Jump to content

Benvenuto in Dragons’ Lair

La più grande e attiva community italiana sui giochi di ruolo.
Accedi o registrati per avere accesso a tutte le funzionalità del sito.
Sarai così in grado di discutere con gli altri utenti della community.

L'arte del pacing – Parte 3: Riempire la cornice

In questo terzo articolo sul pacing, ovvero lo svolgimento degli eventi nella vostra campagna, analizzeremo gli elementi della scena e come utilizzarli per riempirla.

Read more...

Need Games: le uscite di Marzo, Aprile e Maggio, oltre a Nuovi Annunci

Need Games ci offre tre mesi ricchi di manuali a lungo attesi e di grosse novità, oltre ad annunciare altre uscite per il futuro.

Read more...

Cosa c'è di nuovo su Kickstarter: Cyrstalpunk, Temples and Tombs, Twisted Taverns

Andiamo a scoprire assieme i Kickstarter in ambito GdR attivi in questo periodo

Read more...

La Hasbro si ristruttura per dare più spazio alla WotC e a D&D

La Hasbro ha deciso di ristrutturarsi internamente, creando in particolare una divisione incentrata sulla WotC e i suoi brand.

Read more...

Fabula Ultima: Bravely Default II

Need Games + Nintendo Italia + InnTale = Bravely Default II x Fabula Ultima

Read more...

Spunti e consigli per Scenario investigativo urbano


Recommended Posts

Salve a tutti,

avrei bisogno di una mano per sviluppare una sessione investigativa urbana. Voglio partire da uno scenario presentato nel manuale di Rise of Tiamat e sviluppare qualcosa che possa divertire ed intrigare per una sessione. 

Lascio in spoiler lo scenario (per chi non vuole spoiler di RoT, seppur minimi, non legga):

Spoiler

Durante la seconda (il gruppo si trova in questo frangente) o la terza seduta del Consiglio di Waterdeep, circolano voci che parlano di un valletto di Neverwinter che ha ucciso un valletto di Mithral Hall e poi si è impiccato. In realtà il Culto del Drago ha inviato una succube come spia a Waterdeep. Quella creatura ha affascinato il valletto di Neverwinter chiedendogli di raccogliere informazioni per lei, ma l'altro valletto ha scoperto i loro incontri segreti. La succube ha costretto la sua vittima a uccidere prima l'altro valletto, per non far saltare la sua copertura, e poi a uccidersi. 

qui la parte approssimativa...

Se i personaggi indagano, possono ottenere il cadavere per interrogarlo usando parlare con i morti oppure usare comunione per scoprire la spia. Nel frattempo. la succube ha già fatto un'altra vittima. un cavaliere dell'Ordine del Guanto d'Arme che andava a falre visita regolarmente nella sua baracca nel Distretto dei Campi di Waterdeep. Questa sequenza di omicidi e di suicidi si ripete finchè la vera identità della spia non viene scoperta.

Avete qualche suggerimento per rendere l'investigazione più interessante? mi piacerebbe usare la regola dei tre indizi, tuttavia non mi è mai capitato di creare una situazione simile. 

Accetto qualsiasi tipo di idee/consigli.

Grazie 

Link to post
Share on other sites

  • Replies 2
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Top Posters In This Topic

Popular Posts

Ciao, intanto grazie mille, perché sto scrivendo degli articoli sulle avventure investigative in D&D ed ero proprio in cerca di un caso pratico a cui applicare la teoria. Se ti va bene prende

Ciao,

intanto grazie mille, perché sto scrivendo degli articoli sulle avventure investigative in D&D ed ero proprio in cerca di un caso pratico a cui applicare la teoria. Se ti va bene prenderò ispirazione dal tuo 🙂

Finora ho scritto questi, se per caso ti fanno comodo.

L'approccio che ti suggerirei è, una volta definita la soluzione del caso, cioè la risposta finale da trovare (in questo caso, direi l'ubicazione della succube per poterla sconfiggere):

  • Scomponi la soluzione in pezzi, cioè singole informazioni che prese singolarmente non rivelano la soluzione intera, ma messe insieme sì. Eventualmente, alcuni di questi pezzi possono a loro volta essere il risultato dell'unione di altri pezzi.
  • Per ogni pezzo, stabilisci come si può arrivare a saperlo. L’ideale sarebbe che ognuno potesse essere trovato in più di un modo (3 modi, se applichi la regola dei 3 indizi).
  • Non legare mai l'acquisizione dei pezzi di informazione a prove / tiri di dado, ma solo a decisioni da prendere. Se i PG fanno la cosa giusta nel posto giusto, acquisiscono il pezzo.

