Jump to content

Riccio64

Ordine del Drago
  • Content Count

    28
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

1 Coboldo

About Riccio64

  • Rank
    Studioso
  • Birthday 08/05/1993

Profile Information

  • Gender
    Maschio
  • GdR preferiti
    D&D,Il richiamo di Chtulhu

Recent Profile Visitors

The recent visitors block is disabled and is not being shown to other users.

  1. Chiedo venia per il mio errore riguardante la genesi di questo manuale,in quanto credevo(effettivamente)che Wayfinder's guide to Eberron fosse opera dei fan di D&D poiiché publicato originariamente sulla DM's Guild. Che di consueto ospita contenuti progettati ed ideati dai fan,di cui questo immaginavo fosse l'ennesima esternazione. Ammetto la mia mancanza di conoscenza,in merito, e perciò sono subito pronto a dichiararla,quando poi mi si corregge. Per quanto riguarda invece la seconda osservazione,mi permetto di risponderle asserendo che a meno di un punto mancante,la mia punteggiatura e la mia grammatica non vanno a ledere le normali norme grammaticali e di costruzione di un discorso italiano(al massimo,utilizzando periodi contorti,sarà poi il lettore a trovarsi in difficoltà nella sua decriptazione dei miei intenti,ma questi non sono affari miei o tanto meno problematiche che mi tangono poiché comunque mi offrirò sempre di specificare al meglio delle mie possibilità ,con termini più semplici,le cose che ho da dire). Per tale motivo,se mi consente, preferirei invece dirle che nel caso in cui voglia utilizzare lemmi più desueti o periodi di difficile ed immediata comprensione,io non mi opporrei in tal senso,poiché è insita nella lingua italiana,la volontà d'esser aulica e tortuosa. Altrimenti,si chiamerebbe "inglese" Tutto ciò,senza voler offendere,ovviamente
  2. Penso tu abbia giocato a D&D 5e,e quindi penso anche che tu abbia notato quanto,nei primi tre manuali,ci siano ben due classi quasi bistrattate rispetto alle altre. Un evento del genere,soprattutto dopo 4 edizioni alle spalle,da parte di chi gioca D&D,penso che debba far riflettere su quanto queste problematiche possano essere facilmente arginate dall'aiuto militato mediante i propri fan(cosa che in parte è già stata fatta). Ritengo quindi normale,osservare e complimentarsi con l'azienda produttrice,quando compie dei giusti passi nei riguardi dei suoi acquirenti,permettendo innanzitutto a loro di farsi vivi nei contenuti che loro stessi poi si ritroveranno a giocare. Un pensiero che mi è sorto leggendo dell'aggiunta di questa nuova classe,l'artificiere, che è fuor da ogni dubbio sia esclusiva farina del sacco della 5e. Infatti proveniva dalla edizione conosciuta come la 3.5... Quindi nulla di esclusivamente nuovo,sotto al sole, a meno di non giocare esclusivamente la 5e. Per quanto riguarda la meccanica dietro alla follia...la trovo più entusiasmante ed a tratti anche più utile,nel modo in cui è stata esplorata nel Richiamo di Cthulhu,rispetto a D&D. Ma essendomici realmente scontrato e ruolata poche volte in D&D,per quanto riguarda tutte le sue sfaccettature,la mia osservazione giudico io stesso possa essere parziale,in merito,e quindi probabilmente erronea
  3. Sono contento che finalmente D&D 5e stia diventando sempre più aperto ai contenuti dei fan,tanto da pubblicarli nei volumi con copertina rigida. Ora manca solo che riprendano la vasta pletora di opzioni disponibili nella 3.5,uniscano con le armi che crescono ottenendo XP di pathfinder e condiscano il tutto con il proporre la meccanica della pazzia pari pari a Call of Cthulhu(cosa in parte già fatta con il manuale dei miti di Cthulhu) e DnD 5° edizione potrà davvero ambire ad essere la migliore edizione mai concepita di Dungeons and Dragons
  4. Qualcuno di voi,mediante Home rules,è riuscito ad evitare che un personaggio divenisse troppo potente(quando basato su una combinazione di due classi che sinergizzano bene l'un con l'altra),facendogli raggiungere un livello superiore al 20 nella 5e, così da consentirgli di sbloccare tutti i privilegi di entrambe le classi?
