Jump to content

Benvenuto in Dragons’ Lair

La più grande e attiva community italiana sui giochi di ruolo.
Accedi o registrati per avere accesso a tutte le funzionalità del sito.
Sarai così in grado di discutere con gli altri utenti della community.

I romanzi, i videogame e i manuali precedenti alla 5a Edizione non sono considerati canonici per D&D 5E

Jeremy Crawford, lead designer e responsabile della 5a Edizione di D&D, ha dichiarato che tutto il materiale legato alle passate edizioni non è considerato canonico ai fini della 5E.

Read more...

Alfeimur: Uscite per il 2021

Scopriamo assieme le novità per il 2021 della linea di Alfeimur Quinta Edizione.

Read more...
By Lucane

Humble Bundle: 13th Age

Un nuovo Humble Bundle, questa volta a tema 13th Age, è stato reso disponibile in collaborazione con la Pelgrane Press.

Read more...

Strixhaven: A Curriculum of Chaos uscirà a Novembre

La Wizard of the Coast ha rilasciato nuovi dettagli sul prossimo manuale di crossover tra Magic: The Gathering e D&D 5E

Read more...

Pausa Estiva degli Articoli

L'estate è arrivata anche per noi dello Staff Dragons' Lair, quindi gli articoli vi salutano fino a Settembre.

Read more...

D&D Essentials: si può cominciare da qui?


Zarro
 Share

Recommended Posts

Ragazzi, ho provato a cercare nel forum ma non ho trovato molto. Per cui faccio una domanda ai più esperti di me della 4ed.

La linea Essentials è formata (per ora) da un Compendio delle Regole, una Guida del DM, e 2 libri relativamente alla creazione di eroi (Regni Dimenticati e Terre Perdute).

Ora quello che mi interessa sapere è: se voglio avvicinarmi alla 4ed, mi basta comprare questi 4 libri, oppure devo prima acquistare le regole della 4ed base?

I mostri dove sono trattati?

Grazie mille,

C.

Link to comment
Share on other sites


  • Replies 16
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

  • Administrators

Allora: per iniziare da zero ti basta uno o due degli Eroi (a seconda delle classi e raze, la parte generale dovrebbe essere uguale), il manuale del DM o il compendio delle regole e il manuale dei mostri (monster vault). Il compendio è il più opzionale, nel senso che gran parte di quello che c'è sopra è anche nei manuali di DM e giocatori, ma può essere comodo per avere un riferimento unico. Il manuale dei mostri è consigliatissimo. C'è anche un secondo manuale dei mostri (monster vault: threats to the nentir vale) che è molto carino perché è organizato in base a quello che si trova nel mini-setting di base, ma se non lo usi potrebbe non servirti.

Se hai i manuali essentials non ti servono quelli base, ma attenzione: i manuali per i giocatori sono piuttosto limitati come materiale, per cui se pensi di copntinuare potrebbe essere il caso di prendere in considerazione anche i manuali di base.

Link to comment
Share on other sites

  • Administrators

No, non è necessaria: è un set introduttivo ma puoi benissimo partire direttamente con i manuali base, e anzi forse è meglio evitarla se avete già esperienza di GdR (suppongo di sì). Potrebbe essere carina solo per i materiali extra tipo i segnalini per i mostri.

Una cosa da segnalare è che tra scatola rossa, manuale del DM e monster vault c'è una serie di mini-avventure da giocare in sequenza che potrebbero essere un buono spunto anche per il DM. da quello che mi ricordo però sono abbastanza indipendenti da fare solo quelle che servono (o che hai), non c'è bisogno di averle tutte.

Link to comment
Share on other sites

Sembra interessante cominciare da qui, ma si sentono già rumors sulla 5ed e forse conviene aspettare... La quarta, che ho giocato per qualche mese ed in qualche torneo del Gruppo Chimera, non mi ha mai entusiasmato molto, ma dopo anni di 3.5 (10 anni) vorrei qualcosa di nuovo.

