Jump to content

Benvenuto in Dragons’ Lair

La più grande e attiva community italiana sui giochi di ruolo.
Accedi o registrati per avere accesso a tutte le funzionalità del sito.
Sarai così in grado di discutere con gli altri utenti della community.

Gli Ordini Ignobili

Goblin Punch oggi ci propone degli spunti ed idee per degli ordini di paladini davvero fuori dall'ordinario.

Read more...

Il Futuro di D&D

Ci sono in ballo grandi piani per D&D 5E nei prossimi anni e in particolare in vista del 50° anniversario del gioco di ruolo più celebre del mondo.

Read more...

In Arrivo il Rules Expansion Gift Set

A inizio anno prossimo la WotC farà uscire un set di tre manuali per coloro che sono interessati alle espansioni regolistiche per D&D 5E.

Read more...
By Lucane

L'Arte della Legenda: Parte 4 - La Lista degli Avversari

Volete aggiungere spessore e profondità ai vostri scenari senza per questo complicarvi la vita a tener traccia degli spostamenti di ogni singolo mostro o nemico? The Alexandrian ci offre uno strumento formidabile per la gestione in tempo reale di scenari complessi e di moltitudini di avversari. 

Read more...

Anteprime di Fizban's Treasury of Dragons #2

Andiamo a scoprire delle novità legate a classi, razze e mostri che saranno presenti nella Fizban's Treasury of Dragons.

Read more...

Differenza tra incantesimo "comprensione dei linguaggi" e "linguaggi"


supremenerd88
 Share

Go to solution Solved by Bille Boo,

Recommended Posts

Parto con una doverosa premessa: sono assolutamente convinto che "in un gioco di ruolo le regole sono fatte per essere adattate alla situazione per rendere il tutto più divertente".

Detto questo, le regole "base" di un gioco vanno capite per poter essere adattate altrimenti si rischia di far scadere nella banalità il tutto.

Arrivo quindi alla domanda: Che differenza c'è tra l'incantesimo "comprensione dei linguaggi" (pagin 215 e 216 del manuale del giocatore 1 versione italiana) e "linguaggi" (pagina 253 del manuale del giocatore 1 versione italiana)? da quello che sta scritto mi sembra che l'incantesimo "comprensione dei linguaggi" serva appunto solo per comprendere il linguaggio scritto o orale, ma non di esprimersi nella lingua compresa (a meno che non ne sia in possesso e quindi mi chiedo per quale diavolo di motivo ha lanciato l'incantesimo...), mentre "linguaggi" dice "Questo incantesimo conferisce alla creatura toccata la capacità di parlare e di comprendere il linguaggio di una qualsiasi creatura intelligente, che si tratti della lingua di una razza o di un dialetto regionale. Naturalmente il soggetto è in grado di parlare un solo linguaggio alla volta, anche se è in grado di capirne diversi. Linguaggi non consente al soggetto di parlare con creature che non sanno parlare. Il soggetto può farsi capire fino a dove arriva la sua voce. L'incantesimo non predispone in alcun modo le creature apostrofate nei confronti del soggetto".

A parte l'ultima frase che proprio non mi dice nulla (le creature "apostrofate" nei confronti del soggetto???), per il resto il testo di "linguaggi" sembra che dia la possibilità di parlare una certa lingua e di capire la lingua parlata da un altro soggetto, non viene menzionato quindi il comprendere il testo scritto.

A livello di regole "standard" possiamo quindi affermare che, se volessi far leggere un rituale in una lingua che il soggetto non conosce e recitarlo con la giusta lingua, deve prima lanciare l'incantesimo "comprensione dei linguaggi" e poi "linguaggi" (oltre a fare le prove necessarie per lanciare il rituale)?

Grazie.

