Jump to content

Benvenuto in Dragons’ Lair

La più grande e attiva community italiana sui giochi di ruolo.
Accedi o registrati per avere accesso a tutte le funzionalità del sito.
Sarai così in grado di discutere con gli altri utenti della community.

Cosa c'è di Nuovo su Kickstarter: Red Giant e Thurian Adventures

Andiamo a scoprire assieme le novità in campo GdR attive in questi giorni su Kickstarter.

Read more...

Avventure Investigative #8: Un Tocco di Spoiler

D&D può essere usato per creare delle avventure investigative interessanti? Eccovi l'ottavo articolo di una serie in cui espongo le mie idee in merito.

Read more...

Sondaggio sugli Incantesimi

I giocatori di D&D 5E sono chiamati a fornire la loro opinione sugli incantesimi del Manuale del Giocatore.

Read more...

West Marches: Creare la Vostra Campagna

Dopo una lunga pausa torniamo a parlare di West Marches: dopo aver visto come era organizzata la campagna di Ben Robbins, creatore originale di questo stile di gioco, vedremo come poterne creare una nostra ed imparare a gestirla.

Read more...

Operazione YANKEE IREM

In questo nuovo articolo Gareth Ryder-Hanrahan fornisce un nuovo spunto di avventure a tema lovecraftiano, unendo l'ambientazione di due GdR basati su GUMSHOE

Read more...

[Xh87] Fiori d'arancio


xh87

Recommended Posts

La Caotica Sevur, la Città che Non Dorme Mai, sono questi alcuni appellativi con cui è nota la più grande città sorta sulla Via Dorsale, una strada che attraversa da Nord a Sud tutto l’Arkas e che costituisce la più grande arteria commerciale e di comunicazione della nazione; è certamente a causa di questa grande risorsa che è potuta nascere Sevur, la Città dai Mille Volti. Chi si avvicinasse ad essa si ritroverebbe prima a dover camminare tra immensi campi di segale e granturco, estesi come in nessun altro luogo. Poi le casupole dei contadini, ammassate le une sulle altre, pecore e capre che passeggiano per le strade assieme agli uomini. Dopodichè, assieme a schiere di mercanti, il nostro ipotetico viaggiatore entrerebbe nella Sevur vera e propria: il caotico vociare dei commercianti, l’instancabile chiacchiericcio delle donne si mischierebbero coi versi degli animali, con mille lingue diverse, coi colori, coi volti, con gli odori di Paesi lontani. Proseguendo ancora ecco i rigogliosi giardini dei nobili, coi loro palazzi affrescati ed i marmi delle statue. Infine, al centro della città, in un’enorme piazza proprio sulla Via Dorsale, Sorge l’Accademia di Magia di Sevur, una delle quattro presenti nel regno.

Se gli arkasiani sapessero leggere, saprebbero che molti sapienti hanno più volte definito Sevur come “la grande anomalia”: innanzitutto essa non si trova in un’unica contea, bensì a cavallo di due: Sevur Est e Sevur Ovest, ai due lati della Via Dorsale; fatto ancora più sconcertante, la Contea di Sevur Ovest non è governata da una famiglia umana, bensì dai Brindol, degli gnomi, gli unici nobili non umani dell’Arkas; questa profonda anomalia del sistema classista del regno (si pensi solo che gli gnomi sono la razza considerata più in odore di demonicità) è resa possibile dal fatto che Sevur è l’unico luogo dove la borghesia è riuscita a dominare il sistema economico, dove si è potuta sviluppare una discreta classe intellettuale e dove è possibile vedere un grande numero di stranieri non umani: gli interessi economici hanno imposto una vicendevole sopportazione razziale, e l’oro assume un rilievo maggiore della xenofobia; non che ci sia tolleranza, ma almeno il clima è leggermente più disteso…

Mancano solo due settimane all’equinozio di primavera, e la città è in fermento. Tutti si stanno preparando per i tre giorni di festeggiamenti che, come ogni anno, acclameranno l’arrivo della nuova stagione, e le strade della città sono più affollate che mai. Sono passate nove ore dalla mezzanotte, e già da tre il chiasso della metropoli ha ripreso vita.

