Jump to content

Benvenuto in Dragons’ Lair

La più grande e attiva community italiana sui giochi di ruolo.
Accedi o registrati per avere accesso a tutte le funzionalità del sito.
Sarai così in grado di discutere con gli altri utenti della community.

Avventure Investigative #8: Un Tocco di Spoiler

D&D può essere usato per creare delle avventure investigative interessanti? Eccovi l'ottavo articolo di una serie in cui espongo le mie idee in merito.

Read more...

Sondaggio sugli Incantesimi

I giocatori di D&D 5E sono chiamati a fornire la loro opinione sugli incantesimi del Manuale del Giocatore.

Read more...

West Marches: Creare la Vostra Campagna

Dopo una lunga pausa torniamo a parlare di West Marches: dopo aver visto come era organizzata la campagna di Ben Robbins, creatore originale di questo stile di gioco, vedremo come poterne creare una nostra ed imparare a gestirla.

Read more...

Operazione YANKEE IREM

In questo nuovo articolo Gareth Ryder-Hanrahan fornisce un nuovo spunto di avventure a tema lovecraftiano, unendo l'ambientazione di due GdR basati su GUMSHOE

Read more...

La Scatola Bianca: Regole Avanzate è disponibile in italiano

Ecco un nuovo supplemento per La Scatola Bianca, il retroclone basato su OD&D, che aggiunge tante nuove regole, molte delle quali ispirate a AD&D Prima Edizione.

Read more...

Deicidio


Recommended Posts

la questione è semplice. per cortesia risparmiamo i moralismi bacchettoni e/o ironici perchè non me ne faccio niente, nel senso che non mi interessa se qualcuno o probabilmente la maggior parte dei giocatori del mondo pensa che non si può fare perchè blah blah blah li sappiamo i motivi...in realtà non è che non mi interessa, ma ho voluto specificare questa cosa perchè altrimenti la discussione potrebbe dilungarsi troppo in questa direzione.

quello che mi interesserebbe sapere è: come lo fareste, in che condizioni, con quale stratagemma/tecnica/arma/incantesimo, con che tipo di personaggio, con quali prerequisiti (come talenti particolari o privilegi di classe), a quale divinità o ad una divinità di quale potenza...

mi interesserebbe anche sapere in che modo credete si possa interagire con una divinità al di là della preghiera e della supplica e senza arrivare al deicidio...parlo di tortura, prigionia, maledizione...

sto progettando a grandi linee dei possibili risvolti futuri per la mia campagna, in modo da scegliere come poter sviluppare le prossime avventure...e beh, per dei motivi noiosi che non sto qui a spiegarvi ho la necessità assoluta di METTERE UN CAPPUCCIO A PELOR. COPRIRGLI IL VISO E LEGARLO. me ne sbatto abbastanza delle regole ferree, non voglio stravolgere tutto però certo, per questo mi serve una trovata geniale che mi permetta di poter fare questo in un modo che sia in un certo senso plausibile. inventate qualcosa di geniale, ho bisogno di una trovata geniale. per qualche ipotetico motivo, anche se magari da qualche parte in qualche manuale c'è scritto che quell'espediente non funzionerebbe per questo questo e questo motivo, perchè non ho problemi ad inventarmi dei motivi per cui certe condizioni possano mutare...

spero di essere stato chiaro. grazie in anticipo per le risposte.

Link to comment
Share on other sites


Credo che l'unico modo sia avere un grado divino almeno pari a quello della divinità con cui si vuole "interagire", altrimenti non si riesce ad avere la potenza necessaria per poter reggere il confronto.

Per fare questo potresti inserire nella campagna un artefatto che, anche se solo per un limitato periodo di tempo, conferisce un tot di gradi divini a chi lo usa.

Poi dipende anche da come hai impostato la figura degli dei nella tua campagna, perchè se sono come quelli descritti in dei e semidei la vedo dura riuscire a fare una cosa del genere (intendo legare come un salame Pelor e sperare che non si sleghi) se non si è un dio potente almeno quanto lui.

Link to comment
Share on other sites

mh io un metodo un pò particolare lo potrei proporre.