Sono molto indeciso su cosa fare :mmm2:

Link to comment
Share on other sites

  • Administrators

Sembra interessante cominciare da qui, ma si sentono già rumors sulla 5ed e forse conviene aspettare... La quarta, che ho giocato per qualche mese ed in qualche torneo del Gruppo Chimera, non mi ha mai entusiasmato molto, ma dopo anni di 3.5 (10 anni) vorrei qualcosa di nuovo.

Sono molto indeciso su cosa fare :mmm2:

Per la 5e ci vorrà ancora un annetto. Il mio consiglio, sinceramente, è di non comprare manuali se non li trovi a poco, ma penso che valga la pena provare la 4e (cerca D&D test drive, trovi un paio di avventure scaricabili gratis). Poi decidi tu :)

Link to comment
Share on other sites

per quanto riguarda i rumors sulla 5a,almeno il 2013 circa bisognerà aspettarlo.

se posso metterci del mio,se non ti è piaciuta la 4aneanche gli essential dovrebbero entusiasmarti.

forse ti converrebbe passare a pathfinder (se non vuoi allontanarti dalla 3.5) oppure ad altri gdr se vuoi provare esperienze completamente nuove (a questo proposito mi sento di consigliare questo,questo o questo.

Link to comment
Share on other sites

Ciao

Precisazione sulla 4° Edizione:

1)Esistono due linee editoriali: I manuali chiamati dagli appassionati Manuali “Core” che sono per intenderci i manualoni cartonati che sono uscito sin dall'inizio e la lina Essentials.

2)La Linea Essentials si caratterizza per alcuni accorgimenti rivolti ad andare incontro ai gusti dei delusi della 4° Edizione (appassionati della 3°) ma di fatto mantiene i meccanismi della 4°, introducendo delle semplificazioni (meno scelte per il giocatore).

3)La Linea Essentials si compone degli Eroi delle Terre Perdute ed Eroi dei Regni Dimenticati (in cui sono presentate le Razze e le Classi per i PG), il Compendio delle Regole (insieme di tutte le meccaniche di gioco), Kit del DM (la classica guida per i DM, con all'interno una discreta avventura che volendo può essere il proseguo di quella presentata nel Set Introduttivo della Scatola Rossa) ed infine il Monster Vault (utilissimo prodotto contenente i mostri riveduti e corretti nelle loro statistiche e diversi Token dei mostri stessi. Purtroppo questo manuale che avrebbe chiuso il cerchio della linea Essentials è solo in lingua inglese.).

4)A parer mio la Linea Essentials non sarebbe male come inizio, tuttavia introduce alcuni concetti come le Scuole di Magie per i Maghi e i Domini dei Chierici limitate a solo due scelte che sono veramente troppo poche e lascia un vuoto secondo me incolmabile. Di fatto messa giù così è un edizione monca. Meglio è prendere i Manuali Core, ed io consiglierei i seguenti prodotti: Manuale del Giocatore 1, Guida del DM 1 e 2, i vari Manuali dei Mostri e Oltretomba i Segreti dei Non Morti.

Link to comment
Share on other sites

  • Administrators

4)A parer mio la Linea Essentials non sarebbe male come inizio, tuttavia introduce alcuni concetti come le Scuole di Magie per i Maghi e i Domini dei Chierici limitate a solo due scelte che sono veramente troppo poche e lascia un vuoto secondo me incolmabile. Di fatto messa giù così è un edizione monca. Meglio è prendere i Manuali Core, ed io consiglierei i seguenti prodotti: Manuale del Giocatore 1, Guida del DM 1 e 2, i vari Manuali dei Mostri e Oltretomba i Segreti dei Non Morti.

Per completezza, nuovi domini per i chierici e scuole per i maghi sono apparsi su Heroes of Shadow, Neverwinter e su alcuni articoli di dragon; credo che al momento ci siano sei o sette scelte per entrambi (sempre accessibili via compendium/builder).

