Jump to content

Benvenuto in Dragons’ Lair

La più grande e attiva community italiana sui giochi di ruolo.
Accedi o registrati per avere accesso a tutte le funzionalità del sito.
Sarai così in grado di discutere con gli altri utenti della community.
By Lucane

I Mondi del Design: 'Old School' nei GdR e in Altri Giochi: Parte 1

In questa prima parte di tre articoli che mettono a confronto Old School e stili di gioco più recenti, Lew Pulshiper analizza a suo le principali differenze in fatto di fallimento e narrazione. 

Read more...

Cosa c'è di Nuovo su Kickstarter: CY_BORG, Il Mulino e il Gigante, New Edo

Andiamo a scoprire assieme le novità in campo GdR attive in questi giorni su Kickstarter.

Read more...

Una Breve Storia dei Blocchi delle Statistiche dei Mostri

In questo articolo vengono analizzate le principali variazioni che i blocchi delle statistiche dei mostri di D&D hanno subito nel tempo.

Read more...

Ragionando sui Viaggi nelle Terre Selvagge - Parte 2

In questa seconda parte vedremo come aggiungere maggiore complessità ai nostri itinerari.

Read more...

La casa degli orrori

Gareth Ryder-Hanrahan ci presenta una breve idea per una serie di nuovi nemici di Fear Itself legati ad una casa degli orrori fin troppo reale...

Read more...

Il Domatore di Draghi


Recommended Posts

Salve a tutti!
Invoco nuovamente la vostra immane sapienza per quello che è forse la sfida più grande di un master: la creazione di un boss di fine campagna. Nel mio caso, si tratta di un personaggio che ho fatto incontrare più volte ai giocatori, ma con cui non hanno mai interagito direttamente. Solo nel corso delle loro avventure hanno scoperto che si tratta di un domatore di draghi.
Quindi ecco la situazione: incontreranno il boss in questione in una caverna intento ad effettuare un rituale. Sarà circondato da tre draghi leggendari (un dragone cinese, uno della mitologia europea e un Quetzacoatl. Per loro prenderò le statistiche di altri draghi presenti nel manuale dei mostri, so che non sono presenti in tali forme) che tengono attivo un circolo runico in cui il malvagio di turno si troverà al centro. La mia idea era che questo domatore (che immagino molto simile ad un paladino, non ad un incantatore) potesse prendere sia vita (in caso di ferite ingenti) sia i poteri dei suddetti draghi (per esempio la fiammata o la presenza minacciosa), in modo tale da spingere i personaggi ad abbattere prima i bestioni, in modo tale da poter indebolire il malvagio.
Ovviamente, ci sarà anche una sorpresina finale con tanto di trasformazione chimerica del domatore.
Ora quello che mi chiedo è:
1. La battaglia è alla portata di quattro personaggi di livello 19? Considerate che nel mezzo della battaglia interverrà comunque un npc che darà loro una mano nel tenere a bada il singolo domatore.
2. Potreste darmi una mano a creare la scheda vera e propria del domatore (dato che non esiste come classe)? Avevo in mente di dargli delle abilità "speculari" a quelle dei giocatori (per rendere l'idea della vera e propria nemesi dei giocatori stessi), ma anche qualche abilità peculiare. Avevo pensato di basare le sue statistiche su quelle del Solar, il celestiale, ma accetto ovviamente consigli da voi che siete più esperti di me.
3. Avete qualche altra idea carina che possa rendere epica questa battaglia finale?

Vi ringrazio anticipatamente per l'aiuto!

Link to comment
Share on other sites


15 ore fa, RobLucci94 ha scritto:

Salve a tutti!
Invoco nuovamente la vostra immane sapienza per quello che è forse la sfida più grande di un master: la creazione di un boss di fine campagna. Nel mio caso, si tratta di un personaggio che ho fatto incontrare più volte ai giocatori, ma con cui non hanno mai interagito direttamente. Solo nel corso delle loro avventure hanno scoperto che si tratta di un domatore di draghi.
Quindi ecco la situazione: incontreranno il boss in questione in una caverna intento ad effettuare un rituale. Sarà circondato da tre draghi leggendari (un dragone cinese, uno della mitologia europea e un Quetzacoatl. Per loro prenderò le statistiche di altri draghi presenti nel manuale dei mostri, so che non sono presenti in tali forme) che tengono attivo un circolo runico in cui il malvagio di turno si troverà al centro. La mia idea era che questo domatore (che immagino molto simile ad un paladino, non ad un incantatore) potesse prendere sia vita (in caso di ferite ingenti) sia i poteri dei suddetti draghi (per esempio la fiammata o la presenza minacciosa), in modo tale da spingere i personaggi ad abbattere prima i bestioni, in modo tale da poter indebolire il malvagio.
Ovviamente, ci sarà anche una sorpresina finale con tanto di trasformazione chimerica del domatore.
Ora quello che mi chiedo è:
1. La battaglia è alla portata di quattro personaggi di livello 19? Considerate che nel mezzo della battaglia interverrà comunque un npc che darà loro una mano nel tenere a bada il singolo domatore.
2. Potreste darmi una mano a creare la scheda vera e propria del domatore (dato che non esiste come classe)? Avevo in mente di dargli delle abilità "speculari" a quelle dei giocatori (per rendere l'idea della vera e propria nemesi dei giocatori stessi), ma anche qualche abilità peculiare. Avevo pensato di basare le sue statistiche su quelle del Solar, il celestiale, ma accetto ovviamente consigli da voi che siete più esperti di me.
3. Avete qualche altra idea carina che possa rendere epica questa battaglia finale?

