Jump to content

Benvenuto in Dragons´ Lair

La più grande e attiva community italiana sui Giochi di Ruolo.
Accedi o registrati per avere accesso a tutte le funzionalità del sito.
Sarai così in grado di discutere con gli altri utenti della community.

Il film di D&D sarà scritto dagli sceneggiatori di Spiderman Homecoming

Articolo di J.R.Zambrano del 22 gennaio
I registi Jonathan Goldstein e John Francis Daley lavorano assieme dal 2001. Il duo ha alle proprie spalle una serie di film comici, diretti o scritti. Una lista che comprende: Come ammazzare il capo... e vivere felici, Piovono Polpette 2, L'incredibile Burt Wonderstone e, ovviamente, Spider-Man: Homecoming. Stando ad un recente tweet di Jonathan Goldstein, lui e Dailey co-dirigeranno e scriveranno il nuovo film di D&D.
E' una notizia piacevole riguardante il futuro film di D&D, la cui data d'uscita è stata rimandata recentemente per adattarsi all'uscita di Mission Impossible 7. Ora che ha un po' di tempo, Goldstein ha confermato ciò che Dailey stava tweettando all'inizio di quest'anno, dove l'attore/regista che ha interpretato Sam Weir in Freaks&Geeks, ha pubblicato la foto di 2d20 proprio durante la notte di capodanno.
Devo dire che non avrebbero potuto fare una scelta migliore per i registi/sceneggiatori del film di D&D. Goldstein e Dailey hanno un talento riguardo al trovare modi alternativi per guardare delle cose a noi familiari. E' evidente osservando il loro approccio a Spider-Man: Homecoming.

"Abbiamo fatto delle scelte diametralmente opposte a quelle fatte con i precedenti film di Spider-Man. Al posto di un film focalizzato sulla tragedia e la drammaticità che hanno dato vita a Spider-Man, abbiamo scelto di approfondire il suo rapporto con la vita da liceale. Abbiamo dato spazio ai problemi adolescenziali di Peter Parker, immaginando come potesse agire un adolescente reale con dei superpoteri. Secondo noi questa caratteristica è proprio ciò che lo distingue da ogni altro supereroe del Marvel Cinematic Universe. E' un ragazzo che non ha ancora un'idea chiara su sé stesso, è immaturo e spesso usa i propri poteri per i propri fini, almeno all'inizio. Ci è piaciuta l'idea di fornirgli un'opportunità per imparare, non solo ad usare le proprie abilità responsabilmente, ma anche a sopravvivere al liceo"
Homecoming è probabilmente uno dei migliori film del MCU e chiunque sostenga diversamente vi sta mentendo, probabilmente. E non dovreste essere amici di un bugiardo. Ma anche i loro lavori "non blockbuster" come Game Night - Indovina chi muore stasera? o Come ammazzare il capo... e vivere felici riescono a funzionare molto meglio di quanto dovrebbero. Il duo è molto abile nel creare dei personaggi con cui si riesca a familiarizzare e che facciano da motore per la storia. Quindi sarà divertente vedere come gestiranno il film di D&D, soprattutto perché molti dettagli sono già stati decisi prima del loro arrivo.

Goldstein e Dailey erano già stati confermati come registi, ma la loro assunzione come sceneggiatori fornisce loro una maggiore libertà di movimento. Soprattutto data la miriade di cambiamenti a cui è stato soggetto il film negli ultimi tempi, compreso lo spostamento da Luglio a Novembre 2021. Ma sappiamo comunque un paio di cose. Ad esempio, la trama sarà incentrata sul cercare il luogo in cui viene attualmente custodito l'Occhio di Vecna.

E, sebbene Dungeons and Dragons (2021) non abbia ancora un cast, abbiamo una lista precisa di tutti i ruoli. Ecco un riassunto di tutti i personaggi menzionati sopra, assieme al numero di scene in cui reciteranno, grazie a Fandomwire:
Raven Hightower è il personaggio maschile principale, dato che appare in 88 scene. Ha gli occhi scuri, i capelli lunghi, la barba, un mantello sgargiante, un'armatura di cuoio e impugna una lama di fuoco magica. E' un uomo onorevole: lui e sua sorella erano degli schiavi, ma lei è morta ed egli è tuttora tormentato dalla sua scomparsa. Hack Karroway è un altro personaggio maschile importante, con 77 scene all'attivo, ma è un personaggio doppiato. E' un umano trasformato in Mezzo Drago, cosa che lo ha fatto diventare un colosso di 2,10 m e coperto da delle scaglie rosso sangue. Indossa un'armatura umana, impugna una spada bastarda e può sputare fuoco. E' intelligente e razionale. Olivan Trickfoot è un personaggio maschile di supporto a cui sono state dedicate 51 scene ed è uno gnomo con degli anelli incantati. E' furbo e non ci si può fidare di lui. Alyssa Steelsong è un personaggio femminile forte e di supporto con 41 scene. E' la guida dei guerrieri mascherati e impugna una mazza. E' l'erede più probabile per il ruolo di Lord Protettore dei Cavalieri della Triade in seguito all'eventuale morte di Palarandusk. Malanthius è un personaggio maschile di supporto con 26 scene. E' magro, giovane  e con i capelli lunghi, è un incantatore. Razer Horlbar è un personaggio maschile di supporto con 14 scene. E' un elfo di bell'aspetto con la pelle nero corvino, le orecchie a punta e dei lunghi capelli bianchi. E' il leader degli uomini incappucciati ed è responsabile di Damaia e La Bestia. Damaia è un personaggio femminile di supporto con 10 scene. E' una tiefling, una discendente dei demoni. Ha le corna, i denti appuntiti e una lunga coda. La Bestia è un personaggio maschile di supporto con 9 scene ed è un enorme uomo incappucciato che indossa una maschera di legno inespressiva. Bickety è un personaggio maschile di supporto con 9 scene ed è uno spadaccino umano con la faccia coperta da delle cicatrici, oltre ad essere un avventuriero.  Zanril è un personaggio maschile di supporto con 9 scene. E' un warlock calvo che esplora il Tempio dei Demoni con Karroway e Hightower. Skeever è un personaggio maschile di supporto con 7 scene ed è un mezz'orco avventuriero. Palarandusk è in personaggio maschile di supporto con solo 3 scene. E' un antico drago d'oro, nonché Lord Protettore dei Cavalieri della Triade. Ha delle scaglie crepate, delle spine dorsali ricurve e dei baffi da pesce gatto. Mangia delle gemme per rimanere in vita. E' già stata stilata una lista per tutti questi ruoli, che comprende celebrità come Will Smith, Josh Brolin, Chris Pratt, Vin Diesel, Matthew McConaughey, Jamie Foxx, Joel Edgerton, Dave Bautista, Jeremy Renner e Johnny Depp. Una voce di corridoio cita Ansel Elgort, attore di Baby Driver, come interprete di Raven Hightower.
E, sebbene il film non abbia ancora degli attori, sia Jonathan Goldstein che John Francis Daley si sono guadagnati sufficiente rispetto dal sottoscritto: darò certamente una possibilità a questo nuovo film. State in allerta per altre notizie mentre seguiamo le peripezie del film di D&D.
Buone avventure
Link all'articolo originale: https://www.belloflostsouls.net/2020/01/the-dd-movie-will-be-written-and-directed-by-the-spider-man-homecoming-duo.html
Read more...

