Jump to content

Benvenuto in Dragons’ Lair

La più grande e attiva community italiana sui giochi di ruolo.
Accedi o registrati per avere accesso a tutte le funzionalità del sito.
Sarai così in grado di discutere con gli altri utenti della community.

Cosa c'è di Nuovo su Kickstarter: CY_BORG, Il Mulino e il Gigante, New Edo

Andiamo a scoprire assieme le novità in campo GdR attive in questi giorni su Kickstarter.

Read more...

Una Breve Storia dei Blocchi delle Statistiche dei Mostri

In questo articolo vengono analizzate le principali variazioni che i blocchi delle statistiche dei mostri di D&D hanno subito nel tempo.

Read more...

Ragionando sui Viaggi nelle Terre Selvagge - Parte 2

In questa seconda parte vedremo come aggiungere maggiore complessità ai nostri itinerari.

Read more...

La casa degli orrori

Gareth Ryder-Hanrahan ci presenta una breve idea per una serie di nuovi nemici di Fear Itself legati ad una casa degli orrori fin troppo reale...

Read more...

Le terre selvagge di Dembraava - Parte 1

GoblinPunch ci fa intravedere un altro squarcio nel suo mondo peculiare e bizzarro.

Read more...

Avatar e Aspetto Divinità - Differenza?


Lollinus
 Share

Recommended Posts


  • Replies 16
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Top Posters In This Topic

Mah da manuale non ho letto nulla..........però ricordo che in Neverwinter Nights si vede l'avatar di Helm che è una figura umanoide però con la testa di falco.......mentre l'aspetto di Helm stesso non è così ma credo che sia stato un umano che durante il periodo del disordine sia diventato divinità.

E comunque l'avatar è un emanazione della divinità sul piano materiale (cioè non è la divinità in se ma una sua emanazione) e può essere ucciso.

Mentre forse l'aspetto è la divinità che si manifesta nel primo piano come è realmente.

Link to comment
Share on other sites

Se non erro gli aspetti sono presentati in Dragonlance come alternativa agli avatar.

Nello specifico, in Dragonlance non ci sono gli avatar standard in stile Dei e Semidei, ma gli aspetti appunto; essi sono "incarnazioni" di alcune delle sue caratteristiche, e diversi aspetti possono essere molto differenti fra loro.

Ad esempio, alcuni dei hanno aspetti sia mostruosi e distruttori che carismatici e ingannatori, saggi o fracassoni.

L'idea è più simile a quella della religione classica, dove le stesse divinità erano adorate in maniera diversa con tratti diversi.

Link to comment
Share on other sites

L'Aspetto è un concetto abbstanza metafisico: in generale un Aspetto di una divinità è una specie di "sottodivinità", spesso con nome, simbolo e clero differenti, che incarna solo alcuni tratti di quella vera.

Ad esempio, nei FR mi pare che il culto di Entropia avesse come oggetto un Aspetto di Tiamat.

Gli Avatar invece sono qualcosa di molto più concreto, una specie di "guscio" materiale in cui le divinità mettono molto del loro potere per agire direttamente.

Le uniche cose in comune sono che nè un Avatar nè un Aspetto sono la vera divinità (anche se nel caso dell'aspetto non è poi molto differente) e che allo stesso tempo ne sono un espressione.

Link to comment
Share on other sites

L'Aspetto è un concetto abbstanza metafisico: in generale un Aspetto di una divinità è una specie di "sottodivinità", spesso con nome, simbolo e clero differenti, che incarna solo alcuni tratti di quella vera.

Ad esempio, nei FR mi pare che il culto di Entropia avesse come oggetto un Aspetto di Tiamat.

Gli Avatar invece sono qualcosa di molto più concreto, una specie di "guscio" materiale in cui le divinità mettono molto del loro potere per agire direttamente.

Le uniche cose in comune sono che nè un Avatar nè un Aspetto sono la vera divinità (anche se nel caso dell'aspetto non è poi molto differente) e che allo stesso tempo ne sono un espressione.

Questo nei manuali è vero quando dicono frasi tipo: "Pincopallino è un aspetto di Tizio".

Quando invece dicono: "Tizio ha l'aspetto di un umano canuto" parlano proprio dell'aspetto fisico. ;-)

:bye:

Link to comment
Share on other sites

Se non erro gli aspetti sono presentati in Dragonlance come alternativa agli avatar.

Nello specifico, in Dragonlance non ci sono gli avatar standard in stile Dei e Semidei, ma gli aspetti appunto; essi sono "incarnazioni" di alcune delle sue caratteristiche, e diversi aspetti possono essere molto differenti fra loro.

