Jump to content

Benvenuto in Dragons’ Lair

La più grande e attiva community italiana sui giochi di ruolo.
Accedi o registrati per avere accesso a tutte le funzionalità del sito.
Sarai così in grado di discutere con gli altri utenti della community.
By Lucane

L'Arte della Legenda: Parte 4 - La Lista degli Avversari

Volete aggiungere spessore e profondità ai vostri scenari senza per questo complicarvi la vita a tener traccia degli spostamenti di ogni singolo mostro o nemico? The Alexandrian ci offre uno strumento formidabile per la gestione in tempo reale di scenari complessi e di moltitudini di avversari. 

Read more...

Anteprime di Fizban's Treasury of Dragons #2

Andiamo a scoprire delle novità legate a classi, razze e mostri che saranno presenti nella Fizban's Treasury of Dragons.

Read more...

La Free League ha annunciato il GdR ufficiale di Blade Runner

Andiamo ad immergerci nell'iconico universo di Blade Runner con questo nuovo prodotto della Free League in arrivo l'anno prossimo.

Read more...

Domains of Delight

La Wizards of the Coast ha pubblicato sulla DMs Guild un supplemento sulla Selva Fatata!

Read more...

Avventure a Rokugan

L'EDGE Studio ci porterà di nuovo a Rokugan, l'ambientazione de La Leggenda dei Cinque Anelli, con le regole di D&D 5E.

Read more...

PRIMO BARDO


Fezmanc
 Share

Recommended Posts

Salve a tutti, avrei bisogno di consigli su come svolgere una build.....ad inizio del prossimo mese inizierò una campagna in 5e dove il master ci concede la totale....ripeto TOTALE libertà su tutto, unica cosa che sarà visionata è la razza, se non è un uomano o una variante umana (poco male per quanto mi riguarda perché vorrei fare la variante umana).

L'idea che ho (inspiegabile per me, visto che gioco da 15 anni) è un bardo variante umana.....essendo una classe mai usata, vista poche volte giocare e che non mi ha mai ispirato nella mia vita ludica da giocatore di D&D non vorrei farlo "puro" ma vedere di multiclassare con uno o due classi.

Le più quotate in ordine mio di preferenza sono:

- Warlock;

- Ladro;

- Guerriero;

- Paladino

 

Adesso però vengono le perplessità che ho.....meglio un multiclassaggio della serie Bardo/Warlock/Ladro oppure Bardo/Warlock/Paladino oppure Bardo/Ladro/Guerriero o anche solo Bardo/una di queste classi??

Altra questione.....come lo sviluppo, facendo ogni 5 livelli o meno??

Io l'unica cosa che so è che ho libero accesso ad ogni manuale che sia stato pubblicato, vorrei provare il bardo come classe ma non avendo mai avuto interesse vorrei multiclassare e la razza sarà la variante umana....tutto il resto non so o non c'ho ancora pensato, quindi se avete già testato qualcosa e volete consigliarmi, se avete idee che vi vengono in mente da voler sviluppare per questo mio caso sono pronto a tutto e mi presto anche molto volentieri a sviluppare qualcosa insieme.

Grazie per eventuali consigli 😉 

Link to comment
Share on other sites


Il bardo monoclasse non ha nulla da invidiare alle altre classi, ma volendo può multiclassare con guerriero, ladro o i caster di carisma. Ti consiglio però di scegliere solo una di queste classi piuttosto che multiclassarne 3 o più.

Un bardo ladro è la definizione di skill monkey: almeno 6 competenze in abilità (+1 se parti come ladro, +2 se sei mezzelfo, +1 se sei umano variante, elfo, goliath o mezzorco), 4 maestrie e mezza competenza in tutto il resto, inclusa l'iniziativa. Un bardo del valore con 5 livelli da assassino ha 3d6 di attacco furtivo, due attacchi per round, competenza in armature medie e scudi e tutta la magia che ti serve fuori e in combattimento.

