Jump to content

Benvenuto in Dragons’ Lair

La più grande e attiva community italiana sui giochi di ruolo.
Accedi o registrati per avere accesso a tutte le funzionalità del sito.
Sarai così in grado di discutere con gli altri utenti della community.

Recensione: Tasha's Cauldron of Everything

Con colpevole ritardo pubblichiamo la recensione del penultimo manuale uscito per D&D 5E: Tasha's Cauldron of Everything.

Read more...

Quando un lupo non è un lupo? - Parte 2

Oggi Goblin Punch vi parlerà di una possibile e viscida variante per i vampiri per le vostre avventure.

Read more...

La WotC prende il controllo della localizzazione in Italia di D&D 5E

Un comunicato stampa appena rilasciato dalla Asmodee annuncia una importante novità per il futuro di D&D 5E in Italia.

Read more...

Viaggio nella DM's Guild XI - Il Genio dell'Illusione

Il Genio dell'Illusione è un’avventura Gdr in stile Fantasy/Medievale scritta ed illustrata da Matteo Valenti.

Read more...

I Racconti di Arthaleorn

Andiamo a scoprire una serie di romanzi fantasy italiani intimamente intrecciati con il mondo dei GdR.

Read more...

Origini del Mind Flayer


aza

498 views

La maggior parte dei giocatori di D&D presume che il mind flayer (apparso per la prima volta nel numero 1 della rivista The Strategic Review nella primavera del 1975) sia stato ispirato dal grande vecchio Cthulhu di H.P. Lovecraft con il quale il mind flayer ha una certa somiglianza.
Venivano descritti come "creature super intelligenti, di forma umana, di grande (e legale) malvagità, con tentacoli che penetrano nel cervello della vittima e lo estraggono per cibarsi".

mind_flayer_75.jpg

Alcuni anni fa, quando a Gygax è stata posta questa domanda, in una serie di domande e risposte su ENWorld, disse:

Ho creato il mind flayer con la mia immaginazione, l'ispirazione mi è venuta dalla copertina del romanzo tascabile di Brian Lumley, The Burrowers Beneath.

Ora, molti pensano che le risposte di Gygax, soprattutto se riferite ad avvenimenti di 30 anni prima, vadano prese con le pinze. In questo caso, tuttavia, si è propensi ad accettare l'affermazione di Gary. I dettagli specifici che fornisce nella citazione sopra riportata suggeriscono un ricordo accurato. Il romanzo ispirato a Lovecraft di Brian Lumley è stato pubblicato per la prima volta in versione tascabile negli Stati Uniti all'inizio del 1974, circa un anno prima che apparisse per la prima volta il mind flayer, quindi i tempi sono giusti. E' pertanto plausibile che Gygax avesse una copia del libro a casa sua e sia stato ispirato dalla copertina per creare una razza sotterranea di creature tentacolari come nuovi avversari in D&D.

the_burrowers_beneath.jpg


Un grazie a James Maliszewski per queste informazioni.

5 Comments


Recommended Comments

forzando un po' il tutto, tuttavia, alla fine si ritorna a Lovecraft in quanto:

Cita

Il romanzo ispirato a Lovecraft di Brian Lumley

per cui Gygax -> Lumley -> Lovecraft

Link to comment
1 ora fa, Albedo ha scritto:

per cui Gygax -> Lumley -> Lovecraft

Volendo espanderla: brainsucker (Bloodborne) -> mind flayer (Demon's Souls) -> mind flayer (FinalFantasy) -> Gygax -> Lumley -> Lovecraft

Di per sé non ci vedo granché di male (anche perché i m.f con Cthulhu c'entrano un pò come i cavoli a merenda e usavano anche le regole psioniche) considerato che i mostri di D&D pescano dalle fonti più disparate, racconti inclusi, e il Grande Antico ha avuto stats ufficiali sia in D&D che in Path.

Per dire...pure le displacer beast sono riprese dal coeurl di questo racconto di fantascienza, il cui ha a sua volta fornito uno spunto anche per Alien. (In Path le chiamano direttamente coeurl) 

 

 

Edited by Nyxator
Link to comment
  • Administrators
3 ore fa, Nyxator ha scritto:

Volendo espanderla: brainsucker (Bloodborne) -> mind flayer (Demon's Souls) -> mind flayer (FinalFantasy) -> Gygax -> Lumley -> Lovecraft

Di per sé non ci vedo granché di male (anche perché i m.f con Cthulhu c'entrano un pò come i cavoli a merenda e usavano anche le regole psioniche) considerato che i mostri di D&D pescano dalle fonti più disparate, racconti inclusi, e il Grande Antico ha avuto stats ufficiali sia in D&D che in Path.

Per dire...pure le displacer beast sono riprese dal coeurl di questo racconto di fantascienza, il cui ha a sua volta fornito uno spunto anche per Alien. (In Path le chiamano direttamente coeurl) 

 

 

Si, attenzione, Gygax non dice di aver preso ispirazione dal racconto, ma dalla copertina. E' da quella che ha creato il mind flayer. Per quel che riguarda il racconto non si sa nemmeno se l'abbia letto.

Link to comment
39 minuti fa, aza ha scritto:

Si, attenzione, Gygax non dice di aver preso ispirazione dal racconto, ma dalla copertina. E' da quella che ha creato il mind flayer. Per quel che riguarda il racconto non si sa nemmeno se l'abbia letto.

Anche perché quei tentacoli là in copertina appartengono a questi. 

Cita

Chthonians are described as immense squids, with elongated worm-like bodies coated with slime. Despite their squid-like appearance, chthonians are land-dwellers and are even harmed by water. Chthonians are powerful burrowers, live for more than a thousand years, and are protective of their young. It is said that a chanting sound accompanies every chthonian, and that by such they can be detected while underground and unseen.

700?cb=20150511023412

 

 

Link to comment

squid, non octopus. Dunque il legame è col calamaro invece che col polpo.
Ma ci sta che Cthulhu sia più calamaroso, visto il capo. E di certo "porta seccia", come si porta dire dalle mie parti. XD

Link to comment

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.