NdDM: adesso leggete il mp

Armand

Spoiler:  
Cammini per i vicoli stretti della periferia di Sevur, mentre il nono rintocco della campana del tempio di Corgos, poco distante, ti annuncia l’ora. Sei abbastanza stanco: stanotte dovevi fare un colpo nella casa di una nobildonna, ma un incontro ravvicinato con tre mastini arrabbiati ti ha fatto riscavalcare il cancello della villa come se ti fossero cresciute le ali ai piedi. Ancora ti brucia la disfatta.

Improvvisamente, mentre cammini, senti qualcosa di appuntito dietro la schiena e una voce.

Sei in arresto, sporco ladro!!!

Nerull
Spoiler:  
Sevur, la città più grande della regione: ricchi mercanti, uomini facoltosi, nobili che girano in carrozze drappate di velluto… sei appena entrato nella città, e davanti a te trovi quel caos indaffarato che non potresti rivedere in nessun’altro luogo dell’Arkas. Stucchevole, certo, ma senz’altro piena di possibilità

Rondinar
Spoiler:  
Tuo padre è di fronte a te, dietro al legno scuro della sua scrivania. I broccati rossi dello studio creano un’atmosfera calda, familiare e ricca assieme, mentre nel camino il crepitare del fuoco fa da piacevole sottofondo alla conversazione.

Sarai emozionato ti dice Non manca poco a conoscere la futura signora Rondinar Brindol…

Sephora
Spoiler:  
Sevur è senz’altro molto più caotica dei tuoi boschi. Ti fai strada a stento tra la folla ciarlante, rischi persino di pestare un’oca mentre dalle bancarelle cercano di venderti farina, datteri e gioielli. A un certo punto pesti un piede ad un giostrante, un mangiatore di fuoco, a cui evidentemente fai “andare di traverso” qualcosa, vista l’espressione strabuzzata che assume. Per poco non ti cade il cappuccio.

Eh, sì… Sevur è decisamente più caotica dei tuoi boschi… tanta, tanta gente stipata lungo la larga Via Dorsale, per le piccole stradine di periferia, nei palazzi costruiti con la fredda pietra… è forse questo ciò con cui vogliono rimpiazzare il tuo villaggio?Ogni volta non puoi fare a meno di chiedertelo.

Link to comment
Share on other sites


  • Replies 123
  • Created
  • Last Reply

@ DM

Spoiler:  

Lo sguardo con cui fisso mio padre è tra il beffardo e la sfida. Mantengo un tono calmo, senza mostrare preoccupazione Se volevi imparentare la nostra famiglia con quella reale avresti dovuto fare un altro figlio e chiamarlo Burattino, continuo con l'intenzione di mettere in chiaro la situazione Non ho nessun problema a conoscere questa ragazza e magari approfondire il rapporto, ma ti consiglio di non tirare conclusioni affrettate.

So che Penardus non prenderà bene la mia strafottenza. Detesto che mi vanga imposto qualcosa, nonostante io non ami provocare dei litigi inutili. Mio padre, per quanto diversi possiamo essere, sa perfettamente quali sono i suoi limiti nei miei confronti: cercare di costringermi con la forza sarebbe uno spreco di tempo e energie.

Nonostante gli anni passati in accademia torno a casa e ritrovo tutto com'era. In fondo io e mio padre siamo simili: ci piace stuzzicare e pensiamo solo al compenso personale , penso mentre osservo eventuali indizi che mi facciano capire come reagirà alla mia risposta.

Link to comment
Share on other sites

Rondinar

Spoiler:  
Tuo padre resta impassibile ma pensieroso. Comportamento alquanto insolito per lui: eri certo che avrebbe incominciato a sbraitare, come la prima volta che avete affrontato l'argomento

So che non sei entusiasta, ma sappi che lo faccio solo per il tuo bene: credo che sia inutile ribadirti tutti i vantaggi che tale matrimonio comporterebbe per te, figlio mio. Almeno te potrai godere di tutto quel rispetto che a me e a tua madre è mancato. tra le mani tiene un tagliacarte, lo gira, ci gioca: evidentemente è a disagio, anche se non lo vuole dare a vedere; conosci quell'uomo come le tue tasche, pensi.

