Jump to content

[Cyberpunk 2020] - Elysium


Darth Ronin

Recommended Posts

Orion Building

Direzione Centrale Orion Operazioni Costa Est

Boston, Massachusset

20 aprile 2035, ore 08:00

Vi trovate nella sala briefing Echo, la più piccola presente nel grande palazzo di vetro sede della Orion: a differenza delle altre, contiene solo una ventina di sedie, una cattedra per il relatore, una lavagna bianca e un proiettore, il che la fa somigliare molto ad una piccola aula scolastica. Sapete bene però che si tratta anche della sala briefing più importante, quella riservata per le Operazioni Speciali, ed è la prima volta che vi mettete piede.

Insieme a voi vi è il Direttore Generale per la Costa Est, il Colonnello William McKenney, un uomo alto e robusto, ormai sulla cinquantina d'anni; lo sguardo e l'espressione sono quelli severi di chi ha avuto un passato nell'esercito, una persona risoluta che non perde tempo inutilmente. Indossa un paio di pantaloni eleganti di colore blu scuro, il colore istituzionale della Orion, e una semplice camicia celeste che porta con le maniche arrotolate e la cravatta allentata; insieme a sé ha un piccolo computer portatile e un fascicolo rigonfio di carte. Subito dopo i saluti di rito, passa immediatamente a spiegarvi il motivo per cui siete stati convocati.

- Pochi giorni fa, la divisione europea Orion ha stretto un importante accordo con una delle più importanti compagnie italiane e dell'intero vecchio continente, la Masetto. Si tratta di una delle aziende leader nel settore dell'alta moda. Recentemente la Masetto ha messo a punto un tessuto rivoluzionario, si tratta di... - controlla rapidamente il faldone alla ricerca di qualche appunto - ahh... un tessuto in nano-cellule polimeriche attive... boh, qualsiasi cosa voglia dire - lo stesso McKenney sembra decisamente perplesso di quello che ha letto, ma continua il suo discorso guardandovi attentamente - Be', fatto sta che hanno creato questa roba, che a quanto si dice ha la resistenza di un corpetto corazzato, ma la stessa consistenza delle normali fibre tessili: tradotto, stanno per lanciare sul mercato una linea di alta moda di abiti corazzati. Ovviamente un prodotto del genere spopolerà tra dirigenti, celebrità e VIP di ogni tipo, e spalancherà le porte alla Masetto nel campo della produzione di abiti protettivi.

Il problema, che è quello che ci riguarda, è che hanno intenzioni di fare la presentazione ufficiale del prodotto con una sfilata a Delta City, proprio nel cuore della OCP, che insieme alla Arasaka è la concorrente diretta per quanto riguarda il mercato dei sistemi di protezione. Presentare il prodotto a Delta City è una mossa azzardata, ma è anche una manifestazione di forza molto coraggiosa, l'ideale per mettere un piede ben saldo sul mercato: la Masetto vuole mandare un messaggio ben chiaro alle sue rivali, e qui interveniamo noi. Dal momento che la Orion è la rivale della OCP da questa parte del continente americano, la Masetto ci ha affidato il compito di integrare il loro servizio d'ordine per tutta la durata della permanenza del loro staff a Delta City, fino alla fine della sfilata e al loro rientro in Europa. La Masetto teme infatti un attentato durante la presentazione della collezione di abiti e del prototipo del tessuto, probabilmente proprio da parte della OCP: un'azione del genere farebbe crollare le quotazioni della Masetto, lasciandola esposta ad eventuali acquisizioni delle concorrenti. Tutto sommato, nonostante il rischio, si tratta di un incarico di routine, solite cose che abbiamo già fatto mille volte e di cui si occuperà il nostro distaccamento di Delta City; nonostante la città si formalmente di proprietà della OCP, abbiamo un piccolo gruppo sul posto, circa duecento elementi tra agenti e tecnici. La OCP ovviamente vorrebbe tagliarci fuori dalla sua città, ma abbiamo contratti governativi e concessioni che ci danno una certa tranquillità...