Ad esempio, alcuni dei hanno aspetti sia mostruosi e distruttori che carismatici e ingannatori, saggi o fracassoni.

L'idea è più simile a quella della religione classica, dove le stesse divinità erano adorate in maniera diversa con tratti diversi.

Scusa, puoi spiegarmela meglio? Grazie.

Link to comment
Share on other sites

Scusa, puoi spiegarmela meglio? Grazie.

In pratica, nella realtà storica, popolazioni diverse adoravano divinità dal nome diverso, con qualche differenza nei culti e nelle tradizioni, ma che in pratica erano sovrapponibili e venivano identificate a tutti gli effetti come le stesse divinità.

Tradotto, ad esempio, nei FR, significa che lo stesso dio risponde sia ai chierici che lo adorano con il suo nome e i suoi riti "standard" sia ad altri fedeli che lo adorano con nome diverso, praticano riti un po' differenti e lo rappresentano diversamente.

Ad esempio: nel periodo dei disordini Shar ha ucciso Ibrandul, una divinità delle caverne, assumendone l'area di influenza. La fede in Ibrandul non è morta, ma persiste: i chierici di Ibrandul continuano a praticare i loro riti e a lanciare i loro incantesimi, solo che Ibrandul è diventato un aspetto di Shar. A tutti gli effetti chi risponde ai chierici è Shar.

Oppure: Tiamat ha il suo culto, ma nel Chessenta è diffuso il culto di Tchazzar, un eroe di guerra che era riuscito a riunificare lo stato, che in realtà non era altri che Tiamat. O allo stesso modo, il casato Karanok a Luthcheq adora una gigantesca sfera annientatrice, che conferisce incantesimi ai chierici e risponde come una divinità, che in realtà è ancora Tiamat.

Link to comment
Share on other sites

Da Forgotten Realms Wiki

---------

Talos, also known as The Storm Lord (and long ago as Kozah), is the Faerûnian greater deity of storms and destruction. His dogma is self-serving, demanding utter obedience from his priests and instructing them to spread destruction where they may. His followers of are known as Talassans. Although often assumed to be a true god, Talos is, in fact, an aspect of the orcish god Gruumsh.

Link to comment
Share on other sites

Da Forgotten Realms Wiki

---------

Talos, also known as The Storm Lord (and long ago as Kozah), is the Faerûnian greater deity of storms and destruction. His dogma is self-serving, demanding utter obedience from his priests and instructing them to spread destruction where they may. His followers of are known as Talassans. Although often assumed to be a true god, Talos is, in fact, an aspect of the orcish god Gruumsh.

Non so chi abbia scritto sul wiki: fatto sta che, a meno che non si tratti di una modifica della 4E, ha sbagliato. Talos è stato creato ai primordi di Toril dallo scontro Shar/Selune. Ti cito una fonte al volo: Fedi e Pantheon. Di Talos e di Gruumsh vengono fatte due descrizioni distinte, vengono riportate vicende diverse, e le due divinità vengono date come residenti su piani differenti (Cuore della Furia Talos, Nishrek Gruumsh).

:bye:

Link to comment
Share on other sites

  • Moderators - supermoderator

Although often assumed to be a true god, Talos is, in fact, an aspect of the orcish god Gruumsh.
Credo che D&D wiki si riferisca alla quarta edizione, dove pare abbiano fuso le due divinità (discussione originale; obiezioni).

Gruumsh killed him and took his stuff aka he was an aspect of Gruumsh that was merged with him during the Spellplague, since every deity needed all the power they could get.

a meno che non si tratti di una modifica della 4E
Precisamente.
Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

