Jump to content

[Bilbo]D&D 4e:La città del mistero.


Bilbo

Recommended Posts

REGOLAMENTO:

le parloe in grassetto

i pensieri in blu

lo scritto in rosso

leggete solo gli spoiler indirizzati a voi e indirizzate gli spoiler a me se gli altri non devono vedere quello scritto, per esempio quando vi trovate in luoghi diversi.

come titolo di ogni post mettete il nome del vostro PG

buon ruolata.

@ Nearwing

Spoiler:  
continuando a fuggire da tutto e di più arrivi ad una grande città umana. la città è sporca ed per i vicoli si trovano sedi di numerose attività illegali. spesso ai lati dei vicoli stretti che caratterizzano la città trovi mangiatori di hazia (una sorta di droga che provoca allucinazioni e se usata spesso la paralisi) distesi con lo sguardo vuoto. Sono circa le 9 di sera e piove. Inoltre vari mendicanti ti chiedono l' elemosina

@ Tiago

Spoiler:  
in uno dei tuoi numerosi viaggi per il mondo ti imbatti in una grande città umana.

la città è sporca ed per i vicoli si trovano sedi di numerose attività illegali. spesso ai lati dei vicoli stretti che caratterizzano la città trovi mangiatori di hazia (una sorta di droga che provoca allucinazioni e se usata spesso la paralisi) distesi con lo sguardo vuoto. Sono circa le 9 di sera e piove. arrivi davanti a una locanda dall' aspetto non molto piacevole, ma in quella zona non se ne trovano altre.

@ Arm

Spoiler:  
da quando hai iniziato a viaggiare una delle tue prime tappe è una grande città umana.

la città è sporca ed per i vicoli si trovano sedi di numerose attività illegali. spesso ai lati dei vicoli stretti che caratterizzano la città trovi mangiatori di hazia (una sorta di droga che provoca allucinazioni e se usata spesso la paralisi) distesi con lo sguardo vuoto. Sono circa le 9 di sera e piove. in un vicolo 2 alte figure ti sbarrano la strada e dicono:

qui non si passa

@V

Spoiler:  
tu non sai perchè ma hai sentito una sorta di richiamo. un misterioso richiamo. Sei stato guidato dalla tua mente ad una grande città umana. la città è sporca ed per i vicoli si trovano sedi di numerose attività illegali. spesso ai lati dei vicoli stretti che caratterizzano la città trovi mangiatori di hazia (una sorta di droga che provoca allucinazioni e se usata spesso la paralisi) distesi con lo sguardo vuoto. Sono circa le 9 di sera e piove. ti trovi davanti ad una locanda dall' aspetto non molto piacevole, ma in quella zona non se ne trovano altre.

ps:in che forma sei?

Link to comment
Share on other sites


  • Replies 179
  • Created
  • Last Reply

@Bilbo

Spoiler:  

Attraversando la città provo un brivido di paura, al contempo il degrado della strada e dei suoi abitanti mi rende compassionevole di coloro che, caduti in disgrazia, sono entrati in una via senza uscita per alleviare la propria disperazione.

"Non é né il luogo né il tempo adatto per perlustrare la città... Meglio lasciar scorrere questa nottataccia nella prima taverna che incontro."

Giunto di fronte alla locanda, alludendo all'aspetto della medesima:

"Beh, di sicuro dormire qui sarà meglio che ritrovarsi un coltello conficcato in testa da qualche reietto per una dose..."

Entro nella locanda e dò un'occhiata a come si presenta nonchè ai suoi avventori.

Link to comment
Share on other sites

@Tiago

Spoiler:  
la locanda all' interno è molto sporca e agli angoli ci sono perfino dei topi morti. I tavoli sono occupati per la maggior parte da figure losche e dall' aspetto tutt' altro che amichevole. Ti siedi all' unico tavolo libero. Dopodiche una cameriera sulla trentina piuttosto in carne arriva vicino al tavolo e dice:

vuoi qualcosa? sbrigati che non ho tempo

Link to comment
Share on other sites

@Bilbo

Spoiler:  

"I modi di questa cameriera non deludono di certo le aspettative..."

Alla cameriera:

"Sono in cerca di un pasto commestibile ed una camera per trascorrere la notte, signora."

"Comincio a credere che sia più pericoloso restare qui che vagare per strada di notte. Bah, almeno qui dentro non piove. Forse."

Cerco di ascoltare con indifferenza le conversazioni degli altri clienti:

Spoiler:  
Percezione +7

Link to comment
Share on other sites

@Bilbo:

Spoiler:  
Faccio istintivamente un passo indietro, poi guardo ancora qualche momento i due. Sospiro con un sorriso a bocca serrata in volto, pensando all'incapacità di certe persone di valutare le forze in gioco nelle situazioni di questo tipo. Le dite della mia mano sinistra scivolano lentamente sul lucido fodero della spada che porto, ma senza muovere la mano, così che non si noti. La mano destra invece si alza in segno di resa, mentre pronuncio le seguenti parole:

Beh, vorrà dire che dovrò trovare un altro vicolo per cui passare. Ho il vostro 'permesso'?

