Jump to content

2/3 del party fuori gioco! Come comportarsi?


illurama
 Share

Recommended Posts

ATTENZIONE! SPOILERS TOMB OF HORRORS

Spoiler:  
Dunque, mi si pone dinanzi una situazione che non so come gestire al meglio.

Stiamo giocando il secondo "modulo" della Tomba degli Orrori, La "Tomba delle Ombre".

I PG, subito dopo essere fuggiti da Moil, si ritrovano stremati nella tomba e riescono tranquillamente a superare la prima stanza (Tranquillamente per modo di dire, visto che un personaggio è stato ridotto in polvere dalla sfera annientatrice). Nella stanza successiva succede l'imprevedibile:

Per chi non conoscesse l'avventura, la stanza è tappezzata di arazzi che hanno il potere di assorbire al loro interno i personaggi che poi vengono considerati pietrificati.

Invece di distruggere gli arazzi e poi "salvare" solo le parti che contenevano i loro alleati, decidono bene di tagliare queste parti mentre gli arazzi tentano ripetutamente di assorbirli. Risultato: 1 PG morto a causa della sfera annientatrice, 3 PG imprigionati in strisce di arazzi arrotolate, 2 PG vivi all'attivo!

Praticamente non arriveranno mai infondo. Sono solo alla 2° stanza. Inoltre non hanno il rituale per liberare i loro amici, e se anche lo avessero, la loro ritualista è intrappolata nell'arazzo.

Il mio problema è questo: al momento ci sono solo 2/6 giocatori giocanti e 4/6 fermi!

Questa sarebbe stata la loro ultima avventura in 4E e mi dispiacerebbe non portarla a termine. D'altro canto voglio fortemente evitare deus ex machina che li fanno ritornare tutti beatamente (tipo pergamente del rituale necessario, o un tipo che trovano che li aiuti e che conosca il rituale) solo perché l'avventura deve essere finita! Ma ho praticamente 4 giocatori fermi.

Cosa mi consigliate di fare?

Avevo pensato di far trovare loro alcuni degli shadar-kai della Regina Corvo che si sono avventurati qui dentro prima di loro e continuare solo finché PG del gruppo originario restano in vita!

Avete proposte migliori?

Link to comment
Share on other sites


  • Replies 7
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Popular Days

Top Posters In This Topic

  • Administrators

Beh, è la Tomba degli orrori dopotutto... Si sa che va così.

Spoiler:  
E fare una cosa diversa, tipo aspettare che muoiano anche gli ultimi due PG (cosa che succederà presto) e poi spostare l'avventura su un piano metafisico, tipo i pg morti in una dimensione spirituale/area dello Shadowfell/incubo di Acererak, fare un dungeon creato da te, e quando lo finiscono tornare direttametne all'area centrale della Tomba?

EDIT:

La tua idea mi piace, tu chiedi ai tuoi giocatori che PG vogliono interpretare, gli fai fare delle schede e tu ci metti oggetti e quant'altro. Ovviamente avranno meno PE dei PG rimasti in vita e meno equipaggiamento. Io farei così

Perché? io non credo che ci sia bisogno di "punire" i giocatori, dopotutto sono già morti, e così rischi che non finiscano l'avventura neanche con i PG secondari.

Link to comment
Share on other sites

un idea può essere modificare leggermente la mappa e fargli fare altri PG che si trovano prigionieri in gabbie appena dopo la seconda stanza(aggiungi la stanza delle prigioni tu ) puoi dire che erano sotto stasi ed erano i servi/le guardiequello che vuoi della persona a cui appartiene la tomba e che sono stati messi li contro la loro volontà(tipo i faraoni che venivano sepolti con i loro servi) e gli fai trovare una leva che disattiva la stasi.

il motivo per cui seguono i pg può essere una misura preventiva che hanno addosso, una magia che gli impedisce di lasciare la tomba a meno che non trovino un talismano(che è sepolto nel tesoro del tizio a fine avventura)

poi stàa te ed ai giocatori decidere i particolari ma spero di essermi fatto capire bene :)

per quanto riguarda i vecchi personaggi puoi fargli trovare la pergamena con il rituale più avanti(o alla fine) XD

Link to comment
Share on other sites

Perché? io non credo che ci sia bisogno di "punire" i giocatori, dopotutto sono già morti, e così rischi che non finiscano l'avventura neanche con i PG secondari.

Io lo faccio per premiare i vivi, non per punire i morti. Gli farei fare nuovi PG con una sessione di PE in meno, un equipaggiamento meno ottimizzato e basta.

Link to comment
Share on other sites

secondo mè è l'idea migliore. nuovi PG(così non stanno li immobili i giocatori) ma con meno PE(un livello in meno degli altri) ed equip con monete di 2 liv minore degli altri.

così chi è vivo viene premiato essendo più forte e tutti possono comunque continuare a giocare :)

Link to comment
Share on other sites

secondo mè è l'idea migliore. nuovi PG(così non stanno li immobili i giocatori) ma con meno PE(un livello in meno degli altri) ed equip con monete di 2 liv minore degli altri.

così chi è vivo viene premiato essendo più forte e tutti possono comunque continuare a giocare :)

mmmh tuttora non mi convince il "punire" chi è morto perché più debole (senza contare che molto probabilmente è stato semplicemente il più sfortunato..)

preferirei mille volte premiare qualcuno piuttosto che penalizzare l'altro (è psicologicamente meno deprimente, anche se è praticamente la medesima cosa.. si può evincere anche dal sistema intero di D&D 4 che si basa sul dare bonus piuttosto che togliere penalità già presenti..)

l'idea degli shadar-kai mi convince di più, anche se potresti sfruttarli in altro modo, tipo uno di loro conosce il rituale e glielo fa pagare il doppio per ciascun membro, o ha componenti solo per spietrificare un singolo personaggio (sai che litigi per decidere chi!). inoltre, se sono della regina corvo tecnicamente dovrebbero in qualche modo "odiare" il concetto di pietrificazione (in questo caso, si adatta meglio "ricamazione"...), in quanto le creature pietrificate non invecchiano ed inoltre le anime di questi non arriveranno mai dalla loro dea. magari ci starebbe una bella sfida di abilità sociali per trattare con questi shadar-kay, riguardo al fatto che, se i giocatori non vogliono pagare parecchio per riportare sani, questi decideranno che è meglio bruciare gli arazzi per fare in modo che le loro anime raggiungano comunque la loro dea (o, nel caso consentano un singolo incantesimo su i 3 richiesti per i pg pietrificati, per convincerli a non bruciare gli altri, magari tramite un patto "rituale" che li costringa entro 1 settimana/1 mese a riportarli in salute, pena una potente maledizione relativa alla regina corvo - qualcosa come un -5 ai tiri salvezza contro la morte per dire)

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share


×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.