Jump to content

Nereas Silverflower

Moderators - section
  • Content Count

    3,412
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    8

Nereas Silverflower last won the day on September 5 2018

Nereas Silverflower had the most liked content!

Community Reputation

783 Leviatano

2 Followers

About Nereas Silverflower

  • Rank
    Eletto
  • Birthday April 25

Recent Profile Visitors

The recent visitors block is disabled and is not being shown to other users.

  1. Eike la cantastorie Accorsa in casa, osservo i corpi e vedendo quanto è accaduto e il fatto che non sia più possibile fare nulla per aiutarli e che tra le vittime ci siano anche dei bambini, comincio a piangere e singhiozzare, la scena mi lascia infatti sconvolta. "No... No... Non può essere... Non può essere... Chi... Chi può essere crudele da fare una cosa simile... Non hanno mostrato alcuna misericordia... E ora... Ora noi non possiamo fare nulla... Più nulla per salvarli... Siamo arrivati troppo tardi... Se solo fossimo giunti prima... Se solo fossimo giunti prima... Forse... Forse avremmo potuto ancora fare qualcosa... Ma ora... Ora cosa ci resta da fare... Shallya... Shallya te ne prego... Intercedi presso tuo padre... Fa' in modo che questi anime innocenti non vaghino sperdute... Fa' in modo che trovino la quiete e la pace anche se hanno dovuto lasciare la vita... Io... Io giuro nel nome di Verena che troverò gli esecutori di tutto questo... E... E quando lo farò... Quando lo farò li condurrò alla giustizia... Affinché non possano più compiere atrocità simili ed essere sottoposti a processo... Non posso desiderare la loro morte... Anche in questo momento così tragico, non posso farlo... Se... Se lo facessi, non sarei meglio di loro... E tradirei tanto la pace quanto la giustizia... Mi chiedo chi... Chi possa avere un cuore così nero da fare qualcosa del genere e non mostrerà alcuna pietà... Erano... Erano anche disarmati e non hanno avuto possibilità alcuna di difendersi... Tutto... Tutto questo è un abominio... Un maledetto abominio...". Rimango quasi spezzata dall'orrore e quasi paralizzata. A stento riesco ad ascoltare le parole dei miei compagni presa dalle lacrime, le stesse lacrime che Shallya versa sempre per il dolore che imperversa nel mondo. Il mio cuore in questo momento non è avvelenato dall'odio, ma totalmente straziato dal dolore. Con molta riluttanza quando gli altri mi chiedono di indagare, lo faccio. Cerco di riprendermi, lo devo fare. Se non lo facessi, la verità non potrebbe emergere e non potrebbe essere fatta giustizia alcuna. Mentre spezzata indago per la fattoria insieme ad Olf, individuo alcune frecce conficcate nel muro e ne segnalo la presenza ai miei compagni "Qui... Qui ci sono delle frecce... Probabilmente sono state utilizzate nell'attacco, ma hanno mancato i bersagli... Ad ogni mi... Mi dispiace che abbiate dovuto vedermi piangere... Piangere così tanto... E che stia ancora piangendo... Ma... Ma questa scena è decisamente troppo forte per me... Non ero emotivamente preparata ad una simile eventualità...". Nonostante i miei occhi siano appannati dalle lacrime, provo ad osservarle meglio per vedere se presentano segni particolari che mi diano indizi sul chi potrebbe averle utilizzate. Nel mentre mi rivolgo ad Olf e dico "Se... Se lo vorrai... Ti darò una mano a scavare una tomba per loro... Trovo ingrato e ingiusto lasciarli in questo modo... E avere premura di loro almeno nella morte dandogli una degna sepoltura è... è l'unica cosa rispettosa che io possa fare in questo momento... Soprattutto... Soprattutto per quelle pover piccole anime che sono state coinvolte in questo massacro...". Poi faccio un assurdo sforzo di volontà e inizio ad intonare un dolce requiem di pace e speranze che spero possa essere di conforto alle loro anime che inizio così "O dolci spiriti che avete dovuto abbandonare prematuramente la vita... Lasciate che questa giovane ragazza canti per voi... Certo, le mie parole non potranno guidarvi nella morte e non potranno indicarvi la strada sicura, ma spero possano almeno allietarvi e lenire il vostro dolore... Lasciate che questa dolce melodia giunga a voi..." DM