Link to comment
Share on other sites

domando qui...ci sono cose che non ho ben capito degli essentials...sono interessato a usare in futuro qualcosa da Heroes of the feywild. in particolare mi piacciono i tuatha. ma se io fossi ad esempio un warlock mezzelfo potrei prendere i poteri da tuatha senza spendere niente come talenti/privilegi di classe? semplicemente sostituirei i poteri di utilità con quelli del tuatha? e posso farlo anche senza essere essential? so che i poteri sono interscambiabili (la strega usa poteri con la dicitura mago che qualsiasi mago può usare), ma funziona anche con queste "classi di prestigio"?

Link to comment
Share on other sites

  • Administrators

I tuathan sono un tema,non c`entrano niente con gli essential o meno :) sono sati introdotti in dark sun,e sono una parte opzionale della campagna - o tutti hanno un tema o nessuno. Se si usano i temi, hai in automatico i benefici, e puoi prendere i poteri al posto di quelli d classe.

Inviato dal mio cellulare via Tapatalk

Link to comment
Share on other sites

Ciao! :)

Una nota: non è che se esce una nuova edizione a breve devi per forza snobbare quelle esistenti. ;) Come ci sono stati giocatori che giocano AD&D o 3.5 (e lo giocheranno per molto ancora suppongo), ci saranno quelli che (come me), salvo che la quinta edizione non sia davvero meravigliosa, giocheranno ancora in quarta...

Il parco manuali è ancora ampio e continuano a uscire...

Personalmente ti consiglio di evitare Essentials, prendere soltanto i Monster Vault e dotarti dei manuali di 4 ed. Core, se PROPRIO devi iniziare...Certo, se l'edizione non ti ha convinto, lascia stare.

Ti suggerisco comunque di concentrarti su 4 ed. base e di darle una chance: detto da uno che fino a un anno e qualcosa fa (quando ho scoperto la quarta) D&D lo masterizzava solo per giocare Eberron (capolavoro totale)...

E' un'edizione semplice da apprendere, divertente da gestire e che offre molte più possibilità di quelle che si potrebbe pensare.

Se poi proprio non ti piace, vai dritto di 3.5 (a quel punto, se vuoi rinnovare un pò, buttati su Pathfinder, che annicilisce 3.5 su tutti i fronti).

Ciao!

DB

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

  • Similar Content

    • By supremenerd88
      Sto riprendendo a giocare ai gdr ed avendo parlato un po' con i nuovi (vecchi) compagni di avventura si sta discutendo animatamente su quale GDR usare.
      Guardando un po' di video su youtube e leggendo qua e la, praticamente ogni "confronto" per i giochi della d20 system è:
      D&D 3.5 vs 5e D&D 3.5 vs Pathfinder D&D 5e vs Pathfinder Pathfinder vs Pathfinder 2e Personalmente D&D 4 mi piaceva! certo, era più un board game che un GDR ma veramente NULLA ti impediva di fare GDR, se non la capacità limitata degli incantatori (cosa che per altro non reputo così disdicevole e che comunque era facilmente bypassabile con delle pergamene/oggetti magici vari).
      Sembra che sia impensabile nel 2021 giocare a D&D 4... io personalmente non sono d'accordo e lo reputo estremamente godibile specie per quelle compagnie di giocatori occasionali che non vogliono per forza arrivare ad ottimizzare ogni singolo aspetto di un personaggio per poterlo giocare.
      Sono curioso di conoscere altri pareri! 😉
    • By Knefröd
      Come da titolo cerco tre o quattro giocatori per giocare a Dungeons and Dragons 4a edizione. Ho letto da poco i manuali e, nonostante sia considerato gioco controverso, l'ho trovato interessante, quindi mi piacerebbe provarlo.
      Vorrei ambientare la campagna nella Valle del Nentir, un setting leggero e personalizzabile presentato nella Guida del DM della 4a edizione. L'ambientazione lascia molti spazi bianchi che il gruppo può riempire con cose d'interesse per i giocatori ed il master. Pensavo di generare una sandbox in base ai personaggi presentati lasciando un po' di autorità creativa ai giocatori.
      Mi piacerebbe trovare giocatori proattivi ed interessati al gioco proposto. Sarebbe bello che i giocatori definissero un gruppo con degli obiettivi ed un concetto e che scrivessero dei brevi legami tra i propri giocatori. Per i background mi bastano un paio di righe: più che il passato del personaggio mi interessa quello che succede in gioco.
      La frequenza del PbF è 1 post al giorno salvo imprevisti. Peri manuali direi di rimanere sul PHB1 per semplicità ma accetto reskin meccanici di ogni genere. Per altre informazioni non esitate a chiedere!
      Ho già un giocatore interessato: @HamokRaion; inoltre taggo @Lucane, @SamPey, @Pentolino e @shadow66 con i quali mi sto trovando molto bene in un altro PbF, in caso fossero interessati.
    • By MasterX
      qualcuno di voi ha per caso qualche manuale in pdf di D&D 4.0 da condividere? mi interessa molto ed ero curioso di leggere i manuali per vedere, regole e mostri.
    • By Alonewolf87
      All'inizio di questo anno abbiamo dato l'addio definitivo a D&D 4E con la chiusura di D&D Insider.
       