Le ultime parole le pronuncio quasi con scherno verso coloro che mi si paravano davanti, e muovendo le dita della mano destra, ancora alzata al livello della mia testa, per rappresentare le virgolette sulla parola Permesso. Mantengo sempre un sorriso rilassato e accenno anche un occhiolino.

Comunque, qualche mio muscolo si tende, e preparo un'azione di difesa totale (anche se comunque sono senza scudo) in caso uno dei due mi si avvicinasse, magari sollevando un pugno ;)

Link to comment
Share on other sites

@Arm

Spoiler:  
una delle due figure dice

basta che te ne fili da quil

e persone dietro di te (nessuna è oltre le due figure, come che tutte sappiano che è proibito passare) sembrano intimorite.

@Tiago

Spoiler:  
fanno 2 monete d'oro

riesci a sentire abbastanza bene quello che dice la gente.

molti parlano di vari tipi di attività illegali

ma c'è una discussione di dui tipi abbastanza vicini a te che ti incuriosisce abbastanza

"allora come vanno le cose al covo"

"malissimo il capo è arrabbiatissimo dice che se non riusciremo a compiere il lavoro prima della prossima luna ci butterà tutti nella voragine"

dopodichè iniziano a parlare più lentamente e non riesci a sentirli

Link to comment
Share on other sites

@Bilbo:

Spoiler:  
Oh beh, allora vorrà dire che farò un altra strada..

Facendo in modo, se possibile, di farmi vedere dai due tipi alla luce di eventuali lampioni o finestre, alzo gli occhi al cielo mentre mi giro per tornare sui miei passi. Comunque decido di ignorare il tutto, dicendomi che di gente strana ce n'è a bizzeffe.. Riprendo la ricerca di una taverna, però stavolta provo ad andare sul sicuro chiedendo ad un passante, magari cercandone uno sulla quarant-cinquantina, che quindi possa conoscere bene la città, ma che non sia rimbambito dalla vecchiaia lol

Link to comment
Share on other sites

@Bilbo

Spoiler:  
Per prima cosa tento una prova di Storia e Bassifondi per avere info sulla città. Prendo la forma di un tenero vecchino umano, chi sospetterebbe di un vecchietto? XD Capelli corti e bianchi, paio di baffi e barba appena accentuati, altezza sul metro e 65 pelle chiara (sulle mani segnata da anni di duro lavoro) e occhi castani. Dimostro sui 58 anni circa. Onde evitare che qualcuno tenti di approfittare della mia tenera età nascondo i soldi e il borsello dentro una delle tasche interne della mia "armatura" e metto il mantello dal lato bianco/grigio. Inoltre sfoggio una massa muscolare non eccessiva ma comunque di tutto rispetto. Per strada se trovo qualche bersaglio interessante proverei anche a derubarlo ma dato che ancora non so che aria tira in città e chi è che comanda la città ne le sue leggi per ora mi tengo buono buonino. Per ora scambio due parole tentando di attirare troppo l'attenzione chiedendo informazioni su quali templi ci sono in città, ultime notizie e chiedo anche a chi mi sembra particolarmente affidabile (sempre che ci sia qualcuno che mi dia questa idea, dopo il check quale fare me lo dici tu) chi è che tiene in mano la città.

"Salve giovanotto/a potrei sottrarla dalle sue occupazioni due secondi? Sono appena arrivato in città e volevo avere informazioni su questa cittadina. Potrebbe aiutarmi?" (dopo non so se devo farti Diplomazia o Raggirare, ma credo di + Diplomazia)

E dopo;

"Vede vorrei sapere se in questa cittadina ci sono delle leggi particolari oltre quelle dettate dal buonsenso. Eppoi vorrei chiederle se c'è qualche tempio a cui un umile viandante possa chiedere asilo."

Se poi mi ispira fiducia chiedo anche;

"Qua in città chi è che detiene il potere? Ho girato in lungo e in largo e ho imparato che quando si arriva in un posto nuovo l'importante è capire a chi non si debba dar fastidio, o meglio meno fastidio del solito. Poi ero interessato ad apprendere come se la passa questa pittoresca cittadina"

Ho messo anche la versione in discorso diretto. Mentre parlo comunque cerco di tenere d'occhio se qualche manigoldo mi ha puntato. Ho tentato di essere il più preciso possibile spero che così vada bene.

Link to comment
Share on other sites

@Bilbo

Spoiler:  

Porgo le monete alla cameriera e mi metto in attesa.

"Che razza di affari si fanno in questa città!? Mi domando se la criminalità qui si sia radicata anche nelle autorità. Sarà difficile servire onestamente. In ogni caso meglio non fasciarsi la testa prima di farsi male, inizierò a cercare qualcosa da fare domattina!"

Consumo riluttantemente il pasto portatomi dalla cameriera e mi avvio verso la stanza, dove ripongo corazza, zaino e balestra prima di prendere sonno.

