Jump to content

Benvenuto in Dragons’ Lair

La più grande e attiva community italiana sui giochi di ruolo.
Accedi o registrati per avere accesso a tutte le funzionalità del sito.
Sarai così in grado di discutere con gli altri utenti della community.

Personaggi di Classe #3 - Patrono Ultraterreno: La Fame Folle

Oggi lo chef ci consiglia un Warlock che trae i suoi poteri dal cannibalismo, buon appetito!

Read more...

Recensione: Emerald City, ambientazione e avventura per Mutants&Masterminds

Recensione: Emerald City, ambientazione e avventura per Mutants&Masterminds

Read more...

Waterdeep: il Furto dei Dragoni. Remix - Parte 1C: Fazioni dei Personaggi

Proseguiamo nel remix proposto da The Alexandrian dell'avventura Waterdeep: Il Furto dei Dragoni, finendo di parlare delle fazioni presenti a Waterdeep.

Read more...

In arrivo la Guida di Van Richten a Ravenloft, la Guida Omnicomprensiva di Xanathar e lo Schermo del Dungeon Master Reincarnato

Sono stati annunciati ufficialmente dalla WotC tre nuove localizzazioni italiane di prodotti per D&D 5E.

Read more...
By Lucane

I Mondi del Design #13: Le Quattro Fasi della Magia - Parte 3

Lew Pulsipher ci propone una serie di domande circa la diffusione della magia nel mondo di gioco, offrendo spunti di riflessione sui quali costruire campagne e ambientazioni più interessanti. 

Read more...

Brutti Film: Zombie Horror aka "Le Notti del Terrore" (Andrea Bianchi)


Guest Aurelio90
 Share

Recommended Posts

Guest Aurelio90

Secondo episodio di Film Brutti. Dalle indagini in puro stile napoletano arriviamo ad horror Anni 80.

In Inghilterra, un professore svolge degli studi nella sua villa dato che che la sua dimora è stata edificata su delle rovine etrusche. Si addentra nelle catacombe e comincia a scavare.. risvegliando i morti e venendo allegramente sbranato.

Un gruppo di persone arriva nella villa del professore, avendo ricevuto da lui un invito a cena ma ignari del triste fato che ha colpito il padrone di casa. Ed è bello notare che ci sono solo ben due domestici a gestire una villa a TRE piani. La gente si ferma quindi a dormire, ed ogni coppia trascorre la notte facendo vari giochini intimi. Sembri proprio una mignotta, frase d'esordio del lui di coppia come un complimento alla sua signora.

Ora. In questo film dovrebbe esserci un bambino sessualmente confuso che è attratto da sua madre, ma per ovvi motivi il regista non ptoeva mettere un bambino vero nel cast. Quindi la parte di Michael è stata affidata a Peter Bark.

Sì, prendono un nano e gli fanno fare la parte di un bambino. In un film horror. E all'epoca il giovincello aveva 26 anni.

Il mattino dopo gli ospiti si fanno un giro nei giardini della villa, ma l'elettricità improvvisamente salta via distruggendo i lampadari. E gli etruschi decidono che è il momento di ridurre il cast del film in carne morta.

Questi zombi sono nettamente differenti da quelli di D&D: sono in grado di scavalcare, procedere silenziosamente in fila indiana, aprire le porte, improvvisare arieti per sfondare le porte, scalare le pareti ed essere addirittura dei cecchini con dei pioli inchiodando le mani delle persone sui muri. Cioè, manco stessero giocando a freccette.

Quando la gente si rende conto della situazione dapprima cercano di raggiungere le macchine, ma poi si barricano nella villa. E questo sotto atmosfere musicali che sarebbero più adatti a film con gli UFO, ma chissene. Il padre di Michael muore stupidamente (si fa accerchiare apposta) e una delle donne viene ferita da una tagliola per orsi gettata in mezzo al giardino. E gli zombie non si lasciano spaventare da un portone sbarrato, e si armano di mazze, martelli e picconi.

Il domestico e la ragazza ferita si vedono arrivare dalla finestra due o tre zombie, e lui lascia la ragazza da sola. Cioè: è palesemente ovvio che la scena è stata fatta per riempire i minuti di pellicola, infatti gli zombie si muovono molto ma molto lentamente. Fortunatamente viene soccorsa dalla madre di Mchael che ha la fortuna di imbraccare una scimitarra vorpal e decapita gli zombie. Ma la gioia dura per poco: Michael si mette a limonare con sua madre, la quale subito la respinge schifata e il bambino si chiude nel bagno. Dove viene assalito e ucciso da uno zombie. E la combriccola non morta, cappeggiata dal professore zombie, riesce infine a sfondare le porte e sbranare parte dei sopravvissuti.

Solo quattro persone (tra cui la madre di Michael) riescono a sfuggire all'orda e ad uscire dalla proprietà della villa. Vagono disperati per la strada finché non vedono un frate incappucciato e, lì nei pressi, una chiesa. Entrano per chiedere aiuto.. per poi scoprire che gli zombie sono anche bravi a travestirsi!

Oramai in tre, i sopravvissuti vanno a rifugiarsi nel campanile e cercano di sbarrare l'uscita.. quando sbuca Michael. La madre, fregandosene delle proteste degli altri, gli apre il cancello ed offre il seno (?) al figlio, il quale prima lo guarda un pò strano e poi lo morsica per bene, strappandogli la zinna ed uccidendola così sul colpo. Il film finisce che gli zombi accerchiano gli ultimi due sopravvissuti in maniera lenta, il lui che si sta per prendere una sega circolare in faccia e lei con gli zombi che stanno per toccarle la faccia.

Questo film è come un vino d'annata: più invecchia, più gli amanti del trash lo apprezzano nel corso degli anni. Vi avverto, il film non è fatto per occhi sensibili a scene (fatte male) di splatter e tizi in costume che hanno il volto pieno di vermi. Veri. Che schifo.

Edited by Ian Morgenvelt
Link to comment
Share on other sites


  • Replies 5
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Top Posters In This Topic

Guest Aurelio90

vabbè, anch'io l'ho visto e, per dirla tutta, conobbi il film almeno uno o due anni prima che Yotobi lo recenscisse. E altri film che, sicuramente, non ha recensito. Come Il Lago dei Morti Viventi, per citarne uno.

Comunque nella reccy ho provato a mettere delle immagini, ma mi diceva che superavo il limite dei 40000 caratteri e ho dovuto accontentarmi del trailer :(

Link to comment
Share on other sites

Tranquillo, è un film difficile da scordare (Ahimé! Purtroppo).

Io punterei alla recensione di qualche film americano, in fondo si sa che noi italiani più che boiate non riusciamo a tirar fuori, ma a volte gli americani(sebbene recentemente il mercato horror è giapponese/spagnolo) riescono a tirar fuori qualcosa di carino.

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.