Riflettiamo: Pelor è dio della luce e della guarigione no?

Possiamo supporre che è ben più potente quando si trovate in determinate condizioni no? Es alla luce e quando i suoi fedeli stanno bene.

Per contro si può supporre che si trova più in difficoltà nel buio e di fronte a un gigantesco massacro di gente innocente. Si potrebbero creare quindi le condizioni per debilitarlo e poi attaccarlo.

Non so se voi avete mai letto "John Doe" ma è lo stesso principio di quando Morte si trova di fronte a parecchi neonati. La vita che indebolisce la morte.

Come PG ne servirebbero parecchi: qualcuno con utilizzare corde al massimo, un pestone che possa ingaggiarlo in combattimento, un chierico che potenzi gli altri pg e un mago che controlli il terreno di combattimento(es roccia in fango sotto di lui e poi di nuovo roccia in modo da intrappolarlo). Tutto ciò ovviamente mentre i pg hanno in contemporanea organizzato l'attacco di un esercito ad una cittadino LB piena di chierici pacifici e buoni come il pane durante una notte di luna nuova

Link to comment
Share on other sites

ritorvare un artefatto che, se infranto, consentirebbe ad un pantheon di dei malvagi esiliati di tornare nel mondo, così da poter assicurarsi l'aiuto di qualche diavolo e/o divinità malvagia, costringere Pelor a lasciarsi incappucciare e legare mentre gli alleati malvagi prendono quello che vogliono dai suoi averi (come ricompensa per l'aiuto); difficile da combinare per i raggiri dei malvagi, necessita anche di incantatori assurdamente forti per impedire che l'artefatto sia recuperato e i vostri fondoschiena bruciati prima che possiate proferire parloa grazie agli innumerevoli eserciti del dio, ma molto plausibile come realizzazione e con interessanti risvolti nel momento in cui alcune entità riuscissero a tornare dall'esilio

Link to comment
Share on other sites

In alternativa (mi è venuto in mente ora), l'artefatto annulus (sul maunale delle arti psionuiche 3.0, non sò se è stato trasposto anche in quello 3.5) permette di distruggere una divinità: potresti modificarlo dandogli la capacità di annullare per tot tempo i poteri divini di un dio.

Link to comment
Share on other sites

Trovare un modo di attirarlo sotto la guglia di Sigil (sai che succede, vero? :lol:). E poi botte da orbi.

Il problema sarebbe attirarlo senza che lui capisca che tu capisca che lui capisca che tu capisca che lui capisca che tu capisca che lui capisca che tu capisca che lui capisca che tu capisca che lui capisca che tu capisca che lui capisca che tu capisca che lui capisca che tu capisca che lui capisca che tu capisca che lui capisca che tu capisca che lui capisca che tu capisca che lui capisca che tu capisca che lui capisca che tu capisca che lui capisca che tu capisca che lui capisca che tu capisca che lui capisca che tu capisca che lui capisca che tu capisca che lui capisca che tu capisca che lui capisca che tu capisca che lui capisca che tu capisca ... insomma, hai capito, no?

Oppure un patto con una divinità malvagia.

Link to comment
Share on other sites

mmm veramente non conosco Sigil... chiedo venia...

comunque grazie a tutti per le risposte, avete centrato appieno il senso del problema (a parte la partita con la morte:bye:, ormai è talmente vecchia che nessun buono è talmente fesso da provarci - tranne dylan dog)...

mi piace la soluzione del miracolo, ma io rovescerei la questione...

praticamente vi spiego in breve la situazione a cui si dovrà arrivare: un'eclissi di sole totale e continuativa (e qui la metafora di pelor col cappuccio sul volto, se non morto)...mi chiederete perchè ora? beh...avete mai visto il film "30 giorni di buio"??? ecco, per quel motivo...

come potete vedere dalla firma, il mio png preferito è un maestro vampiro Vasharan, e il suo obiettivo tra un pò sarà creare le premesse per il ritorno del paparino Kas...e quale migliore premessa di un mondo totalmente oscuro 24 ore su 24?

