Jump to content

Benvenuto in Dragons’ Lair

La più grande e attiva community italiana sui giochi di ruolo.
Accedi o registrati per avere accesso a tutte le funzionalità del sito.
Sarai così in grado di discutere con gli altri utenti della community.

In arrivo la Guida di Van Richten a Ravenloft, la Guida Omnicomprensiva di Xanathar e lo Schermo del Dungeon Master Reincarnato

Sono stati annunciati ufficialmente dalla WotC tre nuove localizzazioni italiane di prodotti per D&D 5E.

Read more...
By Lucane

I Mondi del Design #13: Le Quattro Fasi della Magia - Parte 3

Lew Pulsipher ci propone una serie di domande circa la diffusione della magia nel mondo di gioco, offrendo spunti di riflessione sui quali costruire campagne e ambientazioni più interessanti. 

Read more...

Classe Armatura in Dungeons & Dragons 5E

In questo articolo analizziamo i maggiori cambiamenti alla Classe Armatura nella Quinta Edizione di Dungeons & Dragons.

Read more...

Personaggi di Classe #2 - Collegio Bardico: Collegio del Metal

Nel secondo appuntamento con HicksHomebrew conosceremo un collegio bardico che insegna a cantare in growling e a realizzare potenti assoli. Preparatevi a pogare!

Read more...

Il Manuale dei Sandbox

In questo articolo di Gareth Ryder-Hanrahan vedremo un metodo particolare per la creazione di un sandbox. 

Read more...

Maledizione in punto di morte


Farrokh
 Share

Recommended Posts

Volevo fare un bello scherzo alla fine della mia avventura facendo lanciare dal malvagio cattivone finale una maledizione in punto di morte ad uno dei giocatori. Pensavo di far trasformare uno dei giocatori, ossia colui che sferra il colpo di grazia, in una creatura orrenda nel giro di qualche giorno dall'uccisione dell'infame nemico.

Sapete se regolisticamente posso fare trasformare qualcuno con una di queste maeldizioni e in che modo può liberarsene?

Link to comment
Share on other sites


  • Replies 16
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Top Posters In This Topic

Scagliare maledizione, pag. 286 del Manuale del Giocatore.

Gli esempi sono legati prettamente al lato "regolistico" di Dungeons And Dragons, con esempi riguardanti a risucchi di caratteristiche, prove, tiri salvezza e così via.

Infondo all'incantesimo però, c'è scritto che il Dungeon Master ha la possibilità di inventarsi in toto una maledizione, pur rimanendo sulla linea d'onda di quelle già descritte (senza superarle, questo è fondamentale).

Ora, dato che ho una mia visione di Dungeons And Dragons e del suo regolamento (per me il Dungeon Master è al di sopra delle regole) la scelta spetta unicamente a te.

Non è propriamente ciò che hai chiesto, però spero d'aver portato un pò di luce sulla questione.

Link to comment
Share on other sites

Ma regolisticamente regolisticamente non è proprio il massimo, oltre il fatto che dipende anche quando gliela vuoi far scagliare, perché se pensi che il nemico abbia ancora un round di vita, giusto quel round in cui fare la magia ma poi i tuoi giocatori lo ammazzano prima non è proprio giusto dargli una azione standard extra, pur di farlo castare.

Poi ricorda che c'è sempre il tiro salvezza.

Infine come fa notare Maiden sul giocatore ci sono esempi per attenersi alla potenza dell'incantesimo, dargli qualche sembianza disgustosa senza troppe penalità ci può ancora stare, ma farlo cambiare quasi completamente mi pare troppo.

Per toglierla basta un semplice rimuovi maledizione, ovviamente sei il master, se vuoi basare una mini-quest su questo certamente puoi fare che non basta il primo chierico che gira per togliergliela, ma il gruppo deve informarsi e trovare uno specialista, ecc... però se fai così la maledizione non deve essere troppo pesante, perché può diventare molto frustrante.

Link to comment
Share on other sites

Le maledizioni in punto di morte sono una regola specifica che compare in Domini del Terrore (AD&D 2^ edizione), poi di nuovo nel Libro delle Fosche Tenebre e in Dragonlance Ambientazione.

In questo caso, io userei l'effetto di ridurre il Carisma, accompagnato da orribili effetti visivi.

Link to comment
Share on other sites

Wow, per una volta ho ninjato tutti quanti. ^__^

Behold the power of chaos.

Spam a parte, io comunque la maledizione in punto di morte la concentrerei su un solo PG solo se fra lui e il nemico ci fosse un legame particolare. Altrimenti sembrerebbe solo rivalsa del master.

Ad esempio, una guardia nera potrebbe maledire il paladino, un mago che odia gli incantatori indisciplinati lo stregone, una succube maledirebbe il PG che ha tentato inutilmente di sedurre, e così via.

Link to comment
Share on other sites

Infatti la maledizione sarà rivolta ad un singolo PG, ossia colui che uccide il cattivo finale.

Non è un modo per far girare le scatole ai miei amici, anche perché D&D lo ho preso seriamente. E' solo un modo per far capire ai miei amici quanto infame e potente sia questo nemico.

Link to comment
Share on other sites

Non è indispensabile che ogni cosa segua le regole dei manuali. Io personalmente seguo sempre un principio: ciò che possono fare i PNG, devono poterlo fare anche i PG, potenzialmente. Quindi, se vuoi che il grande infamone possa lanciare una maledizione speciale in punto di morte, cerca di dare un senso regolistico alla cosa ed eventualmente permettilo anche ai giocatori. In questo caso particolare comunque non credo che vorranno emularlo più di tanto facendosi ammazzare :D

Detto questo, puoi senz'altro ispirarti ai manuali citati in precedenza. La megamaledizione in punto di morte è un grande classico di D&D. Io farei così: creerei un incantesimo che si può lanciare con azione immediata e che abbia come componente speciale la morte del castatore. Aggiungerei all'effetto dell'incantesimo una serie di condizioni complesse per dissolverlo. Per esempio, rimuovibile solo con desiderio o miracolo + espiazione.

