Jump to content

Benvenuto in Dragons’ Lair

La più grande e attiva community italiana sui giochi di ruolo.
Accedi o registrati per avere accesso a tutte le funzionalità del sito.
Sarai così in grado di discutere con gli altri utenti della community.

Le strutture dei giochi – Appendice II: L'importanza del sistema

Con questa seconda appendice siamo giunti alla fine della nostra rubrica sulle strutture di gioco; concluderemo sottolineando l'importanza del sistema e come il darlo per scontato rischi di omologare tutti i GdR a cui giochiamo.

Read more...

La WOTC regala una mappa di Dragonlance ed una di Mystara

Gli avventurieri che viaggiano nei mondi di Krynn e Mystara avranno meno possibilità di perdersi grazie a questi due set di mappe in regalo.

Read more...

Jaquayare i Dungeon Appendice I - Parte 1: Connessioni tra i Livelli del Dungeon

La rubrica Jaquayare i Dungeon non finisce con la Parte 5, eccovi la prima delle appendici al saggio, dove vedremo tutti i modi in cui è possibile collegare i vari livelli e sottolivelli di un dungeon

Read more...

Gli Eroi Iconici: Elric

Continuiamo a scoprire le meccaniche di Swords of the Serpentine tramite un altro "eroe" iconico: Elric di Melniboné.

Read more...

Candlekeep Mysteries è il supplemento di D&D in arrivo a Marzo

La WotC ha rivelato titolo e contenuto del primo supplemento di D&D in uscita nel 2021.

Read more...

Gioco DoW


Recommended Posts

Turno 1, Era 1

Alta Casa del Sangue; 8 punti potere

Guardo il mondo appena formato, attorniato dalle altre entità senza nome che mi vorticano attorno. è un mondo piatto, vuoto, brullo, ma ha del potenziale, sento che può avere del potenziale

Non so ancora bene cosa io possa fare, e nemmeno cosa sappiano fare le altre entità, ma non c'è modo migliore di scoprirlo che provando. Focalizzo la mia volontà nel sollevare la terra, nel renderla dura ed appuntita, affilata; i primi monti si innalzano dal suolo, alti e maestosi, e subito le entità iniziano a muoversi, impalpabili, attorno ad essi, esplorando, muovendosi come bambini che hanno appena imparato a camminare: uno scava nella roccia, creando una grotta buia, da cui prende a guardare gli altri; un altro prova ad arrampicarsi fino alla cima, cadendo e ritentando più volte, fin quando non si erge euforico sul cucuzzolo della montagna 

Shape Land in M19 e M18 per creare i monti  

 

Link to post
Share on other sites

  • Replies 27
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Alta casa dei cicli: 8 punti potere

Shape climate da P1 a S1 (primo continente) per renderle innevate.

''A quel tempo non v'erano montagne, fiumi o laghi, piante o animali. Senza aver mai assistito al potere del Cambiamento, Saira vagava per la terra senza scopo; in quei tempi, era nota col nome di Nimeris, ultimogenita di Everia, Imperatrice della Terra.

Col passare delle ere, qualcosa iniziò a cambiare: Il primo cambiamento fu uno spasmo nella terra, mentre una forza sconosciuta alla corte imperiale modellava le prime montagne, che divennero presto fonte di gioia presso le figlie di Everia. Il secondo cambiamento fu l'arrivo, all'estremo nord, dei Pastori del Gelo. I primi, provenienti dalle profondità marine, emersero congelati all'interno di enormi blocchi di ghiaccio. I secondi, manifestatisi come venti gelidi, cominciarono a spirare lungo la costa, reclamando quelle terre per le proprie greggi. Così fu che il mondo imparò a conoscere il freddo.''

Lodi di Nimeris, Cap II, verso I

Edited by Baroshi
Link to post
Share on other sites

Turno 1, Era 1

Alta Casa dell'evoluzione - 3 Punti potere

Mi desto dopo un lungo sonno, durato intere ere cosmologiche. Aleggio nel nulla.. Davanti a me una landa incontaminata, completamente vergine. Percepisco la presenze di altri miei pari nei dintorni. Avverto il loro potere fondersi con la terra che ho davanti. Vedo montagne sorgere e lande ghiacciate coprire le terre del nord. Vorrei aggiungermi a loro, ma avverto che il mio potere è ancora sopito e aspetta anch'esso di risvegliarsi a pieno.

