governo, mentre per le altre due puoi sbizzarrirti, creando gilde di ladri, società di guerrieri, collegi di bardi, ordini religiosi e via dicendo, io ti consiglio per rimanere sul semplice di crearne tre per cominciare; per finire, decidi come queste organizzazioni si vedono tra di loro, se possono tollerarsi o se invece si azzannano alla gola appena si vedono

da lì, i giocatori dovrebbero allinearsi direttamente alla fazione più simile a loro (non credo che un party LB andrà a sostenere gli assassini CM, per dirne una), poi puoi partire con piccole quest, simili a quelle della piccola città ma in grande: ritrovare il carro smarrito diventa ritrovare la carovana dispersa, mettere a tacere il bulletto di paese diventa sgominare la banda di ladri, cercare le erbe nel bosco diventa infilarsi in una pericolosa rovina per ritrovare un antico tomo di magia e via dicendo

se ti serve qualche consiglio più mirato, chiedi pure 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Aggiungo a quanto ti ha appena detto Voignard che quando giochi in città molto grandi è inutile definirle tutte in modo completo. Una volta che hai deciso le fazioni in gioco e i tratti principali ti consiglio di approfondire solo le zone dove si svolgerà l’avventura, se è nei bassifondi studierai bene le gilde se è a corte studierai bene i palazzi e gli intrighi di corte...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

In una città grande come posso far sì che i PG seguino il più possibile quello che ho previsto per loro? Potrebbero entrare in un edificio pressoché inutile per lo sviluppo che avevo previsto. Come posso gestire queste situazioni?

Se in una città prevedo un emporio/mercato devo anche prevedere che azioni possono effettuarvi all'interno? E così anche gli altri edifici principali ovviamente

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Assolutamente no, sarebbe un lavoro enorme e inutile. Considera che quando descrivi un mercato, per seguire il tuo esempio, metterai più in risalto alcuni mercanti di altri e i giocatori saranno portati ad indagare le cose più interessanti. Per accontentare i più curiosi basta che ti prepari un paio di png comuni da mettere al volo nel posto dove andranno a perdere tempo.

Ad esempio ti prepari:

Rollo lo scemo del mercato che parla tanto e cambia argomento ogni due frasi;

Vladimir il ladruncolo che osserva tutti in silenzio e in disparte;

Ernest il macellaio/fornaio/pescivendolo/qualsiasi_negozzio_visitano un’uomo burbero ma onesto;

Brega la calzolaia nana.

Per prepari intendo che oltre ha quello che ho scritto aggiungi proprio due informazioni in croce e poi se entrano in un edificio a caso ci piazzi uno di loro giusto per dare profondità alla scena.

lo stesso puoi fare con i Png che fanno parte dell’avventura vera e propria, a questi ovviamente una scheda anche molto semplificata la creerai, ma poi non immaginare un solo posto dove è possibile incontrarli tieniti libero di metterli dove serve anche all’ultimo.

Se vuoi lasciare i Giocatori liberi di fare quello che vogliono devi gestire gli eventi chiave in modo flessibile altrimenti ti trovi a dover riscrivere ogni volta la storia da capo.

Comunque se sei nuovo anche come giocatore ti consigli di procurarti una o due avventure già fatte tra le migliori che sono uscite finora per vedere come sono strutturate. Qui sul sito trovi già le liste delle migliori di tutte le edizioni.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ok, perfetto ma per quanto riguarda le azioni che uno può compiere (per esempio comprare un arma dal fabbro)? Cosa consigli?

C'è qualche avventura in particolare che mi consigli di leggere?

Ancora grazie mille

Modificato da Soobinize

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Come avventura cittadina ufficiale c’è “La Voce dei Sogni”, ma è di livello medio alto, verso il 7/8 se non ricordo male

non ho ben chiaro cosa intendi con azioni, vanno dal fabbro, chiedono una spada, la trovano e la comprano, fine; se poi cercano una spada magica/infuocata/gelida o roba simile possono dover girare un poco per trovarne uno che fa al caso loro, e magari dovranno darsi da fare col roleplay per far abbassare il prezzo (il classico nano che non venderà manco morto ad un mezzorco) 

se poi ti preoccupi per azioni strane, fa intervenire la milizia o qualche altra forza: se il dubbio è che i pg possono mettersi a fare i “bulli” in mezzo al mercato, ricordati che anche pg di decimo hanno difficoltà contro ottomila guardie, poi calcola che se si mettono contro membri di una categoria, potrebbero incappare in personaggi del loro stesso livello: picchiare un chierico potrebbe non essere ben visto dal vescovo cittadino (chierico di 10º che gira con scorta di trenta paladini di 9º), per esempio 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
7 minuti fa, Voignar ha scritto:

Come avventura cittadina ufficiale c’è “La Voce dei Sogni”, ma è di livello medio alto, verso il 7/8 se non ricordo male

non ho ben chiaro cosa intendi con azioni, vanno dal fabbro, chiedono una spada, la trovano e la comprano, fine; se poi cercano una spada magica/infuocata/gelida o roba simile possono dover girare un poco per trovarne uno che fa al caso loro, e magari dovranno darsi da fare col roleplay per far abbassare il prezzo (il classico nano che non venderà manco morto ad un mezzorco) 

se poi ti preoccupi per azioni strane, fa intervenire la milizia o qualche altra forza: se il dubbio è che i pg possono mettersi a fare i “bulli” in mezzo al mercato, ricordati che anche pg di decimo hanno difficoltà contro ottomila guardie, poi calcola che se si mettono contro membri di una categoria, potrebbero incappare in personaggi del loro stesso livello: picchiare un chierico potrebbe non essere ben visto dal vescovo cittadino (chierico di 10º che gira con scorta di trenta paladini di 9º), per esempio 

Il passaggio sottolineato è quello che non ho ben chiaro. Come si stabilisce che spada possono comprare? Aldilà ovviamente del costo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Per le avventure cerca tra le discussioni c’è ne deve essere una con le 10 migliori di tutti i tempi. C’è ne so no anche per la 3.5.

Ma per quello che serve a te vanno bene anche quelle di altre edizioni tanto devi solo imparare la gestione degli eventi imprevisti. Trova qualcuno che ti presta qualche modulo per leggerlo.

Per la gestione degli eventi comuni tipo l’acquisto di merce o servizi sui manuali base (master e giocatore) trovi quello che ti serve compreso che equipaggiamento è giusto possedere in base al livello.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Aldilà del costo, puoi decidere che esista un vero e proprio quartiere di armaioli e simili, dove ovviamente tutti vendono quelle che sul manuale sono “arma semplici”, e circa la metà la maggior parte delle armi da guerra, magari ci sarà uno che dirà “ho finito gli spadoni, ripassare tra un mese”, è solo pochi, uno su cento o poco meno, vende anche armi magiche; a questo poi aggiungi un venditore di armi esotiche e sei a posto

comunque non credo debba essere un gran problema, a meno di cose assurde, fa semplicemente che i tuoi pg trovino le armi che cercano, se un guerriero vuole comprare una spada non vedo difficoltà, va dall’armaiolo e la compra, fine. Se poi s’intestardisce che vuole per forza roba come un martello goliath o una spada mercuriale, puoi anche decidere che quelle cose non sono al momento sul mercato e che si deve attendere tot giorni/settimane/mesi per averla 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

Devi essere un utente registrato per poter lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account e registrati nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.

Accedi ora


×

Informazioni Importanti

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Ulteriori Informazioni.