Un bardo guerriero ha dalla sua armature medie e scudi anche se si sceglie una sottoclasse da bardo prettamente magica. Inoltre, action surge è praticamente l'unico modo di castare due spell nello stesso turno. 6 livelli da guerriero ti darebbero anche extra attack e 2 ASI. Prendere il primo livello da guerriero dà la possibilità di usare forza piuttosto che destrezza grazie alla competenza nelle armature pesanti: una build del genere lo renderebbe un grappler fenomenale.

Un bardo paladino è un ottimo supporter, che rimane tuttavia un capace incantatore e combattente. Come il guerriero, può usare le armature pesanti in caso cominci da paladino.

Il bardo stregone e il bardo warlock sono simili in quanto entrambi rinforzano il lato da incantatore del bardo con una più grande selezione di spell (cosa utilissima se fai scorta di scroll, specie perché il bardo può applicare mezzo bonus di competenza anche per quelli) e mantenendo un gran numero di slot, nonostante quelli del warlock siano di tipo diverso. Le particolarità sono la metamagia per lo stregone e le suppliche del warlock: in entrambi i casi hai la libertà di scegliere ciò che più ti è utile per il tuo stile di gioco.

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

2 ore fa, Enaluxeme ha scritto:

Il bardo monoclasse non ha nulla da invidiare alle altre classi, ma volendo può multiclassare con guerriero, ladro o i caster di carisma. Ti consiglio però di scegliere solo una di queste classi piuttosto che multiclassarne 3 o più.

Un bardo ladro è la definizione di skill monkey: almeno 6 competenze in abilità (+1 se parti come ladro, +2 se sei mezzelfo, +1 se sei umano variante, elfo, goliath o mezzorco), 4 maestrie e mezza competenza in tutto il resto, inclusa l'iniziativa. Un bardo del valore con 5 livelli da assassino ha 3d6 di attacco furtivo, due attacchi per round, competenza in armature medie e scudi e tutta la magia che ti serve fuori e in combattimento.

Un bardo guerriero ha dalla sua armature medie e scudi anche se si sceglie una sottoclasse da bardo prettamente magica. Inoltre, action surge è praticamente l'unico modo di castare due spell nello stesso turno. 6 livelli da guerriero ti darebbero anche extra attack e 2 ASI. Prendere il primo livello da guerriero dà la possibilità di usare forza piuttosto che destrezza grazie alla competenza nelle armature pesanti: una build del genere lo renderebbe un grappler fenomenale.

Un bardo paladino è un ottimo supporter, che rimane tuttavia un capace incantatore e combattente. Come il guerriero, può usare le armature pesanti in caso cominci da paladino.

Il bardo stregone e il bardo warlock sono simili in quanto entrambi rinforzano il lato da incantatore del bardo con una più grande selezione di spell (cosa utilissima se fai scorta di scroll, specie perché il bardo può applicare mezzo bonus di competenza anche per quelli) e mantenendo un gran numero di slot, nonostante quelli del warlock siano di tipo diverso. Le particolarità sono la metamagia per lo stregone e le suppliche del warlock: in entrambi i casi hai la libertà di scegliere ciò che più ti è utile per il tuo stile di gioco.

tra tutte queste combinazioni, hai potuto provare nulla?

a me personalmente il ladro è sempre stata la mia classe preferita, ma sono veramente attratto anche dal warlock e dal guerriero, quest'ultimo lo sto provando in altre situazione (non multiclassato) e non ho nulla da dire.....regala gioie, soprattutto il cavaliere mistico (personalmente mi piace molto).

 

su la base di quello che mi hai scritto mi sembra di capire (ovviamente dipende da quello che voglio dal PG) che convenga partire prima come ladro, guerriero e paladino.....e poi bardo.....e in ogni caso almeno 5/6 livelli almeno vanno fatti prima di cambiare classe.

Non so davvero, sono sincero, mi attirano tutte queste soluzioni.

