Jump to content

Benvenuto in Dragons’ Lair

La più grande e attiva community italiana sui giochi di ruolo.
Accedi o registrati per avere accesso a tutte le funzionalità del sito.
Sarai così in grado di discutere con gli altri utenti della community.

Classe Armatura in Dungeons & Dragons 5E

In questo articolo analizziamo i maggiori cambiamenti alla Classe Armatura nella Quinta Edizione di Dungeons & Dragons.

Read more...

Personaggi di Classe - Collegio Bardico: Collegio del Metal

Nel secondo appuntamento con HicksHomebrew conosceremo un collegio bardico che insegna a cantare in growling e a realizzare potenti assoli. Preparatevi a pogare!

Read more...

Il Manuale dei Sandbox

In questo articolo di Gareth Ryder-Hanrahan vedremo un metodo particolare per la creazione di un sandbox. 

Read more...

Waterdeep: il Furto dei Dragoni. Remix - Parte 1B: Altre fazioni

Proseguiamo nel remix proposto da The Alexandrian dell'avventura Waterdeep: Il Furto dei Dragoni.

Read more...

Critical Role: The Legend of Vox Machina - A Breve in Uscita La Serie

Ci siamo quasi! In esclusiva su Amazon Prime Video, il 28 Gennaio avrà inizio la serie animata fantasy "The Legend of Vox Machina", basata sull'incredibile campagna di Dungeons & Dragons giocata dai ragazzi di Critical Role.

Read more...

[TdG] Bring him back alive


AndreaP

Recommended Posts


  • Replies 112
  • Created
  • Last Reply

E’ una calda serata estiva, quasi perfetta. Una brezza fredda soffia da nordovest, anticipando con se la promessa dell’incipiente autunno e regalandovi per ora un gradito sollievo dal caldo della giornata.

Dopo aver spese la maggior parte della vostra estate immersi nelle profondità di dungeons sotterranei, i due avventurieri erano solo contenti di essere in grado di rilassarsi nella confortevolezza di un mondo dove il sole sorge e tramonta. Per quella che sembra essere la prima volta da tempo immemorabile, non erano preoccupati da ciò che potesse strisciare da dietro un angolo o al di la della prossima porta, ma al più il loro pensiero si concentrava sulla terribile prospettiva di far fuori tutta la birra della taverna.

Avevano appena finito un meraviglioso pasto alla Stumble Inn (l’insegna di legno rovinata dal tempo che cigola sulla porta mostra un piede che indossa uno stivale nell’atto di inciampare in una montagnetta di oro). Il padrone e sua moglie - Carbad e Kamalda, una coppia onesta di ex contadini segnata da una vita passata nelle intemperie quasi come l’insegna del loro locale - li avevano deliziati con il meglio che la loro cucina potesse offrire. Sapevano che presto avrebbero ripreso il loro cammino e che non avrebbero avuto il piacere della loro compagnia ancora a lungo.

Proprio quando stavano per sollevare i calici proponendo un brindisi per i loro anfitrioni, una figura dall’aspetto molto trasandato barcollò violentemente attraverso la porta aperta della locanda.

Subito i due, forgiati da molte avventure, presero le loro armi, messi in guardia dall’intrusione, ma prima che potessero agire, la figura stramazzò al suolo. Il padrone della locanda gli si avvicinò e lo guardò in faccia. “Marcaeus!” disse stupito Carbad, quindi guardò verso i due avventurieri, con la faccia che lasciava trasparire preoccupazione e richiesta di aiuto.

Subito i due accorsero a lato dell’uomo caduto. Era vivo, ma forse non per molto ancora. Era stato picchiato pesantemente, e la sua gamba destra era piegata in un angolo del tutto innaturale.

Voltato l’uomo sulla schiena, egli emise un forte lamento quando le ossa della sua gamba ferita si spostarono. I suoi occhi si chiusero per un momento e quindi tornarono aperti. Il suo sguardo, annebbiato dal forte dolore, stava fissandoli.

Appena prima perdere conoscenza, Marcaeus si allungò e afferrò Leleanne per il braccio.

“Mio figlio” sussurrò attraverso le labbra insanguinate, “Hanno preso mio figlio”

Link to comment
Share on other sites

Loria Felf

@Descrizione

Spoiler:  
Qui in diapositiva mentre lavora part-time in una locanda.