Link to comment
Share on other sites

non si potrebbe farlo combattere fino alla sua morte (pero descriverlo come messo veramente male) e tenerlo in vita fino al lancio della maledizione ?? poi una volta lanciata al primo colpo muore (si ingannerebbero i pg ma e' una delle possibilita del master....)

P.S: se vuoi qualke settimana fa chiedevo consiglio su una maledizione da me creata che trasforma il pg in un lucertoloide col passare del tempo e in base ai ts (ogni giorno il pg tira il ts se passa la maledizione e' stabile se non lo passa la maledizione peggiora e se lo passa di 5 o + la maledizione regredisce) http://www.dragonslair.it/forum/threads/45485-maledizione-accettabile-o-troppo-squilibrata-strana

Link to comment
Share on other sites

Ditemi se questa maledizione vi piace e se va bene o ha bisogno di uno sguardo:

Maledizione corporea superiore:

Trasmutazione

Livello: Brd 6, Chr 7, Demonologo 4, Mag/Str 8

Componenti: V, S

Tempo di lancio: 1 azione

Raggio di azione: Contatto

Bersaglio: Creatura toccata

Durata: Permanente

Tiro salvezza: Volontà nega

Resistenza agli incantesimi:

L'incantatore lancia la maledizione su una creatura riducendo due punteggi di caratteristica di -3. Inoltre il personaggio, dopo una notte di sonno comincia ad avere brividi e febbre alta e se non supera un tiro salvezza sulla Tempra incomincia a trasformarsi in una creatura a scelta del Dungeon Master. Qualora il PG dovesse superare la prova la malattita si stabilizza per tre giorni altrimenti peggiora. Se il PG fallisce per tre volte il tiro salvezza viene trasformato nella creatura scelta dal DM e ne assume le caratteristiche. La maledizione può essere rimossa solo con Desiderio o Miracolo.

Che ne dite? Consigli?

Link to comment
Share on other sites

Come vuoi tu... nel libro delle fosche tenebre c'è pure una tabella in cui riportano gli effetti delle "Dying Curses" in base ai DV della creatura in questione.

Comunque, se vuoi reinventare una maledizione, modificherei il testo in questo modo:

Tempo di lancio: 1 azione standard

Raggio di azione: Vicino (7,5 m + 1,5 m per ogni 2 livelli )

Bersaglio: Una o più creature

Durata: 1 round ogni 2 livelli di incantatore, dopodichè Permanente

L'incantatore lancia la maledizione sui suoi nemici, e si attiva il suo effetto se uno o più di loro lo uccidono, (o sono responsabili della sua morte) sulla/e creatura/e che l'ha/hanno uccisa riducendo due punteggi di caratteristica casuali, scelti lanciando un d6 (1=Forza, 2=Destrezza, 3=Costituzione, 4=Intelligenza, 5=Saggezza, 6=Carisma) di -4. Inoltre il personaggio, dopo una notte di sonno comincia ad avere brividi e febbre alta e se non supera un tiro salvezza sulla Tempra incomincia a trasformarsi in una creatura a scelta del Dungeon Master. Qualora il PG dovesse superare la prova la malattita si stabilizza per tre giorni altrimenti peggiora. Se il PG fallisce per tre volte il tiro salvezza viene trasformato in una creatura con pari o meno DV (a scelta dell'incantatore) e ne assume le caratteristiche. La La maledizione può essere rimossa solo con Desiderio o Miracolo. L'incantatore che ha scagliato la maledizione non può essere rianimato in alcun modo, tranne con Resurrezione Pura, che rianima l'incantatore ma annulla la maledizione.

Ovviamente l'effetto scenico poi è che l'incantatore lancia l'incantesimo appena prima di morire. Effettivamente, lo lancia prima, ma lo formula mentre muore.

Link to comment
Share on other sites

"Creatura a scelta del DM" mi suona proprio brutto. Troppo vago: cioè, io lancio la maledizione e non so in cosa trasformo il mio uccisore? :lol:

Meglio che sia a scelta dell'incantatore, magari con determinati vincoli.

In ogni caso, messa così non mi sembra molto diversa da un Baleful Polymorph Contingente.

Link to comment
Share on other sites

Già... solo che la contingenza è breve, per come l'ho impostata io. Inoltre, a mio parere riconoscere l'incantesimo dovrebbe richiedere una prova di conoscenza magica con CD pari a 10 + liv incantatore...

Ovviamente se l'incantatore non muore nel tempo stabilito (1 round /2 liv. inc.) l'incantesimo si esaurisce, annullandosi.

Questo implicherebbe che, a meno che l'incantatore sia di millemillesimo livello, l'incantesimo dovrebbe essere poco tempo prima essere sicuri di morire.

Link to comment
Share on other sites

Grazie Nemesis per aver riguardato la maledizione. Tradotta in italiano che magia sarebbe quella nominata da Ji ji, ossia "Baleful Polymorph Contingente"?

Non capisco una cosa, forse perché sono un novizio di D&D, ma alla fine tra incantatore e Dungeon Master che differenza fa? Voglio dire, l'incantatore in questo caso è un PNG controllato da me che sono il Dungeon Master quindi la decido io in cosa si trasformano... o forse mi faccio una lista e in base a ciò che esce con il dado percentuale si trasformano.

In chat mi hanno consigliato di "fondere" la maledizione in punto di morte con metamorfosi funesta. Me lo potete elaborare voi questo mix magico? :-)

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.