Accumulo potere

 

Link to post
Share on other sites

Turno 2, Era 1 

Alta Casa del Sangue; 10 punti (2 di accumulo, 7 dadi, 1 bonus)

Altre entità sembrano essere apparse, ma che non fanno parte della mia schiera. Per il momento non ho interesse a cercare un dialogo o simili, ed anzi intendo mettere subito quanto più spazio tra me e loro; noto che esiste una seconda terra dove poter esercitare i miei poteri, e su questa decido di portare la mia attenzione

stavolta provo a lasciare libere le altre entità, per vedere cosa fanno in base alla loro indole. Una prende subito l'iniziativa: scende sulla terra ed inizia a modellarla, rendendola sabbiosa e rossiccia

Shape Climate su W-X-Y13 e W-X14, deserto; 0 punti rimasti 

continente 1.jpg

continente 2.jpg

Link to post
Share on other sites

Turno 2, Era 1

Alta casa dei cicli: 8 punti (7 dadi, 1 bonus)

Shape climate su O1 e da O2 a Q2 (sempre primo continente), sempre per renderle innevate. 0 punti rimasti.

''Everia, incapace di comprendere il segreto della stasi tramite il cambiamento, era impotente di fronte all'invasione dei Pastori. Così le sue terre settentrionali si ricoprirono di neve, e vennero da allora chiamate i Pascoli del Gelo; e così il suo corpo stesso venne scosso dai brividi, e una sonnolenza simile alla morte la pervase.

A quel tempo, altre forze si agitavano sopra e dentro la terra. Le maggiori tra esse rimanevano nascoste alla vista, e la loro crescente forza poteva essere avvertita dalle figlie di Everia solo come un'inquietudine dell'anima, o spiravano come venti verso terre sconosciute, lontane dai mali che affliggevano l'Imperatrice e la sua famiglia. Le minori invece si presentarono a corte, cercando il favore di Everia con improbabili medicazioni; e fu così che la corte si riempì di unguenti, il cui profumo divenne quello della terra bagnata.''

Lodi di Nimeris, Cap II, verso II

Edited by Baroshi
Link to post
Share on other sites

Turno 2, Era 1

Alta casa dell'evoluzione: 11 punti (7dadi, 1 bonus, 3 di accumulo)

E' ormai passato almeno un secolo da quando mi sono ridestato, una briciola di tempo nell'immensità a disposizione di un'entità del mio livello. Sento che i miei poteri sono tornati quasi all'antico splendore. La mia corte di entità minori si è ridestata anch'essa, ricongiungendosi a me. E' ora di iniziare a mettere anche la nostra firma su queste terre spoglie.

Le altre entità mie pari hanno incominciato a plasmare le aree del pianeta più estreme, creando diverse aree di clima. Per quanto mi riguarda, mi concentrerò sulla zona più centrale e temperata, ove un giorno, forse, sorgerà la culla di una nuova civiltà.

E come per ogni nuovo mondo, la vita dovrà sorgere dall'acqua. E' così che faccio aprire profonde voragini nella terra, riversandoci poi l'acqua piovana e creando un grosso lago.

Shape Lande acqua su M10-N10-N9 del primo continente (i contorni del lago definiscili tu un po casuali, non proprio a forma di quadretto 😄)

PUNTI RESIDUI: 2

Link to post
Share on other sites

Turno 3, Era 1

Alta casa del sangue; 9 punti (7 dadi, 2 bonus)

Non mi curo più di tanto delle altre entità, anche se la loro operosità pare fin troppo alta. Ho comunque dei piani che mi preme realizzare il prima possibile, e per questo non posso permettere che tutto il potere venga speso nell'inaridire la terra; metto quindi un freno al lavoro degli altri, e li raccolgo tutti per farli partecipi del mio progetto

shape climate, deserto, 5 punti; 4 restanti, accumulo

continente 1.jpg

continente 2.jpg

Link to post
Share on other sites

Turno 3, Era 1

Alta casa dei cicli: 12 punti (10 dadi, 2 bonus)

Accumulo potere

"Un giorno apparve alla corte Aronian, eremita della Fiamma Interna. Dapprima, ella assunse il suo aspetto di Furia, e in tal forma fece strage dei finti medici che vi dimoravano. Poi, assunto il suo aspetto di Mentore, scambiò segreti con Everia, rivelandole come curare la sua malattia.

Fu così che Everia accettò Aronian come sua pari, ed insieme ripararono verso il proprio spazio interiore. Con sé, Everia portò la maggior parte delle ricchezze della superfice; la terra, un tempo ricca di diamanti, oro ed argento, divenne brulla e monotona, e ciò portò grande tristezza nei cuori delle sue figlie. Ma Everia disse loro di non patire, perché un giorno sarebbe tornata per dare loro ricchezze ben maggiori.