      Articolo di J.R. Zambrano del 20 Dicembre 2019
      Il 01 Gennaio 2020 ha segnato la fine di un'era. Per molte ragioni visto che ha indicato la fine dei nuovi anni '10 e l'inizio di un periodo importante per la vita di tutti quanti, un periodo in cui le azioni di tutti noi saranno ancora più importanti che mai, ma non è di questo che sono qui a parlarvi. Il 01 Gennaio 2020 ha segnato anche la fine definitiva di D&D 4E.

      D&D 4E è una edizione su cui molte persone hanno delle opinioni forti. Per alcuni è ciò che D&D ha prodotto di meglio ed è un gioco che sarebbe dovuto rimanere più a lungo in circolazione, invece di fare spazio a quella versione diluita e per bambini che è D&D 5E. Per altri è la letterale incarnazione del male, strisciata fuori dalle profondità degli inferi per mangiarsi tutti i vostri snack e regalare i diritti di tutti i vostri cartoni preferiti dell'infanzia a Michael Bay. Per molti altri di noi D&D 4E è ciò che ha salvato D&D ed è direttamente responsabile per l'enorme successo di D&D 5E.
      Senza D&D 4E non avremmo avuto molte delle innovazioni che hanno reso D&D 5E la versione più popolare di D&D di sempre, nè potremmo goderci questa epoca d'oro ludica, che ora si sta diffondendo capillarmente anche grazie a podcast e show di giochi in diretta (cosa iniziata ai tempi di D&D 4E). Certo, D&D 4E è l'edizione che ha fatto abbandonare a molti giocatorii D&D, aprendo la strada al breve dominio di Pathfinder (e alla sua strada verso una Seconda Edizione), ma penso che sia un dato significativo riguardo alla qualità di un gioco il fatto che ci fossero ancora persone che si stavano iscrivendo a D&D Insider (il set di strumenti digitali obbligatorio per la 4E) ancora nel 2017. Stava ancora uscendo del nuovo materiale nove anni dopo l'uscita del gioco e tre anni dopo l'inizio della 5E.

      Per le persone là fuori che stavano ancora giocando a D&D 4E era evidentemente il tipo giusto di D&D per loro. Solo che dal 01 Gennaio anche l'ultimo mezzo di supporto ufficiale per la 4E è svanito, visto che sono stati chiusi i server di D&D Insider (anche detto DDI).
      Se non avete mai giocato a D&D 4E vi siete persi la gioia di consultare quattordici differenti manuali per creare un personaggio...a meno che non steste giocando a Pathfinder. In ogni caso DDI era un compendio digitale di tutte le risorse per la creazione dei personaggi. Includeva tutto ciò che vi poteva servire: razze, classi, poteri, oggetti magici e così via.
      DDI si basava anche sul (all'epoca in cui era stato lanciato) nuovo programma Microsoft Silverlight, destinato a durare a lungo. Ma così come per Java e Flash al giorno d'oggi le applicazioni basate su Silverlight stanno svanendo. E ora che Microsoft non supporta più Silverlight DDI è diventato inaccessibile.

