Jump to content

Benvenuto in Dragons’ Lair

La più grande e attiva community italiana sui giochi di ruolo.
Accedi o registrati per avere accesso a tutte le funzionalità del sito.
Sarai così in grado di discutere con gli altri utenti della community.

Operazione YANKEE IREM

In questo nuovo articolo Gareth Ryder-Hanrahan fornisce un nuovo spunto di avventure a tema lovecraftiano, unendo l'ambientazione di due GdR basati su GUMSHOE

Read more...

La Scatola Bianca: Regole Avanzate è disponibile in italiano

Ecco un nuovo supplemento per La Scatola Bianca, il retroclone basato su OD&D, che aggiunge tante nuove regole, molte delle quali ispirate a AD&D Prima Edizione.

Read more...

Le terre selvagge di Dembraava - Parte 2

Proseguiamo nella scoperta di Dembraava e dei suoi strani ed inquietanti segreti...

Read more...
By Lucane

I Mondi del Design: 'Old School' nei GdR e in Altri Giochi: Parte 1

In questa prima parte di tre articoli che mettono a confronto Old School e stili di gioco più recenti, Lew Pulshiper analizza a suo le principali differenze in fatto di fallimento e narrazione. 

Read more...

Cosa c'è di Nuovo su Kickstarter: CY_BORG, Il Mulino e il Gigante, New Edo

Andiamo a scoprire assieme le novità in campo GdR attive in questi giorni su Kickstarter.

Read more...

Terrore, pazzia e...Cthulhu


Zarevich
 Share

Recommended Posts

Un saluto a tutti i lettori di DL :bye:

Questa sera chiedo il vostro aiuto in merito ad una mezza idea, un "progetto", che vorrei realizzare nell'avventura che sto masterando.

In poche parole vorrei introdurre la sanità mentale ispirandomi a "Il richiamo di Cthulhu", se non fosse che non ho trovato materiale di alcun tipo a riguardo...quindi ho iniziato a far lavorare l'ingegno.

L'idea sarebbe questa:

ad ogni pg viene dato, ad inizio avventura, un tot di punti razionalità che vengono scalati in base agli orribili e sconvolgenti incontri che faranno i personaggi. Le CD di queste prove si baseranno su una sorta di ts volontà che prenderà il nome di sanità mentale: il ts base sarà identico a quello di classe per la volontà, ma il modificatore di caratteristica si baserà, appunto, sulla forza del proprio ego (una sorta di 7a carateristica) che calcolerei in questo modo:

mod INT+ mod SAG+ mod CAR/ 3 il tutto arrotondato per eccesso.

Raggiunto un certo livello di sanità mentale (o meglio, di follia), inizierei a far subentrare disturbi della personalità, malus a Int, Car ecc

Cosa mi consigliereste?

Link to comment
Share on other sites


  • Replies 11
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Top Posters In This Topic

Di cambiare metodo. Mi spiego: prima di tutto devi tenere conto di un fatto molto importante: CoC e DnD hanno due concetti di eventi orrore molto differenti. Ossia, mentre in CoC vedere un vampiro siderale non è esattamente una cosa all'ordine del giorno, un classico avventuriero nel vedere una palla volante con i tentacoli che risucchiano energia dirà: "santo pelor, e questo beholder mutante da dove diavolo spunta?" e poi giù tranvate. Quindi vorrei capire prima di tutto cosa intendi per "incontri orribili e sconvolgenti". Seconda cosa, il calcolo della caratteristica di sanità, che è una media fra i bonus delle tre stat mentali. Ora, a parte che un guerriero esperto o un barbaro che viene da una tribù hanno visto sicuramente parecchi orrori, sui campi di bataglia come nella loro stessa tribù, laddove i maghi hanno a che fare spesso e volentieri ocn creature dalle forme e dalle menti completamente aliene e repellenti, mentre i chierici vanno in giro a menare demoni e diavoli e a esorcizzare la gente, il calcolo della tua caratteristica andrebbe a penalizzare i tanker, i quali però potrebbero essere più avezzi agli orrori che non un mago che sta chino sui libri.. o almeno quanto lui. Inoltre un qualsiasi caster avrà un valore a questo ts molto più alto di un qualsiasi tanker o ladro... Diciamo che con una base di 28 in int, un mago con un 12 nelle altre due ha un +3, laddove un tanker con 8, un 10 e un 12 avra un tondo +0... E al mago salirà il ts, al tanker molto difficilmente.