Ad ogni modo avremo molto tempo per parlarne, dopo che avrai conosciuto la giovane Aurian. prosegue Come ti ho accennato voglio che sia te ad andarla a prendere. Dovrebbe giungere fra tre giorni al porto di Enos, ad est. Quindi dovrai partire al massimo domani mattina. tace per qualche secondo, con lo scguardo rivolto alle fiamme del camino

Naturalmente non andrai da solo. Le strade sono pericolose per un viaggiatore solitario, anche se pensi che non sia così per te.

Ho fatto in modo di trovare degli uomini per la tua scorta, ma sarai te a scegliere chi ti accompagnerà e a pattuire il compenso.

si alza, mettendosi di fronte a te ed appoggiando le sue mani sulle tue spalle

Ormai sei uno gnomo, ed è bene che ti abitui a gestire certe cose da solo questo gesto ti coglie decisamente di sorpresa: possibile che sia lo stesso gnomo che ti strappò dalle braccia di tua madre per spedirti all'Accademia?

Prende un sacchetto che aveva appeso alla cintola e lo appoggia sulla scrivania. Il velluto nero reca solo due lettere ricamate "P.B.", dorate come i cordoncini che lo chiudono

Lì c'è il denaro per la scorta; se riesci a spendere meno, il resto è tuo e va a risedersi Gli uomini tra cui sceglierai giungeranno a mezzogiorno nella Sala Grande. Mi raccomando, sii attento nel giudicare chi avrai di fronte: loro dovranno proteggere la tua vita

Spoiler:  
Nel sacchetto ci sono 60MP
Link to comment
Share on other sites

@DM

Spoiler:  

Questo non è lo gnomo che ho lasciato qualche tempo fa penso, sbalordito dalla reazione di mio padre.

Rimango zitto e attento durante tutto il suo discorso. Le sue parole sono ben più calorose di quelle che mi sarei aspettato di sentire. Non sono pronto a rispondere a ciò, non posso far altro che acconsentire ad un gentile richiesta.

Continuo a fissare il volto di Penardus per capire quali siano i suoi pensieri taciuti, ma non proferisco parola.

Quando finisce di parlare la mia espressione è mutata radicalmente: da un ghigno di sfida adesso il mio volto si è trasformato in uno sguardo pensieroso.

Abbasso gli occhi per un attimo mentre rifletto sulla situazione.

Chino leggermente il capo per mostrare la mia accettazione ed esco dalla sala. Il passo è regolare, lo sguardo basso di uno che cerca di trovare la soluzione ad un problema.

Spoiler:  

Percepire intenzioni +0

Link to comment
Share on other sites

Rondinar

Spoiler:  
Il suono della porta che si chiude sancisce dei lunghi istanti colmi di silenzio e riflessione. Tuo padre ti è sembrato sincero, veramente preoccupato per te, ma sai che non arretrerà tanto facilmente dalla sua posizione. Questa è stata senz'altro la calma prima della tempesta, ma almeno ti si sta finalmente approcciando come a uno gnomo maturo.

Davanti a te si profila un lungo corridoio in penombra, terminante con delle scale: da piccolo ti aveva tante volte significato il preambolo di una sonora sgridata, quando combinavi qualcosa e tua madre ti portava nello studio di Penardus per farti rimproverare; ormai invece è solo un vecchio corridoio con una sola candela ad illuminarlo, per risparmiare sulla cera: tuo padre può avere tutti i titoli del regno, ma la sua mentalità resterà sempre quella di un mercante.

Link to comment
Share on other sites

@ DM

Spoiler:  

La penombra del corridoio mi rilassa molto. Questo tratto della casa è per me ricco di ricordi, di emozioni e adesso riaffiorano fino a strapparmi un sorriso.

Conosco probabilmente meglio di chiunque altro questa casa, nonostante l'assenza nell'ultimo periodo. Avanzo pensieroso nell'ombra. I miei occhi vedono comunque piuttosto bene, ma potrei tranquillamente proseguire bendato tanto mi è familiare il luogo.

Nonostante mi sembri incredibile sembra che mio padre voglia darmi fiducia. Devo dimostrarmi all'altezza della situazione: io sono migliore di quanto lui possa credere

Mancano poco più di due ore alla mezza e voglio che il viaggio sia ben organizzato.