Se ho tempo, nei prossimi giorni proverò a sviluppare meglio la cosa perché mi interessa molto.

 


 

Ciao @SamPey,

sto lavorando sul tuo caso, che mi sta offrendo un sacco di spunti. Nel frattempo sono arrivato a elaborare questo nuovo articolo della serie sulle investigazioni. Conto di usare il tuo caso come esempio concreto nell'articolo successivo, se riuscirò a trovare la quadra.

Ti dico intanto cosa avrei pensato finora:

  • Come hai detto, vari sistemi (divinazioni sui corpi, autopsie, interrogatori di amici e parenti, perquisizione delle rispettive stanze) permetterebbero di passare dall'omicidio-suicidio alle seguenti informazioni:
    • Il valletto 1 si incontrava con una misteriosa donna nel Distretto dei Campi.
    • Il valletto 2 se ne era accorto e aveva capito che la donna è una succube.
    • Il suicidio è stato probabilmente indotto.
  • Queste informazioni potrebbero portare al Distretto dei Campi. Da lì, facendo domande adeguate, si potrebbe arrivare alla capanna. E ispezionando la capanna si potrebbe arrivare al corpo del cavaliere, e quindi all'Ordine del Guanto d'Arme.

Le cose che restano in sospeso però sono:

  • Intanto, il punto di arrivo: dove si trova ora la succube? Si può creare un'investigazione dinamica in cui la succube continua a muoversi, ma progettarla rischia di diventare ancora più complesso.
  • La traccia che conduce al Distretto dei Campi e poi alla capanna della spia è un po' labile, bisognerebbe rafforzarla con altri indizi, che indichino meglio il coinvolgimento della donna nella faccenda e la presenza di loschi secondi fini (lo spionaggio).

A questo scopo avrei, a titolo di esempio, abbozzato queste cose:

  • La succube ha nascosto il corpo del cavaliere dopo averlo ucciso. Si è fatta rivelare da lui il modo per accedere agli archivi segreti di una base dell'Ordine che si trova lì a Waterdeep. Si è quindi fatta assumere come cameriera presso quella base. Ora si trova lì e sta circuendo il comandante e il suo vice, mettendoli gradualmente uno contro l'altro, mentre nottetempo preleva informazioni preziose dagli archivi.
  • Il valletto 1 ha ucciso il valletto 2 grazie a un'arma avvelenata. Studiando il tipo di veleno, che è raro, è possibile risalire al contrabbandiere dei bassifondi che lo smercia. Lui potrà dire che a comprarlo è stata una donna del Distretto dei Campi. La succube, tuttavia, sarà almeno stata abbastanza furba da presentarsi con sembianze diverse rispetto a quelle mostrate ai suoi amanti. Si aggiunge quindi un'altra traccia per arrivare al Distretto dei Campi, forse addirittura alla capanna, se il contrabbandiere sospettoso ha fatto seguire la nuova cliente.
  • Il valletto 1, prima di uccidere l'altro e suicidarsi, ha rubato delle informazioni segrete della sua fazione, sottoforma di alcuni documenti, che ha consegnato alla succube. Così la parte di spionaggio diventa più chiara. L'indizio per capire questa cosa potrebbe essere un marchio magico (di Tyr?) comparso sulle mani del valletto, a causa di un rituale che proteggeva i documenti. Non trovando i documenti rubati nelle stanze del valletto i PG potrebbero poi capire che qualcuno ha commissionato il furto, e collegare la cosa all'omicidio-suicidio.

Mi restano alcune domande in sospeso. In particolare, una volta che i PG arrivano alla capanna e trovano il corpo del cavaliere, vedere le sue insegne (dell'Ordine del Guanto d'Arme) è sufficiente a farli risalire alla fortezza in cui ora si trova la succube, e a farli indagare su di essa?

Mi sembra debole. La presenza di un morto che era cavaliere dell'Ordine non significa per forza che l'Ordine sia il prossimo bersaglio della spia, specialmente se i PG non hanno ancora capito che è una spia. Servirebbe qualche altro indizio che porti a ispezionare la fortezza. In nome della "regola dei 3 indizi" e simili principi che invitano a non metterne uno solo, per le cose chiave.