Ognuna delle figlie, nel frattempo, avrebbe ottenuto parte del dominio della madre, da modellare a sua discrezione. A Nimeris ultimogenita vennero assegnate le terre settentrionali antistanti ai Pascoli."

Lodi di Nimeris, Cap III, verso V

Link to post
Share on other sites

Turno 3, Era 1

Alta Casa dell'evoluzione 10 punti (6dado, 2 bonus, 2avanzo)

Il mio potere è ormai completamente ridestato ed è ormai tempo di prendere dimora su questo nuovo mondo, per poterlo plasmare e guidare al meglio. Sulle sponde ovest del lago creato, faccio sollevare la più grande montagna che il continente potrà mai vedere. Una cima tanto alta da doppiare qualsiasi altra nelle vicinanze, la cui vetta quasi non è visibile dal piano. E qui, sulla sommità di questo immenso monte prendo dimora e albergo. Poco più a est, sempre sulle rive del lago, ergo una seconda montagna, ben più piccola della prima, dove entità della mia corte trovano riparo.

Ed ecco, sulle sponde sud del lago, crescere i primi alberi che il mondo abbia mai veduto. Una piccola foresta di pini, querce, faggi e larici sorge nel giro di qualche decennio, colorando di verde il centro di questo vasto continente. E qui discendono le entità minori della mia corte, fondendosi con gli alberi, divenendone i protettori e dando vita alle prime driadi, protettrici della natura.

Shape Land: grosso monte K8,K9,L8,L9 - monte normale M8 - foresta L10,L11,M11

Potere accumulato: 2punti

Link to post
Share on other sites

Turno 4, Era 1

Alta casa del sangue; 9 punti (4 accumulo, 2 dado, 3 bonus)

purtroppo per me, il tempo passa inesorabile, mentre mi tocca rispondere alle inutili lamentele di altre entità; finalmente posso dare loro dei nomi, così da potermi relazionare con loro: Sheol, Aekrath e Serafeth. Nessuno di loro pare avere ancora un proprio posto nel mondo, ma almeno so con chi sto parlando. 

Faccio dunque sorgere le grandi montagne, per delimitare l'area dove andrò ad operare in futuro. Al contrario delle altre queste le plasmo con una roccia scura, quasi nera, dai bordi affilati e taglienti, con riflessi scarlatti quando il sole le illumina a picco

Dei tre solo Serafeth si oppone al mio progetto, e deve essere lei che crea quella pianura erbosa sull'altro continente. Sheol suggerisce ripercussioni, ma preferisco lasciar perdere, in fondo ho concesso anche a loro di operare come meglio credono; ma Serafeth potrebbe diventare un problema in futuro

Shape Land, montagne: T16, U15-V15-W15, X14; Shape Climate: O-P9-10

continente 1.jpg

continente 2.jpg

Link to post
Share on other sites

Turno 4, Era 1

Alta casa dei cicli: 20 punti (12 di accumulo, 8 dadi)

Shape Climate su N11, O11, e da L12 a N12 per renderle boschive (15 punti restanti)

''Non a tutti gli dei sono concessi gli stessi doni. Fu tentando di combattere i Pastori che Nimeris si accorse di non comprendere la Distruzione, e la sua guerra divenne presto un muoversi come un fantasma per le lande, spaventando i Pastori solitari e ritirandosi quando essi avanzavano in forze. Per intimidire i suoi nemici assunse un aspetto terrificante, e in tale stato venne trovata da sua madre, quando tornò temporaneamente in superficie per dare alle sue figlie le ricchezze che aveva loro promesso.

A quei tempi, altre forze avevano creato i primi boschi, e driadi le popolavano. Everia diede alle sue figlie l'incarico di osservarne le danze, giacché in esse sussistevano i misteri della natura.

In seguito, Everia rivelò loro anche i segreti della terra, ed in tal modo le sorelle di Nimeris svelarono i segreti dei semi, e i figli dei primi alberi poterono nascere nelle loro terre. Ed esse furono felici, giacché il colore di questi alberi ricordava gli smeraldi che un tempo adornavano la superficie.

 

Ma Nimeris fallì il suo incarico, perché le driadi scappavano di fronte al suo aspetto terrificante, e per tal ragione alcuni misteri rimasero oscuri alle figlie di Everia. Così la bellezza dei boschi originari non venne mai eguagliata, e gli alberi delle nuove foreste furono destinati ad appassire e morire; e così le driadi non possono vivere in foreste qualsiasi, ma solo vicino agli alberi toccati dalle forze divine.