La prima cosa da fare è documentarsi sulle strade possibili. Mi dirigo quindi verso la biblioteca in cerca di una mappa di Arkasia e delle informazioni sulle vie più sicure da intraprendere verso est. Sono intenzionato a raggiungere Enos nel miglior modo possibile...e nonostante non credo ce ne sia bisogno, arruolerò anche una scorta.

A memoria credo che questa sia la prima volta che Penardus investe sulla mia personale protezione ...

Link to comment
Share on other sites

@Dm

Spoiler:  
m**da! e adesso chi sarà mai questo qui? e come a fatto ad arrivarmi dietro senza che me ne accorgessi? non è da me distrarmi per un semplice fallimento.. bhè alla peggio ho sempre il pugnale nella manica.. penso tra me e me poi con tono amichevole e sollevando le braccia dico "hei amico credo che hai sbagliato persona.. non sono certo uno sporco ladro io" sono uno scassinatore esperto io.. e mi sono lavato ben due volte questa settimana! protesto dentro di me.

Nel frattempo mi guardo intorno cercando di individuare possibili vie di fuga non disdegnando tetti e simili

Link to comment
Share on other sites

Nerull

Spoiler:  
Appena arrivato mi guardo bene in torno, per conoscere un pò il luogo sopratutto giro cercando negozzi di armi e di proviste E' sempre utile sapere dove trovare i negozi giusti prima di accettare una missione se devo partire o comprare qualcosa meglio sapere dove andare, una volta visto dove stanno i negozzi, prendo e vado verso il palazzo di questa famiglia Bene bene bene, meglio far un buon lavoro non si sa mai forse mi alzano la paga, e magari mi ofriranno anche altri lavori, non vedo l'ora di iniziare, speriam che ci sia da menar le mani!!!
Link to comment
Share on other sites

Rondinar

Spoiler:  
Esci dal palazzo indisturbato, senza incontrare anima viva: tua zia probabilmente sarà nel suo laboratorio, ed i pochi domestici si occupano principalmente dell'ala destinata agli affari politici: Jensa, più che contessa di Sevur Ovest, tiene molto di più ad essere la Regina della casa, ed ad occuparsi lei di tutte le faccende; nonostante tu non l'abbia vista in giro, sul piatto del salotto ha lasciato una ciotola dei tuoi biscotti preferiti.

Le strade dei quartieri alti sono sgombere di ciarlanti bancarelle, e dopo circa un quarto d'ora giungi alla Granpiazza, sede dell'Accademia di Magia di Sevur.

La biblioteca è un'imponente costruzione annessa all'Accademia di magia, piena di cupole dorate ed archi a tutto sesto. Le biblioteca sono cose rare nel regno, e le quattro principali sono parte integrante delle quattro accademie.

Entrato all'interno, ritrovi l'odore familiare della carta invecchiata, fedele compagna dei tuoi studi: è proprio in quella biblioteca che ricercavi i lunghi testi da memorizzare, le formule da imparare, le nozioni da apprendere durante il tuo percorso accademico.

Enormi torri di scaffali ricolmi di tomi sovrastano gli studiosi, come piante che fanno ombra a laboriose formiche.

Sai che non ti aspetta un'iimpresa semplice: la cartografia non è un'arte che appassiona i maghi, unici dedentori della conoscenza, ma se c'è qualcosa che hai imparato negli ultimi anni è che niente è impossibile da trovare in quel luogo. Certo, anche sulla catalogazione ci sarebbe da ridire (ricordi un "Appunti sull'evocazione delle pustole" stipato all'altezza della lettera Q), ma chi manca di pazienza neanche si avvicina a quelle stanze.

Passa circa mezz'ora, e tutto ciò che riesci a trovare è un vecchio appunto che recita:

[...] Enos, ioconda et laboriosa cittade, sul Golfo del Leone affacciata, due iorni de caballo andante dista [...]

Il Golfo del Leone è a est, seguendo la Via del Sale, chiamata così perché da lì giungono a Sevur i mercanti provenienti dalle saline orientali. E' una delle strade più grandi della città, e per te non è un problema trovarla. Ad ogni modo, pensi che spendendo maggiore tempo nella ricerca, potresti trovare qualcosa di meglio di quella riga raffazzonata

Armand

Spoiler:  
L'unica via di fuga che vedi è il reticolo di stradine che compongono questa parte della città, e che te conosci come le tue tasche. Sei sicuro che in corsa potresti far perdere le tue racce, ma quella lama puntata dietro la schiena rischia di trasformare il tuo scatto in un suicidio....