Link to comment
Share on other sites

Ho giocato un paladino bardo. Personaggio davvero molto versatile. L'unico feat che ho preso è stato shield master, dopodiché ho alzato uniformemente forza e carisma. Mezzelfo come razza aiuta tanto grazie ai 4 punteggi di caratteristica bonus (che valgono quanto 8 punti di point buy).

Link to comment
Share on other sites

  • 2 weeks later...
Il 10/10/2018 alle 19:56, Enaluxeme ha scritto:

Ho giocato un paladino bardo. Personaggio davvero molto versatile. L'unico feat che ho preso è stato shield master, dopodiché ho alzato uniformemente forza e carisma. Mezzelfo come razza aiuta tanto grazie ai 4 punteggi di caratteristica bonus (che valgono quanto 8 punti di point buy).

avrei deciso di creare un bardo/warlock, nello specifico bardo collegio swords e Warlock hexblade, però non riesco a decidere se iniziare con bardo oppure con warlock....te che mi consigli?

Link to comment
Share on other sites

Se cominci da hexblade hai subito competenza nelle armature medie e in tutte le armi. Partire da bardo ti da subito bardic inspiration e 3 abilità. In entrambi i casi se il secondo livello lo prendi nell'altra classe non c'è differenza. Vuoi una distribuzione equa fra le due classi o solo qualche livello in una delle due?

Link to comment
Share on other sites

29 minuti fa, Enaluxeme ha scritto:

Se cominci da hexblade hai subito competenza nelle armature medie e in tutte le armi. Partire da bardo ti da subito bardic inspiration e 3 abilità. In entrambi i casi se il secondo livello lo prendi nell'altra classe non c'è differenza. Vuoi una distribuzione equa fra le due classi o solo qualche livello in una delle due?

Pensavo di svolgerla così

Warlock 1

Bardo 1

Warlock 2

Bardo 2

Warlock 3

Bardo.....fino al 20esimo livello

 

Comunque il Warlock non ha competenze in armature leggere e armi semplici? Prendendo hexblade avrei armature medie e tutti i tipi di armi?

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

  • Similar Content

    • By Aramil619
      Salve volevo strutturare un guerriero maestro di battaglia umano variante (con talento cuoco)specializzato nelle armi da lancio , per le statistiche abbiamo via libera per usare il sistema dei 27 punti o prendere i seguenti punteggi  15, 14, 13, 12, 10, 8. Avete idee di come distribuire le caratteristiche ed eventuali talenti e manovre  ?mi piacerebbe usare una lancia/tridente o comunque un arma su asta per intenderci .Campagna fino livello 20
    • By darksaro1990
      ciao a tutti, dopo quasi un annetto in cui sono stato introdotto attraverso nuove amicizie alla 5e mi stavo divertendo a pensare a un futuro pg. attualmente sto masterando una campagna in conclusione ( non vuol dire che sia esperto in questa edizione comunque) e visto che finita la mia uno dei giocatori farà da master, per sfizio, ho iniziato a pensare a un pg
      tra le varie scelte possibili quella che mi da da pensare e' quella di un pg Shadar- kai che per ragioni attualmente non decise ( possiamo parlarne insieme se vi fa piacere ) , riesce o viene , tramite influenze esterne, liberato dal giogo imposto dalla Raven queen. La sua storia come PG dovrebbe iniziare nel piano materiale , probabilmente nel Faerun o in un mondo Custom ma comunque abbastanza standard.
      L'idea era giocare come classe il Ranger con le varianti offerte da tasha ( favored foe ecc..) La scelta del ranger era data dal fatto che immaginano questo shadar kai nella cui memoria ci sono scene di avvenimenti che non ricorda bene e per sopravvivere si da alla via del ramingo,arrangiandosi come può'.
      Non e' mia intenzione cercare di fare power playing ma mi farebbe piacere una build solida che abbia il suo senso in combattimento. sono molto indeciso se farlo ranged ( hand crossbow o arco lungo) o in corpo a corpo andando di stocco , due spade corte o magari in alternativa  con la doppia lama valenar ( adattata da eberron).
      le sottoclassi che mi sembrano più adatte sono gloom stalker ( uno shadar kai che si mimetizza nelle ombre e fa agguati ci sta), horizon walker ( stessa cosa, essendo fuggito da un altro piano ci starebbe benissimo un ranger planare) e anche il fey wander ( meno indicato tra i tre, ma magari puo essere da stimolo per il master per la "fantomatica motivazione narrativa" che ha permesso a questo shadar kai disgraziato di liberarsi dalla schiavitù della regina corvo e vivere libero.
      Sono aperto ad alternative, stravolgimenti cambi di razza o classe basta che si segua concettualmente il flavour di base.
      avevo valutato la Custom Lineage presente in tasha per creare un elfo  "shadar- kai " privo della benedizione della regina corvo ( e per essere elfo con il talento bonus , magari proprio per partire subito con il talento revenant blade per usare la doppia scimitarra valenar con "finesse" , si so che sono un po' paraculo  )
      sotto un' immagine di concept di partenza e ringrazio tanto chiunque mi dedichi qualche minuto del suo tempo. ( male che vada, goblin beastmaster che cavalca il compagno animale lupo o magari un coboldo barbaro !)
      Edit: manuali concessi tutti quelli in italiano, niente UA. niente ranger rivisitato, tasha consentito