Cosa c'è Di Nuovo su Kickstarter: Not The End

Not the End, un gioco che vi chiede quanto siete disposti a rischiare per ciò in cui credete.

Mercoledì 22 Gennaio 2020, è partita la campagna di crowdfunding di 3 settimane per Not the End, il nuovo gioco di Fumble, creato da Claudio Pustorino (dark_megres) e Fabio Airoldi (Airon) e arricchito dalle illustrazioni di Pietro Bastas.
In 47 minuti ha raggiunto il suo obiettivo e in meno di 24 ore ha sbloccato tutti gli stretch goal previsti, convincendoci ad aggiungere nuovi stretch goal, che aggiungono moduli di avventura, nuove regole, la copertina rigida per il manuale di avventura, Echoes (a cui collaborano alcune tra le figure di maggior spicco del panorama ludico italiano), e materiali a corredo dell’avventura, che saranno lo stretch goal finale a 35.000€.

Not the End è anche tra i primi 5 Kickstarter di giochi di ruolo più di successo del 2020 a livello mondiale e mancano ancora circa due settimane alla fine della campagna.
Frutto di un lavoro di 2 anni che ha coinvolto più di cento playtester, Not the End è un gioco che parla di eroi disposti a rischiare per quello che ritengono importante, segnati nel bene e nel male dalle scelte che fanno e dalle esperienze che vivono.

In Not the End ogni prova può essere cruciale per lo sviluppo del personaggio, cambiando profondamente chi è e il mondo che lo circonda.
Rischia per ciò che ritieni importante.
Lascia che la storia cambi il tuo eroe.
Vivi ogni fine come un nuovo inizio.
Gioca, rischia, dibatti, combatti, esplora, trionfa... Fallisci. E poi rialzati.
Questa non è la fine!

Fumble vive da 7 anni il mondo del Gioco di Ruolo in prima linea, come primo podcast di actual play in Italia e da più di un anno anche come casa editrice.
Ha già pubblicato due giochi, Gattai! e Klothos, che ha anche vinto come Miglior regolamento e game design ai Player Awards 2019.

Link alla pagina del Kickstarter:
https://www.kickstarter.com/projects/oneeye01/not-the-end
Link al quickstart gratuito di Not the End e alla scheda giocatore:
http://bit.ly/QuickStartNtEUpdate
http://bit.ly/NtESheets
Link istituzionali:
https://fumblegdr.it/
http://bit.ly/FumbleDiscord

Read more...

5 Eroi Non Buoni

Articolo di J.R. Zambrano del 22 Gennaio
Tutti adorano il dramma. Ma non solo nel senso di "a Jaeden non è piaciuto il mio tweet, ma ha ritwittato Brylor E Khaleesi nell'ultimo TikTok", o in quello di "mio zio ha ucciso mio padre, forse, e ora non sono sicuro se sto vedendo il fantasma di mio padre oppure sono pazzo? Quindi dovrei uccidere tutti”. In generale adoriamo la sensazione di provare emozioni contrastanti. Di sapere qualcosa che i nostri personaggi non sanno e perseverare nell'affrontare una situazione difficile.

Uno dei modi migliori per generare una tensione conflittuale è quello di proporre un conflitto in cui non si odiano necessariamente le persone che stanno dall'altra parte. Cavolo, potrebbero anche essere dalla stessa parte, ma il conflitto viene dall'interno, come abbiamo visto nella nostra guida ai criminali che non sono malvagi. L'altra faccia della medaglia, tuttavia, è avere amici che vi fanno fermare e vi spingono a porvi la domanda: siamo noi i cattivi?
Oppure, se non state cercando il tipo di dramma con questi risvolti, potreste ottenere quei momenti emozionanti in cui gli eroi e qualcuno che era stato designato come il cattivo si uniscono per affrontare un male ancora più grande, e improvvisamente si trovano a combattere fianco a fianco o schiena contro schiena con il mago oscuro che avete tentato di eliminare durante la prima metà del gioco dopo aver superato quei semplici mini-giochi anti-frustrazione da millenials.

Potete sfruttare davvero bene a fini drammatici o comici l'avere delle persone, che in un'altra storia potrebbero essere i cattivi, combattere al fianco dei PG. Potrebbero essere dei mercenari spietati che stavolta sono stati pagati sufficientemente per combattere dalla parte degli angeli. Oppure dei maghi malvagi che non ammetteranno alcun rivale che metta in discussione il loro dominio assoluto; o anche solo un cacciatore di taglie che si preoccupa solamente di raggiungere i propri obiettivi e non gli importa molto di quello che ha fatto.
Qui ci sono cinque "alleati eroici" che non sono buoni, ma sono comunque alleati perfetti per gli avventurieri di qualsiasi allineamento.
L’Assassino

Kalas Vinsmire è un nobile vanesio che è anche uno dei più letali assassini al mondo. Parte di una gilda di assassini a pagamento specializzati nell'eliminazione di obiettivi per conto di cortigiani politicamente ambiziosi, Vinsmire ha adottato il soprannome "La Vipera" sul campo. Vinsmire potrebbe aver tentato di uccidere i PG in passato, o in futuro potrebbe giungere a combatterli, ma è un alleato eccellente quando si tratta di assicurarsi l'ingresso ad un evento formale che non ammetterebbe mai dei senzatetto erranti quali sono il tipico gruppo di avventurieri. Vinsmire potrebbe offrire di aiutarli a intrufolarsi o aiutarli in una rissa, ma lavora sempre per il proprio fine, che in genere consiste nell’uccidere un determinato obiettivo.
Se si desidera aggiungere qualche conflitto interessante, questo obiettivo potrebbe essere qualcuno che i PG potrebbero non volere morto o che stanno cercando di tenere in vita, ma che Vinsmire deciderà di colpire una volta che i PG avranno concluso i loro affari con questo PNG. Vinsmire è decisamente pragmatico e sa bene che non è il caso di combattere uno scontro in cui si è in inferiorità numerica.
La Regina dei Banditi