Spoiler:  
1357934424930.jpg

Alta 1.70, di bell'aspetto, bionda.

Porta con se' tre set di vestiti: uno da viaggio, uno nobiliare con tanto di gioielli e un completo da cameriera un po' scollato, valsole in mance piu' di quanto l'abbia pagato.

Di carattere allegra e solare, odia dover faticare oltre il necessario per lei per procurarsi i soldi o le cose che servono. Sempre pronta ad aiutare l'amica, un po' meno si puo' dire per gli altri. Non spicca per altruismo, ma neanche per egoismo. Solita farsi da sola le regole piuttosto che seguire ordini o leggi.

Adora divertirsi in ogni modo possibile e per quando non dinieghi del sano lavoro per potersi divertire, faticare ulteriormente la secca molto. Dalla mano lesta, il suo migliore talento è la magia, e dove non riesce a convincere qualcuno con il suo aspetto e i complimenti ci pensano i suoi incanti visto che si è dimostrata appunto specializzata in tale senso come scuola della magia.

Dopo tanto tempo le due amiche erano finalmente in una locanda a riposarsi. Quel dungeon l'aveva tediata a morte e voleva assolutamente spassarsela tra birra, divertimento, risate e ogni cosa adatta allo scopo. Cenando non vedeva l'ora di veder comparire la birra sul tavolo, ma nel mentre dava una gomitata alla amica indicando una persona dall'altra parte della sala... Ehi: hai visto com'è carino quello la'!? Dev'essere un guerriero selvaggio o qualcosa del genere! Che ne dici se invitiamo al tavolo lui ed i suoi a- ...la porta si apre, la tanto inaspettata quanto terribile scena prende piede davanti ai loro occhi.

Fermo! Non parlare. Dai, curalo prima che ci lascia le penne! disse all'amica sapendola pratica di cure magiche, piuttosto che sprecare la sua pozione per un completo sconosciuto. ''Oddio.. so' gia' come andra' a finire: adesso dovremo dare la caccia al bimbo dispero'' penso' triste e rassegnata a non poter avere la serata libera che voleva.Chi ha preso cosa scusa? E come ti han fatto?!

Link to comment
Share on other sites

@pg

Spoiler:  
post-19682-14347052821755_thumb.jpg

Calma e posata, donna dai forti valori. Cerca di portare gli insegnamenti monastici ricevuti nella vita della gente che incontra, ed e' sempre pronta ad aiutare chi ne ha bisogno. A differenza della sua compagna di viaggio, lei e' sempre pronta a rimboccarsi le maniche, anche solo per la soddisfazione di aver risolto in maniera corretta la situazione.

Finalmente era venuto il tempo del riposo.

Leleanne era votata corpo e spirito alla sua missione, ma non disdegnava quei rari momenti di pace che la vita ogni tanto le offriva.

Si stava rilassando assieme alla sua compagna di lunga data, accompagnata da buona musica e buon cibo.

Quando Loria le indico' l'avventuriero, un sorrisetto le si poso' sul viso. Stava gia' per tirare giocosamente l'orecchio della ragazza per la sua solita aria maliziosa, quando una figura incappucciata entro' a creare scompiglio.

Accorsa assieme alla compagna dinnanzi all'uomo, si inginocchio' e annui'

Lasciate fare a me, faro' del mio meglio

E concentrandosi, inizio' a richiamare a se' i suoi poteri

@DM

Spoiler:  
uso lay on hands
Link to comment
Share on other sites

Il corpo di Marcaeus presentava molte ferite, soprattuto sulle gambe.

Leleanne invocò il suo dio e distese le sue mani sul ferito. Sentì il potere della sua fede estendersi dalle sue mani fino al corpo dell’uomo. Subito questi emise un gemito e, essendo cessato il dolore, cadde in uno stato di torpore.

‘Aiutatemi a portarlo in una camera’ disse Carbad. L’uomo venne così disteso su un letto e Karna rimase ad accudirlo.

‘Vi ringrazio’ disse l’oste una volta che furono usciti dalla stanza. ‘Marcaeus è un amico. E’ un mercante, è ricco sapete, e regolarmente passa da me ogni volta che percorre questa strada. E si ferma molte notti: di solito è accompagnato da suo figlio Lucente. Il fatto che non ci sia mi preoccupa’.

Cardab sembrava sinceramente addolorato per la sorte del mercante.