Ma un destino ancora peggiore toccò alle terre di Nimeris, destinate a rimanere brulle e prive di vita''.

 

Lodi di Nimeris, Cap III, verso VI

Link to post
Share on other sites

Turno 4, Era 1

Alta Casa dell'Evoluzione: punti:9 (4dado, 3bonus, 2avanzo)

Le altre entità mie pari sembrano interessarsi alle mie creature e inviano loro entità minori nelle aree del continente ove sto operando. Non mi sento indispettito dalla cosa, anzi, osservo con fare curioso le loro opere. Noto con piacere che una di loro fertilizza le terre a est del lago, rendendole verdi e propense alla vita. Un'altra prosegue la mia opera di forestazione, permettendomi così di conservare il mio potere e di poterlo utilizzare in altri metodi. Dall'alto monte ove ho preso dimora le nevi perenni d'alta quota e numerose sorgenti vanno a formare torrenti e ruscelli che riversano acqua nel grosso lago. Ed è proprio da questo che la forza erosiva dell'acqua in eccesso inizia a scavare il letto del primo fiume. Inizia a serpeggiare tortuoso, con ampie anse, in direzione sud-est.

Shape Land: fiume in L9-011-P12-P13-Q14-R14-S15-S16-R17 (fallo serpeggiare un po a caso più o meno in questi quadretti)

Punti avanzati: 0

 

 

 

Link to post
Share on other sites

Turno 5, era 1

Alta casa del sangue; 8 punti (5 dadi, 3 bonus)

Shape Land montagne in R17, Q17, P18, O19, N20; Shape Climate in T14, T15, S15

Incurante delle lamentele di Serafeth, mi concentro sul completare la catena montuosa, permettendo anche agli altri di estendere un poco il deserto alle sue spalle. 

Ora, alla terra che intendo modellare, manca solo un ultimo tocco, poi sarà pronta per quando giungerà il momento adatto 

continente 1.jpg

continente 2.jpg

Link to post
Share on other sites

Turno 5, Era 1

Alta casa dei cicli: 21 punti (15 accumulo, 6 dadi)

Tutto sul primo continente:

Shape land: lago nel rettangolo da P3 a R4 +R2 e S3 (magari un po' frastagliato, grazie)

Shape land: vulcani in S2, O3 e R5

Event: creazione della luna (0 punti rimasti)

Everia, sorgendo dal vulcano con una maschera d'ossidiana: ''Per tre volte, per tre volte figlia venni a chiederti di riparare ai tuoi errori, ma tu non mi ascoltasti, e ancor ti neghi.''

Nimeris, con la maschera dai capelli argentati: ''Non sono più tua figlia, Everia. In preda al tormento, con questi artigli tagliai i legami che mi legavano a te, per non arrecare ulteriore disonore alla tua famiglia. E non andai volontariamente dai Pastori, ma furono essi che mi trovarono in preda alla disperazione.''

Everia: ''Ancorché mi addolori vederti alla corte dei nostri nemici, non è questo ciò che ti chiedo di riparare. Perché tu non solo scambiasti segreti con loro, ma portasti la loro dottrina dalle tue sorelle, e un vento gelido spira ora sulle loro terre.''

Nimeris: ''Non sono più le mie sorelle, Everia, perché con questa lama tagliai i miei legami di sangue, e divenni un'estranea alla tua corte. E non fu la dottrina dei Pastori che portai alle tue figlie: essi si muovono per terre gelate, ignari di ciò che esse erano prima e dopo il loro passaggio. Ma da essi imparai a comprendere la morte, e da te, Everia, la vita. Vedi ora come le foglie si tingono di rame e d'oro? Tra pochi mesi cadranno, e si, il vento gelido porterà neve su queste terre. Ma in seguito la neve si scioglierà, e la vita tornerà a fiorire. Tale è lo scorrere delle stagioni, il dono che diedi alle tue figlie.''

Everia, arrabbiandosi (la maschera si tinge di rosso fuoco): ''Tu non desti loro nessun dono! La morte spira ora su queste terre, e fosti tu a portarla!''

Nimeris: ''No. Altre entità controllano i poteri della vita e della morte, ed io non ne possiedo alcuno. Il mio compito è mostrare come essi si alternino, così come dopo l'inverno viene la primavera. Ed in tale forma io sono Saira, la dea dei Cicli.''

Everia: ''Allora, Saira, sarai nostra nemica, e non avrai posto nei miei dominii''.

Nimeris-Saira (i capelli si raccolgono a formare un disco argenteo dietro la testa): ''Così sia, dunque.''