... E adesso entrate in gioco voi. - McKenney si alza e va a sedersi sulla cattedra, in modo da esservi più vicino: - Il loro dirigente, il signor Pietro Masetto, ha richiesto i nostri uomini migliori e più riservati per fargli da scorta e guardia del corpo durante la sua permanenza. - preme un paio di tasti sul suo portatile, e il proiettore manda sulla lavagna bianca l'immagine di un uomo sulla sessantina, dai capelli quasi completamente bianchi ma dal volto ancora ben curato e quasi privo di rughe (chirurgia plastica di massimo livello, indubbiamente) - I miei uomini migliori sono impegnati, per cui dovremo arrangiarci con quello che abbiamo, ossia voi... e spero che siate abbastanza discreti e riservati, perchè Masetto vi assegnerà personalmente un altro compito: l'impiego come sue guardie del corpo è solo una copertura, in realtà dovrete svolgere delle indagini per conto suo, indagini che non devono assolutamente essere rivelate a nessuna fonte esterna. Io sono già stato messo al corrente di cosa si tratta, e abbiamo già provveduto a stipulare un regolare contratto per coprire questo ingaggio, ma Masetto ha chiesto che sia lui a parlarvi direttamente, per cui non vi anticipo nulla. Vi dico solo che dovrete fare riferimento esclusivamente a lui, o alla sua segretaria, la signorina Sarah Arnaldi - un altro comando sul computer, e una seconda fotografia viene proiettata, questa volta una ragazza di circa 30 anni, lo stereotipo della segretaria di una Megacorp, assolutamente fredda e formale, dai capelli castani ben curati e giusto lo stretto indispensabile di trucco agli occhi e alle labbra. - Lo staff della Masetto, vale a dire tecnici, modelle e modelli, truccatrici, parrucchieri, sarte, servizio di sicurezza e tutto il resto arriverà tra due giorni a Delta City, e risiederà allo Neon Stars Hotel, dove si svolgerà anche la sfilata, che si terrà tra sette giorni esatti. Il signor Masetto arriverà invece tra tre giorni con un volo privato da Milano - McKenney vi porge dei fogli, delle carte d'imbarco per un volo di linea Boston/Delta City per il giorno dopo - domani alle ore 10.40 vi imbarcherete per Delta City, i vostri colleghi vi prenderanno e vi porteranno alla nostra sede dove potrete alloggiare nelle loro camere... non sono certo l'Hilton o il Neon Stars, ma avrete tutto quello che vi serve. Il 23 aprile, alle ore 08 e 00 vi recherete all'aeroporto internazionale di Delta City, hangar HP 0801, e aspetterete l'arrivo del jet del signor Masetto, e da quel momento sarete a sua completa disposizione.

Domande?

Link to comment
Share on other sites


  • Replies 65
  • Created
  • Last Reply

Resto ad ascoltare tutto il discorso rapito e terrorizzato allo stesso tempo: neanche un mese di lavoro e già sono impiegato, anche se come riserva, per un incarico importante. Stringo istintivamente il mio CyberDeck, immaginando che presto potrò usarlo per una azione vera della Orion.

Appena McKenney finisce il suo discorso mi limito ad annuire e rimanere in silenzio facendo progetti sui soldi del compenso e su questi fantomatici vestiti d'alta moda resistenti.

Link to comment
Share on other sites

Dopo aver ascoltato la spiegazione del colonnello, mi stringo nelle spalle "La parte della guardia del corpo mi verrà piuttosto bene, ma per le investigazioni delicate non assicuro niente... non sò se ha visto il mio aspetto."

Poi proseguo "Comunque... che dovremmo fare nel periodo di tempo tra il nostro arrivo a Delta City, e l'arrivo di Masetto? Aiutiamo gli altri agenti della Orion a gestire gli operai della Masetto?"

@ tutti:

Spoiler:  
Una curiosità: ci conosciamo tra di noi, almeno di vista, o è la prima volta che ci incontriamo?
Link to comment
Share on other sites

Aspetto

Spoiler:  

Jeremy è un ragazzo molto longilineo, ha i capelli neri taglaiti corti, il mento squadrao con una fossetta e gli occhi scuri.