Vi ringrazio anticipatamente per l'aiuto!

Ciao, l'idea è interessante ma complessa.

1) dipende da che draghi scegli e da quanto forte sia il paladino. 

2) per aiutarti mi servirebbero piu info..volevi dagli incanteeimi innati o spellcasting da paladino? Il Solar è gia di per se un mostro molto forte, sarebbe da modificsre un po. I draghi invece? A parte al reskin quali pensavi di usare?

3) per mitigare un po lo scontro potresti fare cosi. I 3 draghi si trovano in questo ampio cerchio rituale, il paladino fuori. Quando parte lo scontro un drago randomico esce dal cerchio per 1d4 turni, e segue gli ordini del paladino aiutandolo. Poi torna nel cerchio scambiandosi con un altro drago casuale e recupera tot hp a turno per ogni turno in cui sta nel cerchio rituale.

Quando il paladino arriva al 25% degli hp massimi, i draghi si fondono con lui creando un altro mostro ibrido.

I giocatori dovrebbero capire che o si concentrano sul  paladino o rompono il cerchio, cercare di uccidere prima i draghi risulterebbe poco utile (soprattutto per la velocità con cui rientrano nel cerchio e si curano). Se i pg riescono ad uccidere un drago prima del tempo premiali facendo si che la forma finale sia un po piu debole (magari l'essenza del drago ritorna nel cerchio per poi forndersi col paladino alla fine, ma senza conferigli chissa quali poteri). Se i pg non riuscirebbero a romprere il cerchio, ma potrebbero disattivare l'aura di cure che emana.

Sono idee un po abbozzate e scritte a caldo, che ne pensi?

Link to comment
Share on other sites

2 ore fa, SamPey ha scritto:

Ciao, l'idea è interessante ma complessa.

1) dipende da che draghi scegli e da quanto forte sia il paladino. 

2) per aiutarti mi servirebbero piu info..volevi dagli incanteeimi innati o spellcasting da paladino? Il Solar è gia di per se un mostro molto forte, sarebbe da modificsre un po. I draghi invece? A parte al reskin quali pensavi di usare?

3) per mitigare un po lo scontro potresti fare cosi. I 3 draghi si trovano in questo ampio cerchio rituale, il paladino fuori. Quando parte lo scontro un drago randomico esce dal cerchio per 1d4 turni, e segue gli ordini del paladino aiutandolo. Poi torna nel cerchio scambiandosi con un altro drago casuale e recupera tot hp a turno per ogni turno in cui sta nel cerchio rituale.

Quando il paladino arriva al 25% degli hp massimi, i draghi si fondono con lui creando un altro mostro ibrido.

I giocatori dovrebbero capire che o si concentrano sul  paladino o rompono il cerchio, cercare di uccidere prima i draghi risulterebbe poco utile (soprattutto per la velocità con cui rientrano nel cerchio e si curano). Se i pg riescono ad uccidere un drago prima del tempo premiali facendo si che la forma finale sia un po piu debole (magari l'essenza del drago ritorna nel cerchio per poi forndersi col paladino alla fine, ma senza conferigli chissa quali poteri). Se i pg non riuscirebbero a romprere il cerchio, ma potrebbero disattivare l'aura di cure che emana.

Sono idee un po abbozzate e scritte a caldo, che ne pensi?