Sono un grande fan dei cattivi che agiscono nel proprio miglior interesse, specialmente quando tale interesse superiore richiede che aiutino gli avventurieri, cosa che piaccia loro o meno.
Oleanna Kuo è una regina dei banditi. Terrorizza un zona locale di terreno difficile, che si tratti di deserto, foreste aspre o steppe invernali. Ma quando gli avventurieri arrivano e cercano di investigare sui mostri che emergono dalle strane rovine, Kuo si offre di aiutarli. Oppure Kuo manda alcuni dei suoi banditi a morire tra le rovine per vedere se vale la pena prendere un tesoro e se possono uccidere mostri, questo è anche meglio.
Una volta che la prospettiva di un tesoro o quella di tenere a bada i mostri ha attirato Kuo fuori dalla sua fortezza di banditi, ella potrebbe arrivare ad aiutare i PG mentre tenta di costruire il proprio impero di banditi.
Il Mercenario  

Baldrick Rowan è il cocciuto capitano della compagnia mercenaria delle Lame Nere. Le Lame Nere lavorano per chiunque li paghi di più, e non si preoccupano molto dell'ideologia politica di coloro per cui stanno combattendo. Hanno lottato per mettere tiranni sul trono e hanno aiutato i poveri a rovesciare i loro padroni dispotici, solamente per poi voltare le spalle e conquistare la città nel momento in cui un signore della guerra ha adocchiato il luogo.
Quando il gruppo assume un incarico per combattere un nemico particolarmente difficile, Rowan e le Lame Nere potrebbero apparire come persone che combattono contro lo stesso nemico. È l'occasione perfetta per mostrare una possibile minaccia per il futuro, o semplicemente per mostrare come i mercenari possono essere gestiti (acquistandoli) nel caso in cui i PG si trovassero dalla parte sbagliata rispetto alle Lame Nere.
Il Cultista

Per ottenere risultati migliori, provate ad aggiungere un alleato malvagio che lavora verso un fine che risulta vantaggioso nell’immediato, ma che potrebbe avere conseguenze negative nel lungo termine. Considerate Flennara Niral, una cultista yuan-ti che è esperta in tutti i tipi di antichi segreti magici. Potrebbe aiutare il gruppo a distruggere una reliquia, o una protezione magica, ma i PG sanno che ogni volta che si lasciano aiutare stanno promuovendo la causa del dio serpente che lei venera, ed è solo una questione di tempo prima che le sue oscure ambizioni diventino realtà, ma nel frattempo, Niral è così utile…
Il Cacciatore  

Klarn è un cacciatore. Klarn caccia tutto ciò che è stato detto a Klarn di cacciare e Klarn trova sempre le sue prede, ad ogni costo. A volte Klarn le riporta ancora in vita, a volte Klarn deve solo riportare un trofeo. Klarn caccia gli amici e Klarn caccia i nemici. Ecco un grande alleato da avere inizialmente, ad esempio se i PG ottengono l'aiuto di Klarn nel catturare un mostro potente o cacciare un criminale sfuggente. Ma specialmente se un giorno Klarn si ripresenterà per dare la caccia agli stessi PG.
 
Proponete uno di questi alleati la prossima volta che volete dare una mano ai PG, anche se non necessariamente con le migliori intenzioni.
Buone Avventure!
Link all'articolo originale: https://www.belloflostsouls.net/2020/01/dd-five-heroes-that-arent-good.html
Read more...

La Calimshan Adventurer's Guide è disponibile su DMGuild

M.T. Black, coautore di Descent into Avernus, ci porta nelle calde terre del Calimshan in questo modulo da lui stesso realizzato su DMGuild.
La Calimshan Adventurer's Guide, un supplemento in inglese, ci offre una finestra aggiornata alla 5E sulla terra degli intrighi, un impero una volta governato dai Geni, già antico quando Waterdeep veniva costruita, e pregno delle leggende di tappeti volanti, Geni e deserti pericolosi.

Questo manuale, creato sulla falsariga della Guida degli Avventurieri alla Costa della Spada, contiene:
Una guida alla creazione dei personaggi. Un'introduzione alla storia, alla geografia e alla cultura del Calimshan. Una panoramica delle principali città e villaggi tra cui Calimport, la Città della Gloria. Una raccolta di spunti di avventura che possono essere uniti insieme in una campagna di livello 1-20 chiamata "The Tale of the Twisted Rune". Nuovi oggetti magici, mostri e PNG. In più potrete trovare quattro nuove sottoclassi: il Circle of the Stone per il Druido, la Way of the Desert Wind per il Monaco, l'Oath of the Janessar per il Paladino ed il Wayfinder per il Ranger.

La Calimshan Adventurer's Guide, pubblicata in digitale sotto l'etichetta dorata DMGuild Adept, la quale raccoglie i migliori talenti selezionati personalmente dalla Wizards of the Coast per la loro creatività e bravura, anche se non strettamente ufficiale è scritta da un professionista del settore come M.T. Black usando come base i moduli usciti per AD&D 1E e 2E e per D&D 3E e 4E.

Link al prodotto originale: https://www.dmsguild.com/product/301438/Calimshan-Adventurers-Guide
Read more...

Wildemount sfonda le classifiche con i pre-ordini

Articolo di Morrus del 22 Gennaio
Sembra che l'ambientazione di maggior successo dell'era della 5E sia...Wildemount! Parlando della Explorer's Guide to Wildemount, prossimamente in uscita, nel corso di uno stream su Twitch Greg Tito della WotC ha affermato che "siamo praticamente certi che questo manuale sia quello che ha ricevuto più preordini e sia stato accolto con il maggior interesse sin dall'uscita dei manuali base per la 5E".

Eccovi la citazione completa:
"..è stato al numero 1, al posto numero 1, di tutti i libri su Amazon. Quanti di voi qui si ricordano di quando Amazon vendeva solo libri? Su alzate le mani. Come pensavo, solo io. Comunque è qualcosa di davvero notevole, anche se ovviamente ci sono molte altre cose interessanti in ballo al momento questo significa che ci sono molte persone là fuori che sono interessate a questo manuale, senza che sia ancora uscito.
Abbiamo degli indicatori interni su cui basarci, ma siamo praticamente sicuri che questo manuale abbia ricevuto il maggior numero di pre-ordini e stia attirando il maggior interesse precedentemente all'uscita di ogni altro manuale, eccetto i manuali base della 5E. E se ci state seguendo da casa dovreste sapere che D&D sta vendendo a cifre folli sin da quando la 5E è uscita nel 2014."
Sembra che l'ambientazione di Critical Role si stia dimostrando più popolare (almeno per ora) di ambientazione tradizionali di D&D come Eberron o Ravenloft, di nuove ambientazioni come Ravnica o delle avventure ambientate nei Forgotten Realms.
La Explorer's Guide to Wildemount arriverà nei negozi di giochi il 17 Marzo.
Link all'articolo originale: https://www.enworld.org/threads/wildemount-most-pre-orders-since-d-d-core-rulebooks.669812/
Read more...
OrsoMannaro

[Cyberpunk] Le tre teste di Cerbero - Gioco

Recommended Posts

cyberpunk.JPG.689d0fd944946ee9c0fee249f31eebc3.JPG

cerbero.jpg.f59541fd70a40a85fb431fbd4a6a51b1.jpg

"Le Tre Teste di Cerbero"

 

New York City – Manhattan - 

15 Aprile 2220 – 08:30

Centrale della NYPD 

 

L’ascensore arriva all’ottavo piano dell’edificio sede della New York Police.