@Squonk

Spoiler:  
usato lay on hands per 4 hp. ne restano 4 fino all’alba del giorno seguente.

Link to comment
Share on other sites

'Marcaeus è un suo amico. Mercante. Ricco. BINGO

E sara' nostra premura aiutarlo! disse sorprendentemente risoluta e determinata Suo figlio sembra decisamente in pericolo! Leleanne: tu pensa a interrogare il mercante e sapere quanto piu' possibile, io vado fuori a vedere se riesco a trovare qualche traccia fresca: magari qualcuno ha assistito al reato. Il tempo è denaro: corro! concludo infine per congedarmi dalla compagna e dall'oste tornando di corsa di sotto.

Passando pero' di sotto pero' mi fermo un secondo. Lascio giu' i soldi per la mia birra, svuoto il mio boccale che mi stavo sognando da troppo tempo e faccio cenno al figone e i suoi amici di aspettarmi.

Spoiler:  
Esco, cercando tracce degli avvenimenti. Uhg, non ho molto di Gather information: ho solo +1
Link to comment
Share on other sites

@Loria

Spoiler:  
Lasciati 4 pezzi di rame sul bancone per la birra, Loria uscì ed

iniziò a guardarsi in giro: la situazione sembrava normale, cavalli e

muli attaccati all’esterno non sembravano nervosi, segno che gli

avvenimenti non dovevano essere accaduti nelle vicinanze.

La locanda era sulla strada principale che costeggiava il paese: data

l’ora di cena la gente in giro era poca. Dalle case si udivano rumori

di stoviglie e parlottio: odori di buon cibo permeavano l’aria.

Qualche domanda in giro non diede i risultati sperati: la gente

sembrava non aver visto nulla. Le stesse domande poste in locanda,

oltre a fruttare una seconda birra alla ragazza offerta dai guerrieri

presenti, ebbero risposte più corpose.

Il mercante viaggiava spesso su queste strade ed era conosciuto. Aveva

affari in tutte le città della zona per cui non viaggiava con molte

ricchezze: si appoggiava a banchi di cambio presenti in ogni grosso

centro. Nessuno però aveva visto da dove fosse venuto quel giorno:

normalmente percorreva la strada che dalla fitta di Zoa più a sud,

passando per questa comunità, raggiungeva la grande baia.

@Athelorn

Spoiler:  
gahter information: 16

@all_giocatori

Spoiler:  
ho aspettato a postare in attesa di un post di Sqonk. Visto che è pomeriggio, inizio a postare questo.
Link to comment
Share on other sites

@Dm

Spoiler:  
Sorseggia la seconda birra estremamente soddisfatta. In primo luogo per aver ottenuto informazioni vitali, in secondo luogo per la birra gratis. Nessuna birra è buona, quanto quella che non hai pagato! si ripete mentalmente. In terzo luogo per le attenzioni dei guerrieri. Prese quindi una pergamena ed un carboncino, scrivendo velocemente tutto quello che ho scoperto, avvisa che sarebbe corsa in ricognizione su quel tragitto per sperare di trovare qualcosa mentre ancora le tracce sono freschissime.

Dato poi il carboncino in mano al primo guerriero si fece scrivere il numero della camera di questo gruppo, promettendo di passare a salutare piu' tardi quella sera una volta aiutato questo mercante. Consegnato all'oste perche' la consegni alla mia amica, uscì andando di corsa verso il luogo della sparizione lanciandosi per strada appena da sola ''mage armor'' cisto che la sua durata sarebbe stata sufficiente per qualsiasi spiacevole incontro.

Muovndosi silenziosamente e di nascosto percorro la strada che dovrebbe aver percorso il mercante in cerca di tracce.

Link to comment
Share on other sites

@group

Spoiler:  
scusate per l'assenza, ma e' tutto oggi che piove e la linea non tiene per nulla

Leleanne rimane stupita dalla intraprendenza dell'amica, guardandola andar via.

Rimasta con l'oste,prende la sua mano e con voce calma gli dice

Non preoccupatevi; chi ha fatto tutto questo non rimarra' impunito. Sara' compito mio e della mia compagna capire quale essere corroso dal male abbia ridotto cosi' questa povera anima

Credo pero' che ora come ora abbia bisogno di riposare; lo interroghero' quando si sara' ripreso

Pensa, dando due pacche amichevoli all' uomo e incamminandosi nuovamente in taverna.