  5. le armi dell'avvertimento fanno proprio questo,e stanno nel manuale del dungeon master...
    Una delle migliori schede editabili,in italiano,presenti per la 5e. Diverrebbe la migliore in circolazione,se nella lista degli incantesimi ci fosse anche una colonnina che ricordasse se quell'incantesimo fosse a concentrazione o meno
  6. Sono cose tipiche da manuale,queste(svantaggio alla furtività per l'utilizzo di armature pesanti,ad esempio). Io volevo solo sapere quanto fosse utilizzata sta cosa,e proprio in virtù delle poche risposte e dubbi,probabilmente non è una cosa che viene vista spesso,tra gli utenti di questo forum
  7. L'avevo vista in passato,un po' troppo strana per i miei gusti. Preferisco avere le informazioni da compilare in real life dentro riquadri precisi(pensa che ho avuto problemi a raccapezzarmi dalla scheda personaggio per la 5e classica a quella di Dragon's lair) piuttosto che in pallini vari. Se sapessi programmare,ne farei una io,ma purtroppo...
  8. Questa scheda è la più consigliata soprattutto per poter giocare dal vivo,ma non vedo i punti esaustione da nessuna parte...
  9. Esiste un articolo aggiornato al 2019 dei prossimi manuali che dovranno uscire,in italiano,a tema D&D?
  10. Se fossero anche in italiano,li preordinerei tutti e subito
  11. Non solo nell'equip. iniziale,ma anche che sia possibile trovarli nel corso della sessione. E che diano non solo bonus passivi alle statistiche ma anche altro(esempio:il coltello che ti consente di avere vantaggio ai tiri per colpire con la tua arma bianca principale,anche se non utilizzi il coltello come arma bianca principale e\o in uso)
  12. Qualcuno di voi sa se sia possibile ottenere delle armi(ad esempio:coltelli) che vengono equipaggiate al nostro personaggio,ma nonostante questi non le usi,gli donano dei bonus vari(all'iniziativa,al danno,alla classe armatura,ecc.)? Ovviamente la mia intenzione non è quella di portarmi addosso uno spadone che mi dà +3 a forza,un'asta che mi aumenta di +2 l'intelligenza,un'ascia bipenne pesante 60 kg con un altro +3 a forza,ed altro su questa scia. Volevo solo sapere se portarsi un'arma o due che non spesso vengono utilizzate se non per poter avere il loro bonus,sia una consuetudine oppure no
  13. cavolo,sembra di rivedere il personaggio guerriero mezzorco utilizzato in passato da un amico,che alla fine morì sbranato dal branco di licantropi di cui aveva ucciso il capo. Effettivamente sembra più che tu abbia visto la licantropia come un potenziamento solamente,piuttosto che ANCHE una malattia e che quindi tu abbia mirato solo ad avere un tipo di personaggio che faccia una fracca di danni,con in più la "cazzutaggine" come la chiami tu, e che poi ottenga pure le lodi della gente. Io mi posso accorare a quello che dicono gli altri,e consigliarti di trovare qualcosa che faccia cambiare al tuo lupo mannaro alfa le sue motivazioni per restare un lupo mannaro,e magari visto che giochi alla 5a,se proprio vuoi rimanere un mannaro,optare per gli orsi mannari,molto più docili e sociali rispetto agli altri. Tutti qui vorrebbero i personaggi ultra mega potenti,ma devi anche fare i conti con COSA tu stia giocando perché se è vero che D&D si sta aprendo molto ai vari tipi di mannari,è anche vero che viene ancora vista più come una malattia,che un vero e proprio potenziamento. Cambia la mentalità del personaggio o cambia scheda... Perché anche se tutto ora ti sta andando bene,se stai facendo una campagna con un master come quello che ebbi io,ti sta solo dando quello che vuoi al momento,per poi riprendersi tutto (con gli interessi) alla fine della campagna. Cerca la strada della redenzione,scegli di avere un figlio a cui dare il mannarismo che poi impersonerai e che andrà alla ricerca del padre per ucciderlo...Insomma adeguati alla 5e,non stai giocando alla 3.5
  14. cos'è la DM guild? Un forum come questo?
×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.