  2. Ilmalyon Lodar Nonostante la nausea, riesco a muovermi abbastanza agilmente da aggirare i dretch e ad aprirmi una via di fuga. Nonostante questo, le immonde creature continuano ad incalzarmi, ma questa volta riesco a difendermi più agilmente coprendomi il fianco sinistro con lo scudo e riuscendo a spostarmi giusto in tempo nonostante i miei tempi di reazione siano attualmente rallentati per la nausea quando necessario. Rincuorato dalla situazione attuale, cerco di far leva sulla mia agilità per tenere occupati i tre dretch che mi stanno dando la caccia così da distogliere la loro attenzione dai miei compagni, da cui intraprendo un'ulteriore azione acrobatica per cercare di aggirarli ancora una volta nella speranza che continuino ad inseguirmi mentre cerco di spostarmi in direzione delle due colonne che ho davanti. DM
  3. Devo dire una cosa! A livello narrativo e di esposizione questa campagna dà sempre tante tante soddisfazioni per quanto mi riguarda poiché dà davvero moltissimi spunti sui quali riflettere e sui quali far brillare la psicologia dei personaggi, cosa che io sinceramente preferisco ai combattimenti.
  4. Morvius cerca di mantenere la quiete tra la folla che ascolta le sue parole poiché non ha intenzione di far scorrere sangue e vengono levate parole di approvazione nei suoi confronti. Tuttavia, una delle figure tra la folla non sembra essere della stessa idea e con un pugnale sguainato inizia a correre con l'arma levata verso Nox dicendo "Il paraconte deve morire o questa città non sarà mai libera...". La folla è inquietata da ciò che sta accadendo e comincia a levarsi la paura per quelle che potrebbero essere le ripercussioni. Alcuni incoraggiati dalle parole di Morvius e aiutati e guidati dalla piccola Ordelia, cercano di fermare l'uomo, ma non ci riescono. In tutta risposta i dottari iniziano a levare le armi mentre Nox osserva con sguardo minaccioso la folla. Intanto il paraconte sembra molto molto compiaciuto di quello che sta succedendo. @Ian Morgenvelt, @Albedo @sani100 Tutti e tre
  5. Eike la cantastorie Ascolto con attenzione le parole di Will e quando questi mostra il suo gesto di affetto nei miei confronti gli sorrido gentile e gli dico con occhi pieni di commozione "Sai, quando vi ho rivelato delle mie capacità magiche quando esplorato la torre, avevo paura che non mi accettaste... Avevo molta paura che potesse prevalere il pregiudizio nei miei confronti e invece... E invece sono molto felice che nel gruppo mi abbiate accettato tutti e abbiate capito che il mio cuore è sinceramente volto al bene nonostante ciò che eventualmente io potrei rappresentare agli occhi del mondo a causa del mio potere... A differenza di Caspar non so molto del mondo magico, ma sono dell'idea che fintanto che non userò la mia magia in modo sconsiderato e non tradirò la strada di Shallya e Verena, non dovrò avere paura perché sono cosciente che sarò sulla giusta strada." Quando l'indomani giungiamo nei pressi di un'altra delle fattorie e la vedo crollata e data alle fiamme comincio subito a cadere nell'inquietudine. In tutta risposta all'orrendo spettacolo che si presenta dinanzi ai miei occhi, compio un'azione sconsiderata senza pensarci due volte accorro verso le rovine insieme a Rad dicendo "Dobbiamo... Dobbiamo accorrere a vedere! Forse ci sono alcuni superstiti che possono ancora essere salvati! Superstiti tenuti ancora in vita dalla mano gentile di Shallya che pensa sia prematuro per questi recarsi presso suo padre!". Certamente ciò per me significa agire di impulso e con avventatezza poiché potrei mettere in pericolo me e i miei compagni, ma la mia azione è dettata dalla mia fede verso Shallya che in un momento come questo non può che accendersi e illuminarsi come una fiamma gentile, una fiamma gentile che, come sempre, per quanto possa accendersi con forza, non è mai distruttiva e rischiara la mia strada e avvicinandomi fortemente ai bisognosi. Certo, a differenza delle sacerdotesse e dei sacerdoti che proclamano la parola della benevola dea dal dolce sguardo non sono in grado di attingere al suo sacro potere, ma non mi asterrei mai dal fare la mia parte per accorrere in soccorso di chi ne ha bisogno e provare a salvarlo. DM (Nota non di gioco)
