Jump to content

Benvenuto in Dragons’ Lair

La più grande e attiva community italiana sui giochi di ruolo.
Accedi o registrati per avere accesso a tutte le funzionalità del sito.
Sarai così in grado di discutere con gli altri utenti della community.

Con Me nella Tomba: Il Gioco di Taffo

La Taffo e MS Edizioni hanno realizzato un Gioco da Tavolo con un'unica Regola: dovrai giurare di portare quel Segreto Con Te nella Tomba!

Read more...

Cosa c'è di Nuovo su Kickstarter: Red Giant e Thurian Adventures

Andiamo a scoprire assieme le novità in campo GdR attive in questi giorni su Kickstarter.

Read more...

Avventure Investigative #8: Un Tocco di Spoiler

D&D può essere usato per creare delle avventure investigative interessanti? Eccovi l'ottavo articolo di una serie in cui espongo le mie idee in merito.

Read more...

Sondaggio sugli Incantesimi

I giocatori di D&D 5E sono chiamati a fornire la loro opinione sugli incantesimi del Manuale del Giocatore.

Read more...

West Marches: Creare la Vostra Campagna

Dopo una lunga pausa torniamo a parlare di West Marches: dopo aver visto come era organizzata la campagna di Ben Robbins, creatore originale di questo stile di gioco, vedremo come poterne creare una nostra ed imparare a gestirla.

Read more...

Classi elleniche


Thorfiend
 Share

Recommended Posts

Per lo stregone,che castera' anche roba da chierico, ho in mente di ampliare la lista dei famigli, aggiungendo un'essere simile al daimonion socratico...

come posso strutturarlo??

Per gli arconti suggerite la classe del maresciallo( miniature) o una cdp creata ad hoc??

Link to comment
Share on other sites


  • Replies 19
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Per lo "stregone" clericale, prova a dare un'occhiata al mistico di Dragonlance, magari ti ispira...

Quanto alle classi "militari", di quelle presenti in D&D direi che ne bastano tre: il barbaro per i combattenti più "selvatici" e "istintivi" (come Eracle), il guerriero per i combattenti più "tecnici" e "allenati" (come Achille) e il maresciallo per i "sergenti" stile centurione romano o comunque gli ufficiali tosti...

Delle tre la più debolina è proprio il maresciallo, che richiederebbe un qualche ritocchino per renderla più efficace...

Direi che sono da escludere il paladino e il cavaliere, che con le ambientazioni stile ellenico c'entrano come i cavoli a merenda...

Il ranger, in quanto cacciatore selvatico in sintonia con la natura, è perfetto per figure stile Orione e Diana...

Link to comment
Share on other sites

Infatti l'eliminazione del paladino e' stata la prima cosa che ho deciso in quest'ambientazione.....

l'ippeus lo rendo con un guerriero con talenti del ramo combattere in sella,armato di thorax e pelte'.

Per il "barbaros" sto pensando di dargli un privilegio di classe che rifletta il suo stile di combattimento anticonvenzionale ed istitintivo rispetto ad altre classi marziali :

Colpo selvaggio (Str):

Avendo il barbaro imparato a combattere da solo per necessita' di sopravvivenza, usa le armi con tecniche differenti rispetto a quelle delle scuole canoniche di guerra.

Questa caratteristica conferisce al barbaro un bonus di +2 ai tiri per colpire.

Link to comment
Share on other sites

Invece di dargli un bonus ai tiri per colpire, dagli delle penalità decrescenti con le armi improvvisate e dei bonus in lotta...

Per "cavaliere" intendevo la classe del knight del PHB2, che essendo un corazzone picchione da cavallo con un piglio cavalleresco, sarebbe piuttosto anacronistico...

Link to comment
Share on other sites

Dovrei avere il phb 2 da qualche parte nel pc....controllero' la classe,giusto per vomitare un po'.....comunque io odio il paladino da quando gioco a d&d.....come master a stento mi trattengo dal non farne ecatombe,come pg li uccido appena posso nei modi piu' dolorosi...troppo standardizzati,troppo buoni....perche' i pg devono sempre essere eroi buoni e puri, perche' i mostri sempre dei malvagi senza cervello ne' cuore??

con questi presupposti schifosi hanno creato il paladino...

Link to comment
Share on other sites

Se ti serve qualcosa che funzioni dal punto di vista tank, opta per il crusader.

Tuttavia per un'ambientazione ellenica non credo che ne paladino, ne knight siano adatte. Si tratta di un concetto troppo medievale per un mondo ellenico.