dunque, ora, io sfrutterei molto l'attrazione deicida insita nella cultura Vasharan già di suo: radunerei una bella combriccola di sacerdoti-ur vasharan epici in un luogo a Pelor molto caro, e quindi molto sacro (AAA...CERCASI SUGGERIMENTI SUL LUOGO), farei lanciare subito un bel profanare di gruppo, poi commetterei azioni non solo violente, ma proprio schifose. sono alla ricerca proprio di una bassezza totale, il libro delle fosche tenebre offre molti spunti a riguardo, ma mi manca sempre la ciliegina che sia proprio degradante nei confronti di pelor...ad esempio, potri sfruttare un'atra attitudine tipicamente vasharan: l'attrazione per sterco e liquame!! e visto ke i miei vampiri vasharan sono sempre aditi a sfigurare sfregiare ed umiliare statue ed effigi di divinità (sia buone che malvage), fare 1 + 1 è semplice...ma basterà questo vandalismo poco peggiore di quello di bart simpson? certo che no! questa volta userei le persone vere...i chierici di pelor per esempio...ora mi chiederete come faranno quelli a non riuscire a difendersi e a prestarsi a morire per soffocamento ed indigestione di liquame...beh, semplice: con una bella pioggia viola, che annulla tutti i poteri, le capacità e gli incantesimi divini nel proprio raggio d'azione!!! praticamente gli ur-priest rubano gli incantesimi (magari a pelor stesso, per farlo incazzare per bene), poi lanciano tempo atmosferico malvagio (pioggia viola) proprio durante la preghiera dei chierici al dio del sole, in modo che non ricevano neanche i loro patetici incantesimi (quindi verso mezzogiorno se non sbaglio)...poi a volontà oscurità profonda e non morti con i quali perpetrare nefandezze varie...

poi, in questo modo non dovrebbe essere difficile sorprenderli ed abusarne indisturbati...ora il luogo sacro va profanato il più possibilie (AAA...PROFANAZIONI BASTARDE ED INFAMI CERCASI)...penso di inventarmi - o trovare se già esistono - una sorta di dieci comandamenti di pelor o comunque delle forze del bene, ed infrangerli tutti durante il rito. il suo dogma non è molto particolareggiato ma vedrrò di prendere spunto da quello.

quando poi la cerimonia sarà conclusa ed i chierici sacrificati, io farei una bella cosa: farei lanciare contemporaneamente all'allegra combriccola prima blasfemia, poi miracolo, poi maledizione, TUTTE OVVIAMENTE RECITATE IN LINGUA OSCURA!!!

anzi, piatto ricco mi ci ficco, farei un bel suicidio collettivo di massa degli ur-priest, così le loro maledizioni in punto di morte risulteranno molto più potenti...

che cosa aggiungereste voi a tutto questo???...qualcosa da scagliare in conclusione contro il sole?...l'annulus ler esempio? ma chi ce lo tira fin lassù...però mi piace l'idea di colpire infine il sole con una cosa "letale", generando poi gli effetti di un incantesimo "apocalisse dal cielo"...voi che ci lancereste?

Link to comment
Share on other sites

ci sto riflettendo...

l'annulus è una soluzione probabilmente efficace, ma è del tutto generica...io cerco qualcosa di più caratteristico, che tenga conto della natura vasharan e vampirica degli aguzzini di pelor...cerco dei simboli...

sto pensando che probabilmente i chierici, dopo averli imbrattati di liquame, non li ucciderò. non subito almeno. li farò impalare sedustante, e dalle loro sofferenze estrarrò il dolore liquido. cosa me ne farò? semplice: pelor ha avuto 2 figli (gemelli) ma li ha persi proprio durante la loro nascita...e i neonati sono da sempre il simbolo della vita che pelor stesso rappresenta coi suoi domini di guarigione e sole, quindi penso di giocare su questo fatto...i miei png sono riusciti a recuperare i loro cadaveri, che nel frattempo sono stati esposti a così tanta energia engativa da rinascere come figli di atropal...beh, col dolore liquido estratto dai chierici di pelor, allatterò gli aborti non morti del dio del sole, poi impalerò anche loro sulle enormi frecce di due gigantesche balliste puntate dritte verso il sole...un pò di liquame anche sulle punte, poi ci farò incidere una frase, una formula che richiami alla cecità ed al male, in lingua oscura (ammesso che i miei ur-priest riescano a decifrare una forma scritta della lingua oscura), che altro non saranno che due rune di tempo atmosferico malvagio (uno nuovo: eclissi)... queste frecce blasfeme saranno scagliate proprio al culmine dei suicidi di massa e delle maledizioni, e se raggiungeranno il sole si conficcheranno in esso come 2 chiodi che si infilano negli occhi. da qui la cecità di pelor e l'eclissi...

