Jump to content

Dal buio alle sabbie TDG


athelorn

Recommended Posts

Una visione familiare agli occhi della kitsune bloccata nel tempo dla bordo della sua foresta: Nella via principale del vicino villaggio un guerriero senza armatura, due spade al fianco, lunghe orecchie a riflettere la sua razza imparentata coi conigli, una faccia di qualcuno oltre il quarto di secolo come eta' mentale che punta la locanda. 

Una figura normalmente normale che pero' con la oracola degli spiriti ostaggio del tempo a modo suo risuona come un colpo di cannone. 
________

La kitsune della foresta che popola con gli spiriti per molto tempo ha vissuto nella sua foresta, leggende nate e misteri con essi, ma per molti i misteri non finiscono mai. E così come per fuori, qualche volta i misteri colpiscono anche le leggende. 

Strani sogni iniziano a popolare le notti, Sogni di una terra totalmente diversa: un deserto pieno di sabbie, popolato da leoni enormi e robusti, che si combattono come tribu' per sopravvivere. Per qualche motivo, spiriti a lei familiari ci volano sopra come se arrivassero da  cieli lontani ed atterrare nel centro del deserto. Il tempo pare passare e poco dopo un trono in un castello di ghiaccio pare essere nel centro, neve sul deserto imbianca le sabbie. 

Una versione piu' cresciuta di lei stessa appare sul trono, molti leoni, molti e tanti altri membri di varie etnie si inchinano alla kitsune, al suo fianco un coniglio piuttosto alto vestito con gli abiti della sua gente, una katana al fianco, un braccio sinistro fantasma a sostituirne uno mancante. 

Quel guerriero, ora con una spada in piu' ed un braccio in piu', pure nella stessa veste, è in vista. Come se i sogni fossero giunti profetici in tempo per avvisarla di qualcosa. Ma cosa?
Che sia una visione del futuro? un messaggio? 

Quello che sai sicuro è che, per qualche motivo, meno spiriti paiono abitare la foresta adesso, per qualche motivo. La foresta sembra piu' quieta per qualche motivo. Quieta e fredda. 

Link to comment
Share on other sites


  • Replies 1
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Top Posters In This Topic

Shizuko

E' passato molto tempo per la kitsune all'interno di quella foresta. La creaturina, agli occhi altrui, appare come una volpe dal manto completamente bianco e che raggiunge un'altezza vicina al metro. Una presenza che è stata esiliata, temuta, ignorata dopo i fatti che hanno coinvolto il suo passato e che adesso si ritrova ad essere influenzata dai sogni che riguardano un futuro molto particolare, molto confusionario per la mente della giovane.

Una kitsune catturata all'interno del corpo di una bambina della sua specie che, attraverso i suoi occhi color nocciola, osserva ciò che avviene intorno ad un mondo che le sembra completamente bloccato nel tempo. Quella foresta, che l'ha accolta sinora, è stata una culla di una clessidra che si è fermata ed è accompagnata da sussurri di creature che non hanno più corpo. Spiriti che hanno maledetto la stessa giovane Kitsune, aleggiando intorno a lei per ricordarle le sue colpe e lottando costantemente tra di loro per appesantire quel fardello che si porta appresso.

Colpe che vengono trascinate come catene su quel terreno ricolmo di foglie cadute, calpestate dalle zampette prive di calzature, mentre un paio di code accompagnano la propria padroncina in direzione del limitare della foresta. Laddove la vita continua a proseguire, dove il tempo continua a scorrere per spezzare quell'incantesimo in cui è stata racchiusa. I sogni hanno popolato la sua mente ultimamente, raccontandole di luoghi e creature mai visti e, una di queste, sembra proprio palesarsi di fronte alla propria attenzione.

Davanti a quel visetto, a quel musetto da canide, viene portata una classica maschera che rappresenta proprio la specie a cui appartiene. Una maschera bianca, come il suo manto, arricchita da simbologie rosse e da contorni, del medesimo colore, laddove spuntano i suoi occhietti.

Spoiler

il_794xN.3774205134_6ior.jpg

Osserva attentamente all'esterno di quella foresta, cercando di comprendere quanta gente potrebbe notare la sua presenza, quante creature potrebbero aver timore di colei che ha preso il nome di Mari. Una leggenda e un racconto di cui non è a conoscenza, un racconto storpiato e che si basa proprio sulla sua storia, sebbene il nome di Mari le è stato affibbiato più volte da chi l'ha vista ed è fuggito in preda al panico.

La foresta si è fatta silenziosa e, se ben pochi presenti saranno presenti nei dintorni, la piccola kitsune deciderebbe di uscire dalla foresta per iniziare ad avvicinarsi a quel coniglio.. A quella creatura che ha visto palesemente nei suoi sogni e che crea un grande colpo di cannone all'interno del suo animo, scuotendolo.

Spoiler

Riprendendo la scheda di Shizuko (ho ancora la nostalgia T__T) ho fatto una piccola modifica! Ho tolto il talento "iniziativa migliorata" per prendere "Magic Tail" ❤️

 

Edited by Nilyn
Link to comment
Share on other sites

×
×
  • Create New...