Mi piace l'idea dell'ippeus, per il barbaros potresti porre restrizioni sulla regione di origine, per esempio concedendo di intraprendere tale classe solo ai combattenti che provengono dal di fuori dell'"Ellade".

Un chierico "stregone" potrebbe usare come base anche l'anima preferita.

Link to comment
Share on other sites

Il barbaros naturalmente ha tutte le ragioni per essere chiamato cosi'.

viene dalla Tracia,dalla Gallia,dalla Germania, o ,al massimo per barbari cinocefali, praticamente senza diritti nelle poleis, da zone montane dell'Arcadia.

Si, la nascita del prescelto(stregone divino) e' uguale alla chiamata ricevuta dall'anima prescelta, ma vorrei mantenerlo sempre principalmente come incantatore e fargli restare fra gli incanti anche incantesimi arcani, quindi l'anima prescelta non mi piace come classe....

Link to comment
Share on other sites

Per non fare conclusione tra il "barbaros" come straniero e il barbaro come classe, magari la classe andrebbe rinominata come "bruto" o "berserker" o simili...

Tra i barbari ci potrebbero essere esponenti di ogni classe, non per forza dei tizi che usano la furia in combattimento...

Link to comment
Share on other sites

Interessante,anche se io pensavo di mantenere l'omonimia fra straniero e "berserker" per il fatto che la maggior parte degli stranieri adotta quello stile di combattimento..poi barbaros come classe non rappresenta solo i germanici berserker, ma anche i numidi,i galli ecc....

Link to comment
Share on other sites

Non avete capito....non tutti i "barbari" aderiscono alla classe, ma almeno un 50% di quei barbari che visitano l'Ellade( spesso come mercenari peltasti), si.

Da questo e' nato il termine "barbaros" come "combattente furioso e selvaggio", assieme al significato originario di "straniero".

Poi gli egizi mai e poi mai li vedrei come barbari, e nemmeno i romani....ma per questo c'e' tempo, concentriamoci sui problemi principali....

Link to comment
Share on other sites

Veramente i peltasti erano specialisti delle armi da lancio, quindi più guerrieri che barbari in senso D&Desco...

Erano mercenari specializzati e altamente addestrati, non certo dei rozzi brutaloni che combattevano con ferocia animalesca...

Per questo dico che dovresti separare i concetti in maniera drastica...

P.S. Per la cronaca, l'accostamento della parola "barbaro" a "combattente furioso e selvaggio" è cominciato solo con l'impero romano e si è definito con la letteratura fantasy del '900... Nell'elleade significava semplicemente "straniero che balbetta" ed era un epiteto dispregiativo...

Link to comment
Share on other sites

So cosa significasse barbaro all'inizio, e so che il barbaro d&desco non e' di ispirazione ellenica( per i quali anche genti avanzate come gli egizi erano "barbari"), bensi' e' ispirato a vichinghi e Germani del periodo delle invasioni barbariche.

Pero' sto solo facendo qualche aggiustamento per inserire in ambient una bella classe che ci entra.

I peltasti forse non sono l'esempio piu' giusto, ma germani e galli entrano perfettamente nell'archetipo d&desco del barbaro.

Per l'Hegemon(comandante) sto vedendo la classe del maresciallo, ma non mi piace il concetto di aura....se invece di emanare auree desse,grazie al suo alto carisma, degli ordini dagli effetti simil-magici???

Link to comment
Share on other sites

C'è la versione con le "aure di comando" alla Heroes of Battle uscita su un numero di Dragon, la rivista ufficiale...

Invece di "emanare" aure, motiva le truppe con ordini e carisma militaresco...

Sono un tipo di "aure" che tutti i personaggi dotati di un grado militare possono usare, ma il maresciallo le può usare anche senza gradi militari e ne conosce molte, molte di più...

Link to comment
Share on other sites

Si, per questo sto creando una nuova classe, il prescelto,poiche' nel mito greco e nel mondo antico in generale la magia e' strettamente connessa con le divinita'(lo sara' pure con l'avvento del cristianesimo, durante il quale sara' messa al bando come "pagana").

In pratica il prescelto e' uno stregone che puo' includere fra i suoi incantesimi conosciuti anche incantesimi dalla lista del chierico, nato per capriccio degli dei,he hanno voluto infondere in un mortale di loro gradimento(spesso di bell'aspetto=alto carisma ndr) una scintilla del loro immenso potere,potere che possono riprendersi o distorcere( caso di Cassandra) se il mortale in questione non e' piu' nelle grazie del suo dio.

Nel suo cammino il prescelto e' affidato alla guida di un Daimon,essere magico con le sembianze dell'animale simbolo della divinita' che il prescelto venera( stesse regole del famiglio).