Spoiler:  
tornata nella stanza principale, osservo gli avventori e mi avvicino a quelli che a mio dire sono piu' spaventati o che magari noto nervosi (sense motive, 4). Se posso, cerco velocemente di ricordarmi i volti degli avventori di quella serata per capire se qualcuno e' andato via (la consideri knowledge local (1)? )
Link to comment
Share on other sites

@Leleanne

Spoiler:  
Leleanne scese nella stanza principale. Si guardò intorno ma gli avventori non sembravano scossi dagli eventi.Fece attenzione alle facce ma non notò nulla di particolare. Il figlio dell’oste le consegnò un biglietto di Loria: aveva scoperto che Il mercante viaggiava spesso su queste strade ed era conosciuto. Aveva affari in tutte le città della zona per cui non viaggiava con molte ricchezze: si appoggiava a banchi di cambio presenti in ogni grosso

centro. Nessuno però aveva visto da dove fosse venuto quel giorno:

normalmente percorreva la strada che dalla fitta di Zoa più a sud,

passando per questa comunità, raggiungeva la grande baia.

Loria, diceva ancora il messaggio era andata in ricognizione su quel tragitto per sperare di trovare qualcosa mentre ancora le tracce sono freschissime.

Ad un tratto Kamalda, la moglie dell’oste, si affacciò dalle scale chiamandola: ‘Vuole parlare con voi’.

Rienrata nella stanza, la paladina trovò il mercante seduto sul letto: stava decisamente meglio. Il potere del Dio era in grado di guarire anche le ferite più profonde. Presentava però tuttora molte escoriazioni sulla faccia.

‘Non so come ringraziarti’ le disse ‘mi ha detto Kamalda che senza di te me la sarei vista male’

L’uomo sembrava desideroso di parlare ma quando la ragazza gli chiese cosa fosse successo, la faccia dell’uomo si sbiancò come a tornare in un incubo.

‘E’ stato orribile’ disse, la sua voce quasi un sussurro. Qualsiasi accenno di allegria era sparita dal suo volto.

‘Io con mio figlio Lucente stavamo percorrendo a cavallo la strada, come avevamo già fatto dozzine di volte. Meno di un miglio da qui, presso le vecchie rovine, è accaduto l’imprevedibile.

Um momento stavo cavalcando lungo la strada e il momento dopo stavo cadendo disarcionato….

Mi sono guardato intorno e ho visto Lucente combattere queste COSE per salvarsi la vita. Impugnava la spada e si difendeva; ma ce ne erano troppi.

Ho provato ad alzarmi in piedi per andare ad aiutarlo, ma mi hanno subito attaccato. Sembravano un’incrocio fra umani e goblin, piccoli, con la pelle colore della terra, e i loro occhi erano tondi e scuri come una bestia dell’altro mondo.

E avevano lance.

Ho combattuto come potevo tentando di raggiungere il corpo del mio cavallo per recuperare la mia spada. Ma non ce l’ho fatta e sono stato sopraffatto. Sono caduto e ho visto Lucente trascinato giù dal suo cavallo. Ho urlato il suo nome ma lui è sparito dalla mia vista.

E da allora non so cosa sia successo.

Mi sono svegliato più tardi, sulla strada. Lucente e quelle creature maledette erano sparite, come anche in nostri cavalli. Io mi sono trascinato verso l’unico riparo che conoscevo. Ed eccomi qui’

‘Ascolta’ riprese ‘ho provato ad alzarmi ma non ce la faccia. Mio figlio è in pericolo: ti prego, Kamalda qui mi dice che siete bravi avventurieri tu e la tua amica. Aiutatemi, vi pagherò bene’

@Loria

Spoiler:  
Loria uscì dalla taverna: ormai il sole era prossimo al tramonto e il vento stava diventando più forte. L’avventuriera si diresse fuori dal paese nella direzione indicata ma dopo una decina di minuti che percorreva la strada le ombre si stavano allungando troppo e non c’era traccia di eventi trascorsi. Si guardò intorno: andare avanti poteva essere pericoloso, ma era l’unico modo per cercare tracce. Ma quanto proseguire, si chiese?

Link to comment
Share on other sites

Dm

Spoiler:  
Soppeso' bene rischi e guadagni.

Andare da sola e' rischioso: e' improbabile che ci sia ancora qualcuno la', ma il rischio e' elevato se ci fosse qualcuno.

