Jump to content

Benvenuto in Dragons’ Lair

La più grande e attiva community italiana sui giochi di ruolo.
Accedi o registrati per avere accesso a tutte le funzionalità del sito.
Sarai così in grado di discutere con gli altri utenti della community.

Cosa c'è di Nuovo su Kickstarter: Red Giant e Thurian Adventures

Andiamo a scoprire assieme le novità in campo GdR attive in questi giorni su Kickstarter.

Read more...

Avventure Investigative #8: Un Tocco di Spoiler

D&D può essere usato per creare delle avventure investigative interessanti? Eccovi l'ottavo articolo di una serie in cui espongo le mie idee in merito.

Read more...

Sondaggio sugli Incantesimi

I giocatori di D&D 5E sono chiamati a fornire la loro opinione sugli incantesimi del Manuale del Giocatore.

Read more...

West Marches: Creare la Vostra Campagna

Dopo una lunga pausa torniamo a parlare di West Marches: dopo aver visto come era organizzata la campagna di Ben Robbins, creatore originale di questo stile di gioco, vedremo come poterne creare una nostra ed imparare a gestirla.

Read more...

Operazione YANKEE IREM

In questo nuovo articolo Gareth Ryder-Hanrahan fornisce un nuovo spunto di avventure a tema lovecraftiano, unendo l'ambientazione di due GdR basati su GUMSHOE

Read more...

Background pg


Gabdo
 Share

Recommended Posts

Salve. Ho appena preso il libro della 5e di D&D con l'intenzione di partecipare appena sarò abbastanza acculturato ad una campagna; nel mentre però sto provando, quanto meno per esercizio, a creare un pg che eventualmente potrei anche usare.

Dunque il problema della questione è che mi trovo bloccato a creare un background, ossia ho visto che sul manuale vengono descritti diversi background come monello, viandante, eremita ecc però mi chiedo nella creazione del passato del mio personaggio posso attingere ad un solo modello che vada ad incastrarsi con la classe oppure posso creare un passato più complesso (entro certi limiti ovviamente) per poi scegliere uno degli stereotipi, per così dire?

Per rendere l'idea se decidessi di appartenere alla classe dei monaci gli darei un background inizialmente da viandante e poi monastico.

Grazie infinite in anticipo!

Link to comment
Share on other sites


I background della 5e sono in realtà solo una serie di benefici per il personaggio che vanno ad indicare le sue conoscenze ottenute durante gli anni al di fuori delle capacità di classe.

Anche nel libro c'è scritto che sono solo indicativi e che se ne può creare uno ad hoc.

Più che farne di nuovi, la cosa più semplice è andare a prendere quello che più si avvicina alla tua idea ed eventualmente modificarlo.

L'importante è mantenere:

  • 2 competenze in abilità
  • 2 competenze fra attrezzi e lingue
  • Un privilegio legato più al roleplay che a effetti meccanici (per questo conviene copiare quelli esistenti e al massimo ritoccarli un po')
  • Un paio di vestiti
  • Fino a due set di attrezzi in cui hai competenza o fino a 25 monete (una via di mezzo se prendi un solo set di attrezzi)
  • Eventualmente qualche altro oggetto di poco valore
  • Like 1
  • Thanks 1
Link to comment
Share on other sites

5 ore fa, Gabdo ha scritto:

Salve. Ho appena preso il libro della 5e di D&D con l'intenzione di partecipare appena sarò abbastanza acculturato ad una campagna; nel mentre però sto provando, quanto meno per esercizio, a creare un pg che eventualmente potrei anche usare.

Dunque il problema della questione è che mi trovo bloccato a creare un background, ossia ho visto che sul manuale vengono descritti diversi background come monello, viandante, eremita ecc però mi chiedo nella creazione del passato del mio personaggio posso attingere ad un solo modello che vada ad incastrarsi con la classe oppure posso creare un passato più complesso (entro certi limiti ovviamente) per poi scegliere uno degli stereotipi, per così dire?

