Jump to content

Come creare una città


Soobinize
 Share

Recommended Posts

Ciao a tutti, creo questo topic perché sono un DM alle prime armi e non so come "creare" una città.
Per il momento infatti le ambientazioni che ho usate sono state una vecchia città nanica all'interno di una montagna disabitata ed una foresta accanto ad un fiume. Potete ben capire, quindi, che le interazioni con PNG sono state veramente ridotte al minimo.
Pensavo di iniziare facendo un test con un piccolo paesino così da capire un po' i meccanismi a cui vado incontro. Più che altro non vorrei correre il rischio di far diventare eccessivamente forti i PG fin dai primi livelli o perdere il controllo della situazione in modo irrimediabile.
Consigli su come posso fare?

Grazie mille

Link to comment
Share on other sites


Allora il mio consiglio è di non approfondire troppo. Per un paesino puoi creare una decina di png con cui potrebbero interagire e una pianta abbozzata del paese che contenga solo la posizione di tre o quattro edifici rilevanti. Tipo casa del capo villaggio, un tempio, emporio/mercato, casa di qualche png.

Per creare png intendo nome, mestiere, descrizione di come appare e come interagisce con il prossimo, non una scheda. Quella la fai solo di eventuali png che fanno parte dell’avventura.

Domani aggiungo qualcosa.

  • Like 2
Link to comment
Share on other sites

ti segnalo questo blog, dove oltre all'articolo che ti linko c'è molto altro materiale utile per un dm. credo tu possa creare giusto il capovillaggio, il prete del tempio principale, qualche paesano magari utile per delle piccole missioncine locali e poco altro, poi dipende se vuoi che il villaggio sia solo una tappa veloce, o se vuoi che i pg ci restino per qualche livello 

https://cronachedelgattosulfuoco.altervista.org/blog/2015/07/i-mille-volti-di-un-png/

  • Like 2
Link to comment
Share on other sites

una città più grande è sostanzialmente una più piccola "ripetuta" più volte, mi spiego: invece che un singolo capo villaggio, ci saranno varie persone importanti nella città, per fare un esempio banale, l'alto sacerdote di una divinità, il capo delle guardie, il mago cittadino eccetera. 

il mio consiglio spassionato è: prima decidi quanto è grande e che governo ha la città, diecimila abitanti retti da un consiglio di maghi militarista è molto diverso da centomila retti da una teocrazia pacifista; poi decidi un gruppo di "fazioni", una sarà necessariamente quella al governo, mentre per le altre due puoi sbizzarrirti, creando gilde di ladri, società di guerrieri, collegi di bardi, ordini religiosi e via dicendo, io ti consiglio per rimanere sul semplice di crearne tre per cominciare; per finire, decidi come queste organizzazioni si vedono tra di loro, se possono tollerarsi o se invece si azzannano alla gola appena si vedono

da lì, i giocatori dovrebbero allinearsi direttamente alla fazione più simile a loro (non credo che un party LB andrà a sostenere gli assassini CM, per dirne una), poi puoi partire con piccole quest, simili a quelle della piccola città ma in grande: ritrovare il carro smarrito diventa ritrovare la carovana dispersa, mettere a tacere il bulletto di paese diventa sgominare la banda di ladri, cercare le erbe nel bosco diventa infilarsi in una pericolosa rovina per ritrovare un antico tomo di magia e via dicendo

se ti serve qualche consiglio più mirato, chiedi pure 

Link to comment
Share on other sites

Aggiungo a quanto ti ha appena detto Voignard che quando giochi in città molto grandi è inutile definirle tutte in modo completo. Una volta che hai deciso le fazioni in gioco e i tratti principali ti consiglio di approfondire solo le zone dove si svolgerà l’avventura, se è nei bassifondi studierai bene le gilde se è a corte studierai bene i palazzi e gli intrighi di corte...

Link to comment
Share on other sites

In una città grande come posso far sì che i PG seguino il più possibile quello che ho previsto per loro? Potrebbero entrare in un edificio pressoché inutile per lo sviluppo che avevo previsto. Come posso gestire queste situazioni?

Se in una città prevedo un emporio/mercato devo anche prevedere che azioni possono effettuarvi all'interno? E così anche gli altri edifici principali ovviamente

Link to comment
Share on other sites

Assolutamente no, sarebbe un lavoro enorme e inutile. Considera che quando descrivi un mercato, per seguire il tuo esempio, metterai più in risalto alcuni mercanti di altri e i giocatori saranno portati ad indagare le cose più interessanti. Per accontentare i più curiosi basta che ti prepari un paio di png comuni da mettere al volo nel posto dove andranno a perdere tempo.

Ad esempio ti prepari:

Rollo lo scemo del mercato che parla tanto e cambia argomento ogni due frasi;

Vladimir il ladruncolo che osserva tutti in silenzio e in disparte;

Ernest il macellaio/fornaio/pescivendolo/qualsiasi_negozzio_visitano un’uomo burbero ma onesto;

Brega la calzolaia nana.

