Jump to content

Dubbio su Protezione dal male


Lexus

Recommended Posts

Allora mettiamo che un mio compagno di avventura sia posseduto da un demone e che per ora non se ne renda conto, nella campagna incontriamo spesso demoni come nemici e io da bravo supporter ho imparato http://golarion.altervista.org/wiki/Protezione_dal_Male_Collettivo. Diciamo che lo casto su di me e poi mi avvicino al mio compagno per suddividerne il potere. Cosa succede? Quando lo cerco di toccare lo spingo via (per via del mio scudo) perchè ha un demone in corpo? (Era stato evocato il demone prima di impossessarsi di lui) o semplicemente riesco a toccarlo e non avverto nulla? Poi se riesco a dargli la protezione il demone non dovrebbe più poterlo possedere giusto?

Volevo capire se può essere usato in questo modo per capire se qualcuno è posseduto oppure no o per lo meno se è malvagio una sorta di incidente non voluto che ti fa capire che quella persona è malvagia.. non lo so.. illuminatemi xD

Edited by Lexus
Link to comment
Share on other sites


2 ore fa, Lexus ha scritto:

Allora mettiamo che un mio compagno di avventura sia posseduto da un demone e che per ora non se ne renda conto, nella campagna incontriamo spesso demoni come nemici e io da bravo supporter ho imparato http://golarion.altervista.org/wiki/Protezione_dal_Male_Collettivo. Diciamo che lo casto su di me e poi mi avvicino al mio compagno per suddividerne il potere. Cosa succede? Quando lo cerco di toccare lo spingo via (per via del mio scudo) perchè ha un demone in corpo? (Era stato evocato il demone prima di impossessarsi di lui) o semplicemente riesco a toccarlo e non avverto nulla? Poi se riesco a dargli la protezione il demone non dovrebbe più poterlo possedere giusto?

Volevo capire se può essere usato in questo modo per capire se qualcuno è posseduto oppure no o per lo meno se è malvagio una sorta di incidente non voluto che ti fa capire che quella persona è malvagia.. non lo so.. illuminatemi xD

Lo proteggi dal male, semplicemente... quindi se era un demone evocato potrebbe andare via, però dato che è permanente, da cosa ho capito, bisogna capire che tipo di creatura è e se il master è d'accordo.

Nel senso che essendosi impossessato del tuo compare, ora potrebbe non essere più considerato creatura evocata, ma magari semplicemente un essenza con dimora fissa! :grimace:

Link to comment
Share on other sites

4 ore fa, Lexus ha scritto:

Cosa succede? Quando lo cerco di toccare lo spingo via (per via del mio scudo) perchè ha un demone in corpo? (Era stato evocato il demone prima di impossessarsi di lui) o semplicemente riesco a toccarlo e non avverto nulla? Poi se riesco a dargli la protezione il demone non dovrebbe più poterlo possedere giusto?

Puoi toccarlo normalmente, una creatura evocata potrebbe non riuscire a toccare te a causa dell'incantesimo, ma il contrario non è specificato, quindi rimane possibile. Per quanto riguarda gli altri dubbi, è tutto chiarito nell'incantesimo stesso:

Cita

i soggetti ricevono immediatamente un altro Tiro Salvezza (se ne è concesso uno all'inizio) contro qualsiasi incantesimo o effetto in grado di possedere o di esercitare un controllo mentale su una creatura (compresi gli effetti di ammaliamento [charme] e ammaliamento [compulsione]). Questo Tiro Salvezza viene effettuato con bonus morale +2, usando la stessa CD dell’effetto originale. Se il tiro ha successo, questi effetti vengono soppressi per la durata dell’incantesimo. Gli effetti ricominciano quando la durata di questo incantesimo ha termine. Mentre si trovano sotto l’effetto di questo incantesimo, i bersagli sono immuni da qualunque nuovo tentativo di comandarli mentalmente o di possederli. Questo incantesimo non ne espelle una Forza vitale che controlla (come un fantasma o un incantatore che usi giara magica), ma gli impedisce di controllare i bersagli. Questo secondo effetto funziona solo contro incantesimi ed effetti create da creature od oggetti malvagi, a discrezione del GM.

Quindi il tuo compagno può ritentare il Tiro Salvezza contro la possessione con un bonus di +2 al tiro. Se fallisce rimane posseduto, se riesce il demone rimane nel suo corpo, ma non può controllarne le azioni finché l'incantesimo non ha termine.