noltre, questo innescherebbe irimediabilemente gli effetti adeguati di una oscurità mai vista prjma nel mondo...

è come scrivere le proprie preghiere su una bomba, darle un bacio in fronte e spedirla a dio...che ve ne pare? abbastanza profanatrice ora?

Link to comment
Share on other sites

Quella che ti propongo è una proposta azzardata, ma non impossibile (ma quasi:lol:):

DISTRUGGI IL SOLE!!!:twisted:

In questo modo farai un bel dispettino alla divinità, ed inoltre provocheresti meglio di un eclissi: trasformeresti il pianeta in una versione pari a quella nel piano delle ombre.

Per distruggere il sole ti basterà assoldare qualcosa come 10000 chierici con il talento Incantesimi Cooperativi. Ma penso che un PG di livello 24 non avrà troppi problemi a trovarne qualche migliaio...

Ad ogni modo, se invece preferisci agire con uno scontro diretto contro la divinità, cerca un modo per attirarla (inventa il peggiore che tu possa mai immaginare, oppure utilizza il consiglio da me prima proposto), non prima però di aver concluso un patto con una divinità a lui opposta (Magari Vecna, per rimanere nella parentela :-D). Fai un patto secondo cui esso ti aiuti se tu riuscirai a far ritornare Kas; tornato il paparino, ti fai fai aiutare da lui (e magari da Vecna) ad ammazzare Pelor, che si è manifestato; fatto ciò, lasci che Vecna uccida Kas definitivamente, o magari aiutandolo. Infine, come da accordo (stipulato prima di tutto questo trambusto) divieni il generale di Vecna.

Quale destino migliore per una creatura della notte, se non quella di sconfiggere e superare il proprio predecessore?

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

ci sto riflettendo...

l'annulus è una soluzione probabilmente efficace, ma è del tutto generica...io cerco qualcosa di più caratteristico, che tenga conto della natura vasharan e vampirica degli aguzzini di pelor...cerco dei simboli...

sto pensando che probabilmente i chierici, dopo averli imbrattati di liquame, non li ucciderò. non subito almeno. li farò impalare sedustante, e dalle loro sofferenze estrarrò il dolore liquido. cosa me ne farò? semplice: pelor ha avuto 2 figli (gemelli) ma li ha persi proprio durante la loro nascita...e i neonati sono da sempre il simbolo della vita che pelor stesso rappresenta coi suoi domini di guarigione e sole, quindi penso di giocare su questo fatto...i miei png sono riusciti a recuperare i loro cadaveri, che nel frattempo sono stati esposti a così tanta energia engativa da rinascere come figli di atropal...beh, col dolore liquido estratto dai chierici di pelor, allatterò gli aborti non morti del dio del sole, poi impalerò anche loro sulle enormi frecce di due gigantesche balliste puntate dritte verso il sole...un pò di liquame anche sulle punte, poi ci farò incidere una frase, una formula che richiami alla cecità ed al male, in lingua oscura (ammesso che i miei ur-priest riescano a decifrare una forma scritta della lingua oscura), che altro non saranno che due rune di tempo atmosferico malvagio (uno nuovo: eclissi)... queste frecce blasfeme saranno scagliate proprio al culmine dei suicidi di massa e delle maledizioni, e se raggiungeranno il sole si conficcheranno in esso come 2 chiodi che si infilano negli occhi. da qui la cecità di pelor e l'eclissi...

noltre, questo innescherebbe irimediabilemente gli effetti adeguati di una oscurità mai vista prjma nel mondo...

è come scrivere le proprie preghiere su una bomba, darle un bacio in fronte e spedirla a dio...che ve ne pare? abbastanza profanatrice ora?