Mi hai preso per stupido? Guarda che so benissimo chi sei! continua minaccioso

Adesso imita una gallina starnazzante, se non vuoi che ti faccia uscire le budella!!

Nerull
Spoiler:  
Noti che nelle zone dei mercati (che occupano la maggiorparte della città) è forse un problema trovare un strada dove NON ci sia un negozio.

Trovare il palazzo non è cosa difficile, tutti sanno dove si trova.

Via via che avanzi noti però che le bancarelle vanno sparendo, fino a che non giungi a strade sgombre, ricamate da giardini in fiore.

Dopo non molto, ecco il palazzo del Conte, una costruzione candida e rettangolare, dove ogni finestra è sormontata da un piccolo arco scolpito nella parete: semplice ed elegante.

Al portone, una guardia veglia impettita

Link to comment
Share on other sites

@ DM

Spoiler:  

La Via del Sale...potrebbe essere una buona scelta. I mercanti la sanno lunga sulle strade da praticare e se loro la usano vuol dire che è la più pratica.

Aurian arriverà tra 3 giorni al porto di Enos: se partiamo domani mattina dovremmo arrivare in tempo, solo ci serviranno dei cavalli.

Fino a mezzogiorno non ho nulla di importante da fare quindi decido di informarmi meglio sulla via del Sale e sul Golfo del Leone. Sono particolarmente interessato ad un abbozzo della strada da prendere, giusto per essere sicuro di non sbagliare strada durante il percorso.

Il Golfo del Sole è grande: sarà facile trovare la nostra città? La Via del Sale è lastricata o ci sono tratti impervi? Ci sono locande o comunque posti dove sostare la notte durante il tragitto? La via è stata ripulita dai banditi o questi presidiano la zona in attesa di carovane mercantili da rapinare?

Link to comment
Share on other sites

Nerull

Spoiler:  
Mi avicino alla guardia a testa alta, una volta vicino li dico Salve signora guardia, sono venuto qui per il posto di lavoro da scorta, mi hanno detto dis tare qui entro mezzogiorno, con chi devo parlare o fare per quel posto??dico con tono serio e pacato
Link to comment
Share on other sites

Rondinar

Spoiler:  
La ricerca dura fino a quasi mezzogiorno senza dare frutti. Stai per rinunciare, quando un libro ti cade e si apre alla pagina di un’antica biografia di qualche mago di terzordine. La cosa interessante è che nella pagina trovi anche questo disegno.

mappasevurenos.png

Il bosco è quello che nei dintorni è chiamata la Malaselva: non è civilizzato e si dice dia rifugio a vari malviventi. La strada che gli passa a nord è sicuramente la Via del Sale.

Non trovi altre informazioni, ma sai che la Via del Sale è parecchio battuta e facilmente percorribile, anche se tutti quei viaggiatori rappresentano una preda allettante per numerosi banditi.

Nerull
Spoiler:  
Sì, mi è stato detto qualcosa a proposito… risponde grattandosi la testa …ma per quanto ne so io Sir Rondinar vi riceverà a mezzogiorno
Link to comment
Share on other sites

@ dm

Spoiler:  

Quindi a sud della via ci troveremo un bosco da cui dovremo guardarci bene...se possibile evitare.

Memorizzo bene questa informazione prima di riporre gli scritti al loro posto e dirigermi verso la mia dimora. Amo essere puntuale non tanto per il fatto che mi dia fastidio far aspettare gli altri, quanto perché ricerco ogni sorta di perfezione per me stesso.

Nel pomeriggio dovrò comprare dei cavalli per me e per la scorta. Domani mattina intendo partire presto, non avrò tempo da perdere per preparativi dimenticati.

Per strada ripenso a tutti i dettagli del viaggio nella speranza di non averne tralasciato alcuno.

Link to comment
Share on other sites

@DM

Spoiler:  
pure il pazzo mi doveva capitare! va bè proviamo a dargli corda.. Imito il verso della gallina "contento? ora toglimi quell'affare dalla schiena per favore.. dico cercando di assumere un tono conciliante
Link to comment
Share on other sites

Sephora

Spoiler:  

Dannati umani stipati come maiali!!