Ha il viso completamente pulito dalla barba.

Sopra alla dotazione della Orion, indossa una giacca lunga con cappuccio.

Il giaccone presenta grandi tasche in qui Jeremy tiene molti dei suoi congegni elettronici.

neuromancer-case-600x444.jpg

Durante la speigazione giocherello con una penna a sfera, svitandola e riavvitandola ripetutamente.

"Dalle tue parole capisco che il servizio di sicurezza, è gestito privatamente dall'azienda del sig Masseti.

Il pericolo per il sig Massetto potrebbe già nascondersi tra lo staff della sfilata?

Abbiamo dei tecnici nostri che supervisionano il loro operato?"

faccio con curiosita, ma senza invadenza.

Scheda

Link to comment
Share on other sites

- "Direttore McKenney", prego, Signor Hicks. - sbotta il vostro capo quando Jeremy gli si rivolge in modo fin troppo colloquiale - Fino a prova contraria sono un vostro superiore, oltre alla persona che firma i vostri assegni a fine mese, non dimenticatelo. Quanto al vostro look - si rivolge quindi a Jensen - di questo non dovete preoccuparvi: in determinati ambienti un aspetto... pittoresco... è sicuramente più idoneo rispetto ad uno formale. Anche per questo siete stati assunti dalla Orion, ci serve personale che sembri gente della strada, oltre ad essere in gamba nel proprio campo. Ad ogni modo, quando Pietro Masetto si riferiva a riservatezza, intendeva che ciò di cui verrete a conoscenza non dovrà essere in alcun modo divulgato a nessuno, in particolare a personale corporativo e soprattutto ai mass media. Sono state apposte delle clausole decisamente pesanti nel contratto stipulato, e non c'è bisogno che vi dica che nel caso dovesse esserci una vostra mancanza in questo aspetto, la rivalsa della Orion nei vostri confronti sarà altrettanto pesante e tempestiva. Attenetevi alle indicazioni, e per qualsiasi questione contattate direttamente me, o il signor Masetto. -

McKenney fa una lunga pausa, studiandovi attentamente - Sentite, voglio essere franco con voi, anche se penso che ci arriviate benissimo da soli a capirlo: come la maggior parte delle compagnie europee, e italiane in particolare, la Masetto è solo la facciata per un'attività di ben altro genere. La famiglia Masetto è al vertice della cupola mafiosa che controlla l'Europa, quindi non conviene mettersi contro di loro o deluderli; sono stato molto chiaro con il signor Masetto, e abbiamo messo delle clausole per tutelarvi, per cui se dovesse chiedervi di fare qualcosa che va contro la vostra etica e morale, avvertitemi immediatamente e vi rileveremo dall'incarico senza conseguenze. Le cosche del vecchio continente non hanno nulla a che vedere con i trogloditi dei Narcos e delle Triadi, sanno condurre affari come si deve, per cui non avete nulla di cui preoccuparvi; ma se tradite la fiducia di Masetto, e della Orion, non potrò fare nulla per pararvi il c***o, chiaro?

Il Direttore aspetta un vostro cenno di assenso prima di continuare - Ora, tornando alle vostre domande, il servizio d'ordine della Masetto è gestito da loro, l'incaricato è il signor Nicholas Strauss, il loro capo della sicurezza, e il personale impiegato sarà per metà loro e per metà nostro, un totale di circa 80 persone, con una trentina circa di rinforzo durante la sfilata. Il suo staff, per i motivi di cui vi ho appena parlato, è assolutamente fidato, ma i nostri uomini terranno un occhio aperto in più per evitare eventuali infiltrazioni. Voi non dovrete occuparvi della sicurezza, ma appena vi è possibile andate a presentarvi al signor Strauss, potrebbe avere degli incarichi per voi, ma non dimenticate che dovrete prendere ordini direttamente dal signor Masetto, per cui ogni altra cosa è secondaria.