Un cicalino suona e le porte si aprono. Percorri il lungo corridoio, sul quale si affacciano le postazioni dei vari membri della squadra, fino a raggiungere la tua postazione.

Hai appena acceso il pc quando l’interfono gracchia “L' Agente Scelto Andrew Jensen si rechi nel mio ufficio” riconosci, come tutti i presenti, la voce del Capitano Ashley, il tuo capo squadra.

 

Lasci la tua postazione e mentre ti dirigi all'ufficio di Ashley, incroci lo sguardo di Anthony Collins, un veterano della squadra. Collins, seduto alla sua postazione, ti sorride e mentre ti saluta con la mano ti dice a voce bassa con tono scherzoso “Auguri recluta, non vorrei essere al tuo posto!!!” e ride.

 

Arrivi davanti alla porta in finto legno sul quale troneggia una grossa targa:

New York Police

Dipartimento di Manatthan

Squadra Speciale Cyber Psicopatici

Capitano Ashely Haines

 

Bussi ed entri.

Ashley sta seduta dietro la sua sua scrivania. “Entra e siediti”. 

Sulla sua scrivania troneggia un faldone, pieno di fascicoli, pronto ad esplodere. Con una mano lo spinge verso di te sospirando.

“In questi giorni pare che ci stiamo annoiando, o così sembra agli occhi del nostro Capo Dipartimento… quindi sua eccellenza ha deciso di donarci questo ….” Si concentra per trovare un termine appropriato “passatempo. Si tratta di una serie di fascicoli di casi chiusi dalla polizia di “quartiere”. Secondo il nostro boss, analizzati singolarmente non portano da nessuna parte, ma, sempre secondo lui, analizzati nell'insieme potrebbero avere una connessione. Prendili e vedi cosa riesci a scoprire. Domande?”

 

@Zellvan

Spoiler

Benvenuto! iniziamo

Nel primo post, ti chiedo di inserire una descrizione del tuo personaggio, anche per chi avrà piacere di leggere questo pbf.

Sotto spoiler metteremo le varie meccaniche ed i tiri. Indicami soprattutto quando vorrai utilizzare i punti fortuna.

Buon divertimento e buona fortuna :D

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Andrew Jensen

Descrizione:

Spoiler

 

Cyberpunk2077.thumb.jpg.cd97aeefb9fb142f6b79145659dba5c9.jpg

Andrew è un ragazzone di 24 anni, alto 1,90m, ben piazzato fisicamente e dai lineamenti niente male, certo non il più bel ragazzo mai visto, ma se la cava. Ha una leggera cicatrice che gli attraversa obliquamente il mento (l'hanno ricostruito bene dopo l'incidente) e un'altra che si intravede scendere dal lato del collo destro verso la spalla. Il braccio destro è un cyberarto potenziato, ma chi non lo sa difficilmente se ne accorge, visto l'impianto in verapelle (bhé, tranne quando lo stesso si apre per mettere in mano al ragazzo qualche pericolosa arma). Ha anche una cyberottica, di quelle classiche che emulano un normale occhio, solo che l'iride di questa è di colore diverso dall'occhio "reale", infatti è azzurra a differenza del castano dell'altro. I capelli sono castani e corti, tagliati alla moda del momento, e la barba corta e curata. Solitamente Andrew veste alla moda quando non è in servizio, indossa i suoni jeans della Gibson Battlegear slavati, un top alla moda, scarpe firmate e una bella giacca imbottita di kevlar, e se ne va in giro su una grossa motocicletta. Quando è in servizio invece, indossa la divisa della polizia, divisione psicosquadra, e quando c'è un cyberpsicopatico da prendere, indossa il meglio del meglio dell'equipaggiamento fornito dal dipartimento. 

Andrew tiene le sue due pistole occultate sotto la giacca, solitamente. Il grosso revolver nella fondina ascellare e la glock nella fondina della Cybermatrix, pronta a "saltare" nella sua mano in caso di bisogno. (Ha anche un monopugnale Kendachi nell'alloggiamento del cyberbraccio..ma ehi, non diciamolo a nessuno!)

 

L'ascensore del piano si apre e percorro il lungo corridoio, neanche il tempo di arrivare alla mia postazione che vengo richiamato, è Ashley, il caposquadra.

Che succede adesso? Finalmente qualcosa di interessante forse...

Mentre mi dirigo all'ufficio incontro Collins che mi saluta, gli faccio un cenno del capo in risposta e senza dire una parola alzo un sopracciglio e faccio un'espressione scherzosa, di quelle che fai quando hai combinato qualcosa che non dovevi. Con un sorriso continuo ed entro nell'ufficio, sedendomi quando mi viene chiesto.

"Buongiorno capo!" esclamo quando entro, ascolto le sue parole e osservo il malloppo di fascicoli con espressione interrogativa.

"Davvero? E questo cosa ha a che fare con noi? Dovrebbero occuparsi loro di questo...o sbaglio?" dico mentre prendo una dei fascicoli e lo apro distrattamente per vedere di cosa si tratta. Casi chiusi eh...ma vedi un po', uno fa di tutto per arrivare allo step successivo e qui mi fanno stare ancora sulle scartoffie...

 

Master:

Spoiler

 

Sono appena arrivato e ancora mi devo cambiare negli spogliatoi? Oppure ho già la divisa di lavoro? In ogni caso immagino che la divisa normale non sia super equipaggiata mentre stiamo in dipartimento no? Ci equipaggiamo quando si esce in strada immagino.

Controllo velocemente un fascicolo a caso mentre parlo con Ashley.

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

"Esatto. Dovrebbero occuparsene loro. Ma evitiamo problemi con il grande capo."

Prendi un fascicolo a caso. Sulla copertina sono stati scritti a mano i dati della vittima, la data ed il luogo oltre ad una scritta rossa stampata con un timbro "ARCHIVIATO". Quando lo apri, trovi al suo interno carte, carte e ancora carte: i soliti rapporti di servizio, i rilievi fotografici ed i referti del coroner.

"Non guardarmi così perplesso, cosa credi che una delega simile non abbia dato fastidio anche a me? vedila come una possibilità per guadagnare punti e dare uno schiaffo a quegli investigatori da strapazzo incapaci anche di dirigere il traffico. Dimostriamo che almeno ci siamo impegnati. Mi fido di te."

Spoiler

Solitamente ti rechi al lavoro in abiti civili e li indossi anche per eventuali indagini dove è meglio passare inosservati.