Coro (indicando la luna): ''E fu così che Nimeris raccolse attorno a sé le sue terre come un mantello e, spiccato un balzo, si separò per sempre da colei che era stata sua madre. E ancora oggi i suoi spogli dominii sono visibili in cielo, simbolo della sua colpa e della sua redenzione.''

''L'esilio'', opera teatrale, ultimo atto.

 

Link to post
Share on other sites

Turno 5, Era 1

Alta casa dell'evoluzione: 8punti (5dado, 3bonus)

Continuo la mia opera, facendo scorrere il fiume fino al mare. Quindi espandono ulteriormente i confini della mia foresta.

Shape land: fiume in Q18-R19; foresta da K9 a K11... punti avanzati: 3

Link to post
Share on other sites

Turno 6, Era 1

alta casa del sangue; 11 punti (8 dadi, 3 bonus) 

come detto, mi disinteresso del tutto di cosa accade nell'altro continente, interessato come sono a creare la landa per le creature che intendo liberare nel mondo; purtroppo non è avanzato potere per le altre entità, ed anche se Sheol si limita a guardare incuriosito la terra gelata, Aekrath pare sempre più impaziente di poter portare avanti i propri piani

Shape Climate; 0 punti rimasti 

continente 1.jpg

continente 2.jpg

Link to post
Share on other sites

Turno 6, Era 1

Alta casa dei cicli: 4 punti (3 dadi, 1 bonus)

Accumulo potere

"I sacerdoti raccontano una simpatica storia sulla nascita del gesso: secondo loro, quando Nimeris iniziò a muoversi nel cielo incuriosita da terre lontane, non tutte le rocce che l'avevano seguita riuscirono a starle dietro. Alcune si attardarono sul cammino, ed oggi sarebbero diventate la via di stelle che attraversa il cielo. Altre, più piccole, sarebbero ricadute a terra sotto forma di gesso; e questo sarebbe il motivo per cui il gesso ha proprietà teurgiche.

Personalmente, non vedo come possano essere tanto sicuri di eventi accaduti nella Prima era, ma tant'è. Certo è che il gesso è necessario per delimitare la maggior parte dei nostri rituali di invocazione, e recitare l'Elegia a Nimeris prima di procedere è, se non un criterio certo per assicurarsi la buona riuscita degli stessi, quantomeno un modo per mantenere viva la tradizione".

Arman Tlepsh, "Discorso sulle nuove tecniche di invocazione", IV simposio di Viloh.

Edited by Baroshi
Link to post
Share on other sites

Turno 6, Era 1

Alta Casa dell'Evoluzione: 14 punti (8dado, 3 accumulo, 3 bonus)

E mentre mi riposo sulla cima della mia alta montagna, noto come alcune delle entità minori della mia corte prendono potere e si elevano a un rango maggiore. Una di quelle che avevano preso residenza sulla più piccola cima a nord-est della mia viene un giorno da me. Si presenta come Leth e mi chiede il consenso per estendere i suoi domini montuosi in direzione nord-est. Glielo concedo ed è così che vedo sorgere la prima vera e propria catena montuosa del continente, seconda soltanto a quella che qualcun altro ha già eretto sulla seconda terra di questo mondo neonato.

Incoraggiata dall'intraprendenza di Leth, viene a me anche Yasaya, una delle entità che avevano preso residenza nei territori boscosi e che ora controllano le driadi. Anche a lei concedo il mio permesso di ampliare i suoi domini. Le foreste circondano ora anche il lato est del lago, nascondendo la sua vista a chiunque ne sia all'esterno.

Mentre osservo tutto questo, noto le sponde di terra brulla tra la mia casa e le acque cristalline. Decido che è giunto il momento di renderle abitabili. Faccio crescere immense distese di prati fioriti che brulicano di piccole forme di vita animale.

 

Shape land: montagne in N8-N7-O7-O6-P6-Q6-R6 foresta in O8-P8-P9-P10

Shape climate: pianura temperata in M9

ACCUMULO: 2punti

Link to post
Share on other sites

Turno 6, Era 1

Alta casa del sangue; 11 punti (8 dadi, 3 bonus)

ormai le lamentele delle altre entità iniziano a farsi insistenti, soprattutto Serafeth che vorrebbe aiutare nel realizzare foreste e praterie dall'altra parte del mare. Sheol e Aekrath sono più tolleranti, ma anche loro vorrebbero portare avanti i loro piani. Temo che, per il bene di tutti, mi converrà accontentarli nei prossimi anni 

continente 1.jpg

continente 2.jpg

Link to post
Share on other sites

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.