I due giorni di tempo prima dell'arrivo di Masetto... be', considerateli delle ferie premio prima dell'incarico. Usateli per ambientarvi a Delta City, fate un sopralluogo al Neon Stars Hotel, sarà pieno di modelle... ma ricordatevi che siete sempre agenti della seconda più importante agenzia di sicurezza della costa atlantica. Ah sì, quando arriverete alla nostra sede a Delta City, presentatevi a rapporto dal Maggiore Lincoln, che vi assegnerà i vostri alloggi e sarà a vostra disposizione per ogni necessità di servizio; vi consiglio di usare questi due giorni per acclimatarvi con i vostri colleghi e con l'ambiente, Delta City è molto diversa da Boston, e ricordatevi che non siamo ben visti dalla OCP.

Altro?

Link to comment
Share on other sites

Sentendo le parole del Colonnello McKenney, non posso fare a meno di preoccuparmi.

Fantastico, dovremo fare da baby-sitter ad un mafioso che và a pestare i calli della OCP a casa loro...

Poi mi stringo nelle spalle "Nessun problema con la riservatezza, colonnello... ci tengo a tornare a casa tutto d'un pezzo... sperando che la OCP non abbia intenzione di dire la sua al riguardo!" concludo con un sorriso appena accennato

Poi continuo "Comunque, giusto per essere sicuro di aver capito... a meno di emergenze o problemi seri, noi quattro prendiamo ordini: prima da Massetto, poi da Strauss, e infine da Lincoln... esatto?"

Link to comment
Share on other sites

Le ultime notizie non mi tranquillizzano molto, ma la possibilità di ambientarmi mi rincuora molto

io non ho domande Comandante McKenney, l'unico dubbio che avevo è stato fugato da questa ultima parte: volevo controllare di persona alcune cose e con due giorni a disposizione non avrò problemi... Sempre che questi "controlli" non si spingano troppo in la, questo è certo.

Cerco di stare serio il più possibile nonostante frema per l'emozione.

in ogni caso se sapremo stare al nostro posto e non sconfineremo oltre i nostri doveri non dovremmo, teoricamente, avere problemi Omoimasen ka?

Link to comment
Share on other sites

Faccio una smorfia al rimprovero del capo, ma non dico altro.

Infine aggiungo "Per me Delta City non è un problema, immagino che operando in campo nemico abbiamo meno risorse,

chiederemo al Maggiore ELLE informazioni dettagliate sulle zone 'sicure'.

Ho un ultima domanda, e' possibile ricevere un segnale di aborto della missione? Direttamente o indirettamente?"

Link to comment
Share on other sites

- Mmm, forse non mi sono spiegato bene - commenta McKenney con calma, massaggiandosi il mento pensieroso - per questa missione prenderete ordini esclusivamente dal signor Masetto, dovete considerarvi esclusivamente alle sue dipendenze... oltre che mie, ovviamente. Strauss si occupa del servizio di sicurezza, ma questo a voi non interessa affatto; il vostro compito è esclusivamente svolgere l'indagine che Masetto in persona vi affiderà, raccogliere informazioni, interrogare persone, se necessario prelevarle. Dovete capire che la nostra presenza a Delta City è mal tollerata dalla OCP, figuratevi se venissero a sapere che dei nostri agenti stanno andando a ficcare il naso e fare domande; per cui l'ingaggio come guardie del corpo è solo una copertura per giustificare la vostra presenza a Delta City.

Strauss è a conoscenza del vostro ruolo, al limite sarete voi a dover chiedere collaborazione a lui; potrebbe aver bisogno di voi durante la presentazione degli abiti, ma a parte questo nient'altro. Quanto al maggiore Lincoln, si tratta semplicemente del vostro referente per quanto riguarda le faccende burocratiche mentre sarete a Delta City, in quanto comandante del distaccamento.

Per quanto riguarda... "segnali di aborti"... mi rendo conto che questa è la vostra prima missione operativa, ma tenete ben in mente questo: non siamo un gruppo paramilitare di mercenari, siamo una forza di sicurezza legalmente riconosciuta, l'equivalente di una forza di polizia privata. Stipuliamo contratti e accettiamo incarichi che possono andare a buon fine, o meno, ma mai e poi mai interrompiamo a metà il nostro ingaggio. È per questo motivo che la Orion si è conquistata la fama che la caratterizza e la fiducia dei suoi clienti.