Ma esattamente, mentre succede tutto questo putiferio cosa dovrebbe impedire a Pelor di far comparire un branco di Solar parecchio nervosetti per porre fine alla carneficina? :confused:

Link to comment
Share on other sites

Ad ogni modo, se invece preferisci agire con uno scontro diretto contro la divinità, cerca un modo per attirarla (inventa il peggiore che tu possa mai immaginare, oppure utilizza il consiglio da me prima proposto), non prima però di aver concluso un patto con una divinità a lui opposta (Magari Vecna, per rimanere nella parentela :-D). Fai un patto secondo cui esso ti aiuti se tu riuscirai a far ritornare Kas; tornato il paparino, ti fai fai aiutare da lui (e magari da Vecna) ad ammazzare Pelor, che si è manifestato; fatto ciò, lasci che Vecna uccida Kas definitivamente, o magari aiutandolo. Infine, come da accordo (stipulato prima di tutto questo trambusto) divieni il generale di Vecna.

Mi pare esageratamente forzato. Perchè mai Vecna dovrebbe disturbarsi a resuscitare Kas e poi doverlo riuccidere? Non ci guadagnerebbe assolutamente nulla, se non la possibilità di perderci l'altra mano e l'altro occhio.

Piuttosto tenterei un'alleanza con un paio di dei malvagi (chessò Erythnul e Nerull), il primo lo convinceresti a prendersi il piano dove dimora Pelor, e il secondo a prendersi le anime degli abitanti di quel piano dopo che ci è passato Erithnul.

In altrernativa non sò se lo conosci (era nella prima edizione mi pare, ma anche nell'avventura ritorno al tempio del male elementale) Tharizdun è un dio malvagio completamente pazzo che porta morte e distruzione sempre e comunque, ma è stato relegato in una prigione nel piano etereo (tra l'altro è particolarmente astioso nei confronti di Pelor e Boccob).

Link to comment
Share on other sites

Quella che ti propongo è una proposta azzardata, ma non impossibile (ma quasi:lol:):

DISTRUGGI IL SOLE!!!:twisted:

In questo modo farai un bel dispettino alla divinità, ed inoltre provocheresti meglio di un eclissi: trasformeresti il pianeta in una versione pari a quella nel piano delle ombre.

Per distruggere il sole ti basterà assoldare qualcosa come 10000 chierici con il talento Incantesimi Cooperativi. Ma penso che un PG di livello 24 non avrà troppi problemi a trovarne qualche migliaio...

effettivamente la distruzione dell'astro simbolo di Pelor e flagello dei vampiri mi sembra un'ottima soluzione per indebolire un dio legato a sole e luce. potresti rifarti a qualche antica leggenda, che vuole che le eclissi siano dovute ad un drago che ingoia il sole(mi sembra sia una leggenda cinese). I pg potrebbero cercare questo drago(drago d'ombra potenziato a livelli epici?) e risvegliarlo.
Link to comment
Share on other sites

Ora la Sparo grossa :

Te la ricordi Wonder Woman??

Bhe aveva una corda in grado di legare tutto e tutti se non erro (ma potrei benissimo sbagliarmi , ma è una cosa che allo scopo sopra citato frega poco e nulla) serviva per far dire la verità, ma a noi non interessa, quindi dato ceh esistono cose come le ancore dimensionali, perchè non può esistere una corda d'oro in grado di legare una divinità??

In pratica sarebbe un artefatto , infrangibile atta a legare divinità,creata da una divinità, (la corda di WW era fatta da Athena giusto?)bhe ok è da creare / adattare ma credo che , dato che gli dei son sempre in conflitto tra di loro, qualcuno possa aver già creato una cosa simile (una qualche divinità intendo)

OK fine della sparata XD

(se non piace fate conto che non abbia detto nulla :P)

Link to comment
Share on other sites

Ho un dubbio sui piani: se (come suggerito da The Nemesis e Silverleaf) si distruggesse il sole nel piano materiale, avrebbe come unico effetto di far diminuire il potere di Pelor nel piano materiale, giusto? Perchè negli altri piani il sole un'altro. Quello che volgio dire è che potrebbe non avere tutta questa utilità distruggere UN sole, ma piuttosto un attacco simultaneo a TUTTI i soli nei vari piani sì. Questo implica altri problemi: come fare a "non farsi sgamare" per distruggere un sole, figuriamoci tutti. Come fare per distruggerli tutti contemporaneamente?

