Jump to content

nos

Ordine del Drago
  • Content Count

    27
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

8 Coboldo

About nos

  • Rank
    Studioso
  • Birthday December 11

Profile Information

  • Gender
    Maschio
  • Location
    lombardia

Recent Profile Visitors

694 profile views
  1. Salve a tutti, voglio sottoporre a chi conosce bene l'edizione un quesito piuttosto semplice ma piuttosto importante. Quanto sono bilanciate le classi in quinta edizione? Ne esiste una classificazione per tier? Sono un giocatore/master di 3.5 e guardo con curiosità quest'edizione, che a prima vista mi sembra scorrevole è bilanciata, però non ho letto approfonditamente il manuale e non l'ho mai provata.
  2. Non mi ci ritrovo, cito tutto il testo del talento dal manuale che sto leggendo "Attacco Poderoso (Combattimento) Capacità di compiere attacchi in mischia straordinariamente potenti, a scapito della precisione. Prerequisiti: For 13, bonus di attacco base +1. Beneficio: Si può decidere di subire penalità –1 ai tiri per colpire in mischia per ottenere bonus +2 al danno in mischia. Se si impugna un’arma a due mani, o un’arma a una mano ma impugnata a due mani, o un’arma naturale primaria che aggiunge una volta e mezza il modificatore di Forza al danno, il bonus al danno
  3. Attacco poderoso aggiunge anche il 50% del bonus di forza al normale bonus di forza ai danni se si usa un'arma a due mani, te lo cito "Se si impugna un’arma a due mani, o un’arma a una mano ma impugnata a due mani, o un’arma naturale primaria che aggiunge una volta e mezza il modificatore di Forza al danno, il bonus al danno viene aumentato della metà (+50%)."
  4. Buonasera a tutti Con questo post vorrei chiedere conferma riguardo l'interazione fra "fendente dall'alto" (capacità di classe dell'archetipo del combattente con l'arma a due mani) e il talento "attacco poderoso". Con attacco poderoso, in totale dovrei sommare il doppio del mio bonus di forza al tiro per i danni, fendente dall'alto dice di sommare ai danno il doppio del bonus di forza. Utilizzando il talento e la capacità di classe, il bonus di forza che sommo ai danni per un personaggio, ad esempio, con modificatore di forza di +4 è +8 giusto? Il dubbio mi viene perché l
  5. Speravo in un bilanciamento un po' migliore, alla fin fine si saranno un po' accorciate le distanze fra tier ma mi sembra di capire che rimangono pressoché invariati.
  6. salve a tutti, sono un giocatore di 3.5 che in questi giorni sta leggendo i manuali di pathfinder. volevo chiedere ai più esperti come è il bilanciamento delle classi in pathfinder, in particolare quale è il divario fra combattenti e incantatori. come saprete, in 3.5 c'è un divario enorme fra classi e fra "opzioni" che si possono scegliere, ho iniziato a leggere pathfinder nella speranza di trovare un gioco più bilanciato. così su due piedi però gli incantatori mi sembrano comunque ben più forti dei combattenti, però vorrei l'opinione "degli esperti". riuscirò a giocare un bel guerrier
  7. Grazie! Per ora non ho ancora lavorato sulla datazione, ho iniziato però ieri a lavorare sulla mappa. Ho la mappa fisica e ora la sto popolano di stati e popoli, voglio che nel continente "non simil-europa" ci siano popoli inconsueti (ho già messo al lavoro un amico su un vasto regno di yuan ti) e imperi esotici totaemte multietnici, con Goblin raffinati che scambiano tessuti con mercanti mezzelfi e umani in cambio di spezie prodotte da gnoll, sotto l'occhio vigile di corruttibili guardie hogoblin. Voglio dare a questa ambientazione una incredibile ricchezza di scenari ed eventi, da affiancare
  8. Ciao, allora il tema della melodia me lo hanno già fatto presente un paio di volte. In realtà uso terminologia musicale parzialmente perché veramente voglio che la situazione sia tale, ma in parte anche perché rende tutto più poetico e mitico. Comunque ci saranno dei richiami al tema, in luoghi sperduti del mondo daranno nascosti frammenti canzoni del figlio che saranno magie estremamente potenti. Agli alti livelli i personaggi potranno anche entrare in contatto con il Figlio e con gli dei, i quali usano la melodia(melodie inferiori a quella originaria) per governare il cosmo (in particol