  • Similar Content

    • By Comicshunter
      Buongiorno a tutti,
      Come si evince dal titolo sono un nuovo iscritto, ma semplicemente perchè non trovo più le credenziali del vecchio account.
      Sono qui perché vorrei tornare a giocare e far giocare un po'.
      Quindi cerco qualche giocatore per far partire una nuova campagna qui sul forum.
      sarà una campagna 3.5 ambientata nel forgotten.
      Livello 8 di partenza.
      Manuali concessi:
      quelli base più i vari perfetti (avventuriero, sacerdote, arcanista ecc..)
      quando vi proponete, provate a pensare a un ipotetico personaggio, entro fine settimana verrà stabilito il gruppo di partenza.
      per qualsiasi altra domanda, sono a disposizione.
      Non fatevi ingannare dai pochi messaggi che ho postato, purtroppo il mio vecchio account è andato perso.
      Vi aspetto
    • By supremenerd88
      Ciao a tutti!
      Qualcuno di voi che gioca su Roll20 come ha risolto la questione di come gestire le varie forme selvatiche del druido? La soluzione di creare una scheda per ogni forma selvatica mi sembra improponibile (finchè si è sotto la decina è anche proponibile ma poi?)
      Grazie di cuore.
    • By MadLuke
      Ciao,
      sono il master della campagna D&D 3.5 Il destino dei guerrieri già avviata con ambientazione artigianale ispirata a Gengis Khan e alla Mongolia del XII sec. I personaggi sono tutti barbari (nel senso culturale del termine) appartenenti a una tribù di nomadi.
      Sono ammesse tutte le classi e varianti di qualunque pubblicazione ufficiale WotC (del ToB solo il Warblade però) ma non esistono gli incantesimi, per cui di fatto tutte le classi incantatrici non sono giocabili (ma ci sono PnG druidi e sciamani) mentre abbondano barbari (in senso regolistico), guerrieri, ranger, ladri selvaggi, ecc.
      Nella campagna sono in uso le regole opzionali descritte in Unearthed Arcane: Punti Riserva, Armature con riduzione del danno e Punti danno.
      Infine: chi volesse unirsi alla campagna deve avere ben chiaro che per me il PbF non consiste semplicemente nel mettere per iscritto le frasi che si sarebbero dette se si fosse giocato normalmente al tavolo, bensì richiede la volontà (nonché il tempo e anche la capacità) di partecipare alla stesura di un "romanzo", un romanzo senza dubbio dilettantistico, ma pur sempre un romanzo, perciò nei post ci saranno non solo le mere azioni meccaniche dei personaggi bensì descrizione dei luoghi, le atmosfere, gli stati d'animo e le suggestioni che ne possono derivare.
      Per chi ha parimenti voglia di giocare a D&D così come di scrivere, questa è la campagna giusta, diversamente non si può fare parte del gruppo.
      Essendo rimasti solo 3 PG sto cercando almeno un paio di nuovi giocatori, chi volesse proporsi dovrà giocare solo poche settimane con un personaggio elfo selvaggio già mezzo creato (l'altra metà si può personalizzare), così da consentire la conoscenza reciproca tra tutti i giocatori e poi potrà creare un personaggio interamente proprio per contribuire liberamente alla campagna.
      Ciao, MadLuke.
    • By Alonewolf87
      Salve a tutti, cerco 2-3 giocatori per il mio PbF Ritorno al Tempio del Male Elementale, ispirato all'omonima campagna per D&D 3E. I PG rimasti sono 2 al momento (un mago tiefling debuffer/control e una halfling chierica/malconvoker) e il livello di gioco è il 10°.
      Ecco un breve riassunto dell'avventura.
      Il ritmo dei miei post è abbastanza fisso su ogni 48 ore (72 nel fine settimana) e richiedo serietà e soprattutto costanza nel medio lungo periodo.
      Per ogni domanda e richiesta di chiarimenti sono a disposizione.
    • By Joe Naberius
      Saluti,
      apro l’annuncio a nome di un un server Discord che ha come uno degli obbiettivi, quello di mantenere l’utenza al minimo necessario.
      E con il necessario si intende ovviamente; il minimo di presenza o interesse alle proposte che sono esposte all’interno del server e quel minimo di rispetto necessario per permettere di mantenere un luogo tranquillo e sereno per tutti.
      In fondo il gioco di ruolo così come i videogiochi servono a distrarsi dal quotidiano e noi, ci ritroviamo nella nostra ludoteca online con quello scopo.
      Fatta questa piccola premessa, stiamo cercando uno ma anche più master in particolar modo di Licantropi, Vampiri e Maghi (Mondo di Tenebre) ma anche di D&D 3.5/5.0, Starfinder, Call of Cthulhu, 7 Seas, Cyberpunk, Cypher System, Pathfinder, Sine Requie, ecc ecc
      La community è inclusiva, si cerca appunto di conoscersi e tramite riunioni conoscitive che hanno appunto il fine di organizzare party.
      I master non hanno particolare difficoltà a postare le proprie campagne o trovare comunque giocatori interessati e per un certo qual modo presenti.
      Se sei comunque dell’idea secondo la quale un server dedicato al ruolo deve mantenersi a coloro che sono realmente presenti e appassionati, non esitare a contattarmi al mio tag di Discord; Joe Naberius#7360 e ne parleremo meglio a voce.
×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.