Jump to content

Benvenuto in Dragons’ Lair

La più grande e attiva community italiana sui giochi di ruolo.
Accedi o registrati per avere accesso a tutte le funzionalità del sito.
Sarai così in grado di discutere con gli altri utenti della community.

Personaggi di Classe #3 - Patrono Ultraterreno: La Fame Folle

Oggi lo chef ci consiglia un Warlock che trae i suoi poteri dal cannibalismo, buon appetito!

Read more...

Recensione: Emerald City, ambientazione e avventura per Mutants&Masterminds

Recensione: Emerald City, ambientazione e avventura per Mutants&Masterminds

Read more...

Waterdeep: il Furto dei Dragoni. Remix - Parte 1C: Fazioni dei Personaggi

Proseguiamo nel remix proposto da The Alexandrian dell'avventura Waterdeep: Il Furto dei Dragoni, finendo di parlare delle fazioni presenti a Waterdeep.

Read more...

In arrivo la Guida di Van Richten a Ravenloft, la Guida Omnicomprensiva di Xanathar e lo Schermo del Dungeon Master Reincarnato

Sono stati annunciati ufficialmente dalla WotC tre nuove localizzazioni italiane di prodotti per D&D 5E.

Read more...
By Lucane

I Mondi del Design #13: Le Quattro Fasi della Magia - Parte 3

Lew Pulsipher ci propone una serie di domande circa la diffusione della magia nel mondo di gioco, offrendo spunti di riflessione sui quali costruire campagne e ambientazioni più interessanti. 

Read more...

Campagna: Kingdoms of Kalamar


Sir Daeltan Fernagdor

Recommended Posts

  • 1 month later...

  • Replies 51
  • Created
  • Last Reply

La notte è buia, scura, fredda; frequenti lampi e tuoni roboanti interrompono la quiete. La pioggia scende, scrosciante, da due giorni, sensa cessare o diminuire, inzuppando ogni cosa. La strada è ridotta a un pantano fangoso, il bosco è scuro e minaccioso.

Vi trovate in una locanda, che funge anche da stazione di posta. Le intemperie impediscono pressoché ogni comunicazione. Sette boscaioli si sono rifugiati nella locanda per sfuggire alla tempesta e sono lì da due giorni. Uno di loro è appena tornato da una perlustrazione lungo la strada, verso nord, nella direzione che lui e i suoi colleghi avrebbero dovuto prendere per tornare a casa: il ponte, a mezz'ora di cammino più a nord, è crollato. In più punti il terreno è franato e la strada è pericolosa.

A un tavolo, in un angolo, bene illuminato da una lampada a olio, siede un viaggiatore alto e magro, piuttosto giovane, che porta un paio di occhiali a pince-nez e passa il suo tempo lavorando a un gran numero di scartoffie; poco discosto, un individuo misterioso, che pare essere un elfo (tuttavia porta un lungo mantello nero e un cappuccio) siede in silenzio, sorseggiando un forte liquore. Alcuni boscaioli giocano a dadi, altri due si sfidano su una vecchissima scacchiera che l'oste ha cavato fuori da un baule. L'oste, un taciturno nano, pulisce bicchieri.

D'un tratto avvertite un immediato gelo, un colpo di vento entra dalla porta, appena aperta da un uomo alto, piuttosto robusto, di circa venticinque anni. Di bell'aspetto, ha un viso piuttosto squadrato, capelli neri, corti ma non troppo.

Indossa una cotta di maglia, di foggia semplice, sopra alla quale ha un pesante mantello rosso, orlato d'argento, allacciato da una catenina sotto il collo, ora fradicio. Alla cintola un fodero con una spada dall'elsa luccicante, cilindrica, lavorata a torciglione; nel pomolo è incastonato un grosso rubino. Si intravede un simbolo sacro sul pettorale della sua armatura, che è in piastre e non in cotta. Porta con sé una pesante bisaccia.

Saluta i presenti, si accorda con l'oste per una stanza. Annuncia che il ponte a sud è assai pericolante e una frana ha ostruito la strada. Il suo cavallo ha faticato a passare.

Dopo essere salito per un breve momento, torna giù, asciutto, con un mantello pulito e gli stivali non più infangati. Si siede accanto allo scrivano, con cui confabula per un po', confrontando carte e libri. Talvolta i due alzano lo sguardo verso di voi.

Quindi il cavaliere si alza, si avvicina al vostro tavolo; ordina all'oste di portarvi da bere. Si siede con voi, e comincia a parlare.

