Jump to content

Un incantesimo proibito


mimmi987
 Share

Recommended Posts

Salve a tutti nella mia campagna-storia ho fatto in modo che uno dei pg scoprisse in un castello un potente incantesimo "Metamorfosi Draconica" ed un libro (tipo divina commedia...vabbè l'ho sparata...) che parli di angeli e demoni....

I pg vengono poi attaccati dal penultimo boss finale nientemeno che una Guardia Nera Diavolo della Fossa, che prima era il paladino del regno, ma non ci impelaghiamo nei dettagli, siccome lo scontro è assolutamente impari sono 4 liv 10 di cui solo 2 combatteranno volevo metterli alla prova....il risultato è che il trasmutatore-gish che ha appena appreso l'incantesimo vorrebbe utilizzarlo per trasformarsi in un angelo (visto che ha riconosciuto che il nemico è un diavolo) per contrapporvisi e se non sconffiggerlo permettere agli altri di salvarsi....

Ora manco se si trasforma in Optimus Prime lo potrebbe buttare giù, e questo lo so io e lo sapete voi, ma in un angelo non essendo un esterno non potrebbe mai trasformarcisi, e questo lo sanno tutti...tranne il pg che dopo svariati 20 per capire/ricopiare l'incantesimo ha ciuccato la prova su su conoscenza arcana/mostri e adesso è convinto di poterlo fare.

Il fatto è adesso che di farlo crepare come un idiota perché l'incantesimo non gli funziona mi sembra troppo cattivo, a parte che banale, voi che alternativa mi proporreste?io pensavo di fargli riuscire l'incantesimo trasformandolo in una specie di ibrido strano drago/angelo/umano e fargli respingere temporaneamente il cattivone, ma poi cosa potrebbe succedergli che "bilanci" la situazione??????

Grazie mille a tutti spero di essere stata chiara

Link to comment
Share on other sites


  • Replies 7
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Top Posters In This Topic

Mmm...no, non del tutto chiara.

Non ho capito, lui vuole usare un incantesimo che si chiama "metamorfosi draconica" per trasformarsi in un angelo?

Scusa ma il testo dell'incantesimo non l'ha letto? In ogni caso il PG questo lo dovrebbe sapere, e se il giocatore lo ignora, questo glielo puoi dire tu. Tanto più che anche se si trasformasse non basterebbe a battere il cattivone.

Link to comment
Share on other sites

Questo è il problema dei tiri di dado, se li fai fare per un'azione molto facile ti devi preparare al fatto che, in caso di fallimento, l'effetto sarà ilare. Per un mago di decimo, che studia le arti arcane da sempre e sa entrare in contatto con gli altri piani, non mi sembra ragionevole che possa non sapere cosa sia un esterno, almeno come categoria generale. Cosa pensa che sia l'Angelo in questione? Un animale? Un gigante? Detto questo, è lettera morta visto che il tiro oramai l'ha fatto, e l'ha fallito, e gli hai descritto gli effetti.

Quello che potresti fare e fargli scoprire l'errore in un contesto meno drammatico. Ad esempio fornirgli un demone più debole, alla loro portata ma difficile, da fargli incontrare il giorno prima. Se riesci a suggerirgli in modo soft che può essere una buona occasione per provare la strategia (il nemico grida "Pensate di battere XXX e non potete neanche battere me, ahahah!", può aiutare a far venire in mente ai giocatori che possa essere un buon test. Ma non forzare troppo la mano...), mi sembra la scelta migliore per evitare di rovinare la scena con un fallimento poco eroico e quasi comico.

Passando alla situazione, l'incantesimo anche se funzionasse comunque non credo risolverebbe lo scontro. E non mi sembra ragionevole farlo funzionare: se funziona e sopravvivono lo vorrà riutilizzare in futuro, e ti troverai a dover dare giustificazioni sempre più strane, ad adattare di volta in volta, a fornirgli limitazioni sempre più idiosincratiche. Non mi sembra una situazione particolare, per cui le regole sono dubbie: mi sembra un caso standard, con una ovvia risposta. Cosa faresti quando lui proverà a lanciarlo la prossima volta?

Il mio dubbio è questo: una metamorfosi draconica sicuramente aiuta, ma non mi sembra che cambi granché il bilanciamento dello scontro visto l'avversario. A prescindere dall'incantesimo quindi, come pensavi che i giocatori ne sarebbero usciti quando hai manovrato perché incontrassero il bestio? Perché il giocatore pensa di poterlo affrontare solo grazie alla trasformazione?

