Jump to content

Gestire le Abilità


Fareth
 Share

Recommended Posts

Nei vostri gruppi, come gestite le Abilità? Quando usate il dado e quando usate la furbizia del giocatore? Quando lasciate tirare i giocatori e quando tirate voi da dietro lo screen?

Io ci ho pensato un po' e sono arrivato a questa conclusione:

- Le Abilità basate su caratteristiche fisiche, ovviamente, si fanno tutte con il dado, e tirano i giocatori (a parte Muoversi Silenziosamente).

- Gli enigmi, indovinelli ecc. si fanno tutti senza dado.

- Le prove basate sul Carisma (Diplomazia, Raggirare...) richiedono sia che il giocatore dialoghi con il master, sia il tiro di dado. Perché comunque il giocatore deve usare la sua testa (se no il gioco non avrebbe senso), ma allo stesso tempo un mezzorco barbaro con Carisma 8 rimane un mezzorco barbaro con Carisma 8. I tiri li fa il master.

- Le Abilità di percezione si fanno col dado, e tira il master dietro lo screen. I giocatori però possono diminuire la Cd specificando dove vogliono Cercare/Osservare.

- Le prove di Conoscenze le fa il master col dado.

Link to comment
Share on other sites


  • Replies 8
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Top Posters In This Topic

In generale se i giocatori sono abbastanza bravi e non fanno metagaming, tutti i tiri possono essere fatti da loro. In ogni caso:

- Le Abilità basate su caratteristiche fisiche, ovviamente, si fanno tutte con il dado, e tirano i giocatori (a parte Muoversi Silenziosamente).

Non vedo problemi con muoversi silenziosamente. Anche se il giocatore sa di aver fatto poco, i nemici lo hanno già sentito.

- Gli enigmi, indovinelli ecc. si fanno tutti senza dado.

Direi che non ce n'è nemmeno da discutere. Al massimo si può far fare qualche prova di intelligenza per dare qualche aiuto se i PG sono proprio in alto mare.

- Le prove basate sul Carisma (Diplomazia, Raggirare...) richiedono sia che il giocatore dialoghi con il master, sia il tiro di dado. Perché comunque il giocatore deve usare la sua testa (se no il gioco non avrebbe senso), ma allo stesso tempo un mezzorco barbaro con Carisma 8 rimane un mezzorco barbaro con Carisma 8. I tiri li fa il master.

Infatti l'abilità specifica che prima si parla, e poi si tira il dado. Anche perché abilità come diplomazia e raggirare hanno dei bonus e malus a seconda di quanto sia ragionevole o verosimile quanto viene detto.

Vale quanto detto in principio per i tiri dei giocatori. Se non fanno metagaming possono tirare loro. I tiri dei PNG invece li tiro sempre dietro lo schermo, e in ogni caso. Cioé anche se uno dice la verità, e i PG tirano percepire intenzioni.

- Le Abilità di percezione si fanno col dado, e tira il master dietro lo screen. I giocatori però possono diminuire la Cd specificando dove vogliono Cercare/Osservare

Beh, nel caso di cercare necessita per forza di sapere dove, anche perché occorre 1 round per esaminare un'area 1,5x1,5 m. Di più se è una zona più grande.

Vale il solito discorso per i tiri dietro lo schermo.

- Le prove di Conoscenze le fa il master col dado.

Non ne vedo la necessità. In ogni caso non ci sono nuove prove, quindi anche se il giocatore sa di aver tirato basso, non può ottenere altre informazioni.

Link to comment
Share on other sites

Mi associo a Klunk in linea di massima: io generalmente faccio fare tutti i tiri ai giocatori tranne Cercare, Osservare e Ascoltare e io tiro dietro allo schermo i miei.

C'è da aggiungere che io, in risposta alle loro prove di Carcare, Osservare, Ascoltare, Percepire Intenzioni, Muoversi Silenziosamente eccetera faccio sempre dei tiri di dado dietro lo schermo. Sempre, anche quando non c'è nessuno che ascolta-guarda-si nasconde. Così c'è sempre il dubbio.

Se i giocatori riescono a non metagiocare funziona benissimo anche far tirare tutto ai giocatori, secondo me. Ma devi avere un bel gruppo.

Link to comment
Share on other sites

Secondo me non fare metagaming è impossibile.

Faccio un esempio: faccio una prova di Ascoltare e tiro 1, il master mi dice che non sento niente. A quel punto non posso impedire al mio cervello di pensare "questa prova non vale niente perché anche se ci fosse un martello pneumatico in funzione non l'avresti sentito".

Stessa cosa con Conoscenze: voglio sapere se il mostro che sto combattendo è resistente al fuoco, tiro 1. Il master mi dice di no, ma a quel punto non posso tirargli la freccia di fuoco perché so che la mia prova non vale nulla.

Link to comment
Share on other sites

Faccio un esempio: faccio una prova di Ascoltare e tiro 1, il master mi dice che non sento niente. A quel punto non posso impedire al mio cervello di pensare "questa prova non vale niente perché anche se ci fosse un martello pneumatico in funzione non l'avresti sentito".

Non puoi impedire al tuo cervello di pensare, ma puoi far proseguire il tuo PG come se nulla fosse.

Stessa cosa con Conoscenze: voglio sapere se il mostro che sto combattendo è resistente al fuoco, tiro 1. Il master mi dice di no, ma a quel punto non posso tirargli la freccia di fuoco perché so che la mia prova non vale nulla.

Veramente una prova fallita non per forza ti dà la risposta sbagliata, ma non la sai proprio. Cioé se con il tiro di conoscenze fai 1, semplicemente non ne hai idea.

Questa comunque è la differenza tra fare e non fare metagaming.

Ricordo durante l'avventura di un torneo, dove in un corridoio molto sospetto (tutti non immaginavamo ci fossero trappole) il ladro nel cercare trappole fece un tiro bassissimo, e dise al tank "non ho trovato trappole", e quello senza pensarci due volte fece qualche passo avanti beccandosi la trappola che gli tolse metà vita o giù di lì.

Link to comment
Share on other sites

non è questione di metagame secondo me. è questione di immersione nel gioco per il giocatore. la certezza dei numerini è una brutta bestia che odio, istillare il dubbio è l'arma piu forte che ha un master per far vivere un'esperienza in prima persona al giocatore.

personalmente vivo molto di piu avventure dove i risultati dei dadi non li vedo.

Link to comment
Share on other sites

Secondo me dipende dalle abilità..ci sono abilità che se tirate dal giocatore rovinano la narrazione..

esempio facile facile:

Percepire Intenzioni, se lo tira un giocatore, saprà quasi sicuramente quanto fidarsi di quanto gli viene detto..

se tirato dal DM invece la cosa rimane più reale; rendendo il dialogo più "complesso"

Le prove di Osservare invece, non trovo che rovinino la narrazione, dato che il DM stesso per tener alta la tensione potrebbe farle tirare anche quando non ce n'è bisognoXD

Per cui secondo me sta un po' a voi come gruppo e come DM decidere che tiri vedere/far vedere e quali no

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.