Jump to content

Topic di gioco 2


Ram

Recommended Posts

Valten

Ti svegli e tu ti rendi conto d' avere sognato questa notte , stavi nel sonno vivendo in una taverna su di una montagna. 

Tu aprendo gli occhi vedi il tuo corpo incatenato con catene di ferro e una palla di ferro al piede, in una grande gabbia, che imprigiona te con un mezzelfo che conosci come Cheog. 

 

Cheog

Ti svegli e tu ti ricordi di aver sognato di stare in una taverna su una montagna, ma ora risvegliandoti realizzi che, tu sei imprigionato assieme a un umano che conosci come Valten. Voi due siete dentro una gabbia entrambi incatenati, le gambe sono intralciate da una palla di ferro, sia per te che per Valten. 

 

 

Siete gli schiavi di qualche coboldo, e vi lasciano imprigionati in una grotta fredda, illuminata da un solo focolare posto in fondo alla stanza nella parte fuori alla gabbia vicino al corridoio dell ' ingresso alla stanza. Il vostro mestiere è quello di scavare in una miniera del ferro, per compenso vi fanno mangiare ma non potete mai uscire dalla grotta, e quando siete al lavoro i coboldi vi tolgono le ingombranti catene ma vi chiudono sempre a chiave nella miniera, e loro sono fuori armati a fare da vostre guardie. Sapete che c'è anche altra gente nei pressi della grotta, dovrebbero essere dei schiavi come voi, e i coboldi li fanno lavorare, come con voi in coppie .

 

Ekri e Hirkov

Ekri tu sei stato assegnato come guardia di Cheog e Valten, stai effettuando il tuo turno di guardia, e sei in compagnia di Hirkov, siete nella stanza della grotta in cui sono stati ingabbiati i due schiavi. Ekri e Hirkov sono accanto al focolare per tenersi compagnia, mentre osservano gli schiavi inermi.

Se tornate all'ingresso di questa stanza della grotta, tornerete verso la mensa dei coboldi, cioè un luogo di ritrovo per decine di coboldi che mangiavano con voi a determinate ore scandite dal suono di un gong, nella mensa. Piu avanti ci sono le stanze dei dormitori, e la grande miniera di ferro, poi si può uscire dalla grotta e andare in altre grotte, di cui una è abitata da un drago rosso, che servireste come una divinità. 

 

 

NOTA BENE: il topi di gioco 1 è considerato parte del sogno precedente, ma ora non state sognando di nuovo! Questa è la realtà, dichiarate le vostre azioni...

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites


Ekri

Mi guardo intorno per essere sicuro che nessuno possa sentirmi, poi mi rivolgo al mio compare Hirkov in draconico

Ehi, non posso aspettare ancora a lungo a rimanere qua, sei con me? O preferisci rimanere qua? Ti ho sentito boffonchiare nel sonno di un tuo solenne compito, bhe anche io ne ho uno e stringo il medaglione in una mano ma da soli ho paura che non ce la faremo. 

Con la testa indico i prigionieri

Potremmo liberare loro due e altri loro simili, se facciamo parecchia confusione potremmo dileguarci senza destare subito sospetti.

Link to comment
Share on other sites

Hirkov 

Rislondo al coboldo con tonalità di voce bassa, senza farmi sentire da nessuno nelle vicinanze ne formare eco nelle caverne.(Draconico) Ekri...hai bisogno di una boccata d'aria, stai vaneggiando. Questa é casa tua, tu e gli altri nanerottoli servite il vostro ardente maestro ed ora mi vuoi dire che vuoi andartene con questi due schiavi?

DI quale compito ti sei fatto carico da arrivare a tradire sia i tuoi che il tuo padrone 

  • Haha 1
Link to comment
Share on other sites

Ekri

Continuo la chiacchierata in draconico

Difficile spiegarlo, ma se mi hai risposto senza chiamare altri so per certo che se non vuoi venire, almeno non mi fermerai. 

Guardo in modo cupo Hirkov ma distolgo lo sguardo dopo qualche secondo per primo

Un compito più grande di me mi aspetta

Poi mi avvicino alla gabbia e parlo in comune sempre a bassa voce

Io Ekri, voi umani forti, volete libertà? 