Ripeto: se Masetto dovesse chiedervi di fare qualcosa di "sporco", potete contattarmi e verrete rimossi dall'incarico senza penali, ma ciò vuol dire che verrete rimpiazzati da altri agenti più idonei alle richieste del cliente, chiaro?

Ricordatevi inoltre che anche se avete delle armi e un distintivo, questo non vi autorizza ad aprire il fuoco indiscriminatamente e ad avviare azioni di forza: se venite attaccati potete, e dovete, rispondere al fuoco, ma non siete sceriffi nel Far West. La OCP ci andrà a nozze appena saprà che dei nostri agenti sono stati coinvolti in uno scontro armato nella loro area metropolitana, cercate quindi di fare in modo di avere tutte le attenuanti dalla vostra parte, se non volete finire nelle loro sale di detenzione.

Link to comment
Share on other sites

Tutto chiaro Signore.

Prendere ordini solo da Masetto e, nel caso, aiutare e farsi aiutare da Strauss.

Chissà cosa vorrà che facciamo... speriamo non ci faccia cacciare in guai troppo grossi per noi.

Rimango seduta sulla sedia, visibilmente eccitata per la prima missione importante affidataci.

I miei occhi, solitamente di colore rosa shocking, cambiano continuamente tonalità, come a sottolineare la mia eccitazione.

Abbiamo anche alcuni giorni "liberi" per ambientarci, chissà com'è Delta City.

Link to comment
Share on other sites

- Molto bene - commenta infine il vostro Direttore, visibilmente più sollevato - ci sono solo alcuni piccoli dettagli aggiuntivi... - sfoglia ancora un po' le carte che ha con lui, poi continua: - Se riuscirete a portare a termine questo contratto con piena soddisfazione del cliente, riceverete, oltre allo stipendio mensile, un bonus di 1.500 €$ a testa. Inoltre il signor Masetto ha promesso una ricompensa extra di ulteriori 1.500 €$, per cui in totale 3.000 riceverete un premio di 3.000 a testa. Il signor Masetto vi metterà al corrente anche di una seconda necessità, un piccolo problema che la sua azienda deve affrontare... l'azienda vera, non la mafia... questa faccenda esula dagli accordi con la Orion, se vorrete potete accettare o rifiutare, senza problemi. Vi spiegherà lui di cosa si tratta, ma è una cosa assolutamente secondaria e di nessuna importanza per la Orion.

Infine McKenney si alza e si avvia verso la porta, fermandosi solo un attimo per aggiungere un'ultima cosa: - Dimenticavo: dal momento che prenderete un volo di linea, non potrete portare armi ed equipaggiamento con voi. Portate quello che vi serve in armeria, lo sistemeranno in casse sigillate e un corriere lo porterà al nostro distaccamento di Delta City questa notte, per cui al vostro arrivo troverete tutto già pronto. Evitate se possibile di viaggiare con le uniformi, l'aeroporto di Delta City è letteralmente zeppo di agenti OCP, e vorrei evitare che qualche testa calda causasse problemi appena arrivate. Ricordatevi di tenere un basso profilo quando siete in città, e per ogni vostra necessità contattate direttamente me.

È tutto. In bocca al lupo. - con un cenno del capo McKenney si congeda, lasciandovi soli nella sala breafing: avete ricevuto i vostri ordini, ora non vi resta altro che prepararvi.

@tutti

Spoiler:  
Da questo momento siete liberi: avete tutta la giornata e se volete la notte per fare quello che volete. Dal momento che scrivete che depositate le armi e l'equipaggiamento in armeria considerate che non lo avete disponibile, quindi nel caso vogliate portarvi dietro qualche oggetto ditelo subito, ad esempio gli occhiali. Eventuale cyberware considerato pericoloso, come cyber armi e cyber modem verranno bloccati al momento dell'imbarco sull'aereo, e riattivati quando lascerete l'aeroporto. Se volete chiedere qualcosa a McKenney lo trovate nel suo ufficio.