      Se eravate uno dei coraggiosi che stavano ancora giocando alla 4E spero che siate riusciti a salvare i vostri personaggi esportandoli fuori da DDI prima della chiusura dell'applicazione.
      Che i trucchetti a volontà e i riposi brevi possano rimanere nelle vostre avventure ad imperitura memoria della 4E. Condividete con noi nei commenti le vostre riflessioni e ricordi di questa edizione.
      Link all'articolo originale: https://www.belloflostsouls.net/2019/12/dd-fourth-editions-final-farewell.html
      Visualizza articolo completo
    • By Alonewolf87
      Articolo di J.R. Zambrano del 20 Dicembre 2019
      Il 01 Gennaio 2020 ha segnato la fine di un'era. Per molte ragioni visto che ha indicato la fine dei nuovi anni '10 e l'inizio di un periodo importante per la vita di tutti quanti, un periodo in cui le azioni di tutti noi saranno ancora più importanti che mai, ma non è di questo che sono qui a parlarvi. Il 01 Gennaio 2020 ha segnato anche la fine definitiva di D&D 4E.

      D&D 4E è una edizione su cui molte persone hanno delle opinioni forti. Per alcuni è ciò che D&D ha prodotto di meglio ed è un gioco che sarebbe dovuto rimanere più a lungo in circolazione, invece di fare spazio a quella versione diluita e per bambini che è D&D 5E. Per altri è la letterale incarnazione del male, strisciata fuori dalle profondità degli inferi per mangiarsi tutti i vostri snack e regalare i diritti di tutti i vostri cartoni preferiti dell'infanzia a Michael Bay. Per molti altri di noi D&D 4E è ciò che ha salvato D&D ed è direttamente responsabile per l'enorme successo di D&D 5E.
      Senza D&D 4E non avremmo avuto molte delle innovazioni che hanno reso D&D 5E la versione più popolare di D&D di sempre, nè potremmo goderci questa epoca d'oro ludica, che ora si sta diffondendo capillarmente anche grazie a podcast e show di giochi in diretta (cosa iniziata ai tempi di D&D 4E). Certo, D&D 4E è l'edizione che ha fatto abbandonare a molti giocatorii D&D, aprendo la strada al breve dominio di Pathfinder (e alla sua strada verso una Seconda Edizione), ma penso che sia un dato significativo riguardo alla qualità di un gioco il fatto che ci fossero ancora persone che si stavano iscrivendo a D&D Insider (il set di strumenti digitali obbligatorio per la 4E) ancora nel 2017. Stava ancora uscendo del nuovo materiale nove anni dopo l'uscita del gioco e tre anni dopo l'inizio della 5E.

      Per le persone là fuori che stavano ancora giocando a D&D 4E era evidentemente il tipo giusto di D&D per loro. Solo che dal 01 Gennaio anche l'ultimo mezzo di supporto ufficiale per la 4E è svanito, visto che sono stati chiusi i server di D&D Insider (anche detto DDI).
      Se non avete mai giocato a D&D 4E vi siete persi la gioia di consultare quattordici differenti manuali per creare un personaggio...a meno che non steste giocando a Pathfinder. In ogni caso DDI era un compendio digitale di tutte le risorse per la creazione dei personaggi. Includeva tutto ciò che vi poteva servire: razze, classi, poteri, oggetti magici e così via.
      DDI si basava anche sul (all'epoca in cui era stato lanciato) nuovo programma Microsoft Silverlight, destinato a durare a lungo. Ma così come per Java e Flash al giorno d'oggi le applicazioni basate su Silverlight stanno svanendo. E ora che Microsoft non supporta più Silverlight DDI è diventato inaccessibile.

      Se eravate uno dei coraggiosi che stavano ancora giocando alla 4E spero che siate riusciti a salvare i vostri personaggi esportandoli fuori da DDI prima della chiusura dell'applicazione.
      Che i trucchetti a volontà e i riposi brevi possano rimanere nelle vostre avventure ad imperitura memoria della 4E. Condividete con noi nei commenti le vostre riflessioni e ricordi di questa edizione.
      Link all'articolo originale: https://www.belloflostsouls.net/2019/12/dd-fourth-editions-final-farewell.html
×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.