Jump to content

Benvenuto in Dragons’ Lair

La più grande e attiva community italiana sui giochi di ruolo.
Accedi o registrati per avere accesso a tutte le funzionalità del sito.
Sarai così in grado di discutere con gli altri utenti della community.

Gli Ordini Ignobili

Goblin Punch oggi ci propone degli spunti ed idee per degli ordini di paladini davvero fuori dall'ordinario.

Read more...

Il Futuro di D&D

Ci sono in ballo grandi piani per D&D 5E nei prossimi anni e in particolare in vista del 50° anniversario del gioco di ruolo più celebre del mondo.

Read more...

In Arrivo il Rules Expansion Gift Set

A inizio anno prossimo la WotC farà uscire un set di tre manuali per coloro che sono interessati alle espansioni regolistiche per D&D 5E.

Read more...
By Lucane

L'Arte della Legenda: Parte 4 - La Lista degli Avversari

Volete aggiungere spessore e profondità ai vostri scenari senza per questo complicarvi la vita a tener traccia degli spostamenti di ogni singolo mostro o nemico? The Alexandrian ci offre uno strumento formidabile per la gestione in tempo reale di scenari complessi e di moltitudini di avversari. 

Read more...

Anteprime di Fizban's Treasury of Dragons #2

Andiamo a scoprire delle novità legate a classi, razze e mostri che saranno presenti nella Fizban's Treasury of Dragons.

Read more...

Aiuto healer


Recommended Posts


  • Replies 7
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Top Posters In This Topic

Servirebbe proprio un chierico.
In realtà, il ruolo di healer è problematico. è un'annosa questione.

Il punto è che, meccanicamente, curare le ferite in combattimento non è efficiente. Nel turno in cui curi 8hp di un guerriero, il nemico ne fa magari 13. Certo tu hai "negato" 8 di quei danni riducendoli a 5, ma il problema è che un guerriero con 1pf fa gli stessi danni e ha la stessa Ca di un guerriero con 20pf. 

Con questo non voglio dire che l'healing in combattimento sia del tutto inutile. Se hai il proverbiale guerriero con 1hp, ebbene curarlo di anche solo 6-7 gli concede forse un turno aggiuntivo di vita. Il punto è però che un personaggio focalizzato nell'healing in combattimento sarà sempre sottopotenziato. E personalmente, si divertirà meno non tanto perchè non è "potente" ma perché deve fare il tappabuchi. Letteralmente, sei un uomo che deve tappare i buchi che si aprono su una diga...è un lavoro perso in partenza se sei da solo.

Dunque. Esiste un ruolo più ampio, quello del buffer, che funziona meglio. Il buffer cura, certo, ma nel frattempo alza le possibilità di successo del gruppo. Se il guerriero ha +2 alla Ca per il combattimento, è più difficile che venga colpito. Anche un +1 alla Tempra lo rende più difficile da paralizzare o accecare.

Prevenire è meglio che curare. Non ci piove.

 

Dunque, io escluderei un chierico full-healing, per i motivi di cui sopra. Invece consiglio un'opzione tra queste.

-Chierico buono (o neutrale con divinità buona). Non devi fare gran che per curare. Hai la conversione spontanea agli incantesimi (ergo hai sempre un Cura pronto finchè puoi lanciare incantesimi) e hai l'incanalare (questo da usare fuori dalla lotta). Puoi anche essere un combattente secondario senza troppi problemi.
-Paladino. Combatti in mischia (o a distanza) e hai cure moderate. Soprattutto sei un discreto buffer contro certe capacità dei nemici, specialmente gli effetti di paura. Le tue cure sono limitate, ma puoi anche rimuovere status negativi, mica male.
-Crociato. Simile al paladino, più legato al combattimento ma con la lista del chierico può ovviare ad un po' di cure specifiche. 
-Oracolo. Normalmente non cura bene come un chierico, troppe poche magie conosciute per potersi davvero specializzare senza perderci. Il Mistero della Vita (e in maniera minore il più recente Mistero del Soccorso) però sono un altro paio di maniche, e permettono di curare davvero bene.
-Fattucchiere. Alcuni archetipi sono migliori di altri, e non sei ottimale. Però in questo specifico party lo sconsiglio visto che c'è già un mago.
-Sciamano. Un incrocio tra i due subito sopra, può essere utile in certi casi ma se si specializza nelle cure perde molte altre opzioni più interessanti.
-Bardo. Le sue cure sono scarsine, ma di nuovo è un ottimo buffer e può ovviare un po' alla cosa. 

Link to comment
Share on other sites

Effettivamente non avevo fatto il calcolo tra punti guadagnati e punti persi in un round... quindi stando al tuo discorso le mie opzioni piu vantaggiose sarebbero chierico paladino e bardo(come buffer) giusto?

Link to comment
Share on other sites

Tra chierico, paladino e bardo il primo è quello con gli incantesimi e le cure migliori, il secondo è quello in grado di reggere meglio la mischia, mentre il bardo ha buone capacità di classe per buffare, oltre ad essere uno skill monkey naturale, ovvero un personaggio versato nell'utilizzo delle abilità.

Tutti e tre possono utilizzare bacchette di cure ferite leggere, quindi fuori dal combattimento non c'è un vero problema per le cure. Il chierico e il paladino hanno accesso a incanalare energia, cosa che li rende superiori a un bardo da questo punto di vista. Inoltre, il bardo non ha accesso a incantesimi come Ristorare, che diventano utili quando iniziano ad arrivare cose diverse dai danni ai pf, come danni alle caratteristiche e livelli negativi.