       
      a voi ...

    • By MadLuke
      Ciao a tutti,
           il damage dealer del gruppo tra poco prenderà l'abilità speciale della CdP 3.0 in oggetto (Dragon Magazine #314).
      Personalmente trovo sia decisamente debole: spendere un'azione standard per fare 28 pf danno, che con TS Riflessi CD 20 si dimezzano, seppure ad area è davvero imbarazzante considerato che lui con un singolo attacco ne fa 35 di media. Pensavo quindi:
      - danni: d6 --> d8, così danno medio 36, cambia poco ma è una prima misura;
      - l'utilizzo dell'abilità comporta interruzione immediata dell'ira: questa è una delle tante fisime di tanti talenti e CdP 3.0, faccio come non l'avessi neanche letto;
      - usi: 1/giorno --> 3/giorno, in realtà considerato quanto pochissimo danno fa io la metterei anche at will;
      - area: cerchio diametro 9 m. incentrato su se stesso --> diametro 12 m. su se stesso modellabile su qualsiasi ampiezza di cono/semicerchio, così da colpirne almeno qualcuno in più e non mettere a rischio i propri alleati.
      Che ne pensate? Per dirla tutta io gli ho consigliato di lasciar perdere la CdP e riprendere piuttosto la classe base, ma lui dice una CdP così particolare non la farà più e allora giacché c'è vuole completarla (e lo capisco anche).
      Ciao e grazie, MadLuke.
    • By Qarisath
      Heilà ragazzi. Avrei un dubbio riguardo ad alcune meccaniche di una classe specifica, che come potete immaginare senza troppe difficoltà dato il titolo, è quella del cineta. Premettiamo che mi sembra una classe dannatamente fichissima e che non vedo l'ora di giocarla nella prossima campagna (ascesa, nello specifico). Per farla breve, mi chiedevo come workasse la questione BAB e ondate cinetiche: arrivato ad avere all'8°lv il doppio BAB +6/+1, posso lanciare due blast con i rispettivi BAB? Se si, conseguentemente potrei prendere "combattere con due armi" e fare un attacco aggiuntivo?
      Il mio dubbio quindi è se/quando l'ondata cinetica funziona come un cast classico (che in casi comuni è possibile lanciarne solo uno a round) o come un'arma (dato che "Le ondate cinetiche contano come un tipo di arma ai fini di talenti come Arma Focalizzata" ).
      Mi affido alla vostra immensa conoscenza regà. Grazie mille in anticipo!
       
    • By tharoim
      Ciao a tutti. Gioco un guerriero pesante dopo innumerevoli incantatori quindi mi chiedo: come affronterò degli avversari volanti? Da considerare che sono un paladino in armatura completa e scudo torre
×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.