La divisa della "Squadra Psico" la indossate per attività di pattuglia o comunque per attività ufficiali, mentre gli abiti "eleganti" solo quando siete invitati a qualche "ballo riservato".

Nel garage seminterrato, avete una serie di veicoli riservati alla vostra squadra, adatti ad ogni esigenza: dal veicolo "civetta", alla classica auto della polizia, ai mezzi blindati per i lavori più caldi.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Andrew Jensen

Mi gratto il mento, storcendo l'angolo della bocca mentre guardo il fascicolo e il resto del malloppo. Strano... penso nel vedere tutta questa carta.

"Va bene...vedrò cosa posso fare. Ma come mai adesso? Saltato fuori qualcosa di nuovo? Se sono tutti archiviati, ci deve essere un motivo se li stanno rispolverando..." domando e ragiono sulla cosa. "Non penso sia solo un capriccio del capo...no?"

"Roba vecchia eh? Come mai non sono stati digitalizzati? Così ci vorrà molto più tempo..." sospiro nel guardare il malloppo di fascicoli e poi Ashley.

Share this post


Link to post
Share on other sites

"E' saltato all'occhio al capo che il numero degli omicidi a carico di assassini ignoti stia crescendo vertiginosamente. Questa è la carta prodotta dalla polizia di quartiere... sinceramente non ho chiesto ma da procedura interna tutti gli atti dovrebbero passare per lo scanner e custoditi su copia digitale. Non mi stupirei se quelli incompetenti dei "direttori di traffico" si siano fermati a metà strada" nelle sue parole si sente la totale mancanza di fiducia nei confronti di alcuni colleghi degli altri reparti.

"Hai carta bianca, libero accesso agli archivi ed alle risorse del distretto, sempre nei limiti della legalità, almeno qui dentro." ti strizza l'occhi consapevole che ogni investigatore ha le proprie vie e fonti.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Andrew Jensen

Ehi ehi...io ero uno di loro cara Ashley! penso nel sentire le sue parole, sorrido.

"Speriamo ci siano le copie digitali in archivio allora...altrimenti dovrò arrangiarmi..." mi alzo e afferro tutto il malloppo con il braccio destro, quello cibernetico, senza nessuno sforzo.

"Va bene capo...ci darò un'occhiata, se scopro qualcosa mi farò sentire!" le sorrido e dopo un'ultimo sguardo d'intesa faccio per uscire dall'ufficio.

Se non mi deve dire altro, mi dirigo alla mia postazione una volta uscito, e comincio a cercare i codici dei vari fascicoli al computer, per vedere se sono in archivio o no.

Share this post


Link to post
Share on other sites

La donna ti lascia ritornare alla tua postazione, tuffandosi nuovamente nel suo lavoro.

Dal tuo pc accedi velocemente all'archivio informatico. Digiti il numero del protocollo attribuito al fascicolo e per tua fortuna scopri che le pratiche esistono anche nell'archivio digitale.

La cartella virtuale contiene i files delle scansioni delle carte contenute nel fascicolo che hai tra le mani più una scheda riepilogativa a campi preimpostati tipica dei vari database.

Butti l'occhi al faldone e stimi che, approssimativamente, ci saranno un centinaio di fascicoli.  

Share this post


Link to post
Share on other sites

Andrew Jensen

Ok, ci sono anche qui... penso nel vedere i dati sullo schermo.

Continuo la ricerca per un po' e comincio a leggere le informazioni. Ci metterò tantissimo così....

Dopo un po' di fascicoli, decido di provare a velocizzare la cosa, mi alzo, prendo il malloppo e mi dirigo verso l'ufficio informatico. Forse possono aiutarmi in qualche modo.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Prendi l'ascensore e scendi di qualche piano fino all'ufficio informatico. Arrivato alla porta utilizzi il tuo tecno-tesserino da agente per avere accesso all'area riservata del settore informatico.

Qui alcuni tuoi colleghi operano nella rete, fornendo informazioni in tempo reale alle pattuglie per strada oppure alla tua squadra durante le operazioni.

Non sono dei veri e propri hacker, principalmente sfruttano le chiavi di accesso fornite dalla polizia operando entro i limiti della legge.

"Buongiorno" ti saluta cordialmente un operatore seduto davanti ad alcuni terminali. Sembra essere in pausa, mentre affianco a lui un'altro net-agente è collegato ed immerso in rete.

Ti squadra deducendo che sei un collega, basandosi anche sul fatto che quel piano è riservato solo agli "interni" del dipartimento.

"Posso esserti utile?" dal tesserino con foto appeso alla sua tuta riesci a leggere "Agente Dylan Overtone" 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Andrew Jensen

Arrivo nel reparto informatico imbracciando il malloppo di fascicoli.

"Buongiorno agente...Dylan vero?" sorrido e poi continuo "Sono l'agente Andrew Jensen della psicosquadra. Le sembrerà strano, ma sono stato incaricato di indagare su dei vecchi fascicoli ormai archiviati, solo che come vede..." gli mostro il malloppo "...sono tantissimi. Ho notato però che fortunatamente sono stati digitalizzati, e mi chiedevo se voi del reparto informatico potete in qualche modo filtrarli più velocemente, o quantomeno poterli raccogliere tutti in un chip più facilmente consultabile...se fosse possibile fare ricerche su parole ricorrenti o cose così sarebbe fantastico!" dico all'agente Dylan con entusiasmo.

Share this post


Link to post
Share on other sites

L'agente Dylan ti guarda con sguardo interrogativo

"Purtroppo non ti posso essere utile. E' vero che siamo il reparto informatico, ma operiamo in rete. Posso dirti qualcosa in più su una persona, o una sua società, o che macchina aveva, ma non quel genere di "elaborazione dati". Mi dispiace." appena finisce di dire mi dispiace il collega lì vicino si scollenga gli spinotti di interfaccia e si intromette nel discorso "...però potresti chiedere a "Frittella", lei potrebbe aiutarti" . Immediatamente Dylan inizia a ridere "...già frittella! se funziona ancora!" e scoppiano in una breve risata collettiva. Poi rendendosi conto che non ti sei unito alle risa per la loro battuta (?), ritornano subito seri. "Frittella è il soprannome che abbiamo dato all'agente Betty Bellize. E' una... ex netty, una nostra collega alla quale, durante il tentativo di violare i server del dipartimento, hanno quasi a fritto il cervello. Deve aver riportato dei danni... non apparenti...o quasi... e da allora l'hanno assegnata alla sezione Archivio e Analisi dati. Lei potrebbe aiutarti più di noi. Prova a chiederle una mano.

Ora scusaci ma abbiamo del lavoro da portare avanti".

Senza considerarti oltre, si connettono gli spinotti per rituffarsi in rete.

 

Lasci la stanza per raggiungere l'area archivio. Quì ti accoglie con modi gentili e con un grande sorriso, una ragazza di colore, sulla trentina.