Link to comment
Share on other sites

Valten

La gente comune sogna di ricchezza e donne bellissime mentre a me basterebbe un fuoco a riscaldare le membra ed un pasto caldo.

Mi sveglio con la solita frustrazione di chi nella vita deve combattere anche per le cose più semplici. Guardo il coboldo di traverso, trovo le sue parole disgustose visto che probabilmente non sono che un misero tentativo di instillare in noi una falsa speranza.

va al diavolo lucertola nana!

rispondo sputando a terra

Link to comment
Share on other sites

Hirkov 

Dopo che i due uomini si sono espressi rido di gusto Vedo che questi vostri schiavi non hanno perso ne grinta ne il senso dell' umorismo. Prendo dalla borsa una razione la divido in due e la lancio ai due schiavi. Direi che ve la  siete meritata. Qual è il vostro nome ?

Link to comment
Share on other sites

Valten

Guardo il cibo e la prima reazione è quella di scalciarlo via per pur orgoglio ma il mio stomaco protesta immediatamente. Le lunghe giornate passate a lavorare hanno lasciato ben poco spazio all orgoglio, lo raccolgo e lo mangio velocemente.

“Sta semplicemente giocando, dandoci false speranze Cheog, che altro motivo avrebbe uno schiavista schifoso!”

Lancio un occhiata velenosa al coboldo

Link to comment
Share on other sites

Ekri

Sempre più esitante e impacciato mi rigiro le mani l'un l'altra

Io no giocare dico con un tono di voce forse troppo alta. 

Mi guardo intorno e rimango in ascolto alcuni secondi per sentire se qualcuno mi ha sentito, poi continuo con un tono più basso

Io no giocare, se io libero voi e voi..voi uccide me, voi morti. Ritrovo un po' di sicurezza Voi non uscire vivi da qua senza il mio aiuto.

Poi un po' avvilito, vado verso il focolare e lo ravvivo, impugno la mia verga d'osso e lancio l'incantesimo controllo delle fiamme

Io non posso dare voi motivo, voi odiare mia razza, ma mia razza uguale a voi. Alcuni buoni e alcuni cattivi. 

Uso le fiamme per aiutarmi nel racconto.

Come draghi, alcuni draghi malvagi e altri buoni. Purtroppo draghi malvagi ucciso tutti draghi buoni, o così è stato detto, draghi buoni ancora vivi, anche se addormentati e nessuno sa dove. Mia tribù uccisa da questa e io preso quando ancora piccolo tanto che non ricordo nulla di mia vecchia gente. 

Mio compito è trovare draghi buoni e svegliarli.

Dico tutto tronfio. Poi agito di nuovo la verga e casto mano magica mandandola a prendere la chiave della cella lasciandola fuori portata dei due uomini

Voi avere una possibilità di uscire...e vivere...liberi.

Link to comment
Share on other sites

Hirkov

Mi fa piacere che ti sei sciolto la lingua nanerottolo. Diciamo che i nostri compiti non sono poi così diverse ma c'è un problema. Io a differenza vostra sono libero di andarmene quando mi pare e piace cosa ci guadagno nel darvi una mano?

Per quanto riguarda te Cheog, dovresti prendertela con lui io non ti ho promesso niente. Per quello che mi importa ti potrei liberare anche ora, così magari ammazzi questo chiaccherone e qualche suo amichetto, non batterò ciglio.

Link to comment
Share on other sites

Dopo un lungo momento di silenzio... ascoltate il suonare di un colpo di campana , tutti tranne i prigionieri si immaginano che è l'ora di mangiare per tutta la tribù. Probabile che nel clan dei coboldi, tutti o quasi sono nella mensa.

Link to comment
Share on other sites

Ekri

Al suono della voce nuova mi fermo e mi giro lentamente visibilmente non a mio agio

Spero non mi abbia sentito

Lo guardo esitante alcuni secondi Ah sei tu Marduk, sei arrivato ora? dico il più disinvolto possibile ma con una punta di speranza.

"Ting ting" un rumore metallico di qualcosa che cade attira la mia attenzione, l'incantesimo ha finito la sua durata e la chiave cade a terra vicino alla gabbia dei due schiavi.

Link to comment
Share on other sites

×
×
  • Create New...