  9. Innanzitutto ti ringrazio per l'apprezzamento. In realtà non ho ancora ben deciso se assegnare un aldilà ad ogni allineamento, oppure se caratterizzali secondo un criterio diverso ma comunque simile. Probabilmente ci saranno 8 oltremondi, uno per ogni allineamento, escluso il Neutrale neutrale. Questo allineamento, che è sempre molto complesso da definire, voglio identificarlo con la totale sospensione della coscienza individuale e quindi il partecipare al tutto cosmico, neutrali neutrali in questa ambientazione sono solo i più saggi fra i druidi e gli animali (quelli proprio normali, no
  10. salve, vi presento la storia "generale" dell'ambientazione che sto scrivendo. premetto che tutto è ancora a livello "generico" (è come se fosse la sintesi generale dei periodi storici) e senza date e collocazioni geografiche precise, aspetti che approfondirò non appena finisco la maturità. qui sotto c'è dalla creazione alla fine della prima era, nota come "guerra dei cieli". gli avvenimenti che si svolgono nel mondo hanno luogo in un continente dell'emisfero australe che nel presente storico dell'ambientazione è abbandonato (o meglio, abitato solo da creature antiche e temibili). 1-
  11. interessante, però a questo punto devo valutare se tenerli. nel senso che inserivo questa razza perché mi piaceva l'idea di creature che negano la magia e quindi poi le avevo inserite nell'ambientazione con la lore che ho sintetizzato prima. se però smettono di essere gli "anti magia", allora si perde l'intenzione per cui volevo introdurli. riguardo l'ambientazione essenzialmente si, creazione biblica e legge generale del cosmo di ispirazione platonica. magari adesso pubblico la creazione sulla sezione ambientazioni, così se hai voglia puoi leggerla
  12. nel mondo si usa frequentemente la magia (un po' alla Eberron), i mostri sono quelli da manuale. potrei magari mettere -2 invece che -4 al carisma e dare poi +2 intelligenza. il cosmo intero è sostanza ordinata da una forma impartita dal creatore (un dio che se ne è andato dal cosmo dopo averlo creato). gli animali e le razze intelligenti sono dotati di anima, in un certo senso la loro mente è forma pura. quando una creatura dotata di autocoscienza e capace di ragione muore, la sua anima viaggia verso i piani dove riposa in eterno, gli animali invece si ricongiungono al creatore (il
  13. grazie del consiglio. Allora pensavo di fare che gli oggetti magici non gli diano bonus ne malus, il dissolvi magie era una capacità da dargli per renderli un po' più forti. La lore sarebbe un po' lunga da spiegare perchè per capirla servirebbe che scrivessi tutta la lore della creazione del cosmo, ma in breve l'anima è sostanza immortale in sintonia con l'ordine cosmico stabilito nella creazione, la magia rispecchia in piccolo il grande potere che ordinò la sostanza (ogni materia inizialmente era unita a tutte le altre, era un caos). gli individui di questa razza sono delle piccole anomali
  14. salve a tutti, nella mia ambientazione pensavo di introdurre la seguente razza giocabile. Sarà una razza veramente pochissimo diffusa o addirittura una sorta di "mutazione", essenzialmente sono umanoidi intelligenti senz'anima su cui la magia non ha grandi effetti. IPOTESI 1 -4 carisma -2 saggezza +6 ai TS contro ogni effetto magico (incantesimi, capacità magiche, forse anche pozioni e capacità straordinarie) devono usare un tiro salvezza contro ogni magia per ogni 3 dv dopo il quinto (quindi in pratica ogni 3 livelli dopo al livello 5) , possono castare sponta
  15. gli allineamenti sono mezzi inutili, sono da tenere in considerazione solo indicativamente, giusto per orientarsi
×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.