Link to comment
Share on other sites

1 ora fa, Drimos ha scritto:

Puoi toccarlo normalmente, una creatura evocata potrebbe non riuscire a toccare te a causa dell'incantesimo, ma il contrario non è specificato, quindi rimane possibile. Per quanto riguarda gli altri dubbi, è tutto chiarito nell'incantesimo stesso:

mmmm... non sono del tutto convinto sai? crea 30cm di scudo invallicabile per le creature malvage evocate l'incantesimo.. e non ricordo dove dice che se tenti di forzare il campo contro qualcuno la magia si dissolve. ah ecco qui: " ’incantesimo impedisce qualunque contatto fisico con creature malvagie evocate. Questo provoca il fallimento degli attacchi da armi naturali di queste creature, e le fa ritrarre se questi attacchi richiedono di toccare le creature protette. La protezione dal contatto con creature evocate termina se le creature protette compiono un attacco o tentano di forzare la barriera contro le creature bloccate. " ergo.. se non sono bloccate e tento di forzare la barriera le sposto col mio scudo..

Edited by Lexus
Link to comment
Share on other sites

Io supporto l'interpretazione di Drimos. L'ultimo paragrafo che hai riportato è quello dedicato alle creature evocate, il che implica che dovrebbe trattarsi almeno di una creatura richiamata con Evoca mostri, e che tale creatura dovrebbe aver posseduto il pg.

Ma anche in questo caso, la tua ultima interpretazione non sarebbe valida, perché l'incantesimo descrive specificatamente l'effetto in caso di possessioni, come riportato da Drimos. Di fatto, non è che lanciando protezione dal male una creatura che possiede il bersaglio venga espulsa con un sonoro *puf!* perché si crea uno "scudo protettivo" intorno al bersaglio. Viene invece soppresso per qualche minuto il controllo della creatura sul pg posseduto, tutto qui.

Link to comment
Share on other sites

si bè non intendevo che lo faccio scomparire o che elimino il demone dal corpo dell'ospite, semplicemente che non riesco fisicamente ad avvicinarmi al posseduto se ho la protezione attiva su di me e questo mi farebbe capire che è per lo meno malvagio.

Link to comment
Share on other sites

Ops, avevo capito un'altra domanda. Risolvo subito.

Come recita la spell, se "forzi" l'aura protettiva contro la creatura evocata malvagia, ad esempio avvicinandoti più di quei 30cm, o attaccandola, l'effetto di protezione dalle creature evocate ha termine. Non è che vieni "respinto" tu  semplicemente uno degli effetti dell'incantesimo finisce. Suppongo che chi è sotto l'effetto lo venga a sapere, quindi questo sì, è un modo per verificare che una creatura sia malvagia.

Torno a ricordare, però, che questo effetto di "repulsione" funziona solo contro creature malvagie evocate (e per "evocate" si intende quelle richiamate con un incantesimo "Evoca Mostri"). Se un demone che non è stato evocato possiede un alleato, Protezione dal male non è in grado di determinarlo. Se ti attacca, avrai ancora il +2 alla CA. Se ti lancia qualcosa, avrai comunque il +2 ai TS. Ma non è stato evocato, e quindi l'aura repulsiva del terzo effetto della spell non lo influenza, e toccare il bersaglio posseduto non romperà il terzo effetto, perché il demone non è stato evocato. Se invece è stato evocato, la cosa potrebbe funzionare, ma si tratta di un caso limite che lascio alla discrezione del DM (non ho lo sbatto per vedere se esiste una FAQ, fondamentalmente).

Link to comment
Share on other sites

Ok grazie, e per quanto riguarda l'effetto di +2 alla ca è una cosa che tu puoi percepire oppure è automatica e quindi anche se sei protetto a livello di meccaniche, il tuo pg non si rende conto di avere un vantaggio contro quella persona? sempre per poter determinare se qualcuno è malvagio o meno.

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

55 minuti fa, Lexus ha scritto:

Ok grazie, e per quanto riguarda l'effetto di +2 alla ca è una cosa che tu puoi percepire oppure è automatica e quindi anche se sei protetto a livello di meccaniche, il tuo pg non si rende conto di avere un vantaggio contro quella persona? sempre per poter determinare se qualcuno è malvagio o meno.

Occhio che i bonus non si cumulano con eventuali oggetti magici tipo mantello resistenza e anello deviazione!

Detto ciò, i nostri eroi potrebbero sentirsi più coraggiosi o rincuorati da affrontare minacce negative, poi va interpretata un po' come sembra più coerente, il manuale dà una impronta meccanica, poi il resto è gioco!

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

Su quello non mi sbilancio, credo che il pg sappia di essere sotto l'effetto protettivo dell'incantesimo, ma non che, se viene attaccato da una creatura malvagia, "sente" la protezione reagire contro l'attacco. Si tratta di un effetto così triviale, tuttavia, che potrebbe essere descritto a discrezione del master (es. "La spada che stava per affondare nel punto scoperto dell'armatura cozza contro il metallo, come se deviata di poco all'ultimo momento" oppure "il soffio del drago ti investe, anche se le parti vitali per qualche motivo non sentono il calore"). Se per voi è COSÌ importante, lascio alla vostra discrezione.

P.S. per ringraziare c'è il tasto "cuoricino" a fine post :)

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
×
×
  • Create New...