Link to comment
Share on other sites

In alternativa (mi è venuto in mente ora), l'artefatto annulus (sul maunale delle arti psionuiche 3.0, non sò se è stato trasposto anche in quello 3.5) permette di distruggere una divinità: potresti modificarlo dandogli la capacità di annullare per tot tempo i poteri divini di un dio.

Ci stavo pensando anche io...

Comunque si, è aggiornato nel completo delle arti psioniche per la 3.5.

Link to comment
Share on other sites

Allora i miei due centesimi da blasfemo naturale quale sono:D

1)Nel faerun se ben ricordo il potere di una divinità si basa sul numero di fedeli che la pregano (dopo la crisi degli dei se ben ricordo). Adattare questo non sarebbe male, sfruttando attacchi concatenati a luoghi di culto in contemporanea.

2)Non so se tu abbia mai giocato a Jericho: oltre ad essere un gioco con una trama meravigliosa si parlava di un concetto interessante, ossia la bomba karmica.

Fare numerosi atti malvagi in momenti diversi e luoghi diversi, e incanalare tutta l'energia in un contenitore apposito.

Il rilascio contemporaneo di tutti i contenitori funge da rilascio complessivo di immensi quantitativi di energia malvagia. Con il vantaggio che numerosi atti minori danno meno nell'occhio:). Qui omicidi in orfanotrofi, profanazioni di templi, piaghe di non morti..ma anche guerre civili, pura e semplice corruzioni di "comuni" cittadini farebbero alla grande il tuo gioco. Senza contare che essendo vampiri possono aver questo piano in funzione da secoli, e aver raccolto quantitativi inimmaginabili di malvagità (me li vedo a far il giro nel mondo anche solo durante le guerre) pronta da far "brillare" all'occorrenza.

3)Occhio a non raggiungere l'effetto contrario con tante efferatezze: invece di shockare i tuoi giocatori rischieresti di farli ridere a crepapelle. Personalmente trovo grottesco e quasi da ridere il fatto che ci siano gente che alla fine sta a ca**re su chierici, mentre due figli del dio vengono trasformati in aborti nonmorti, impalati e lanciati con balliste. Togli il quasi, è decisamente il troppo che porta l'effetto contrario (ovviamente IMHO).

4)Potresti spingere gli UR Priest a gabbare Pelor convincendolo che un Dio Malvagio/Signore Demone..etc etc. Stia preparando l'invasione di un determinato punto, e che l'unico modo di fermarlo sia colpire preventivamente. Qualcosa di estremamente grave, in modo che si senta vincolato ad intervenire. Se perde, muore. Se vince viene comunque indebolito e renderebbe il tutto più facile ed esplicabile.

5)Se non erro Sigil è il centro dei piani governato dalla Signora delle Lame, un'entità che non permette l'accesso ad alcuna divinità (ed è in grado di farlo!!). Essa non tollera nè le divinità, nè esser considerata tale (chiunque la adori viene da lei eliminato).

Quindi o un incantesimo epico che vada a far sballare il viaggio planare del buon Pelor deviandolo e ancorandolo a Sigil, o un ipotetico incantesimo che lo scagli là farebbero il tuo gioco.

Link to comment
Share on other sites

mmm veramente non conosco Sigil... chiedo venia...

Sigil è la città che sorge (beh, più che sorgere "galleggia") sulla cima della guglia al centro delle Terre esterne, considerata anche il perno su cui è centrata la Grande ruota. La particolarità del piano è data dal fatto che avvicinandosi alla guglia i poteri magici, psionici, soprannaturali e addirittura divini (e non intendo lo scacciare del chierico ^^) vengono limitati, fino ad essere annullati. Per maggiori informazioni puoi leggere al guida del DM, il Manuale dei piani, l'atlante Planare, o guardare qui.