Link to comment
Share on other sites


  • Solution
Posted (edited)
4 hours ago, supremenerd88 said:

da quello che sta scritto mi sembra che l'incantesimo "comprensione dei linguaggi" serva appunto solo per comprendere il linguaggio scritto o orale, ma non di esprimersi nella lingua compresa

Esatto, questa è la differenza: comprensione dei linguaggi permette di capire le lingue che non conosci, ma non di parlarle, per questo è meno potente. Ma, come hai evidenziato correttamente, da regole scritte linguaggi non permette di capire lo scritto, a differenza di comprensione dei linguaggi.

 

4 hours ago, supremenerd88 said:

A parte l'ultima frase che proprio non mi dice nulla (le creature "apostrofate" nei confronti del soggetto???),

Significa: "l'incantesimo non modifica in alcun modo (né benevolo, né malevolo) l'atteggiamento delle creature a cui il soggetto (= il bersaglio dell'incantesimo) si rivolge". Concordo che il termine "apostrofate" sia una traduzione impropria (contiene una sfumatura di ostilità non necessaria); ma è chiaramente inteso come "a cui [lui] si rivolge".

 

4 hours ago, supremenerd88 said:

A livello di regole "standard" possiamo quindi affermare che, se volessi far leggere un rituale in una lingua che il soggetto non conosce e recitarlo con la giusta lingua, deve prima lanciare l'incantesimo "comprensione dei linguaggi" e poi "linguaggi" (oltre a fare le prove necessarie per lanciare il rituale)?

Se il rituale necessita di pronunciare proprio quelle parole proprio in quella lingua, sì, servono entrambi gli incantesimi, uno per leggere e uno per parlare.

Se invece il rituale può essere celebrato parlando in qualunque lingua (purché il significato sia lo stesso), ed è stato incidentalmente trascritto in quella lingua ma in teoria poteva essere una qualsiasi, allora basta comprensione dei linguaggi per leggerlo (poi si può recitare nella propria lingua).

Edited by Bille Boo
  • Like 1
  • Thanks 1
Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

  • Similar Content

    • By Lyt
      Allora, rieccomi con un altro pensiero a random😁 (sia chiaro che mi faccio queste domande più che altro per passare il tempo)
      Immaginiamo di avere un party malvagio (o che per qualche motivo si deve comportare per vie non proprio legali). Il gruppo rapisce una persona per semplicità, e per rimanere a tema, la cavia sarà una principessa (Siamo pur sempre dei villain che apprezzano le tradizioni😂) Ma potremmo puntare a sostituire chiunque altro.
      Al suo posto vogliamo mettere un Doppelganger per rubare informazioni dal palazzo, e manovrare i fili di nascosto a nostro favore.
      Come fareste? Io ho pensato a 2 soluzioni, ma vorrei sapere la vostra
      Si usa l'incantesimo del mago Creare Omuncolo, e creiamo una copia della principessa. Pro Mentre l’omuncolo si trova sullo stesso piano di esistenza del suo padrone, può comunicare magicamente al suo padrone quello che percepisce, e i due possono comunicare telepaticamente, attivo 24 ore su 24 Contro non sa parlare (risolvibile fingendo che il rapito abbia mal di gola) è di stazza minuscola, quindi al massimo 75 centimetri che va bene per uno gnomo... ma non per tanto altro (risolvibile in parte con l'incantesimi Sembrare "Questo incantesimo camuffa l'aspetto fisico oltre agli abiti, l'armatura, le armi e l'equipaggiamento. Ogni creatura può apparire 30 cm più alta o più basse e apparire magra, grassa o di corporatura normale" ma dura solo 8 ore, quindi va rilanciato 3 volte al giorno) Si usa Dominare Mostri su un mostro "Doppelganger" e gli si ordina di agire come nostra spia Pro il Doppelganger può Leggere Pensieri quindi è una spia perfetta, e non ha limiti di Mutaforma Contro l'incantesimo Dominare Mostri dura solo 1 ora con lo slot di livello 8, e 8 ore con quello di livello 9, quindi si hanno un massimo di 9 ore per agire, dopo di che si deve nascondere il mostro (magari rinchiudendolo in una cassa) e aspettare il giorno dopo (risolvibile se si dispone di più maghi), inoltre non è detto che l'incantesimo vada a buon fine Questo è quello che ho pensato, che ne pensate altre idee? Ci sono incantesimi di illusione/ammaliamento di cui mi sono dimenticato che potrebbero tornare utili?
      Grazie in anticipo
      Firmato: un pessimo mago oscuro🧛🏻‍♀️
      Muahahahahahahahahahahhahahaha
    • By Lyt
      Un piccolo pensiero casuale che mi è venuto. Non credo esistano risposte esatte, solo opinioni dei master se è fattibile o no. Ecco l'idea:
      Un mago lancia Animare Oggetti su 10 ditali (o oggetti di taglia Minuscola) e li indossa sulle dita (o li mette accanto alle mani). Dopo di che spinge su un qualcosa (porta, cassa, muro da abbattere, ecc) E da l'ordine di spingere agli oggetti, che è un ordine abbastanza fattibile. Cito il manuale:
      Come azione bonus, l'incantatore può comandare mentalmente qualsiasi creatura creata con questo incantesimo e situata entro 150 metri da lui (se controlla più creature, può comandarle tutte o nessuna allo stesso tempo, impartendo lo stesso comando a ogni creatura). L'incantatore decide quale azione effettuerà la creatura e dove si muoverà durante il suo turno successivo, oppure può impartire un comando generale, come per esempio vigilare su una camera o un corridoio in particolare. Se l'incantatore non impartisce alcun comando, la creatura si limita a difendersi dalle creature ostili. Una volta ricevuto un ordine, la creatura continua a seguirlo finché non ha portato a termine il compito
      Quindi, alla forza del mago si aggiunge quella degli oggetti ora animati? quindi una prova di forza invece di un d20+"forza mago", diventa un 10d20+10(–3)?
      Fine del pensiero casuale. Come già detto non credo esistano risposte giuste, solo opinioni diverse dei vari master. Ma mi piacerebbe sentire la vostra, lo fareste? lo fareste fare?
       