Tra queste tre possibilità, la "migliore" è il chierico, ma non per questo è per forza la più adatta. Da tutte le classi che Pippomaster92 ti ha elencato si può tirar fuori un buon healer, ma oltre a saper curare o rimediare agli status più debilitanti si occuperà di un qualche altro ruolo all'interno del gruppo, per esempio quello di buffer, debuffer (al posto di potenziare gli alleati, si occupa di depotenziare gli avversari), combattente principale, combattente secondario, skill monkey o combattente dalla distanza.
Non tutte le classi possono ricoprire un ruolo, per cui, prima di sceglierne una, cerca di capire cosa manca nel party. Se è già perfettamente equilibrato e mancano solo le cure allora qualsiasi scelta andrà bene, altrimenti puoi prendere le difficoltà incontrate come spunto per la scelta della classe.

Link to comment
Share on other sites

noi praticamente abbiamo un tank e 2 dps quindi teoricamente ci manca l'healer... io avevo pensato al guaritore misericordioso per via del non creare attacchi di opportunita quando cura, altrimenti altri archetipi che m'ispirano non ci sono. detto questo voi che talenti e incantesimi prendereste per essere al liv 4

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

  • Similar Content

    • By Kalashta
      Salve ragazzi, devo iniziare una campagna di D&d 3.5(dal lvl 5) e, spulciando sui manuali, ho trovato questa interessantissima cdp, mi consigliate una build adatta?
    • By Aranel
      Ciao a tutti. Avrei bisogno di aiuto per una build per un paladino. Consigli? Purtroppo non posso multiclassare con la lama del sortilegio perché il personaggio deve essere buono. 
    • By Alexandre
      Salve, stavo leggendo con curiosità il post circa il massimo numero di danni possibile in un singolo round e mi é sorta una domanda. Premesso che sono innamorato del Monaco e della via della Via dell'ombra, ci sono significative differenze in termini di output di danno tra le varie tradizioni o le differenze sono di flavour? Vi ringrazio
    • By Aramil619
      Salve volevo strutturare un guerriero maestro di battaglia umano variante (con talento cuoco)specializzato nelle armi da lancio , per le statistiche abbiamo via libera per usare il sistema dei 27 punti o prendere i seguenti punteggi  15, 14, 13, 12, 10, 8. Avete idee di come distribuire le caratteristiche ed eventuali talenti e manovre  ?mi piacerebbe usare una lancia/tridente o comunque un arma su asta per intenderci .Campagna fino livello 20
    • By darksaro1990
      ciao a tutti, dopo quasi un annetto in cui sono stato introdotto attraverso nuove amicizie alla 5e mi stavo divertendo a pensare a un futuro pg. attualmente sto masterando una campagna in conclusione ( non vuol dire che sia esperto in questa edizione comunque) e visto che finita la mia uno dei giocatori farà da master, per sfizio, ho iniziato a pensare a un pg
      tra le varie scelte possibili quella che mi da da pensare e' quella di un pg Shadar- kai che per ragioni attualmente non decise ( possiamo parlarne insieme se vi fa piacere ) , riesce o viene , tramite influenze esterne, liberato dal giogo imposto dalla Raven queen. La sua storia come PG dovrebbe iniziare nel piano materiale , probabilmente nel Faerun o in un mondo Custom ma comunque abbastanza standard.
      L'idea era giocare come classe il Ranger con le varianti offerte da tasha ( favored foe ecc..) La scelta del ranger era data dal fatto che immaginano questo shadar kai nella cui memoria ci sono scene di avvenimenti che non ricorda bene e per sopravvivere si da alla via del ramingo,arrangiandosi come può'.
      Non e' mia intenzione cercare di fare power playing ma mi farebbe piacere una build solida che abbia il suo senso in combattimento. sono molto indeciso se farlo ranged ( hand crossbow o arco lungo) o in corpo a corpo andando di stocco , due spade corte o magari in alternativa  con la doppia lama valenar ( adattata da eberron).
      le sottoclassi che mi sembrano più adatte sono gloom stalker ( uno shadar kai che si mimetizza nelle ombre e fa agguati ci sta), horizon walker ( stessa cosa, essendo fuggito da un altro piano ci starebbe benissimo un ranger planare) e anche il fey wander ( meno indicato tra i tre, ma magari puo essere da stimolo per il master per la "fantomatica motivazione narrativa" che ha permesso a questo shadar kai disgraziato di liberarsi dalla schiavitù della regina corvo e vivere libero.
      Sono aperto ad alternative, stravolgimenti cambi di razza o classe basta che si segua concettualmente il flavour di base.
      avevo valutato la Custom Lineage presente in tasha per creare un elfo  "shadar- kai " privo della benedizione della regina corvo ( e per essere elfo con il talento bonus , magari proprio per partire subito con il talento revenant blade per usare la doppia scimitarra valenar con "finesse" , si so che sono un po' paraculo  )
      sotto un' immagine di concept di partenza e ringrazio tanto chiunque mi dedichi qualche minuto del suo tempo. ( male che vada, goblin beastmaster che cavalca il compagno animale lupo o magari un coboldo barbaro !)
      Edit: manuali concessi tutti quelli in italiano, niente UA. niente ranger rivisitato, tasha consentito

       
      a voi ...

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.