Link to comment
Share on other sites

Di cambiare metodo. Mi spiego: prima di tutto devi tenere conto di un fatto molto importante: CoC e DnD hanno due concetti di eventi orrore molto differenti. Ossia, mentre in CoC vedere un vampiro siderale non è esattamente una cosa all'ordine del giorno, un classico avventuriero nel vedere una palla volante con i tentacoli che risucchiano energia dirà: "santo pelor, e questo beholder mutante da dove diavolo spunta?" e poi giù tranvate. Quindi vorrei capire prima di tutto cosa intendi per "incontri orribili e sconvolgenti". Seconda cosa, il calcolo della caratteristica di sanità, che è una media fra i bonus delle tre stat mentali. Ora, a parte che un guerriero esperto o un barbaro che viene da una tribù hanno visto sicuramente parecchi orrori, sui campi di bataglia come nella loro stessa tribù, laddove i maghi hanno a che fare spesso e volentieri ocn creature dalle forme e dalle menti completamente aliene e repellenti, mentre i chierici vanno in giro a menare demoni e diavoli e a esorcizzare la gente, il calcolo della tua caratteristica andrebbe a penalizzare i tanker, i quali però potrebbero essere più avezzi agli orrori che non un mago che sta chino sui libri.. o almeno quanto lui. Inoltre un qualsiasi caster avrà un valore a questo ts molto più alto di un qualsiasi tanker o ladro... Diciamo che con una base di 28 in int, un mago con un 12 nelle altre due ha un +3, laddove un tanker con 8, un 10 e un 12 avra un tondo +0... E al mago salirà il ts, al tanker molto difficilmente.

Con "incontri orribili e sconvolgenti" intendo alcuni mostri particolarmente duri contro creature spregievoli, una sorta di presenza terrificante; intendo anche, però, scene che i giocatori e i loro pg vivono unicamente a livello psicologico: ad esempioora si trovano nel Pandemonio e hanno incontrato gente che nei vicoli "si mangia a vicenda", continuando a drogarsi mentre si nutrono delle loro stesse carni, partendo dale gambe sino al torso, per poi essere divorati da bestie demoniache che a loro volta vengono squartate e sbudellate da altre immonde creature...ti riporto un esempio dell'ultima sessione: il druido (durante la sessione precedente a quella che sto per descrivere) aveva piantato 4 semini in una grotta, pregando la madre terra affinchè portasse la vita in quel luogo imperituro; il giorno dopo, a causa della loro quest, i pg sono dovuti passare nuovamente attraverso il "luogo della semina": 4 grandi tralicci neri erano nati in corrispondenza dei semi. L'esorcista del gruppo ha cercato di estirparle, dicendo che una crescita così rapida non era naturale; a quel punto quelle piante si sono animate e hanno attaccato il gruppo (ho preso come spunto gli orrori avvizziti). In realtà, non tutto il gruppo: infatti evitavano il druido il quale, all'interno della propria mente, sentiva delle voci che lo chiamavano..."Padre..."..."Salvaci padre" Così capì che le voci provenivano dalle piante ma, nonostante i suoi tentativi di fermare il gruppo (nel mentre sentiva nella propria mente anche le loro urla di dolore e le suppliche sempre più struggenti), si ritrovò costretto ad attaccare le piante per salvare i suoi compagni...ritrovandosi attorniato dai "cadaveri dei propri figli". Inutile dire che il giocatore (non il pg) si sente realmente in colpa e si è fatto dei viaggi mentali assurdi.... :twisted:

Link to comment
Share on other sites

Un saluto a tutti i lettori di DL :bye:

Questa sera chiedo il vostro aiuto in merito ad una mezza idea, un "progetto", che vorrei realizzare nell'avventura che sto masterando.

In poche parole vorrei introdurre la sanità mentale ispirandomi a "Il richiamo di Cthulhu", se non fosse che non ho trovato materiale di alcun tipo a riguardo...quindi ho iniziato a far lavorare l'ingegno.

L'idea sarebbe questa:

ad ogni pg viene dato, ad inizio avventura, un tot di punti razionalità che vengono scalati in base agli orribili e sconvolgenti incontri che faranno i personaggi. Le CD di queste prove si baseranno su una sorta di ts volontà che prenderà il nome di sanità mentale: il ts base sarà identico a quello di classe per la volontà, ma il modificatore di caratteristica si baserà, appunto, sulla forza del proprio ego (una sorta di 7a carateristica) che calcolerei in questo modo:

mod INT+ mod SAG+ mod CAR/ 3 il tutto arrotondato per eccesso.