Per prepari intendo che oltre ha quello che ho scritto aggiungi proprio due informazioni in croce e poi se entrano in un edificio a caso ci piazzi uno di loro giusto per dare profondità alla scena.

lo stesso puoi fare con i Png che fanno parte dell’avventura vera e propria, a questi ovviamente una scheda anche molto semplificata la creerai, ma poi non immaginare un solo posto dove è possibile incontrarli tieniti libero di metterli dove serve anche all’ultimo.

Se vuoi lasciare i Giocatori liberi di fare quello che vogliono devi gestire gli eventi chiave in modo flessibile altrimenti ti trovi a dover riscrivere ogni volta la storia da capo.

Comunque se sei nuovo anche come giocatore ti consigli di procurarti una o due avventure già fatte tra le migliori che sono uscite finora per vedere come sono strutturate. Qui sul sito trovi già le liste delle migliori di tutte le edizioni.

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

Come avventura cittadina ufficiale c’è “La Voce dei Sogni”, ma è di livello medio alto, verso il 7/8 se non ricordo male

non ho ben chiaro cosa intendi con azioni, vanno dal fabbro, chiedono una spada, la trovano e la comprano, fine; se poi cercano una spada magica/infuocata/gelida o roba simile possono dover girare un poco per trovarne uno che fa al caso loro, e magari dovranno darsi da fare col roleplay per far abbassare il prezzo (il classico nano che non venderà manco morto ad un mezzorco) 

se poi ti preoccupi per azioni strane, fa intervenire la milizia o qualche altra forza: se il dubbio è che i pg possono mettersi a fare i “bulli” in mezzo al mercato, ricordati che anche pg di decimo hanno difficoltà contro ottomila guardie, poi calcola che se si mettono contro membri di una categoria, potrebbero incappare in personaggi del loro stesso livello: picchiare un chierico potrebbe non essere ben visto dal vescovo cittadino (chierico di 10º che gira con scorta di trenta paladini di 9º), per esempio 

Link to comment
Share on other sites

7 minuti fa, Voignar ha scritto:

Come avventura cittadina ufficiale c’è “La Voce dei Sogni”, ma è di livello medio alto, verso il 7/8 se non ricordo male

non ho ben chiaro cosa intendi con azioni, vanno dal fabbro, chiedono una spada, la trovano e la comprano, fine; se poi cercano una spada magica/infuocata/gelida o roba simile possono dover girare un poco per trovarne uno che fa al caso loro, e magari dovranno darsi da fare col roleplay per far abbassare il prezzo (il classico nano che non venderà manco morto ad un mezzorco) 

se poi ti preoccupi per azioni strane, fa intervenire la milizia o qualche altra forza: se il dubbio è che i pg possono mettersi a fare i “bulli” in mezzo al mercato, ricordati che anche pg di decimo hanno difficoltà contro ottomila guardie, poi calcola che se si mettono contro membri di una categoria, potrebbero incappare in personaggi del loro stesso livello: picchiare un chierico potrebbe non essere ben visto dal vescovo cittadino (chierico di 10º che gira con scorta di trenta paladini di 9º), per esempio 

Il passaggio sottolineato è quello che non ho ben chiaro. Come si stabilisce che spada possono comprare? Aldilà ovviamente del costo

Link to comment
Share on other sites

Per le avventure cerca tra le discussioni c’è ne deve essere una con le 10 migliori di tutti i tempi. C’è ne so no anche per la 3.5.

Ma per quello che serve a te vanno bene anche quelle di altre edizioni tanto devi solo imparare la gestione degli eventi imprevisti. Trova qualcuno che ti presta qualche modulo per leggerlo.

Per la gestione degli eventi comuni tipo l’acquisto di merce o servizi sui manuali base (master e giocatore) trovi quello che ti serve compreso che equipaggiamento è giusto possedere in base al livello.

Link to comment
Share on other sites

Aldilà del costo, puoi decidere che esista un vero e proprio quartiere di armaioli e simili, dove ovviamente tutti vendono quelle che sul manuale sono “arma semplici”, e circa la metà la maggior parte delle armi da guerra, magari ci sarà uno che dirà “ho finito gli spadoni, ripassare tra un mese”, è solo pochi, uno su cento o poco meno, vende anche armi magiche; a questo poi aggiungi un venditore di armi esotiche e sei a posto

comunque non credo debba essere un gran problema, a meno di cose assurde, fa semplicemente che i tuoi pg trovino le armi che cercano, se un guerriero vuole comprare una spada non vedo difficoltà, va dall’armaiolo e la compra, fine. Se poi s’intestardisce che vuole per forza roba come un martello goliath o una spada mercuriale, puoi anche decidere che quelle cose non sono al momento sul mercato e che si deve attendere tot giorni/settimane/mesi per averla 

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.