Jump to content

Aiutatemi a inventare un segreto


Caius
 Share

Recommended Posts

Il realtà il sistema di regole a cui faccio riferimento é FATE, ma non é importante dato quello che vi chiederò. 
Per farla breve: il cuore dell'avventura riguarda una città, Anvil, abitata da persone ricche o benestanti, in un contesto steampunk, ovvero ci sono vari robot che si occupano di varie mansioni diverse, dal pulire le strade all'essere guardiani di tempi o musei.

Spoiler

 

la maggior parte sono creature di questo tipo, innocue che si occupano dei compiti più umili:

Steampunk Substation B by Craig Bruyn on Bēhance

 

Questi robot vengono creati da importanti e ricche gilde di ingegneri, ognuna delle quali cerca di creare quello migliore, più efficiente, magari in grado di adempiere a compiti anche importanti. Una di queste gilde, con sede vicino la città di Anvil, non riusciva più a competere con le altre, fino a quando un suo ingegnere non riuscì a creare dei mostri di sintesi, ovvero delle creature a cui vengono sostituite una o più parti del corpo con componenti meccaniche, creando così dei macchinari quasi perfetti o comunque con delle funzionalità inaspettate. Poiché Anvil é la città più vicina commerciano inizialmente con questa città. È qui che sorge il problema. Qualcosa va storto, e i personaggi una volta arrivati qui cercheranno proprio di indagare su quel qualcosa. A voi viene in mente qualche idea? Perché io non ho idea di che cosa possa essere successo. Considerate che essendo una nuova scoperta é plausibile che nessun altro ne abbia sentito parlare oltre i cittadini di Anvil. I membri della gilda che hanno creato queste creature potrebbero essere misteriosamente scomparsi, oppure no. Perciò vi chiedo di offrirmi qualche idea, come fosse un brainstorming: 
Cosa é andato storto?

Edited by Caius
Link to comment
Share on other sites


42 minuti fa, Caius ha scritto:

Una di queste gilde, con sede vicino la città di Anvil, non riusciva più a competere con le altre, fino a quando un suo ingegnere non riuscì a creare dei mostri di sintesi, ovvero delle creature a cui vengono sostituite una o più parti del corpo con componenti meccaniche, creando così dei macchinari quasi perfetti o comunque con delle funzionalità inaspettate.

Questi "mostri di sintesi", a cui sono sostituite parti del corpo con protesi meccaniche, cosa sono esattamente: carcerati, cadaveri, o omuncoli cresciuti in una capsula?
Già questo fornisce uno spunto, soprattutto se l'origine è uno dei primi due casi ma la gente crede che sia la terza; magari il problema è che, per soddisfare il crescente numero di richieste, la ditta comincia a far rapire i poveri di Anvil (tu scrivi che è abitata solo da "ricchi e benestati", ma non lo credo possibile) o delle città vicine.
Se poi, indipendentemente dall'origine, alcuni di loro mantengo/sviluppano una coscienza propria, con desideri e obiettivi in contrasto con la loro "programmazione", eccoti servito. 😉

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

@MattoMatteo Per non allungare troppo il post non potevo fornire troppe informazioni. Comunque l'idea sarebbe che questi mostri( e per mostri intendo, ad esempio, i mostri che si possono trovare in d&d ) sono stati catturati per poi diventare delle macchine. Mettiamo caso che i poveri della città vengano rapiti,  a che pro? 
Semmai potrei fare che a questi mostri venga impiantato un marchingegno che le renda schiave di chì possiede un determinato oggetto (può essere anche un oggetto magico). Una delle creature però, in qualche modo, riesce a prendere il controllo della gilda e, dopo essersi sbarazzata degli ingegneri, inizia a catturare i cittadini di Anvil a cui applica lo stesso marchingegno, magari per vendicarsi, sognando di costruire una città dove sono i mostri a regnare e sono invece gli essere umani a venire schiavizzati. Ma non é un'idea che mi convince al 100%

Edited by Caius
Link to comment
Share on other sites

5 ore fa, Caius ha scritto:

Comunque l'idea sarebbe che questi mostri( e per mostri intendo, ad esempio, i mostri che si possono trovare in d&d ) sono stati catturati per poi diventare delle macchine. Mettiamo caso che i poveri della città vengano rapiti,  a che pro?

Ah, ok... è che, da come l'avevi scritta, pensavo che si trattasse di creature umanoidi (umani, elfi, nani, eccetera) o omuncoli nati in provetta.

5 ore fa, Caius ha scritto:

Semmai potrei fare che a questi mostri venga impiantato un marchingegno che le renda schiave di chì possiede un determinato oggetto (può essere anche un oggetto magico). Una delle creature però, in qualche modo, riesce a prendere il controllo della gilda e, dopo essersi sbarazzata degli ingegneri, inizia a catturare i cittadini di Anvil a cui applica lo stesso marchingegno, magari per vendicarsi, sognando di costruire una città dove sono i mostri a regnare e sono invece gli essere umani a venire schiavizzati. Ma non é un'idea che mi convince al 100%

A questo punto non mi viene in mente altro... aspè, forse ho un'idea!
Qualcuno (un nobile?) ha rapito uno o più ingegneri della gilda, per far loro impantare congegni simili nella gente, e così renderla suoi schiavi; questo perchè crede nel concetto di "male del libero arbitrio", quindi non è un cattivo "classico".

  • Like 2
Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.