D'altra parte il tempo era denaro, il ragazzo rischia grosso e dopotutto non era eccessivamente insensibile e la morte di un ragazzino per un ritardo le dava un po' fastidio. Piu' di quanto non volesse ammettere a se' stessa.

Ripromettendosi che sarebbe rimasta solo nascosta a guardare, Loria si avvio' stando nascosta ai lati della strada, pronta a scappare in caso qualcuno di armato sia pronto ad inercettarla.

Link to comment
Share on other sites

@DM

Spoiler:  
Leleanne rimase stupita dalla calma della gente; forse tra tutto quel vino nessuno aveva notato il mercante ferito? Ringraziando il figlio dell'oste, lesse attentamente il bigliettino.

Ando' poi dal mercante quando la moglie dell'oste la fece chiamare: ringraziandola, si sedette vicino all'uomo, ascoltandolo.

Non preoccupatevi; non potrei mai abbandonare qualcuno in difficolta'.

Stringendogli la mano, gli chiese poi di raccontarle tutto cio' che si ricorda. L'aria si fece subito piu' cupa mentre il mercante raccontava quella terribile esperienza. Leleanne si stupi' di cio' che le veniva raccontato: quelle creature del male andavano fermate al piu' presto!

Guardo' solennemente il mercante, annuendo e alzandosi

Raggiungero' la mia compagna e assieme andremo ad esplorare queste rovine di cui mi avete parlato. Non temete, riporteremo vostro figlio da voi sano e salvo. Possano le Divinita' aiutarci in questa missione difficoltosa. Voi intanto riposate e rimettetevi in sesto.

E afferrata la sua ascia, Leleanne si incammino' verso il sentiero per incontrare Loria

Link to comment
Share on other sites

@Loria

Spoiler:  
Loria proseguì lungo il bordo della strada sfruttando gli arbusti per non farsi vedere. La strada al di fuori del villaggio era larga seppur sterrata e avrebbe comodamente permesso a due cari di passare affiancati.

Presto le luci delle ultime fattorie scomparvero e rimase solo la luna ad illuminare il paesaggio. Il percorso iniziò ad inoltrarsi sulle colline dirigendosi verso una zona boschiva.

Ad un tratto Loria si fermò: davanti a lei qualcosa si muoveva. Ferma dietro ad un albero attese che il vento spostasse una nube per dar luce alla scena.

In lontananza lungo al strada, in cima alla collina messa di fronte dove la strada piegava verso ovest, quelli che sembravano essere cani stavano intorno a qualcosa steso sul margine della carreggiata. Ne contava 4. Ma forse erano Lupi.

@Leleanne

Spoiler:  
Mentre si appropinquava all’uscita Carbad la raggiunse.

‘Mi dispiace dire ciò ma voi brava gente - abili come evidentemente siete - potreste orami non essere più un tempo a salvare Lucente.

Una leggenda racconta che queste creature furono create secoli fa da un mago che viveva nel castello di cui ora vi sono solo le rovine.

Nel passato ho già sentito storie di questi rapimenti, e delle vittime non si seppe mai più nulla.

State attenti, quindi, amici miei.’

Con questo avviso Leleanne uscì dalla taverna e iniziò a percorre la strada secondo le indicazioni del locandiere per raggiungere le rovine.

Il tramonto era già passato. Presto le luci delle ultime fattorie scomparvero e rimase solo la luna ad illuminare il paesaggio. Il percorso iniziò ad inoltrarsi sulle colline dirigendosi verso una zona boschiva.

La strada al di fuori del villaggio era larga seppur sterrata e avrebbe comodamente permesso a due cari di passare affiancati.

Di Loria nessuna traccia.

Link to comment
Share on other sites

dm

Spoiler:  
Uh-hu penso' scoraggiata. Cani. Brutta roba, odio i cani... Quello potrebbe essere il cadavere di un del mercante cavallo o peggio... Vediamo di indagarlo... Attaccare briga con loro posso farcela, ma voglio evitare. Odio i cani aggressivi.

Cercando di fare silenziosamente, inizio' a salire un albero adatto per cercare di avere una buona prospettiva sulla situazione, probta a salire di corsa qualora si accorgano di lei

Link to comment
Share on other sites

@DM

Spoiler:  
Camminando tenendosi su di un lato della strada, pronta a difendersi o a nascondere nei cespugli, Leleanne avanzo' nel buio della notte.