"Ciao. Sei venuto per restituire i fascicoli che porti sotto il braccio? Io sono l'agente Betty Bellize, ma puoi chiamarmi semplicemente Betty."

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Andrew Jensen

Ascolto tutto il discorso dei due "netrunner" del dipartimento e quando finiscono dico

"Ho capito, grazie! Lo terrò a mente." sorrido e li saluto per dirigermi alla sezione Archivio e Analisi dati.

Arrivato vengo accolto da questa fantomatica Frittella, o meglio, Betty. Le sorrido e scuoto la testa.

"No, non sono propriamente qui per restituirli. Piacere di conoscerti Betty, sono Andrew Jensen della psicosquadra. Sto cercando aiuto nell'analisi di questi fascicoli, controllarli così, uno per uno e senza supporto digitale mi prenderebbe troppo tempo, quindi mi chiedevo se in questo potresti darmi una mano" mi fermo un attimo e la squadro per un secondo.

Non sembra avere problemi..credo...

"Quindi...sarebbe possibile fare una ricerca nell'archivio digitale? Per parole ricorrenti, dati similari o cose così, restringendo la ricerca a questi fascicoli? Ne avrei davvero bisogno!" gli faccio la faccia più affascinante e carismatica possibile.

master:

Spoiler

Non so se serve, ma nel caso debbo convincerla, ho solo il +8 di empatia, non ho abilità come Persuadere e Raggirare.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

"ma certo che si può! dai pure a me!" con modi delicati ma veloci prende un fascicolo "vedi" dice indicando il codice che hai usato nel tuo tentativo di ricerca "questo serve per la ricerca nell'archivio digitale. Se hai già provato, te ne sarai reso conto.  A giudicare dalle date se siamo fortunati almeno un 80 o 85% di tutti questi fascicoli cartacei saranno stati inseriti in "Fantasylandia", un database di mia costruzione che aiuta a risolvere richieste come le tue". Ti sorride e chinando la testa sopra il suo pc inizia a far danzare velocemente le sottili dita su una tastiera vecchio modello "Vediamo... mmmm... si ... siiiiiii.... yhuppy!!!"

Ti prende velocemente dalla mano tutto il faldone "Ora appoggio in un modo prestabilito tutti i fascicoli su questo nastro trasportatore. Il nastro li spinge dentro il tunnel-scanner ed un lettore li riconosce. Il database si aggiorna con il rientro del fascicolo cartaceo in archivio ed alla fine del tunnel un braccio meccanico che scorre su un binario, comandato dal programma "Fantasylandia", provvede a sistemarlo al suo posto. Dimenticavo, sto passando su una microscheda avanzata, chiamata ancora in volgare "cip", tutti i fascicoli digitali.

Una volta ottenute le copie, avrai la possibilità di leggerli da uno schermo. Io mi farò una copia per caricarli ed analizzarli con la "bacchettamagica", un programma che ricerca, seguendo un principio statistico, parole simili tra di loro, comunicandomi gli esiti. Il programma "fantasylandia" e "bacchettamagica" sono affidabili al 100%! garantisco perchè sono una mia creazione e provvedo ad aggiornarli ed implementarli di persona. Per avere i confronti che mi hai chiesto, ci vorranno dalle tre alle quattro ore. Almeno credo."

La ragazza parla senza sosta. Tutto il suo discorso vien giù tutto d'un fiato, senza pause, fino alla fine. Quando poi conclude il suo monologo ti osserva rendendosi conto che forse ti ha bombardato di dati e di aver parlato troppo.

Si stringe nelle spallucce sfoderando un enorme sorriso  "Cioccolatino?" dice porgendoti una scatola iniziata di cioccolatini "...scusami ... parlo... un pò troppo... "    

Share this post


Link to post
Share on other sites

Andrew Jensen

Spalanco gli occhi mentre la guardo fare il tutto e ascolto le sue parole che mi investono in un crescendo che sembra senza sosta. Quando si ferma, faccio un fischio di apprezzamento.

"Bheee...credo di aver capito, più o meno!" dico sfoggiando un bel sorriso, quando mi offre il cioccolatino rifiuto educatamente "No grazie, come se lo avessi preso!

"Questi Fantasylandia e Bacchettamagica sembrano bei programmi, complimenti!" dico osservando tutto il processo. "Hai detto che ci vorrà circa 3 o 4 ore per l'analisi giusto? In ogni caso, i fascicoli li stai passando su un chip in questo momento mi pare di capire, potrei collegare il mio datawatch e fare un'ulteriore copia dei fascicoli?" così dicendo tiro di poco su la manica del braccio sinistro, rivelando un orologio dalle finiture nere lucide molto stiloso "Contiene una memoria ad alta densità da 1MU, un buon posto dove tenere dati sensibili." Tiro fuori dall'orologio un cavetto in fibra ottica e mi avvicino a lei in modo che possa collegarlo e copiare i dati anche in questa memoria "Non si sa mai..." aggiungo.

master:

Spoiler

Ci capisco qualcosa di tutto questo? Non ho l'abilità adatta ma ho +8 in TEC se serve, anche solo per capire se quello che dice è corretto o no.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Spoiler

Tiro "per capire se quello che dice è corretto o no"  +8 TEC +7 dado =15! per le tue conoscenze sei convinto che quello che ti dice è corretto.

"Certo che sono completi, li aggiorno io! non per vantarmi.... la prima copia su chip era per te, ma se vuoi posso inviarti i files ed i risultati della mia analisi. Come preferisci. ma ci vorrà sempre quel tempo che ho stimato"

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Andrew Jensen

"Ah, va bene..." dico rimettendo a posto il cavetto del datawatch "...allora inviami i file e le analisi quando sono pronte, e chiamami, così scendo a prendere il chip quando è pronto." così dicendo gli passo il mio numero di cellulare.

"Allora aspetto la tua chiamata, Betty!" gli dico facendogli un'occhiolino prima di allontanarmi dalla sezione archivio.

master:

Spoiler

ok, nel tempo di attesa non saprei che fare. Potrei andare ad allenarmi con i fucili al poligono del dipartimento per esempio?

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

In attesa dell'esito dell'analisi, ti rechi al poligono interno al dipartimento per allenarti un pò. Il tempo passa veloce, stai sistemando la pistola quando sul tuo telefono appare un messaggio. "Analisi terminata. Il file è pronto sul chip, una copia è stata inviata alla tua mail. Betty".  