Link to comment
Share on other sites

@V

Spoiler:  
la prova di bassifondi non ti fornisce informazioni, sembra che quella città anche se molto grande non sia conosciuta...

provi a borseggiare una donna e riesci a prendere un piccolo salvadanaio dove si trovano 3 monete d' argento.

@ Tiago

Spoiler:  
il pasto ha un sapore molto sgradevole. La qualità igienica della stanza non è superiore a quella della locanda. Dentro la stanza ci sono 2 letti a castello. Sul secondo letto del letto a castello affiancato alla parete destra si trova un uomo dai capelli lunghi e untuosi, con la pelle pallida, vestito con umili abiti.

pone il suo fitto sguardo su di te e dice

non fare casino durante la notte.

Link to comment
Share on other sites

@Bilbo

Spoiler:  
Al che mi dirigo nella taverna che mi è stata indicata. Per strada cerco di ascolare stralci di conversazioni per saperne di più di questa città (di cui per altro non conosco neanche il nome), ma al contempo muovendomi tra la folla cercando di evitare sguardi indiscreti (il mio personaggio è al limite dalle manie di persecuzione).Quando ho l'occasione di farlo senza destare scalpore cambio connotati in un uomo sui 55 anni brizzolato occhi verdi tolgo i baffi ma lascio una barba più folta e rossiccia con una cicatrice sull'occhio sinistro, la faccia precedente usata per il furtarello è bene non usarla per un pò. Arrivato mi siedo in un tavolo in disparte da cui è possibile tenere sotto controllo ogni via di accesso/uscita dall'ambiente e con almeno un lato (possibilmente la sciena) coperto dal muro. Controllo attentamente che nessuno mi stia osservando cercando al contempo di dissimulare quasto mio fare. Alla cameriera quando è possibile chiedo informazioni sulla città soffermandomi su avvenimenti recenti, personalità e luoghi di spicco e templi (sempre con la collaudata farsa del vecchio viandante di passaggio), dandogli in cambio un paio di monete d'argento. Durante il pasto cerco di inquadrare gli altri avventori. Quando ordino cerco di ordinare quanto di meno peggio ci sia possibile basandomi su ciò che vedo negli altri tavoli e evitando alimenti che possono facilmente portare a malattia se contaminati.

Domande: Mi ha dato l'idea di essere una città decadente e povera? Ho notato nobili o simili oltre i plebei? Durante il tragitto alla taverna sono stato seguito? Dentro la taverna riconosco qualche faccia che mi pare di aver visto più di una volta da quando sono qua? Le guardie cittadine ci sono e se si quante, atteggiamento e come sono equipaggiate.

Comincio a pensare che sono stato condotto qua dalla mia grande Dea Corvo per porre fine alle sofferenze di questo luogo peccaminoso. Tutto prima o poi deve avere una fine. Per adesso però prima di sparare giudizi a sproposito raccogliamo informazioni, aspettiamo che gli avvenimenti si sviluppino e successivamente decidiamo cosa fare.

Ho cercato di caratterizzare al meglio la mentalità del mio personaggio come un tipo che cerca sempre di inquadrare la situazione tenendosi a debita distanza, spero sia riuscita come cosa.

Link to comment
Share on other sites

@Arm

Spoiler:  
ti hanno dato il nome di un insegna, si chiama "locanda all' ogre istruito". entri. la locanda è molto sporca e brulicante di giente che parla in silenzio. Ci sono dei posti liberi ad un tavolo all' angolo che è occupato da un uomo sui 55 anni con una barba folta e rossiccia ed una cicatrice sull' occhio. L'uomo è intento a parlare con una cameriera. ti avvi a quel tavolo immagino.

@V

Spoiler:  
la cameriera sembra esitare un attimo ma attratta dai soldi dice:

e va bene.

sembra esitare ancora, si guarda un po intorno e dopo inizia a parlare a bassa voce:

qui non c'è religione e non c'è governo. Non so quasi niente altro. Sembra tutto così strano, sembra che una giornata dura moltissimo tempo. Scappi finche puo. Ho anche sentito parlare di una voragine. Non so altro.

poi se ne va.

allora nessuno fino ad ora ti è sembrato nobile, nonsta hai visto guardie cittadine e non ti sembra di essere stato seguito e non vedi gente che hai gia notato.

Improvvisamente un uomo in armatura si siede al tuo tavolo. non sai per quale motivo ti sembra familiare quell' uomo.

Link to comment
Share on other sites

@Bilbo:

Spoiler:  
Beh, entro ugualmente, anche se mi trovo ad ammettere che il nome non mi ispira per nulla. Sul serio non c'è neanche un posto libero oltre a quello con il 55enne?Mi guardo bene attorno per trovare un tavolo Libero. Non amo la compagnia di chi non conosco fino a questo punto. Non c'è neanche un bancone volendo? A cui chiedere un birra e una stanza? Al limite mangio da solo in stanza.
Link to comment
Share on other sites

Archived

This topic is now archived and is closed to further replies.

Guest
This topic is now closed to further replies.
×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.