  6. No, dai... Mi dispiacerà non avere più la compagnia di Elrond! Ad Ameriel sembrava uno spirito gentile e interessante!
  7. Vi devo delle scuse, in verità molte... Purtroppo è stata una settimana complicata e, seppur martedì scorso pensavo di non essere più impelagato, lo sono stato fino a questa sera. Spero di non avere altre complicazioni e di essere più vigile d'ora in poi...
  8. Vi devo delle scuse, in verità molte, anche io... Purtroppo è stata una settimana complicata e, seppur martedì scorso pensavo di non essere più impelagato, lo sono stato fino a questa sera. Spero di non avere altre complicazioni e di essere più vigile d'ora in poi...
  9. Eike la cantastorie La reazione dei contadini mi lascia rammiracata, delusa e demoralizzata, ma mi allontano senza fiatare per quanto presa dallo sconforto. Ricambio lo sguardo di Will e mentre ci allontaniamo, gli dico "Tutto questo mi lascia decisamente interedetta... Mi chiedo dove soggiaccia la giustizia nei loro sospetti... Fintanto che non ci saranno prove concrete contro i nani, non sono favorevole a dichiararli colpevoli. Certamente magari sono ingenua e vedo del buon in tutto, ma preferisco questa strada piuttosto che vivere nell'odio... E immagino tu condivida almeno in parte la mia posizione in quanto uomo di giustizia... Laddove il sospetto trionfasse e si trasformasse in pregiudizio, la verità sarebbe offuscata e inquinata fino a rischiare di svanire del tutto e con essa la pace rischierebbe di morire... Che Shallya e Verena possano guidare i nostri passi in questo momento difficile affinché la giusta strada non venga smarrita... In fondo, Will, lo sai bene, forse sarò per certi verso un condotto di quel potere caotico che tu devi contenere, con la forza delle armi se necessario, ma fintanto che la mia fede in Shallya e Verena sarà salda e le mie intenzioni saranno sincere e mosse dalla rettitudine, so bene che non perderò il cammino, anche perché qualora ciò accadesse, sono sicura che voi mi aiutereste a ritrovare la strada. Questi sembrano essere tempi difficile e solo la strada della speranza potrà aiutarci a rischiararli... Comunque, vorrei condividere con te il mio sospetto... Probabilmente Etelka è una burattinaia e in quanto burattinaia sta cercando di aizzare e scatenare la paura per nutrire il risentimento e il caos così da destabilizzare la pace... Non so se sei della mia stessa idea su questo sospetto, ma se la mia ipotesi fosse fondata, dobbiamo fare tutto il possibile affinché ciò non avvenga... In fondo il chaos sa essere vorace, ma la speranza è la barriera che si frappone fra gli innocenti e la sua fame oltre che la tua lama laddove necessario...". Con il sopraggiungere della notte, optiamo per accamparci e non appena lo facciamo, comincio a scrutare le stelle con sguardo sognante e mi rivolgo di nuovo al templare con tono di ammirazione "Sai, dicono che la notte faccia paura, ma non sono esattamente della stessa idea... La notte non cela solo orrori, ma anche meraviglie sotto il suo manto stellato ed è sotto la luce della luna che possiamo scrutare alle maree del sogno... Finanto che ci sarà chi, come te, veglierà, la notte non farà davvero paura e io potrò cantare delle sue meraviglie e dei boccioli che fioriscono durante la stessa...". Dopo aver scrutato le stelle per molto tempo e dopo che molte meraviglie sono fiorite nella mia mente, contribuisco al turno di guardia. Al mio risveglio l'indomani mi rivolgo agli altri e dico "Sapete, questa notte ho dormito stranamente meglio del solito nonostante siamo in aperta campagna, sarà perché forse sono in vostra compagnia e che questo luogo idilliaco ispira quiete... Ma forse non è il momento di perdermi nei miei pensieri, forse è il momento di proseguire cosicché la verità possa diramarsi dinanzi e possa emergere la vera giustizia, ossia quella che splende sotto il volo della nottola della sapienza e che conduce a Verena."
×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.