Raggiunto un certo livello di sanità mentale (o meglio, di follia), inizierei a far subentrare disturbi della personalità, malus a Int, Car ecc

Cosa mi consigliereste?

di leggere eroi dell'orrore e arcani rivelati, dovresti trovare qualcosa di utile.

Comunque quoto in toto Blackstorm: quello che vuoi tu, a mio modesto parere, è difficilmente conciliabile con un gioco eroico e "spacco e ammazzo" come ded. E aggiungo: ma perchè tentare come al solito di modificare ded per fare qualcos'altro quando c'è un sistema fatto apposta per giocare horror? è cosi' difficile approcciare un nuovo gioco?;-)

Scusa la polemica ma è una cosa che per me è incomprensibile:-p

Link to comment
Share on other sites

di leggere eroi dell'orrore e arcani rivelati, dovresti trovare qualcosa di utile.

Comunque quoto in toto Blackstorm: quello che vuoi tu, a mio modesto parere, è difficilmente conciliabile con un gioco eroico e "spacco e ammazzo" come ded. E aggiungo: ma perchè tentare come al solito di modificare ded per fare qualcos'altro quando c'è un sistema fatto apposta per giocare horror? è cosi' difficile approcciare un nuovo gioco?;-)

Scusa la polemica ma è una cosa che per me è incomprensibile:-p

Eh, ti do ragione...solo che il mio gruppo di giocatori, eccetto due, è """""""""molto""""""""" "spacco e ammazzo" :banghead:

E poi, a dirla tutta, non ho materiale di CoC...

Link to comment
Share on other sites

Hmmm. Capisco la situazione. Il problema è che al di là del livello psicologico, non hai veramente appigli a livello di incontri, dal momento che un avventuriero un minimo navigato non rimane particolarmente sconvolto nemmeno dal pandemonio. Non a livello da impazzire, per lo meno. Inoltre, come risolvi ad esempio l'aura di coraggio del paladino? PEr quanto riguarda il lato psicologico, la situazione da te raccontata non mi sembra tale da affrontare un ts contro sanità mentale. Sicuramente pone un dilemma e fa partire menate mentali, ma non è da "terrore lovecraftiano"...

Link to comment
Share on other sites

Hmmm. Capisco la situazione. Il problema è che al di là del livello psicologico, non hai veramente appigli a livello di incontri, dal momento che un avventuriero un minimo navigato non rimane particolarmente sconvolto nemmeno dal pandemonio. Non a livello da impazzire, per lo meno. Inoltre, come risolvi ad esempio l'aura di coraggio del paladino? PEr quanto riguarda il lato psicologico, la situazione da te raccontata non mi sembra tale da affrontare un ts contro sanità mentale. Sicuramente pone un dilemma e fa partire menate mentali, ma non è da "terrore lovecraftiano"...

Non posso che darti ragione...

E va beh, cercherò per lo meno di fare un po' di "atmosfera" attraverso le descrizioni...

Link to comment
Share on other sites

Guarda, oltre alla variante di arcani rivelati, che potrebbe rivelarsi utile (praticamente è la versione d20 di coc, ocme meccanica, però è un sistema secondo me più bilanciato del tuo, specie se devi iniziare una campagna del genere), ti sconsiglio il sistema di heroes of horror, perchè è considerato sbilanciato sulle boards wizards, e ti consiglio invece di dare un'occhiata a ravenloft, che ha un sistema che si potrebbe avvicinare molto a quello che vuoi fare...

Link to comment
Share on other sites

Eh, ti do ragione...solo che il mio gruppo di giocatori, eccetto due, è """""""""molto""""""""" "spacco e ammazzo" :banghead:

E poi, a dirla tutta, non ho materiale di CoC...

Il primo è un problema che purtroppo accomuna tanti giocatori:banghead: non c'è voglia proprio di sperimentare, provare cose nuove... e parlo per esperienza personale dato che per far provare qualcosa di nuovo al mio gruppo devo bestemmiare in tutte le lingue;-)

il secondo... beh... una colletta fra tutti i partecipanti? per giocare a coc basta un manuale, non hai bisogno di fare la raccolta punti come in ded:-p

Link to comment
Share on other sites

Ora non è che perché nel Manuale dei Mostri ci sono centinaia di sgorbi qualunque avventuriero che ne vede uno dice: "Se hai finito di ruggire e sbavare possiamo cominciare a menarci? Mi serve l'exp."