Inoltre, una volta arrivati alla fortezza, come possono i PG capire chi è la succube e intrappolarla? Ci vorrebbe, anche lì, qualche indizio. Anzi, l'ideale sarebbe che qualche indizio collezionato prima, nel corso dell'indagine, permettesse di incastrarla anche se ora ha cambiato sembianze. Qualche idea?

 


 

@SamPey, sai cosa servirebbe? Un qualche segno distintivo che caratterizzi gli amanti della succube.

Sconsiglierei qualcosa di magico e specifico (come un marchio o segno impresso sul loro corpo): farebbe sì che in futuro diventi banale identificare le vittime di qualsiasi succube. Dovrebbe invece essere qualcosa di molto specifico di questa succube, una sua idiosincrasia, un vezzo.

Per esempio, regalare a tutti i suoi amanti un certo fiore o un certo indumento. I PG potrebbero notarlo sui corpi delle prime vittime e usare l'informazione per identificare i nuovi spasimanti della succube (quelli ancora in vita, nella fortezza).

Che ne pensi? Hai qualche idea?

  • Like 1
Link to post
Share on other sites

Ho letto i tuoi messaggi e anzitutto ti ringrazio. 

Hai fatto un'analisi dettagliata e hai tirato fuori parecchi spunti interessanti.

Il 15/2/2021 alle 19:27, Bille Boo ha scritto:

Mi restano alcune domande in sospeso. In particolare, una volta che i PG arrivano alla capanna e trovano il corpo del cavaliere, vedere le sue insegne (dell'Ordine del Guanto d'Arme) è sufficiente a farli risalire alla fortezza in cui ora si trova la succube, e a farli indagare su di essa?

Mi sembra debole. La presenza di un morto che era cavaliere dell'Ordine non significa per forza che l'Ordine sia il prossimo bersaglio della spia, specialmente se i PG non hanno ancora capito che è una spia. Servirebbe qualche altro indizio che porti a ispezionare la fortezza. In nome della "regola dei 3 indizi" e simili principi che invitano a non metterne uno solo, per le cose chiave.

Oltre a cercare il luogo nel quale andare a trovare la succube, si potrebbe ragionare al contrario: giocare un tiro mancino e mettere in trappola la succube. Se riuscissi a inserire abbastanza indizi (quelli che hai proposto te, messi anche insieme rendono il tutto un intreccio complesso ma completo che potrebbe gia andare benissimo) in modo tale che i personaggi capiscano che l'individuo è una spia (l'ultimo indizio potrebbe essere una lettera che conferma il suo essete spia o un nuovo ordine ricevuto, il quale verrà trovato nella casa del distretto dei campi. La provs non è stata eliminata e quindi risulterebbero lampanti le operazioni della succube), potrebbero decidere di non andare a cercarla (una scelta comunque da approfondire, poichè valida) ma di tenderle una trappola utilizzando qualcuno o se stessi come esca. In che modo? Ancora non lo so.

Da questo però mi viene in mente qualcosa che potrebbe esserci di aiuto nel caso in cui l'indagine sia troppo complicata per i pg. Le pressioni delle indagini fanno agire frettolosamente la succube, ogni nuovo colpo è più grezzo e/o lascia piu indizi. Queste però sono idee, nessuna soluzione concreta a come risolvere l'indagine..

18 minuti fa, Bille Boo ha scritto:

qualcosa di magico e specifico (come un marchio o segno impresso sul loro corpo): farebbe sì che in futuro diventi banale identificare le vittime di qualsiasi succube. Dovrebbe invece essere qualcosa di molto specifico di questa succube, una sua idiosincrasia, un vezzo.

Per esempio, regalare a tutti i suoi amanti un certo fiore o un certo indumento. I PG potrebbero notarlo sui corpi delle prime vittime e usare l'informazione per identificare i nuovi spasimanti della succube (quelli ancora in vita, nella fortezza).

Che ne pensi? Hai qualche idea?

Ottima idea! Un fazzoletto con un certo tipo di odore o con un determinato tipo di...rossetto? Qualcosa che vada anche a sottolienare come questa spia soggioghi le sue vittime (con il piacere carnale). Anche se forse è troppo, è logico pensare che se un indizio simile venga ritrovato, la città dovrebbe essete messa in allarme, perciò la succube non potrebbe mai fare altre vittime cosi. Tuttavia si potrebbe andare ad indagare su chi abbia venduto quel tipo di profumo, dove sono state comprate le pezze e cose del genere. Questo porterebbe per forza di cose a restringere il campo di ricerca. Inoltre una cosa del genere nep distretto dei campi è insolita, voci di quartiere potrebbero rivelare altre piccole informazioni.

Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
  • Similar Content

    • By Francy95
      Ciao a tutti,
      ho un consiglio da chiedervi. Vi faccio una breve presentazione del gruppo:
      - io stregone livello 10 più un livello da bardo (per poi fare accordo sublime)
      - 1 barbaro di livello 11
      - 1 nano livello 11
      - 1 ladro livello 11
      - 1 ranger livello 11
      - 1 druidi livello 10 e 1 batdo
      - 1 Monaco 
      - 1 maestro d’armi livello 11
      una quest ci ha portato ad andare in una grotta dove all’Interno vive un drago rosso. Al quale dobbiamo prendere il corpo di un paladino per un pagamento in denaro. La scena è questa, mi rimpicciolisco e entro nella grotta. Arrivo a 30 cm dal drago, deciso brillantemente di parlarci. Lui mi sta ascoltando e parliamo ma ora mi rendo conto che non mi lascerà uscire viva. I miei compagni sono all’ingresso. 
      La mia idea è: ma di un messaggio a loro dicendogli di sparpagliarsi all’ingresso. Io tiro in nascondermi e provo a tornare indietro e così dovremmo guadagnare un attacco a sorpresa. Uno gnome ci ha donato un armatura pesante di scaglie di drago rosso, una pergamena per non farlo volare e una lancia. Secondo voi, potremmo farcela? O proponete altre idee? Io tenete conto che oramai sono dentro. 
       
      grazie in anticipo 
    • By Vackoff
      Visualizza file Realismo per D&D 5e: Ferite e Sanità
      Il file che avete di fronte contiene due varianti alle regole per Dungeons & Dragons 5e (da usare singolarmente o combinate) per aggiungere un tocco di crudo realismo e/o cupo terrore alle vostre partite: il sistema delle Ferite (con cui anche un solo colpo può risultare fatale e mutilazioni e lesioni permanenti sono in agguato) e il sistema della Sanità (con cui misurare il declino di una mente sana nella follia tra gli orrori del multiverso - e oltre).
      La mia opera può presentare imprecisioni, errori di ogni tipo e incomprensioni, dunque vi chiedo di commentare con tutte le critiche costruttive che ritenete giuste.
      Grazie in anticipo a qualsiasi intervento e grazie a Dragon's Lair per darmi la possibilità di condividere questo mio tentativo di cambiare i nostri mondi.
      Invia Vackoff Inviato 23/11/2020 Categoria D&D 5a Edizione  
    • By Arkoss
      Salve a tutti, vorrei far affrontare al mio party un bel dungeon, ma vorrei dei suggerimenti da voi su come impostarlo. L'idea del dungeon sarebbe una cripta in un cimitero abbandonata a cui tutti fanno monito di non andare quindi pensavo infestato. Pensavo ad un dungeon di dimensioni non enormi ma neanche troppo piccole. Quindi se magri potete spiegarmi come impostarlo con trappole, oggetti, tesori e mostri ne sarei molto grato. Grazie mille in anticipo 
       
    • By Andrea Colla
      allora ciao a todos, sono un master in erba e sto spulciando in giro varie avventure per prendere spunto... mi sono imbattuto tempo fa in un'avventura che mi pare trattasse di una creatura alata che veniva trovata e bruciata (o comunque uccisa) dagli abitanti del villaggio, e i PG dovevano scoprire perché e così via, ma non riesco più a trovarla. come informazioni mi ricordo che era in inglese e probabilmente in formato pdf. Se qualcuno potesse aiutarmi a rintracciarla, grazie mille!
       
    • By Ragnar Joysword
      Sono un master alle prime armi e sto masterando la mia prima campagna.
      Il punto è questo: il gruppo è appena venuto a conoscenza di un artefatto magico molto potente (un anello in grado di assorbire i poteri magici altrui) e una Gilda di ladri li ha assoldati per recuperare il suddetto oggetto magico. La "caccia all'artefatto" mi sembra un'idea carina, solo che non so bene come svilupparla per renderla più divertente ed emozionante possibile...consigli? 

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.