Jump to content

pozione di trama d'ombra


ciucc3llone
 Share

Recommended Posts

Una pozione (magari di cura) creata da un incantatore esperto nella trama d'ombra, che effetti collaterali potrebbe avere? Dite che avrebbe sicuramente la perdita di saggezza se bevuta, o sarebbe possibile per il creatore levare questa piccolo inconveniente per rendere la pozione utilizzabile anche da altri membri del gruppo, che comunque potrebbero essere devoti a Shar, anche se di classi non incantatrici?

Ps rivolto ai moderatori: mi correggete il titolo?

Link to comment
Share on other sites


La trama d'ombra applica le penalità all'incantatore al momento del lancio, non ai bersagli dell'incantesimo, quindi no, le pozioni non infliggono danni alla Sag a chi le beve

Quindi anche un'arma o un'armatura d'ombra, non danno tali penalità (tranne quando hanno abilità attivabili a parola chiave)?

Link to comment
Share on other sites

La trama d'ombra applica le penalità all'incantatore al momento del lancio, non ai bersagli dell'incantesimo, quindi no, le pozioni non infliggono danni alla Sag a chi le beve

Aspetta però, io ricordavo che bere una pozione ti determinasse sia come bersaglio che come lanciatore dell'incantesimo (ora non riesco a controllare il paragrafo pozioni quindi non ne sono certo).

Link to comment
Share on other sites

  • Moderators - supermoderator

@Dirimos: Si hai ragione, è scritto sull'SRD. Quindi si, bere una pozione creata tramite magia della trama d'ombra infligge le dovute penalità (1d4 danni alla Saggezza a meno che si veneri Shar).

Riguardo arma e armatura, no non danno penalità perché non c'è il lancio di alcun incantesimo.

Per gli effetti magici attivati da "parola di comando" o "ad uso" si applica la stessa penalità, come scritto su Magia di Faerun a pagina 172.

Link to comment
Share on other sites

@Dirimos: Si hai ragione, è scritto sull'SRD. Quindi si, bere una pozione creata tramite magia della trama d'ombra infligge le dovute penalità (1d4 danni alla Saggezza a meno che si veneri Shar).

Riguardo arma e armatura, no non danno penalità perché non c'è il lancio di alcun incantesimo.

Per gli effetti magici attivati da "parola di comando" o "ad uso" si applica la stessa penalità, come scritto su Magia di Faerun a pagina 172.

Basta venerare Shar, o si deve anche avere il talento "magia della trama d'ombra"?

Link to comment
Share on other sites

Ciao! Scusa se mi intrometto ma ultimamente sto giocando un incantatore Eletto di Shar (archetipo creato artigianalmente) e quindi mi sono informato sull'argomento!

Se vai a guardare sull'ambientazione di FR c'è proprio scritto che le penalità della trama d'ombra su utilizzatori di oggetti magici senza il talento "magia della trama d'ombra" sono di 1d4 alla saggezza, ma solo su oggetti a compimento o attivazione di incantesimi o con parola di comando (cito da pag. 58). Ti dico: ho cercato sul manuale del DM, ma pare che le pozioni non siano oggetti ad attivazione di incantesimi (come invece sono bastoni e bacchette). Quindi un personaggio qualsiasi può utilizzare armi, armature, pozioni e alcune verghe ed alcuni anelli creati con la magia della trama d'ombra (a meno che non abbiano parole di comando).

Secondo il nostro gruppo la faccenda è da interpretare così: finché la magia della trama d'ombra non entra in diretto contatto con il potere di un individuo, gli effetti degli oggetti magici sono quelli ordinari. Tuttavia quando un utilizzatore della trama usa parte del suo potere/conoscenza per canalizzare la trama d'ombra (come con pergamene, bastoni, bacchette ed altri oggetti che attivano incantesimi come ad esempio un anello dei 3 desideri) subisce un danno mentale. Sfruttare senza permesso la conoscenza della Signora dei Segreti richiede sempre un prezzo.. ;-)

Spero di essere stato utile! :-)

Link to comment
Share on other sites

Ciao! Scusa se mi intrometto ma ultimamente sto giocando un incantatore Eletto di Shar (archetipo creato artigianalmente) e quindi mi sono informato sull'argomento!

Se vai a guardare sull'ambientazione di FR c'è proprio scritto che le penalità della trama d'ombra su utilizzatori di oggetti magici senza il talento "magia della trama d'ombra" sono di 1d4 alla saggezza, ma solo su oggetti a compimento o attivazione di incantesimi o con parola di comando (cito da pag. 58). Ti dico: ho cercato sul manuale del DM, ma pare che le pozioni non siano oggetti ad attivazione di incantesimi (come invece sono bastoni e bacchette). Quindi un personaggio qualsiasi può utilizzare armi, armature, pozioni e alcune verghe ed alcuni anelli creati con la magia della trama d'ombra (a meno che non abbiano parole di comando).

Secondo il nostro gruppo la faccenda è da interpretare così: finché la magia della trama d'ombra non entra in diretto contatto con il potere di un individuo, gli effetti degli oggetti magici sono quelli ordinari. Tuttavia quando un utilizzatore della trama usa parte del suo potere/conoscenza per canalizzare la trama d'ombra (come con pergamene, bastoni, bacchette ed altri oggetti che attivano incantesimi come ad esempio un anello dei 3 desideri) subisce un danno mentale. Sfruttare senza permesso la conoscenza della Signora dei Segreti richiede sempre un prezzo.. ;-)

Spero di essere stato utile! :-)

Utilissimo ^_^

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.