Jump to content

Volare e cadere proni


Go to solution Solved by Alonewolf87,

Recommended Posts

Ciao a tutti,

mi chiedevo come funzionasse la condizione Prono applicata alle creature volanti: il manuale del giocatore afferma che una creatura volante (eccetto quelle che fluttuano o che siano sorrette in volo dalla magia) che diventa prona, vede la sua velocità ridotta a 0 e cade. Ma mi chiedo come funziona a livello pratico?
Se il personaggio e un drago iniziano a combattere a 200 metri di altezza e uno dei due impone all'altro la condizione prono tramite incantesimi o capacità magiche, l'altro stramazzerà al suolo immediatamente, cadendo di 200 metri in un turno? Mi sembra assolutamente assurdo!
Qualcuno può aiutarmi a capire meglio la situazione descritta?
Grazie mille!

Link to comment
Share on other sites


  • Moderators - supermoderator
  • Solution
3 minuti fa, marcoilberto ha scritto:

Se il personaggio e un drago iniziano a combattere a 200 metri di altezza e uno dei due impone all'altro la condizione prono tramite incantesimi o capacità magiche, l'altro stramazzerà al suolo immediatamente, cadendo di 200 metri in un turno? Mi sembra assolutamente assurdo!

Semplicemente inizia a cadere, poi di quanto esattamente cadrà in un turno starà al DM valutarla (magari sulla base di consigli come questo https://www.sageadvice.eu/how-many-feet-does-a-creature-fall-in-a-single-round/). Se la distanza caduta in un turno è inferiore all'altezza a cui si trova la creatura essa finirà a terra prona, altrimenti sarà in caduta libera.

  • Like 2
Link to comment
Share on other sites

9 minuti fa, Alonewolf87 ha scritto:

Semplicemente inizia a cadere, poi di quanto esattamente cadrà in un turno starà al DM valutarla (magari sulla base di consigli come questo https://www.sageadvice.eu/how-many-feet-does-a-creature-fall-in-a-single-round/). Se la distanza caduta in un turno è inferiore all'altezza a cui si trova la creatura essa finirà a terra prona, altrimenti sarà in caduta libera.

Nello Xanathar fornisce la regola opzionale della distanza di 150 metri in un turno di caduta, anche se mi sembra eccessivo...
Se è in caduta libera, invece, mi sembra di aver capito che può usare metà del suo movimento per interrompere la caduta e riprendere il controllo.

Link to comment
Share on other sites

  • Moderators - supermoderator
6 minuti fa, marcoilberto ha scritto:

Nello Xanathar fornisce la regola opzionale della distanza di 150 metri in un turno di caduta, anche se mi sembra eccessivo...

Usa quel calcolatore fornito nel consiglio è abbastanza attendibile. E considera che 6 secondi in caduta sono tantissimi, come distanza a occhio mi pare plausibile (avrei detto più sui 200 io figurati).

7 minuti fa, marcoilberto ha scritto:

Se è in caduta libera, invece, mi sembra di aver capito che può usare metà del suo movimento per interrompere la caduta e riprendere il controllo.

Possibile non mi ricordo benissimo quelle regole, dipende anche quando dura la condizione "prono" inflitta

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

13 minuti fa, marcoilberto ha scritto:

Se è in caduta libera, invece, mi sembra di aver capito che può usare metà del suo movimento per interrompere la caduta e riprendere il controllo

Questa è la normale regola per rialzarsi da una posizione prona.

Se sei andato prono, cominci a cadere e rimani nella condizione prono finché non ti rialzi (usando i termini del regolamento, poi nel caso di caduta possiamo considerare il termine "riprendere il controllo"

Quando arriva il tuo turno, lo inizi in una posizione pari ad "una distanza di caduta"(i 150m di xanatar sono verosimili) più in basso e puoi rialzarti (ovvero togliere la condizione di prono) spendendo metà del tuo movimento, terminando così la caduta.

Edited by Casa
  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

2 hours ago, marcoilberto said:

Nello Xanathar fornisce la regola opzionale della distanza di 150 metri in un turno di caduta, anche se mi sembra eccessivo...

Facendo il calcolo, in assenza di resistenza dell'aria, un corpo che cade da fermo in 6 secondi percorre un po' più di 170 metri.

In realtà c'è la resistenza dell'aria, che è difficile da stimare perché dipende dalla superficie del corpo.

Non so come sia fatta la tabella di Xanathar, ma assumendo una velocità limite di 40 metri al secondo (ragionevole, per un corpo di taglia umana), verrebbero percorsi circa 160 metri nel primo round, e circa 240 in ogni round successivo.

 

 

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
×
×
  • Create New...