Spoiler:  
Il mio nome è Anthrar Mayldoren; appartengo al clero inferiore di Fearchar. Riteniamo che poco a ovest di qui, nel bosco, si nasconda un gruppo di persone con intenzioni assai ostili e contatti perniciosi e inquietanti con alcune entità malvagie. Il maltempo impedisce ai miei uomini di raggiungermi, e la situazione è alquanto urgente. Sareste adeguatamente ricompensati se decideste di occuparvene, almeno fino a quando non potrò giungere con i mezzi della nostra chiesa.
Link to comment
Share on other sites

Spoiler:  
Abbiamo informazioni attendibili secondo le quali pare che si sia insediata, in una miniera abbandonata, una piccola tribù di umanoidi; sembra siano goblinoidi. Tuttavia le altre due squadre che sono state mandate là sono state annientate. Pare infatti che questa tribù sia assoggettata a una sacerdotessa drow. Altri indizi lasciano ritenere che la sua intenzione sia di convocare un gran numero di immondi aracnoformi attraverso un antico artefatto del suo popolo che sarebbe stato gettato, secondo una leggenda, nella parte più profonda di quella miniera. Si rende necessario che qualcuno riesca a fermarla prima che metta in atto questo piano. Non appena i miei uomini mi raggiungeranno, agiremo; ma per il momento sono costretto ad attendere qui.
Link to comment
Share on other sites

Abbiamo bisogno di più informazioni, perchè per il momento le informazioni dateci confermano il fatto che questa sacerdotessa non abbia ancora trovato questo artefatto e per il fatto che non sappiamo quanti nemici si trovano all'interno della miniera. Forse gli uomini di Anthrar posso darci altre informazioni.

O almeno così credo

Link to comment
Share on other sites

Questo è tutto ciò che sappiamo con certezza, per ora. Certo è che è necessario agire il più presto possibile. Non conosciamo l'esatto numero dei componenti la tribù, ma difficilmente sono più di venti atti al combattimento. Se anche i miei uomini avessero più informazioni, dovrebbero essere qui per riferirmele; ne qual caso potrei partire io con loro. Decidete pure liberamente: nonostante l'entusiasmo del mio collega nano capisco perfettamente che voi possiate non essere altrettanto desiderosi di lui di portare a termine la missione.

Fa un breve e rigido inchino, torna al tavolo dove stava lavorando lo scrivano e comincia a leggere incartamenti vari, fare annotazioni a margine, prendere appunti, parlando sottovoce.

Link to comment
Share on other sites

Descrizione:

Spoiler:  

Miracle è un mezzorco dall aria costantemente triste,

un bestione di 1,90 metri circa porta uno spadone sulla schiena

ed indossa una cappa con un cappuccio sempre sulla testa.

Ha due orecchini d'oro sull orecchio destro ed una cicatrice marcata nella guancia sinistra.

mi alzo in piedi bevendo l'ultimo sorso della mia bevanda.

"Andiamo allora,cosa stiamo aspettando?"

poi rivolgendomi al nostro interlocutore togliendo il cappuccio affermo:

"avete visto cosa sono vero?,se per voi non è un problema io accetto,

ma non pensate di risparmiare solo perchè potreste prendermi per ignorante,

perchè vi avviso a priori che non lo sono"

Link to comment
Share on other sites

Anthrar Mayldoren:

Madamigella, mi dispiace un poco cotesto vostro atteggaimento assai pecuniario... Non dubitate della generosità della nostra chiesa.

Mio robusto amico, non è nostra abitudine giudicare le persone in base al loro aspetto, né prendere in giro nessuno. Come è noto Fearchar è il patrono dei giuramenti e della fedeltà alla parola data. Non è mia intenzione mentire, né imbrogliare nessuno; e sulla gratitudine non si risparmia.

Link to comment
Share on other sites

Ecco a voi: questa è una mappa approssimativa della zona in cui si trova la miniera. Non è in scala, ma dovreste cavarvela senza troppi problemi.

Vi porge un rotolo di pergamena; aggiunge una piccola borsa in pelle, all'incirca delle dimensioni di un palmo.

Qui dentro troverete una piccola fiala con un liquido rosso: spezzatela quando avrete completato la missione, in modo da avvertirmi, per favore. In ogni caso tenterò di raggiungervi appena possibile con i miei uomini; se non dovessi riuscirci, tornate qui. Grazie per avere accettato; che Fearchar sia con voi.

Link to comment
Share on other sites

Archived

This topic is now archived and is closed to further replies.

Guest
This topic is now closed to further replies.
×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.