Link to comment
Share on other sites

Questo è il problema dei tiri di dado, se li fai fare per un'azione molto facile ti devi preparare al fatto che, in caso di fallimento, l'effetto sarà ilare. Per un mago di decimo, che studia le arti arcane da sempre e sa entrare in contatto con gli altri piani, non mi sembra ragionevole che possa non sapere cosa sia un esterno, almeno come categoria generale. Cosa pensa che sia l'Angelo in questione? Un animale? Un gigante? Detto questo, è lettera morta visto che il tiro oramai l'ha fatto, e l'ha fallito, e gli hai descritto gli effetti.

Quello che potresti fare e fargli scoprire l'errore in un contesto meno drammatico. Ad esempio fornirgli un demone più debole, alla loro portata ma difficile, da fargli incontrare il giorno prima. Se riesci a suggerirgli in modo soft che può essere una buona occasione per provare la strategia (il nemico grida "Pensate di battere XXX e non potete neanche battere me, ahahah!", può aiutare a far venire in mente ai giocatori che possa essere un buon test. Ma non forzare troppo la mano...), mi sembra la scelta migliore per evitare di rovinare la scena con un fallimento poco eroico e quasi comico.

Passando alla situazione, l'incantesimo anche se funzionasse comunque non credo risolverebbe lo scontro. E non mi sembra ragionevole farlo funzionare: se funziona e sopravvivono lo vorrà riutilizzare in futuro, e ti troverai a dover dare giustificazioni sempre più strane, ad adattare di volta in volta, a fornirgli limitazioni sempre più idiosincratiche. Non mi sembra una situazione particolare, per cui le regole sono dubbie: mi sembra un caso standard, con una ovvia risposta. Cosa faresti quando lui proverà a lanciarlo la prossima volta?

Il mio dubbio è questo: una metamorfosi draconica sicuramente aiuta, ma non mi sembra che cambi granché il bilanciamento dello scontro visto l'avversario. A prescindere dall'incantesimo quindi, come pensavi che i giocatori ne sarebbero usciti quando hai manovrato perché incontrassero il bestio? Perché il giocatore pensa di poterlo affrontare solo grazie alla trasformazione?

Il problema, o meglio i problemi, sono che il bestione è già lì e nessuna prova generale potrà salvarlo da una fine pseudo-ridicola, in più lui non pensa di risolvere la situazione (il pg, quanto meno il giocatore non ha pensato affatto) vuole soltanto ritardarlo per far si che i suoi scappino....descrivo la scena che è meglio:

Castello assediato da esercito nemico, il gruppo di eroi cerca di difenderlo con piccolo manipolo di soldati, ma l'arrivo del bestione pone fine ad ogni chance di vittoria!Quest'ultimo da un ultimatum ai pg se gli consegnano ciò che vuole, l'imperatore bambino, loro avranno una fine rapida ed indolori mentre gli abitanti del castello saranno salvi. Il nostro "eroe" ha deciso quindi di immolarsi cercando di trattenere il bestione quanto più a lungo possibile per permettere al suo imperatore ed ai suoi compagni (tra cui la sua donna) di mettersi in salvo e spera di far questo aiutandosi con questo incantesimo, in testa al pg c'è la morte certa (in quella del giocatore solo segatura ;-) ) io volevo risolverla in questo modo:

1)prima parte del "duello" pg ridicolizzato

2)interruzione del "duello" sbeffeggiamento del pg con mostra dei suoi compagni fatti prigionieri

3)intervento provvidenziale dell'Imperatore che distrae il bestione e consente la "trasformazione"

4)seconda parte del duello pg "quasiquasi" all'altezza

5)terza parte del duello bestione che sta per ammazzare il pg (o chiunque si sia frapposto tra loro) e secondo intervento dell'imperatore che teletrasporta via il bestione km e km lontano dallo scontro

6)arrivo della cavalleria che coglie l'esercito assediante alla sprovvista e lo devasta

Che ne pensate?troppo romanzato?

ps:l'imperatore è un ragazzino di 13 con una potentissima Corona Epica che gli da degli incommensurabili poteri magici...perchè non agisce direttamente lui mi chiederete, semplice il mandato di 7 anni da Imperatore è in scadenza ed i poteri della corona sono instabili ed altalenanti. Scopo dei pg è proteggerlo, impedire che la corona cada nelle mani sbagliate e reinsediarlo sul trono affinché la Corona scelga un nuovo Imperatore...