Share this post


Link to post
Share on other sites

Andrew Jensen

Mi reco al poligono e mi alleno sia con la pistola che con il fucile, il tempo passa in fretta e soddisfatto dei miei tiri sto per sistemare la mia roba quando il cellulare vibra. Leggo il messaggio e rispondo. "Perfetto! Arrivo per ritirare il chip. Jensen"

Mi dirigo all'archivio e quando arrivo saluto e ringrazio Betty per il lavoro. "Sei la migliore!" dico con un sorriso prima di ritirare i dati e tornare alla mia postazione.

master:

Spoiler

Se non mi deve dire niente di particolare, ritiro il chip e poi tornato alla postazione inizio ad esaminare i dati.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

"Grazie per il complimento" ti risponde la tua collega. "Se serve qualche altro controllo incrociato, basta chiedere"

Ritorni alla tua postazione, inserisci il chip e apri il file.

Il documento è composta da una serie di righe ma quelle degne di nota sono state evidenziate, da Betty o dal sistema. Questi sono i dati che ti colpiscono maggiormente:

il 100% degli omicidi sono stati chiusi come a "carico di ignoti"

l'88% degli omicidi sono avvenuti negli ultimi due anni

la frequenza degli omicidi è cresciuta nel periodo in esame con una media 117%

il 90% degli omicidi sono avvenuti nel distretto di Manatthan

il 100% degli omicidi è avvenuto in mancanza di testimoni

il 60% dei deceduti ha un'età compresa tra i 50 ed i 65 anni 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Andrew Jensen

Inserisco il chip e comincio a leggere i dati. Mmm...interessante, praticamente non sono riusciti a capire niente...a carico di ignoti, non hanno beccato nessuno...

Comincio a fare una ricerca sulle vittime. Il 60% aveva tra i 50 e i 65...un po' avanti con l'età diciamo, chissà se avevano altro in comune...

Cerco eventuali punti d'incontro delle vittime, oltre all'età e al luogo, qualcosa come professione, reati pregressi e cose così.

Poi cerco i luoghi in cui si sono consumati gli omicidi e li segno sulla mappa di Manatthan.

master:

Spoiler

consapevolezza/individuare +5 INT +8

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

  • Similar Content

    • By Alonewolf87
      Al momento su Kickstarter potete trovare attiva la campagna per sovvenzionare un GdR opera di due utenti storici del forum, @Dark_Megres e @Airon. Scopriamo assieme di cosa si tratta.
      Not the End, un gioco che vi chiede quanto siete disposti a rischiare per ciò in cui credete.

      Mercoledì 22 Gennaio 2020, è partita la campagna di crowdfunding di 3 settimane per Not the End, il nuovo gioco di Fumble, creato da Claudio Pustorino (dark_megres) e Fabio Airoldi (Airon) e arricchito dalle illustrazioni di Pietro Bastas.
      In 47 minuti ha raggiunto il suo obiettivo e in meno di 24 ore ha sbloccato tutti gli stretch goal previsti, convincendoci ad aggiungere nuovi stretch goal, che aggiungono moduli di avventura, nuove regole, la copertina rigida per il manuale di avventura, Echoes (a cui collaborano alcune tra le figure di maggior spicco del panorama ludico italiano), e materiali a corredo dell’avventura, che saranno lo stretch goal finale a 35.000€.

      Not the End è anche tra i primi 5 Kickstarter di giochi di ruolo più di successo del 2020 a livello mondiale e mancano ancora circa due settimane alla fine della campagna.
      Frutto di un lavoro di 2 anni che ha coinvolto più di cento playtester, Not the End è un gioco che parla di eroi disposti a rischiare per quello che ritengono importante, segnati nel bene e nel male dalle scelte che fanno e dalle esperienze che vivono.

      In Not the End ogni prova può essere cruciale per lo sviluppo del personaggio, cambiando profondamente chi è e il mondo che lo circonda.
      Rischia per ciò che ritieni importante.
      Lascia che la storia cambi il tuo eroe.
      Vivi ogni fine come un nuovo inizio.
      Gioca, rischia, dibatti, combatti, esplora, trionfa... Fallisci. E poi rialzati.
      Questa non è la fine!

      Fumble vive da 7 anni il mondo del Gioco di Ruolo in prima linea, come primo podcast di actual play in Italia e da più di un anno anche come casa editrice.
      Ha già pubblicato due giochi, Gattai! e Klothos, che ha anche vinto come Miglior regolamento e game design ai Player Awards 2019.

      Link alla pagina del Kickstarter:
      https://www.kickstarter.com/projects/oneeye01/not-the-end
      Link al quickstart gratuito di Not the End e alla scheda giocatore:
      http://bit.ly/QuickStartNtEUpdate
      http://bit.ly/NtESheets
      Link istituzionali:
      https://fumblegdr.it/
      http://bit.ly/FumbleDiscord


      Visualizza articolo completo
    • By Alonewolf87
      Not the End, un gioco che vi chiede quanto siete disposti a rischiare per ciò in cui credete.

      Mercoledì 22 Gennaio 2020, è partita la campagna di crowdfunding di 3 settimane per Not the End, il nuovo gioco di Fumble, creato da Claudio Pustorino (dark_megres) e Fabio Airoldi (Airon) e arricchito dalle illustrazioni di Pietro Bastas.
      In 47 minuti ha raggiunto il suo obiettivo e in meno di 24 ore ha sbloccato tutti gli stretch goal previsti, convincendoci ad aggiungere nuovi stretch goal, che aggiungono moduli di avventura, nuove regole, la copertina rigida per il manuale di avventura, Echoes (a cui collaborano alcune tra le figure di maggior spicco del panorama ludico italiano), e materiali a corredo dell’avventura, che saranno lo stretch goal finale a 35.000€.

      Not the End è anche tra i primi 5 Kickstarter di giochi di ruolo più di successo del 2020 a livello mondiale e mancano ancora circa due settimane alla fine della campagna.
      Frutto di un lavoro di 2 anni che ha coinvolto più di cento playtester, Not the End è un gioco che parla di eroi disposti a rischiare per quello che ritengono importante, segnati nel bene e nel male dalle scelte che fanno e dalle esperienze che vivono.

      In Not the End ogni prova può essere cruciale per lo sviluppo del personaggio, cambiando profondamente chi è e il mondo che lo circonda.
      Rischia per ciò che ritieni importante.
      Lascia che la storia cambi il tuo eroe.
      Vivi ogni fine come un nuovo inizio.
      Gioca, rischia, dibatti, combatti, esplora, trionfa... Fallisci. E poi rialzati.
      Questa non è la fine!

      Fumble vive da 7 anni il mondo del Gioco di Ruolo in prima linea, come primo podcast di actual play in Italia e da più di un anno anche come casa editrice.
      Ha già pubblicato due giochi, Gattai! e Klothos, che ha anche vinto come Miglior regolamento e game design ai Player Awards 2019.

      Link alla pagina del Kickstarter:
      https://www.kickstarter.com/projects/oneeye01/not-the-end
      Link al quickstart gratuito di Not the End e alla scheda giocatore:
      http://bit.ly/QuickStartNtEUpdate
      http://bit.ly/NtESheets
      Link istituzionali:
      https://fumblegdr.it/
      http://bit.ly/FumbleDiscord

    • By piri
      Ciao a tutti.