    • By Grappa
      Buongiorno, avrei un quesito da porre. Sto masterando una campagna in 3.5. Un pg ha cerchio magico contro il male perenne. C'è qualche modo per contrastare questa sua capacità magica oltre a quello che può essere un campo antimagia? 
      Vi ringrazio
    • By Calidone 65
      Salve a tutti, mi è sorto un dubbio circa il funzionamento di un incantesimo. Immagine speculare afferma che ogni qual volta che l’incantatore viene attaccato può "deviare" l'attacco su uno dei tre duplicati. Diverse domande. L'attacco è inteso anche come incantesimo che bersaglia l’incantatore? Gli attacchi ad area tipo palla di fuoco che effetto hanno? Oppure funziona solo per gli attacchi in mischia? Grazie mille. 
    • By MadLuke
      Ciao a tutti,
           mi trovo a chiedermi cosa passava per la testa dei designer Wizards quando hanno scritto l'incantesimo in oggetto da Complete Arcane.
      Le ali possono essere usate per fare un attacco disarmato (quindi col solito 1d3 danni) a cui però si sommano 2d6 fuoco. Bello... Però con -4 al BA perché il personaggio non si considera competente nell'uso dell'arma.
      Il mio giocatore comprensibilmente dice che a questa stregua gli conviene attaccare con i piedi, farà solo 1d3 ma malus BA -4 per 7 pf danni aggiuntivi non è affatto detto valgano la pena, soprattutto sugli attacchi secondari.
      Io invece sarei per cambiare proprio e fare solo 2d6 fuoco (se le braccia sono trasformate non capisco come potrebbe conservare il normale 1d3...), con portata 3 o 4,5 m. (perché va bene la magia, ma un personaggio di 80 Kg non può volare come fosse un tacchino con ali di 1,5 m., anche l'occhio vuole la sua parte!) e può colpire anche più vicino. Al BA si applica mod. For (nessun modificatore ai Danni).
      Cosa ve ne pare?
      Ciao e grazie, MadLuke.
×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.