Jump to content

Balros

Members
  • Content Count

    17
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    1

Balros last won the day on February 13 2012

Balros had the most liked content!

Community Reputation

6 Coboldo

About Balros

  • Rank
    Viandante
  • Birthday 03/06/1990

Profile Information

  • Location
    Bolzano
  • GdR preferiti
    Warhammer Fantasy Roleplay, D&D 3.0,3.5, Vampiri La Masquerade, Il Richiamo Di Cthulhu
  • Occupazione
    Promoter musicale
  • Interessi
    Musica, Filosofia, Letteratura, Storia, Arte
  • Biografia
    Studio filosofia, etica e scienze delle religioni a Trento, ho sempre avuto la passione per il fantastico. Penso di aver ricevuto il primo librogame prima dei 5 anni, poi nel '98 warhammer fantasy, nel 2001 D&D e prima Magic.
    Lavoro come promoter, organizzatore di concerti e saltuariamente giornalista musicale, dopo anni passati a suonare metal mi sono dato all'indie rock e sto per pubblicare il secondo disco con gli Stylish Kids In The Riot.
  1. Già che ci sono, pongo anche io una domanda: sono in possesso da anni dell'edizione Rose&Poison del gioco e finalmente ho trovato un gruppo con cui giocarci. Mi chiedevo se lo schermo dell'edizione Anno XIII fosse compatibile o se le regole fossero cambiate... grazie!
  2. potresti prendere ispirazione da quel magnifico videogioco che è stato Indiana Jones and the Fate of Atlantis! http://it.wikipedia.org/wiki/Indiana_Jones_and_the_Fate_of_Atlantis
  3. Personalmente avevo organizzato una campagna di DnD anni fa, in cui i giocatori si muovevano nei dintorni di una cittadina pervasa di mistero, ma che al contempo presentava tutte le attrattive tipicamente fantasy. Secondo me la totale libertà che il livello locale lascia ai giocatori è perfetta, soprattutto quando combinata con un'ambientazione verosimile e ben preparata. Sicuramente per i primi livelli intrattiene tranquillamente i PG. PS: mi approprio del termine "effetto Sunnydale" XD
  4. Ciao FeAnPi! Scusa il ritardo con i suggerimenti... Secondo me un'ottima idea per il turno di gioco consisterebbe in un sistema di azioni, piuttosto che fasi. Mi spiego: un tipico umano disporrebbe di 3 punti azione per turno. Ogni PA può essere speso per, ad esempio, muoversi, effettuare un attacco, ricaricare, lanciare un incantesimo, nascondersi, disimpegnarsi etc. Abilità speciali garantirebbero PA aggiuntivi per turno, un po' come la velocità di Vampire , o di attivare più modelli contemporaneamente. Ci si alternerebbe poi attivando un pezzo a testa fino alla fine del turno. Questo sist
  5. Talisman!!! Ha un regolamento semplicissimo ed è divertente, offrendo tutto ciò che c'è di fantasy...
  6. Purtroppo credo che WAB sia ormai defunto, mentre DBA (de bellis antiquitatis) mi sembra ancora vivo e vegeto. inoltre offre la possibilità di giocare sia in 15 sia in 25 mm. Giocando in 15 mm la spesa per un esercito è davvero irrisoria. Se desideri eserciti più imponenti delle 12 basette del dba, esiste la sua variante dbm (de bellis multitudinis), che mi sembra anche essere più giocata in Italia. Per entrambi i giochi le liste degli eserciti coprono un periodo storico che va dall'inizio della storia alla fine del medioevo.
  7. non mi dispiacciono. Fai tu anche le basi?
  8. XD anche la mia ragazza ha passato i primi mesi della nostra relazione a chiedermi chi stesse vincendo, mentre adesso è tutta presa dalla storia e si fa raccontare come procede la campagna... Considerando che è stato mio padre a regalarmi warhammer e mia madre dnd più di 10 anni fa, sono molto comprensivi, anche se è stata epica una conversazione con mio padre: -cosa fai?- -traduco antico islandese- -ah, per i tuoi giochi- -no, per l'università- -mmh, sì, certo...- mentre mia madre ormai mi guarda sconsolata, chiedendomi solo se quello sul tavolo in soggiorno sia un gioco nuovo..
  9. Io ho iniziato a 10-11 anni con la 3.0, giocando all'inizio da solo per testare le regole e poi subito come master visto che gli appassionati scarseggiavano. Ricordo che giocavo con un mio compagno di classe e con sua sorella, che aveva 8-9 anni, e non c'erano problemi, anche perchè sono sempre stato abbastanza pignolo. Come hanno già ricordato in molti, il problema non sta nelle regole, ma nell'interesse: ho visto gente tra i 18 e i 23 anni avere problemi con i gdr perchè non avevano praticamente letto un fantasy nella loro vita ed avevano problemi ad assimilare il concetto.
  10. Mmmh se è per questo, io ho fatto l'errore di comprare "Il Diario del Vampiro" sull'onda del telefim (che è guardabile)... Il libro andrebbe decisamente messo all'indice per la sua scrittura decisamente elementare, la trama prevedibilissima e una ricostruzione dell'Italia rinascimentale che fa rabbrividire per i clichè che riesce ad inanellare...
  11. Ciao ragazzi! dopo quasi 15 anni di warhammer in tutte le salse e confrontation (che purtroppo è morto da anni), mi è tornata voglia di giocare con le miniature. Preferirei uno skirmish e considerando la mia recente ricaduta manga (Tanto Cuore è l'ultimo gioco che ho acquistato XD), mi sono imbattuto in Anima Tactics. Ho scaricato il regolamento e mi sembra ben fatto, semplice e scorrevole, ma con grandi possibilità ed influenze rpg. Mi piacerebbe sapere se qualcuno di voi gioca e come siamo messi a tornei qui in Italia... Grazie mille! PS: incredibile!!! Un gioco in cui anche giocando i b
  12. Pahlaniuk e Welsh danno ottime idee per il degrado della società e per le alienazioni, così come un po' di Bukowski e Miller... come film il primo e l'ultimo Underworld prendono pesantemente dal WOD, mentre Miriam si sveglia a Mezzanotte è IMPRESCINDIBILE!
  13. Io possiedo la versione d20 uscita come ambientazione per dnd ed il bestiario. Devo dire che è "agrodolce" per me, ma per un fan accanito deve essere perfetta, poichè garantisce pg ragionevolmente "sboroni" XD Ha poi delle divertentissime regole per l'invenzione di oggetti tecnologici principalmente per goblin... Decisamente più interessante il bestiario, con le statistiche di quasi tutti i personaggi storici, che rappresntano sfide epiche per i pg...
  14. Riesumo il topic... IO ci ho giocato un paio di serate e devo dire che è molto intrigante, anche se inizialmente è stato difficile entrare nell'ottica della costruzione del mazzo. Aggiungiamo che ho giocato con amici che possiedono tutte le espansioni (piuttosto in medias res come inizio XD). Un gioco decisamente bello, dalle meccaniche di base semplici, ma che espanso offre molta varietà... chiaramente deve piacere la matematica XD Alla fine però personalmente ho acquistato "Tanto Cuore", affinchè ci giocasse anche la mia ragazza, senza contare che , parlando di set base, mi sembra decisa
×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.