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

  • Similar Content

    • By Aldo1313
      Ciao a tutti cerco party per D&D 3.5 zona Verona e limitrofe !!! 
    • By Alonewolf87
      Cerco 2/3 giocatori per il mio PbF Nuove Reclute. Livello 4, regolamento 3.5, manuali concessi tutti di base (ma con eventuali singole limitazioni ad esempio no difetti da Arcani Rivelati). Al momento sono rimasti 2 giocatori (con un umano barbaro/paladino della libertà e un nano ranger con cane da galoppo come compagno animale).
      Il gruppo (appartenente ad un ordine di persone dedite ad aiutare la povera gente) è sulle tracce di un paio di necromanti/contrabbandieri di componenti derivanti da bestie e creature magiche. Dopo aver investigato sui loro traffici in una città li hanno stanati e sono ora in fuga.
      Se avete domande o curiosità sul PbF chiedete pure.
       
    • By Comicshunter
      Buongiorno a tutti,
      Come si evince dal titolo sono un nuovo iscritto, ma semplicemente perchè non trovo più le credenziali del vecchio account.
      Sono qui perché vorrei tornare a giocare e far giocare un po'.
      Quindi cerco qualche giocatore per far partire una nuova campagna qui sul forum.
      sarà una campagna 3.5 ambientata nel forgotten.
      Livello 8 di partenza.
      Manuali concessi:
      quelli base più i vari perfetti (avventuriero, sacerdote, arcanista ecc..)
      quando vi proponete, provate a pensare a un ipotetico personaggio, entro fine settimana verrà stabilito il gruppo di partenza.
      per qualsiasi altra domanda, sono a disposizione.
      Non fatevi ingannare dai pochi messaggi che ho postato, purtroppo il mio vecchio account è andato perso.
      Vi aspetto
    • By supremenerd88
      Ciao a tutti!
      Qualcuno di voi che gioca su Roll20 come ha risolto la questione di come gestire le varie forme selvatiche del druido? La soluzione di creare una scheda per ogni forma selvatica mi sembra improponibile (finchè si è sotto la decina è anche proponibile ma poi?)
      Grazie di cuore.
    • By MadLuke
      Ciao,
      sono il master della campagna D&D 3.5 Il destino dei guerrieri già avviata con ambientazione artigianale ispirata a Gengis Khan e alla Mongolia del XII sec. I personaggi sono tutti barbari (nel senso culturale del termine) appartenenti a una tribù di nomadi.
      Sono ammesse tutte le classi e varianti di qualunque pubblicazione ufficiale WotC (del ToB solo il Warblade però) ma non esistono gli incantesimi, per cui di fatto tutte le classi incantatrici non sono giocabili (ma ci sono PnG druidi e sciamani) mentre abbondano barbari (in senso regolistico), guerrieri, ranger, ladri selvaggi, ecc.
      Nella campagna sono in uso le regole opzionali descritte in Unearthed Arcane: Punti Riserva, Armature con riduzione del danno e Punti danno.
      Infine: chi volesse unirsi alla campagna deve avere ben chiaro che per me il PbF non consiste semplicemente nel mettere per iscritto le frasi che si sarebbero dette se si fosse giocato normalmente al tavolo, bensì richiede la volontà (nonché il tempo e anche la capacità) di partecipare alla stesura di un "romanzo", un romanzo senza dubbio dilettantistico, ma pur sempre un romanzo, perciò nei post ci saranno non solo le mere azioni meccaniche dei personaggi bensì descrizione dei luoghi, le atmosfere, gli stati d'animo e le suggestioni che ne possono derivare.
      Per chi ha parimenti voglia di giocare a D&D così come di scrivere, questa è la campagna giusta, diversamente non si può fare parte del gruppo.
      Essendo rimasti solo 3 PG sto cercando almeno un paio di nuovi giocatori, chi volesse proporsi dovrà giocare solo poche settimane con un personaggio elfo selvaggio già mezzo creato (l'altra metà si può personalizzare), così da consentire la conoscenza reciproca tra tutti i giocatori e poi potrà creare un personaggio interamente proprio per contribuire liberamente alla campagna.
      Ciao, MadLuke.
×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.