Anche perché altrimenti non esisterebbero i TS contro paure e presenze terrificanti varie (se volessimo essere realistici, almeno due mostri su tre dovrebbero avere la presenza terrificante, ma in tal modo diventerebbe ingiocabile).

Innanzitutto non è che gli avventurieri prima di divenire tali siano tutti cresciuti in mezzo a Beholder, Wraith e Cubi Gelatinosi. Il 90%, se va bene, al massimo avrà visto qualche Orco e Goblin, qualche bestia magica e forse uno o due mostri di tipi più spaventosi (ma probabilmente no).

A parte ciò, anche uno che è cresciuto combattendo gli Illithid e/o un avventuriero che ne ha già viste di tutti i colori, non si mettono a sbadigliare quando vedono un mostro nuovo di cui non conoscono le capacità oppure uno che conoscono bene, ma che sanno comunque essere terribilmente pericoloso, oltre che oscenamente insano nelle sue fattezze.

Per dire, un avventuriero che incontra la sua ottantesima Bestia del Caos non pensa "beh, tanto ormai sono di 16°". Vede un'orrore zannuto e un minimo di timore gli viene sempre. Certo meno che in precedenza, ma di sicuro non gli va a fare le carezze perché sa che può distruggerlo in un round.

Sono i giocatori che ragionano in quel modo e attaccano i mostri come routine solo perché fanno metagame.

Al classico giocatore medio, se diamo in mano un PG di 6° e gli facciamo incontrare un mostro di GS 2 e poi uno di GS 12, anche se il GS 2 è più brutto, grosso e spaventoso, ci si lancerà come niente fosse. Dal GS 12 scapperà a gambe levate perché sa che le prenderà.

Stesso esperimento con un giocatore che non ha letto il manuale dei mostri e come metro di giudizio ha solo ciò che il personaggio vede e sente, potrebbe caricare contro il GS 12 (e morire) e fuggire terrorizzato dal quasi innocuo GS 2.

Tutte queste ovvietà per dire semplicemente che se i PG vengono interpretati come persone anziché come macchine da guerra, cambiano poco l'ambientazione, il tipo di gioco, eccetera. Quello che ad un umano fa paura in CoC ed altri, può (o meglio, dovrebbe) fargli paura anche in D&D.

Detto ciò, il sistema di Heroes of Horror è molto "simpatico". Quello che personalmente non mi piace è che abbassare il valore di follia sia possibile solo sconfiggendo un tipo di mostro e che valga solo una volta per ogni tipo di mostro, e ancor di più, che una volta acquisiti i "talenti negativi" dovuti al punteggio di follia (fobie, depressione, paranoie, allucinazioni... c'è di tutto) non se ne vadano più.

Personalmente avevo proprio intenzione di aggiungere queste regole alla mia campagna, in un futuro prossimo, ma con la possibilità di recuperare più facilmente dalla follia e di eliminare alcuni tratti negativi con Ristorare ed altre cose.

Link to comment
Share on other sites

Ora non è che perché nel Manuale dei Mostri ci sono centinaia di sgorbi qualunque avventuriero che ne vede uno dice: "Se hai finito di ruggire e sbavare possiamo cominciare a menarci? Mi serve l'exp."

Anche perché altrimenti non esisterebbero i TS contro paure e presenze terrificanti varie (se volessimo essere realistici, almeno due mostri su tre dovrebbero avere la presenza terrificante, ma in tal modo diventerebbe ingiocabile).

Innanzitutto non è che gli avventurieri prima di divenire tali siano tutti cresciuti in mezzo a Beholder, Wraith e Cubi Gelatinosi. Il 90%, se va bene, al massimo avrà visto qualche Orco e Goblin, qualche bestia magica e forse uno o due mostri di tipi più spaventosi (ma probabilmente no).

A parte ciò, anche uno che è cresciuto combattendo gli Illithid e/o un avventuriero che ne ha già viste di tutti i colori, non si mettono a sbadigliare quando vedono un mostro nuovo di cui non conoscono le capacità oppure uno che conoscono bene, ma che sanno comunque essere terribilmente pericoloso, oltre che oscenamente insano nelle sue fattezze.

Per dire, un avventuriero che incontra la sua ottantesima Bestia del Caos non pensa "beh, tanto ormai sono di 16°". Vede un'orrore zannuto e un minimo di timore gli viene sempre. Certo meno che in precedenza, ma di sicuro non gli va a fare le carezze perché sa che può distruggerlo in un round.