Si preoccupo' molto a non scorgere l'amica, soprattutto dopo le parole poco rassicuranti dell'oste, ma vi era un ragazzino da salvare e lei non si sarebbe di certo tirata indietro.

Decise quindi di proseguire fino ad essere quasi alla cima della collina, in modo da osservare la strada sottostante

Link to comment
Share on other sites

@Leleanne

Spoiler:  
Leleanne proseguì lungo il bordo della strada sfruttando gli arbusti per non farsi vedere.

Il buio la circondava e solo il rumore della natura spezzava il silenzio.

Ad un tratto Leleanne si fermò: davanti a lei qualcosa si muoveva. Appena la luce della luna illuminò la scena, la paladina vide che in lontananza lungo al strada, in cima alla collina quelli che sembravano essere cani. Il branco stava intorno a qualcosa steso sul margine della carreggiata. Ne contava 4.

@Loria

Spoiler:  
Loria salì su un albero con qualche difficoltà: non erano di norma attività che amava fare [climb check: 14]

Da li la vista era migliore. Si rese subito conto che erano lupi. Stette in attesa e la cosa fruttò. Erano 5 non 4. Erano a una trentina di metri di distanza.

Dopo un attimo un rumore la distrasse. Lungo il margine della strada qualcuno stava arrivando. La maga si nascosi fra le fronde, ma la sua preoccupazione era infondata: sotto di lei vide arrivare Leleanne, che, con cautela, stava osservando il branco.

Link to comment
Share on other sites

Dm

Spoiler:  
Alla vista dell'amica fece un sorriso.

Oh, ecco. Giusto tempismo.

Con un rumore ovattato Loria si sporge da un albero vicino a lei chiamandola a gesti affinche' si avvicinasse. Ehi dice sottovoce Sono cinque. Prova a vedere se sono ostili chiamandoli. Io dall'albero gli lancio un raggio di fuoco per ucciderne uno e poi incanti vari per aiutarti. Resta vicina all'albero per ricevere il mio aiuto.

Detto cio mi si ri-imbosca, pronta a lanciare un raggio rovente sul primo che avrebbe alzato le zanne sull'amica.

Link to comment
Share on other sites

Alzo' lo sguardo quando si senti' chiamare, e sorrise all'intravedersi della sua compagna.

con un cenno del capo si riparo' dietro a dei cespugli appena sotto l'albero.

Annui' alle sue parole, riprendendo la sua ascia e si alzo', infervorata dalla loro missione.

Capito, non preoccuparti.

Pregando tra se' e se' di non venir sbranata, con molta lentezza e non allontanandosi comunque troppo dal raggio dell'albero, Leleanne inizio' a richiamare i lupi fischiando e battendo le mani

Qui Balto, qui!

@dm

Spoiler:  
se come immagino non hanno intenzione di fare i bravi, provo con handle animal (+2)
Link to comment
Share on other sites

Al richiamo di Leleanne il branco per un istante si distrasse dalla sua preda e si fermò ad osservare chi invadeva il loro territorio. Quindi, rapidi come un fulmine si lanciarono verso di lei. Vani furono i tentativi della paladina di sembrare mansueta e non aggressiva verso di loro [handle animal: 6]: i cani sembravano interessati solo ad attaccarla.

Fu allora che Loria intervenne. Dall’albero alle sue spalle Leleanne vide un raggio di fuoco sprigionarsi fino a colpire l’animale in testa al gruppo [damage: 16] andando ad abbatterlo: il cane avvolto in una fiamma si accasciò quasi all’istante guaendo fortemente. L’aria si riempì di odore di carne bruciata.

Il resto del branco fu immediatamente preso dal panico. Fermò la sua corsa e si disperse andando a fuggire in direzione opposta a dove era partito il raggio.

La calma tornò sulla collina: solo la luna continuava ad illuminare il teatro.

Link to comment
Share on other sites

Fatto! urlo' la ragazza soddisfatta saltando giu' dai rami e andando verso la vittima dei lupi. Stupidi cani. Io ODIO i cani. Mordono, abbaiano e fanno guai!

Passando vicina all'amica le da' una pacca correndo oltre. Facciamo in fretta! Se ce la sbrighiamo al volo quei bei ragazzi mi offrono un altra birra! conclude raggiungendo la vittima dei cani.

Link to comment
Share on other sites

Archived

This topic is now archived and is closed to further replies.

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.