Intanto ti ringrazio per la risposta, le idee sono ottime! Magari potrei mitigare la battaglia facendo in modo che siano i draghi a restare immobili (per tenere attivo il circolo runico) e il domatore a muoversi, nonché limitare il fattore curativo al solo paladino.
Essendo un boss di fine campagna il paladino deve essere abbastanza forte, di conseguenza i draghi non possono essere troppo op.
Oltre al semplice reskin pensavo di usare draghi adulti (gli ancients sarebbero troppo, immagina dover affrontare tre mostri con 400/500 pf e un paladino con 200/300 pf), magari il drago bianco (200 pf), il rosso (256 pf) e il verde (207 pf).
Per il domatore in se non avevo in mente qualche spellcasting particolare, ma qualche abilità fastidiosa, tipo Genera Azioni che fa ripetere il turno o qualche azione leggendaria.
Il Solar è si forte come mostro, però ormai i miei giocatori in due/tre turni riescono ad abbattere senza problemi anche i mostri più resistenti. Avresti qualche consiglio da darmi per le abilità peculiari dei draghi? Qualcosa che possa sostituire il classico "soffio di fuoco" o "soffio velenoso"

Edited by RobLucci94
Link to comment
Share on other sites

Si l'idea ci sta dei draghi adulti, tanto non sono per forza da eliminare ma daranno problemi. 

-DRAGO CINESE: considerando le origini niente soffio fuoco/veleno o simile. Prensi le statistiche del Drago verde e al posto fel soffio velenoso mettigli il soffio Rallentante (Slowing Breath) del Adult Copper Dragon. 

-DRAGO EUROPEO: il drago rosso adulto va benissimo. Se non vuoi renderlo in po piu debole (il drago rosso adulto è gs 17 solo lui) usa le statistiche di un drago bianco ma con il soffio del drago rosso.

-QUETZ: drago verde con un soffio in più (come i draghi metallici): quello respingente del drago di rame. 

(Ho guardato un po la wiki per ste conclusioni).

Riguardo al paladino partirei dalla base dell'empyrean per poi modificarlo.

 

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

  • Similar Content

    • By Azog il Profanatore
      Salve a tutti,
      il mio gruppo, come forse quello di alcuni di voi, non fa rientrare nelle sue caratteristiche l'intelligenza.
      E che male c'è? Nessuno, almeno finché un bel divoracervelli non appare nella campagna. 
      Con un tiro salvezza, è in grado di vaporizzare un pg di 4 livello (nel mio caso), e magari di far fuori un intero gruppo. 
      Il dubbio che mi si pone riguarda questa sua abilità nel mangiare cervelli. 
      Se non ho capito male, il pg interessato deve effettuare un ts in intelligenza (e qui...), se lo fallisce, diventa un burattino gestito interamente dal divoracervelli. 
      Se il divoracervelli abbandona il corpo in qualsiasi modo, il povero malcapitato pg muore sul colpo.
      E solo due incantesimi (e parlo di Desiderio, non di una palla di fuoco qualunque) sono in grado di fermarlo. (l'altro dovrebbe essere protezione dal bene e dal male...?) 
      E' corretto?
      Però, con un gruppo con intelligenza bassa (da me partono dal -2 e arrivano al massimo a un +1), questo cervello vagante è un vero e proprio distruttore. Cioè, nemmeno un tarrasque fa una roba del genere. 
      Il Divoracervelli uccide pure un pg di livello 15 con intelligenza bassa!
      Ed è possibile che sia di grado sfida 2?
      Grazie a tutti, e buona serata.
    • By Fiore di Loto
      Salve a tutti, stiamo giocando una campagna nordico/vichinga e il druido, sbloccatosi il 4° livello vorrebbe trasformarsi in una foca.
      Quali statistiche dovrebbe avere secondo voi?
      Guardando nel manuale mi è venuto in mente tipo di prendere la scheda della faina gigante e modificare riducendo il movimento e mettendo nuotare... Altre idee?
    • By THORVALL
      Buonasera a tutti!! Vorrei parere dai master qui presenti, secondo voi il Gigante Notturno può rappresentare una sfida bilanciata per un gruppo così Composto. Umano WarBlade 9° Liv., Necropolitano Negromante del Terrore di 9°, Gnomo Sussurri Illusionista5/Ordine Arcano2/Mago Arti d'Ombra2, Tiefling Ladro8, Coboldo Venerabile Dragonwrouth Ninja1/Cenobita4/Bharrai3 con Voto Povertà.
      Grazie in anticipo
    • By Grimorio
      Sto realizzando la scheda mostro per il Segugio dei Presagi Nefasti di un mio giocatore, il SPN è un privilegio dello Stregone delle Ombre (Guida Omnicomprensiva di Xanathar).
      La descrizione recita: 
      Il lupo feroce ha d10 come dado vita a causa della taglia, cambiando la taglia cambia anche il dado vita in d8, giusto?
    • By Topolino88
      Salve a tutti sono un master, sul manuale non ho trovato nulla di specifico riguardo a come progettare una bossfight, voi che schema seguite? come la bilanciate? stanza con solo il boss o meglio aggiungere mostri più piccoli? quanto deve durare una bossfight in numero di turni per risultare avvincente e non noiosa? quali sono gli elementi che rendono questo scontro memorabile? ringrazio in anticipo
×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.