Sono i giocatori che ragionano in quel modo e attaccano i mostri come routine solo perché fanno metagame.

Al classico giocatore medio, se diamo in mano un PG di 6° e gli facciamo incontrare un mostro di GS 2 e poi uno di GS 12, anche se il GS 2 è più brutto, grosso e spaventoso, ci si lancerà come niente fosse. Dal GS 12 scapperà a gambe levate perché sa che le prenderà.

Stesso esperimento con un giocatore che non ha letto il manuale dei mostri e come metro di giudizio ha solo ciò che il personaggio vede e sente, potrebbe caricare contro il GS 12 (e morire) e fuggire terrorizzato dal quasi innocuo GS 2.

Tutte queste ovvietà per dire semplicemente che se i PG vengono interpretati come persone anziché come macchine da guerra, cambiano poco l'ambientazione, il tipo di gioco, eccetera. Quello che ad un umano fa paura in CoC ed altri, può (o meglio, dovrebbe) fargli paura anche in D&D.

Detto ciò, il sistema di Heroes of Horror è molto "simpatico". Quello che personalmente non mi piace è che abbassare il valore di follia sia possibile solo sconfiggendo un tipo di mostro e che valga solo una volta per ogni tipo di mostro, e ancor di più, che una volta acquisiti i "talenti negativi" dovuti al punteggio di follia (fobie, depressione, paranoie, allucinazioni... c'è di tutto) non se ne vadano più.

Personalmente avevo proprio intenzione di aggiungere queste regole alla mia campagna, in un futuro prossimo, ma con la possibilità di recuperare più facilmente dalla follia e di eliminare alcuni tratti negativi con Ristorare ed altre cose.

Giustissimo il discorso sui GS. Come già detto prima, i giocatori "spacco expo" appiattiscono il gioco e basta, impedendo esperimenti e nuove esperienza di gioco, che potrebbero migliorare notevolmente il sistema (casereccio, ovvio :lol: ) e far divertire tutti un po' di più.

Ora sto rileggendo proprio "Il richiamo di Cthulhu" per chiarirmi bene le idee e trovarne di nuove...

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

  • Similar Content

    • By steavest
      Ciao a tutti, mi scuso se il tag non dovesse essere corretto ma non sapevo quale scegliere e questo mi sembrava il più adatto. Inoltre la mia domanda su questa supplica occulta del warlock è: quando dice "a meno che non gli abbia presi anche in altri modi" per altri modi cosa intende? Comprende anche la trascrizione che spiega sotto? Ovvero di ricopiare una pergamena con il costo di 50 m.o. per livello? Oppure solo tramite eventuali livelli da mago? 
    • By federico1976berton@yahoo.i
      con ladro3/esploratore3/ranger2 mi potreste aiutare a calcolare i dadi di schermaglia e furtivo con swift ambusher e swift hunter? 
      a me verrebbe da dire che da swift hunter avrei 2d6+1 di schermaglia
      da swift ambusher 2d6 di furtivo + 2d6+1 di schermaglia
      in totale cosa avrei? 2d6 di furtivo e questo è semplice poi?
      4d6 + 2 di schermaglia? 3d6 + 2?
    • By fagiolomagico
      Ma se io con l'umano variante e classe monaco prendo il talento iniziato al combattimento, e prendo lo stile combattere disarmato, posso usare un d8 per gli attacchi invece di un d4?Chiedo perchè mi sembra decisamente forte come cosa, e non volevo aver frainteso delle regole.
      Grazie a tutti
    • By Jojo Mcnuggets
      Salve a tutti.
      Non ho capito se nella multiclasse devo aggiungere anche l'equipaggiamento.
      Esempio: Sono uno stregone di 4 livello, e al quinto livello prendo la multiclasse del ladro, devo aggiungere al mio equipaggiamento l'equipaggiamento del ladro oppure no?
      Grazie!
    • By Lyt
      Mi stavo facendo questa domanda con un amico riguardo l'artefice armaiolo
      Ma l'artefice armaiolo, se ha un armatura +3 (o +1, +2) potenziata, quando l'armatura si divide in più pezzi grazie al privilegio "Modifiche all'Armatura" Si può mettere una nuova infusione al torace? o il +3 viene già contato come incantamento del armatura?
      Grazie in anticipo
×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.