Tutta questa folla sudicia mi infastidisce.

Spero valga la pena camminare tra questa rozza gente... Brindol... Brindol...

Proseguo lungo la strada centrale, verso il centro, incapucciata per nascondere il più possibile i miei lineamenti.

@dm

Spoiler:  
So dove si trova brindol?
Link to comment
Share on other sites

Rondinar

Spoiler:  
Ho editato il post inserendo il disegno
Nerull
Spoiler:  
Mmmh… due ore circa, credo ti risponde
Feo
Spoiler:  
Appena inizi a chiocciare senti la voce trasformarsi in una risata femminile. La lama si ritira Bravo, ottima imitazione dice ridendo.

Voltandoti, ti trovi davanti un metro e ottanta di gambe e muscoli, coperto da abiti maschili.

La riconosci: quei biondi capelli raccolti, quei due occhi di smeraldo contornati da modi da scaricatore di porto, possono appartenere solo a Shadra Dalrun.

Conosci Shadra già da qualche anno: è la migliore ricettatrice della zona e quindi ti è stata utile in più di un’occasione; solare ma facile all’ira, sulle sue risse sono nate una serie di leggende metropolitane di cui non è facile capire se sono vere o se sono false…

Ricompostasi, Ti cercavo ti dice poi Ho tra le mani qualcosa di grosso, se ti interessa.

Sephora
Spoiler:  
Cammini lungo la Via Dorsale, verso il centro della città. Non sai esattamente dove si trova il palazzo dei Brindol, ma sei sicura che sia verso il centro, nella zona nobile.

A un certo punto noti che in una piazza sulla sinistra si è radunata una nutrita folla, mentre a dritto continua la strada che ti porterà nei “quartieri alti”

Link to comment
Share on other sites

@Dm

Spoiler:  
" umpf dovevo immaginarlo che eri tu Shandra.. uno di questi giorni mi farai morire di crepacuore" dico con tono scherzoso, poi tornando serio aggiungo "certo che mi interessa che hai scoperto?"
Link to comment
Share on other sites

Armand

Spoiler:  

NdDM: Prima leggi ciò che ho postato nel topic di servizio

Noti una strana luce negli occhi di Shadra, e quando compare sai che può voler dire una cosa sola: soldi.

Conosco un falsario…

“Embé?“ potresti pensare, in fondo trovare un falsario a Sevur non è poi questa grande impresa: anche te, qualche mese fa, ti sei fatto fare dei documenti falsi per un colpo; ma prima che tu abbia il tempo di rispondere, prosegue

…un falsario di sigilli! la sua voce si è fatta quasi un bisbiglio, ma sei certo di aver capito bene.

Aveva ragione, è qualcosa di veramente grosso, ma anche di estremamente pericoloso: per la falsificazione di un Sigillo del Casato c’è la pena capitale, in più per poterla effettuare sono necessarie delle doti arcane, il che può voler dire solo due cose: o il tipo che conosce è un mago clandestino, senza il permesso di esercitare, o che si tratta addirittura di uno stregone!

In ogni caso sinonimo di guai

Immagina quante porte ci si potrebbero aprire! Quanto denaro ci si potrebbe fare!

L’unico problema è che gli serve un originale

ti fissa in maniera languida: niente di buono

E qui entri in scena tu!

Se tu riuscissi solo a procurarmi un sigillo originale, sarebbe fatta!

Ahia! Per il furto di un sigillo del casato la pena non è certo minore che per la sua falsificazione!

Naturalmente avresti un guadagno anche te: un bel sigillino tutto tuo…

Link to comment
Share on other sites

@Dm

Spoiler:  
il rischio è decisamente alto.. ma la sfida mi attira e i guadagni potrebbero essere ingenti.. penso dentro di me, poi guardo la donna "rubare un sigillo non è cosa da poco.. sappiamo entrambi qual'è la pena se ci beccano vero? dico con tono serio "ma devo ammettere che come sfida mi attira... chi è il tuo falsario? ed hai già qualche idea sul come agire?" le sussurro a bassa voce
Link to comment
Share on other sites

Archived

This topic is now archived and is closed to further replies.

Guest
This topic is now closed to further replies.
×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.