Per rendere l'idea se decidessi di appartenere alla classe dei monaci gli darei un background inizialmente da viandante e poi monastico.

Grazie infinite in anticipo!

Il background può egualmente far parte di tutta la vita del tuo pg come di una sola parte.

Per esempio immaginiamoci un background alla Oliver Twist: ragazzino nella grande città che rubacchiava qua e là per sopravvivere fino a che non ha  provato a rubare a un Mago che però lo ha preso sotto la sua ala e gli ha insegnato la magia.

Ora un giocatore potrebbe scegliere il background Monello o il background Studioso, a seconda di quale parte della vita del pg si vuole dare più risalto.

Oppure potrebbe fare un miscuglio de due, perchè come dice @Enaluxeme l'essenziale è che ci siano:

4 ore fa, Enaluxeme ha scritto:
  • 2 competenze in abilità
  • 2 competenze fra attrezzi e lingue
  • Un privilegio legato più al roleplay che a effetti meccanici (per questo conviene copiare quelli esistenti e al massimo ritoccarli un po')
  • Un paio di vestiti
  • Fino a due set di attrezzi in cui hai competenza o fino a 25 monete (una via di mezzo se prendi un solo set di attrezzi)
  • Eventualmente qualche altro oggetto di poco valore

Quindi, a discrezione del Master, un giocatore potrebbe prenderli da più background (a patto che i background facciano parte della storia del personaggio)

  • Thanks 1
Link to comment
Share on other sites

A pagina 126 del manuale in italiano trovi le istruzioni per modificare un bg in modo da rappresentare meglio il passato del tuo pg. Se, ad esempio, è un soldato che dopo il primo anno si è ritirato su un eremo prenderai alcuni vantaggi del bg soldato e altri del bg eremita.

  • Thanks 1
Link to comment
Share on other sites

9 ore fa, Enaluxeme ha scritto:

I background della 5e sono in realtà solo una serie di benefici per il personaggio che vanno ad indicare le sue conoscenze ottenute durante gli anni al di fuori delle capacità di classe.

Anche nel libro c'è scritto che sono solo indicativi e che se ne può creare uno ad hoc.

Più che farne di nuovi, la cosa più semplice è andare a prendere quello che più si avvicina alla tua idea ed eventualmente modificarlo.

L'importante è mantenere:

  • 2 competenze in abilità
  • 2 competenze fra attrezzi e lingue
  • Un privilegio legato più al roleplay che a effetti meccanici (per questo conviene copiare quelli esistenti e al massimo ritoccarli un po')
  • Un paio di vestiti
  • Fino a due set di attrezzi in cui hai competenza o fino a 25 monete (una via di mezzo se prendi un solo set di attrezzi)
  • Eventualmente qualche altro oggetto di poco valore

 

4 ore fa, Grimorio ha scritto:

Il background può egualmente far parte di tutta la vita del tuo pg come di una sola parte.

Per esempio immaginiamoci un background alla Oliver Twist: ragazzino nella grande città che rubacchiava qua e là per sopravvivere fino a che non ha  provato a rubare a un Mago che però lo ha preso sotto la sua ala e gli ha insegnato la magia.

Ora un giocatore potrebbe scegliere il background Monello o il background Studioso, a seconda di quale parte della vita del pg si vuole dare più risalto.

Oppure potrebbe fare un miscuglio de due, perchè come dice @Enaluxeme l'essenziale è che ci siano:

Quindi, a discrezione del Master, un giocatore potrebbe prenderli da più background (a patto che i background facciano parte della storia del personaggio)

 

2 ore fa, savaborg ha scritto:

A pagina 126 del manuale in italiano trovi le istruzioni per modificare un bg in modo da rappresentare meglio il passato del tuo pg. Se, ad esempio, è un soldato che dopo il primo anno si è ritirato su un eremo prenderai alcuni vantaggi del bg soldato e altri del bg eremita.

Perfetto, grazie mille a tutti!!

Link to comment
Share on other sites

  • 2 weeks later...