Quando voelte passare al giorno successivo, scrivete semplicemente che siete pronti per andare all'aereo.

Link to comment
Share on other sites

Vado in brodo di giuggiole quando sento che alla fine della missione riceveremo un bonus di 3000 €$: "Finalmente potrò permettermi un CyberDeck portatile" penso, ma un dettaglio mi turba per un attimo

Quindi non potrò portare il mio CyberDeck con me in volo? Che peccato...

Quando il comandante esce mi alzo, rivolgendomi agli altri presenti in stanza

Bene, io vado a prepararmi per partire... Gambarimashou!!

Dico l'ultima frase in giapponese con enfasi prima di uscire dalla stanza e dirigermi verso l'armeria a lasciare i miei effetti come detto dal comandante. Finito questo vado nel mio alloggio e preparo tutto il necessario per il viaggio.

@DM

Spoiler:  
io sono pronto.

Se il CyberDeck lo posso portare lo porto.

Link to comment
Share on other sites

Vedendo il mio compagno che se ne va faccio una faccia stranita.

"Visto l'ora, io vado a fare colazione, qualcuno si unisce a me?

In giro ci si vede sempre, ma non ho mai avuto il piacere di conoscervi fino in fondo ... ", lancio uno sguardo a Gillian sorridendo.

"questa missione è una buona occasione per stringere i rapporti, giù al reparto tecnico non c'è mai nessuno di nuovo con cui chiacchierare."

Link to comment
Share on other sites

Mi passo la mano sulla testa, poi annuisco.

"L'idea non è male... sempre meglio farsi un'idea sulle persone con cui lavoriamo, no?

Tanto, di tempo per portare la nostra roba in armeria ne abbiamo parecchio... sono solo le 8, e il nostro volo parte domattina alle 10 e mezza.

L'altro ragazzo lo recupero io... non ricordo il nome, ma la sua stanza è proprio di fianco alla mia. Ci vediamo alla mensa tra 10 minuti, ok?"

Detto questo esco dalla sala, alla ricerca di Takamichi, che dovrebbe essersi diretto in camera sua; infatti lo raggiungo proprio mentre stà per entrare.

"Ehi... Takeshi, giusto? Io e gli altri ci riuniamo in sala mensa, per conoscerci un pò e discutere tra noi dell'ingaggio... che ne diresti di unirti al gruppo? Tanto abbiamo tutto il resto del giorno per preparare la nostra roba."

Link to comment
Share on other sites

Quando il capo esce dalla stanza gli occhi continuano ancora a cambiare colore per qualche minuto.

Certo, tutti a fare colazione!

Rispondo agli altri alzandomi dalla sedia.

Spoiler:  
Scusate ma pensavo di aver risolto... invece fino al 2-3 sono ancora incasinata...
Link to comment
Share on other sites

Giro lo sguardo quando sento una storpiatura del mio nome e noto che è una delle persone presenti alla riunione

No, è Takamichi. Tu sei Daniel vero? È vero che non ci si vede molto in giro ma almeno il nome vorrei che fosse detto correttamente.

A me va bene come idea... Scusami se sono scappato a quella maniera, ma ero un po' sovraeccitato per la missione a cui stiamo per partecipare...

Link to comment
Share on other sites

Mi stringo leggermente nelle spalle "Tranquillo Takamichi, anche per me è la prima missione nella Orion, e anche io sono un pò preoccupato; mi preoccuperei molto di più, invece, se tu NON fossi ansioso o eccitato... di solito, la gente così tende a far ammazzare se stessi ed i propri compagni; l'importante non è non avere paura, ma saperla controllare."

Poi, mentre ci dirigiamo verso l'ascensore, continuo "Ah, e scusa per il nome, non sò dove avevo la testa... a proposito, tu non hai un soprannome? Il mio è DJ... sono solo le mie iniziali, è vero, ma ormai sono abituato a sentirmi chiamare così... l'unica che usi Daniel è mia madre, e sentire qualcun'altro che lo usa mi fà uno strano effetto." concludo con un mezzo sorriso.

Link to comment
Share on other sites

Archived

This topic is now archived and is closed to further replies.

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.