      Cerco di capire che situazione ci sia a Siena.
      Qualcuno del forum di quelle parti disposto a fare gruppo?
      Non sono schizzinoso, né per gioco né per ruolo.
      Disponibile a fare da Master/Narratore o giocatore e a giocare potenzialmente a tutto.

      Dovessi fare da Master giocherei volentieri con D&D (edizione vetusta da ripescare in cantina) o Not The End, ambientazione libera.
      Mi piacciono sia il Fantasy che il Cyberpunk/Sci-Fi, ambientazioni Dark anche (ho giocato anni a Vampiri) ma nel gradino più basso della lista.

      Premetto che sono un po' agee e che ho prole, ma data la flessibilità che il lavoro mi permette potrei non avere grossi problemi di disponibilità, eccetto rari casi.

      Mi sposto senza problemi fino a Poggibonsi/Asciano/Zona Arbia. Per zone più distanti potrei comunque essere disponibile, ma con un po' più di difficoltà.


      Se ci siete battete un colpo, ma senza farvi male. 😄
    • By Landar
      Ciao a tutti!
      Provo a coinvolgere qualcuno a provare questo favoloso gioco scandinavo o invitare qualcuno che già lo conosce a giocare e possibilmente masterizzare.
      Sono stato recentemente scottato dall'interruzione, sul nascere, di un'avventura dal vivo ma vorrei continuare anche se solo su forum.
    • By piri
      Amici carissimi, di vecchia data e nuovi!
      Dopo EONI di inattività mi trovo spinto a tornare sul forum per una Buona e Giusta Causa.

      Chi mi conosce sa che ai tempi in cui il forum era la mia seconda casa, ero promotore, insieme ad altri validi membri, di un'iniziativa meravogliosa: Facciamo Sognare i Nostri Giocatori.
      Un "movimento" gidierristico votato all'interpretazione, alla caratterizzazione dei PG, al sondare le sfaccettature dell'animo umano che muovono un eroe a compiere le sue scelte e le sue gesta. Scelte difficili, scelte spesso non prive di conseguenze. Scelte che lo cambiano.
      Una filosofia, quella del FSiNG, che ho sempre cercato di mettere in atto in qualsiasi GDR abbia giocato. Che fosse D&D, Vampires, Cyberpunk o altro, ho sempre cercato di avere un PG con un minimo di profondità emotiva, che non fosse solo una mietitrebbia per orchi con uno spadone a due mani o un segaligno lanciatore di incantesimi.

      Lo ammetto, con la maturità ho sacrificato sempre di più il tempo per il gioco che, per le vicissitudini della vita, si è tramutato in trovare divertente confezionare Powerpoint e cambiare pannolini, ma quando era l'ora di andare a letto, ho sempre cercato di far vedere ai miei figli quanto fosse immenso e meraviglioso il mondo della Fantasia.
      Ma non sono qui per raccontare cosa mi è successo in questi N anni di assenza, sono qui perché sabato scorso ho ripreso a Giocare!

      Per una fortunata serie di incastri voluti dal Karma, ho avuto la possibilità di finire al RPG - RolePlayGathering a Firenze e di sedermi al tavolo con alcuni altri membri storici di questo Forum.

      È stato meraviglioso constatare come, nonostante fossero anni che non ci vedevamo, la confidenza e l'affiatamento non fossero minimamente diminuiti. La Community di Dragon's Lair è stata (e suppongo sia ancora) una grande Famiglia da cui è difficile staccarsi definitivamente...

      Abbiamo provato un gioco nuovo, guarda caso ideato, sistemato e prodotto ad altri utenti di questo Forum. Gente che un minimo di esperienza ce l'ha, avendo già contribuito al mondo della ludica col "Manuale dei Livelli Infimi".
      Abbiamo giocato a Not The End, il nuovo gioco, edito da Fumble GDR, che al momento sta avendo un gran bel successo su Kickstarter (sembra sia tra i primi 5 GDR di maggior successo nel 2020!) che permette di giocare qualsiasi cosa. Letteralmente. Nello specifico noi abbiamo giocato i tratti della personalità di una persona in coma. Ma non erano PG precostituiti. Li abbiamo creati noi, ex novo, da soli, in 10 minuti e in collaborazione col narratore che ha dato spunti di costruzione, senza voler imporre assolutamente nulla.
      Non lo nego. Sono rimasto entusiasta.
      Lasciate perdere che fosse un argomento pesantissimo, lasciate perdere che i giocatori che erano al tavolo con me hanno dimostrato di essere eccezionalmente bravi...è stata una delle sedute di GDR più entusiasmanti, coinvolgenti ed intense che abbia mai giocato.
       
      Al di là dell'amicizia che mi lega alle persone con cui ero, ho trovato in Not The End una flessibilità incredibile ed è stato strano come, nelle sedute successive ai tavoli del RPG - RolePlayGathering fatte con altri GdR, riuscissi ad immaginarmi come sarebbe stato più intrigante a livello narrativo risolvere le sfide mediante HexSys, il sistema di gioco ad esagoni ideato da @Dark Megres e @Airon.
      Not The End è un gioco narrativo, che mette il personaggio al centro non solo dell'azione, ma del gioco stesso. Il giocatore ha totale autorità su cosa succeda al proprio personaggio e il bilanciamento del sistema permette un'infinita possibilità di spunti. Da ogni azione scaturiscono conseguenze che portano avanti i personaggi. Probabilmente non dritti come fusi verso la risoluzione della quest, anzi, potrebbero essere dirottati verso chissà cosa, ma è difficile restare immobili in Not The End.
      La storia diventa il centro di tutto e Narratore e Giocatori collaborano insieme per costruire gli eventi, definirli, descriverli e fare in modo che questi possano cambiare i Personaggi facendoli crescere.
      Scordatevi dadi, tabelle, coefficienti e modificatori. Tutto sta nelle parole, in come le legate e in come le usate.
      Amate il Fantasy? Benissimo! Ambientazioni Sci-fi? Benone anche quello. Volete giocare la Saga di Harry Potter? niente di meglio. Star Wars? anche. Una colonia di formiche che deve trovare il luogo adatto ad un nuovo formicaio? SI PUÒ FARE! Gli organi interni di una persona che sta rischiando la vita? ANCHE!
      Not The End ha un solo limite, che imponete voi: i confini della Vostra Fantasia.
       
      A me non ne viene niente, sono solo innamorato del progetto (sono stato il secondo a dare il mio contributo in una campagna andata funded in 47 minuti!), ma dato che è il posto dove al momento è meglio descritto tutto il progetto, se vi scappa, date un'occhiata alla loro pagina su Kickstarter e magari pledgiate, che per Lucca potreste avere un prodotto che è davvero valsa la pena finanziare.
×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.