Ciao a tutti. Torno con altre questioni esistenziali delle mie chiedendovi:

-cosa intende nel bg del forestiero per origine "forestale"?

-quelle origini sono lì per essere scelte così come tratti caratteriali, ideali, legami e difetti o semplicemente per esempio?

 

Link to comment
Share on other sites

Dovrebbe indicare che vieni da una zona ricca di foreste, da cui sei partito per arrivare dove comincia la campagna; come tutte le altre scelte dei bg meccanici sono lì per essere scelte, ma più per “flavour”, per caratterizzare meglio il personaggio che perché hanno un qualche valore in gioco, un poco come la specializzazione del saggio o il ruolo militare del soldato, puoi sceglierle, tirarle, ignorarle o trovarne di altre, non credo ci sia alcun problema 

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

  • Similar Content

    • By Or1ck
      Ciao a tutti,
      sono nuovo del forum, ma ho letto qualche articolo qua e là. La mia curiosità è secondo voi quale è il migliore spadaccino creabile, ho valutato lo spadaccino come guerriero samurai, allo spadaccino del ladro, ad un barbaro con uno spadone. Sto cercando una build magari per le due armi a una mano, ma ho questa impressione che sia molto limitante attaccare solo con l'AB con la seconda spada obbligandomi a prendere subito anche il feat per avere 1d8 a mano. Se qualcuno può consigliarmi qualche build con i vari punti di forza ve ne sarei grato.
      Grazie dell'attenzione,
      OR1CK
    • By Eddzeno
      Buonasera ragazzi, nella mia compagnia malvagia sta giocando un chierico malvagio lv 7.
      Domini male e morte 
      Vorrebbe intraprendereuna a cdp quale consigli mi potreste dare a riguardo? 
      Talenti già in possesso 
      Incantesimi massimizzati, potenziati, lontani e scacciare extra
       