Link to comment
Share on other sites

Castello assediato da esercito nemico, il gruppo di eroi cerca di difenderlo con piccolo manipolo di soldati, ma l'arrivo del bestione pone fine ad ogni chance di vittoria!Quest'ultimo da un ultimatum ai pg se gli consegnano ciò che vuole, l'imperatore bambino, loro avranno una fine rapida ed indolori mentre gli abitanti del castello saranno salvi. Il nostro "eroe" ha deciso quindi di immolarsi cercando di trattenere il bestione quanto più a lungo possibile per permettere al suo imperatore ed ai suoi compagni (tra cui la sua donna) di mettersi in salvo e spera di far questo aiutandosi con questo incantesimo, in testa al pg c'è la morte certa (in quella del giocatore solo segatura ;-) )

Ok, per ora mi piace: non hanno speranza a meno che un personaggio muoia. E c'è un volontario. Figo.

io volevo risolverla in questo modo:

1)prima parte del "duello" pg ridicolizzato

2)interruzione del "duello" sbeffeggiamento del pg con mostra dei suoi compagni fatti prigionieri

3)intervento provvidenziale dell'Imperatore che distrae il bestione e consente la "trasformazione"

4)seconda parte del duello pg "quasiquasi" all'altezza

5)terza parte del duello bestione che sta per ammazzare il pg (o chiunque si sia frapposto tra loro) e secondo intervento dell'imperatore che teletrasporta via il bestione km e km lontano dallo scontro

6)arrivo della cavalleria che coglie l'esercito assediante alla sprovvista e lo devasta

Che ne pensate?troppo romanzato?

Premetto che è tutto decisamente IMO, ma d'altronde sei tu a chiedere quindi non mi trattengo nella risposta :)

Secondo me sì, non solo è troppo romanzato ma è troppo pilotato: il ruolo del PG è nullo. Mi sembra che tu stia raccontando una storia, bella e epica (forse un po' troppo Manga), e i PG ne siano solo trascinati, senza un vero ruolo. Guarda i tuoi sei punti: 1 - il PG non fa niente, il PNG cattivo fa il figo 2 - il PG non fa niente, il PNG cattivo fa il figo, 3 - Il PNG buono salva la situazione, 4 - Grazie ad un twist delle regole, e ad un PNG buono, il PG ha un breve momento di gloria comunque inutile, 5 - il PNG cattivo fa il figo, 6 - Un deus ex machina improvviso, l'arrivo di un esercito PNG risolve la situazione.

La trama va avanti anche senza i PG: gli fai affrontare un nemico che non possono fermare, e glielo fai sconfiggere grazie ad un intervento esterno. Il motore della storia sono i PNG. Il cattivo, l'imperatore, la cavalleria.

Trovo molto più bella la prima descrizione: fai morire il PG per salvare il gruppo. In questo modo il protagonista è chiaramente il PG, non ci sono twist nelle regole. Il giocatore del PG morto si ricorderà anche di più la sessione in cui ha salvato tutti rimettendoci la pelle, e magari ci metterà un po' più impegno nel prossimo personaggio. Mi sembra tu non abbia molta stima dei tuoi giocatori, e quindi gestisca la storia come gestiresti un libro. Prova a cedergli un po' dei diritti creativi sulla storia che evolve, si divertiranno di più e potrebbero stupirti.

Ovviamente nella mia risposta c'è un po' di qualunquismo e un po' di ipotesi, da un post è difficile capire tutta la situazione e dare consigli. Se non ho capito niente dimmelo pure :)

Link to comment
Share on other sites

Concordo pienamente con bobon! Mi piace davvero molto la prima parte. Se hai la fortuna che lui stesso ha fatto quella scelta lascialo fare! Morirà, ma almeno si ricorderanno per sempre una giocata dove sono stati protagonisti!

Evita la seconda parte, a prescindere dal fatto che sia pilotata il problema secondo me è che i pg sono spettatori.

Cosa dovrebbe succedere quindi? Che grazie al pg gli altri e il re riescono a fuggire. Poi se lui nel frattempo, resosi conto che non riuscirà a sconfiggerlo, una volta che gli altri saranno in salvo potrà tentare di scappare con teletrasporto o similare.

Link to comment
Share on other sites

giusto per dare i miei due cents, per quanto riguarda la trasformazione, fallo trasformare nella cosa più vicina possibile ad un angelo che l'incnatesimo gli consente di fare, pensando ai draghi, magari lui si concentra su un tipo di angelo e tu vai per associazione di colori, ad esempio lui pensa ad un solar con una bella armatura dorata e tu lo fai diventare un drago d'oro (l'età la scegli tu..)

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.