Ilproblema che sorge e': come rendo famiglio il daimon di Socrate?? magari come mosca che gli sussurra ronzandogli dentro un'orecchia??(spesso Socrate si paragonava ad un tafano inviato dagli dei a svegliare Atene dal lungo torpore....)

Che ne pensate??

A breve la descrizione completa della classe.

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

  • Similar Content

    • By Aldo1313
      Ciao a tutti cerco party per D&D 3.5 zona Verona e limitrofe !!! 
    • By Alonewolf87
      Cerco 2/3 giocatori per il mio PbF Nuove Reclute. Livello 4, regolamento 3.5, manuali concessi tutti di base (ma con eventuali singole limitazioni ad esempio no difetti da Arcani Rivelati). Al momento sono rimasti 2 giocatori (con un umano barbaro/paladino della libertà e un nano ranger con cane da galoppo come compagno animale).
      Il gruppo (appartenente ad un ordine di persone dedite ad aiutare la povera gente) è sulle tracce di un paio di necromanti/contrabbandieri di componenti derivanti da bestie e creature magiche. Dopo aver investigato sui loro traffici in una città li hanno stanati e sono ora in fuga.
      Se avete domande o curiosità sul PbF chiedete pure.
       
    • By Comicshunter
      Buongiorno a tutti,
      Come si evince dal titolo sono un nuovo iscritto, ma semplicemente perchè non trovo più le credenziali del vecchio account.
      Sono qui perché vorrei tornare a giocare e far giocare un po'.
      Quindi cerco qualche giocatore per far partire una nuova campagna qui sul forum.
      sarà una campagna 3.5 ambientata nel forgotten.
      Livello 8 di partenza.
      Manuali concessi:
      quelli base più i vari perfetti (avventuriero, sacerdote, arcanista ecc..)
      quando vi proponete, provate a pensare a un ipotetico personaggio, entro fine settimana verrà stabilito il gruppo di partenza.
      per qualsiasi altra domanda, sono a disposizione.
      Non fatevi ingannare dai pochi messaggi che ho postato, purtroppo il mio vecchio account è andato perso.
      Vi aspetto
    • By supremenerd88
      Ciao a tutti!
      Qualcuno di voi che gioca su Roll20 come ha risolto la questione di come gestire le varie forme selvatiche del druido? La soluzione di creare una scheda per ogni forma selvatica mi sembra improponibile (finchè si è sotto la decina è anche proponibile ma poi?)
      Grazie di cuore.
    • By MadLuke
      Ciao,
      sono il master della campagna D&D 3.5 Il destino dei guerrieri già avviata con ambientazione artigianale ispirata a Gengis Khan e alla Mongolia del XII sec. I personaggi sono tutti barbari (nel senso culturale del termine) appartenenti a una tribù di nomadi.
      Sono ammesse tutte le classi e varianti di qualunque pubblicazione ufficiale WotC (del ToB solo il Warblade però) ma non esistono gli incantesimi, per cui di fatto tutte le classi incantatrici non sono giocabili (ma ci sono PnG druidi e sciamani) mentre abbondano barbari (in senso regolistico), guerrieri, ranger, ladri selvaggi, ecc.
      Nella campagna sono in uso le regole opzionali descritte in Unearthed Arcane: Punti Riserva, Armature con riduzione del danno e Punti danno.
      Infine: chi volesse unirsi alla campagna deve avere ben chiaro che per me il PbF non consiste semplicemente nel mettere per iscritto le frasi che si sarebbero dette se si fosse giocato normalmente al tavolo, bensì richiede la volontà (nonché il tempo e anche la capacità) di partecipare alla stesura di un "romanzo", un romanzo senza dubbio dilettantistico, ma pur sempre un romanzo, perciò nei post ci saranno non solo le mere azioni meccaniche dei personaggi bensì descrizione dei luoghi, le atmosfere, gli stati d'animo e le suggestioni che ne possono derivare.
      Per chi ha parimenti voglia di giocare a D&D così come di scrivere, questa è la campagna giusta, diversamente non si può fare parte del gruppo.
      Essendo rimasti solo 3 PG sto cercando almeno un paio di nuovi giocatori, chi volesse proporsi dovrà giocare solo poche settimane con un personaggio elfo selvaggio già mezzo creato (l'altra metà si può personalizzare), così da consentire la conoscenza reciproca tra tutti i giocatori e poi potrà creare un personaggio interamente proprio per contribuire liberamente alla campagna.
      Ciao, MadLuke.
×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.