    • By Aphrodite2430
      Ciao a tutti! Volevo chiedervi qualche consiglio in merito a qualche build per un chierico della guerra, contando che:
      Solo manuale base Point buy a 27 Talenti e multiclasse presenti Lingua mista ma italiano preferito (non ho problemi con l'inglese ma il resto del gruppo non lo mastica, quindi mi trovo più veloce a cercare nei manuali al tavolo) È la prima volta che gioco chierico, attualmente il gruppo è composto da me, un ranger, un druido e un personagio ancora da decidere.
      Con quali stat partireste? Umano variante per il talento? Se si quale?
    • By PaoloDisa
      Buonasera a tutti, sto per iniziare una mini campagna al livello 14. Volevo creare un pg che fosse abbastanza resistente e fungere da grappler. Pensavo o a un battlemaster per manovre interessanti tipo grappling strike (consigli su altre manovre utili?), lo stile di combattimento disarmato e avere accesso a tanti aumenti di caratteristica per avere For 20, tavern brawler e skill expert su atletica. Ragionavo poi sull'aggiungere magari qualche livello da barbaro e fare 11 battlemaster/ 3 barbaro bear totem per l'ira e quindi vantaggio alle prove di atletica; in questo caso manterrei i 3 attacchi del guerriero ma perderei ben due talenti o Asi. Cosa ne pensate? Avete altri suggerimenti di build?
      Ho però 2 limitazioni. Devo per forza essere un nano, e non posso utilizzare il Rune Knight per motivi di ambientazione.
    • By Lyt
      Allora, qualche tempo fa avevo scritto un post chiedendo consigli su come creare un negromante, e gli incantesimi fondamentali per quest'ultimoDa allora è passato più di un mese, e non è successo nulla... la campagna deve ancora partire, dei player devono finire i pg e il master non trova il tempo di scrivere (ho il dubbio che potrebbe essere colpa dell'università🤔😂). A parte questo, non me la sento di fare troppa pressione ai player (perché credo sarebbe compito del master) e al master (anche perché è la sua prima campagna e non voglio metterli fretta), quindi mi limito a una battutina ogni tanto
      Ma in tutto questo io ho cominciato a pensare a come far evolvere il pg con l'aumento dei livelli. NON intendo fare un pg op o simili, vorrei solo qualcosa che funzioni bene, e sto approfittando di questo periodo per definire le mie idee:
      Inizierò al 5 come mago scuola della negromanzia, e arriveremo fino al 20 (Mileston) 
      Le mie stat (ottenute tirando i dadi) sono: 10 12(+2) 15 16(+1) 11 10, faccio un giovane elfo alto, aumentando destrezza e intelligenza 
      Come mago, ottengo 5 aumenti di caratteristica/talenti, a livello: 4°, 8°, 12°, 16° e 19° livello, e non so esattamente cosa farci.
      Al 4 prenderei "teletrasporto fatato", per portare l'intelligenza al 18 e per scappare con l'utilissimo "passo velato". Inoltre il mio pg di lavoro fa lo scriba e il traduttore, e conosce molte lingue, quindi ottenere il linguaggio "silvano" lo considero molto utile Al 8 potrei andare con un buon +2 a intelligenza, e arrivare cosi a 20 Al 12 pensavo a "resiliente" o sennò "incantatore da guerra", per aumentare la costituzione (e per esteso i punti ferita) e per avere vantaggio sui tiri per mantenere concentrazione Al 16 non ho idee... conoscete qualche talento utile? o potrei andare su un +2 su costituzione Al 19 le cose si fanno interessanti, dato che non mi interessa il privilegio del mago al 20, pensavo di prendere un +2 a saggezza, cosi da multiclassare chierico del crepuscolo Quest'ultimo livello in chierico mi porterebbe vari vantaggi, tra cui basilari incantesimi di cura e competenza nelle armature. Con armatura completa + scudo fisico + scudo incantesimo, avrei 25 di CA... certo stando le regole avrei un malus di 3m di movimento perché non ho forza 15 (ed eventualmente un altro malus di 3m se usiamo le regole avanzate per il peso trasportabile). Ma con "passo velato" non dovrei avere troppi problemi da questo punto di vista. Che ne pensate?
      Aggiungo che il nostro party è formato da un guerriero, un ladro e un monaco della Misericordia, più un quinto pg che non conosco. Quindi oltre al monaco non abbiamo un curatore (a meno che il pg misterioso non si riveli un healer, ma conoscendo la giocatrice... ne dubito😅). Io non ho molti problemi, grazie a incantesimi vari e privilegi posso curarmi facilmente... Ma nel caso mi accorga che un healer è necessario, al primo aumento di caratteristica potrei prendere il +2 a saggezza e multiclassare al livello dopo. Anche se cosi facendo ritardo l'arrivo degli incantesimi di livello superiore del mago.
      Avete mai giocato con un monaco della misericordia? Curano abbastanza o sono inadatta a ricoprire il ruolo di healer principale?
      Un altra via molto popolare è multiclassare artefice, ma per quanto io adori la classe, un solo livello da artefice mi sembra un po' uno spreco, senza neanche avere le infusioni
      A livello di background entrambe le classi sarebbero facilmente collegabili, il mio pg da bambino è stato cresciuto in un orfanotrofio gestito da chierici, e ora vive in una nazione fortemente religiosa. Mentre l'artefice è facilmente collegabile perché al mio pg piace scoprire e ricerca la conoscenza (e il salto da mago ad artefice è breve)
      Un altro problema è che non so come dovrei tenere gli oggetti in mano, cioè, come mago mi servono focus arcano e libro, come chierico il simbolo sacro, come artefice gli strumenti da lavoro ed eventualmente uno scudo per fare il tank, quindi? 
      Cioè il simbolo sacro può stare sullo scudo, ma il focus arcano non può essere un arma/scudo, vero? "Incantatore da guerra" fa qualcosa al riguardo? perché ammetto di avere ancora un paio di dubbi per quanto riguarda focus arcano/componenti somatiche e borsa delle componenti
       
      Grazie in anticipo
×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.