Jump to content

Benvenuto in Dragons’ Lair

La più grande e attiva community italiana sui giochi di ruolo.
Accedi o registrati per avere accesso a tutte le funzionalità del sito.
Sarai così in grado di discutere con gli altri utenti della community.

I Racconti di Arthaleorn

Andiamo a scoprire una serie di romanzi fantasy italiani intimamente intrecciati con il mondo dei GdR.

Read more...

GdR Fantasy

Scopriamo assieme una community di giocatori di ruolo italiani attiva nella gestione di campagne online.

Read more...
By Ahrua

Progettazione di Uno Scenario Basato sui Nodi - Parte 7 e 8

In questo nuovo articolo della serie sulla progettazione a nodi degli scenari, The Alexandrian inizia a spiegarci come ampliare le strutture che ci ha spiegato negli articoli passati.

Read more...

Paths Peculiar - La Cripta della Famiglia Scarbrough

Niklas Wistedt ci regala la mappa della cripta di una perversa famiglia dedita alla necromanzia, oltre ad uno spunto per un'avventura dalle forti tinte Horror.

Read more...

Nuove Regole per i GM: Tiri Salvezza per le Risorse

Inauguriamo questa nuova serie, dove Gareth Ryder-Hanrahan ci propone alcune varianti per le regole di 13th Age.

Read more...

Il risveglio


Recommended Posts

@ L'uno

Spoiler

 

Un rumore ti sveglia...come un sordo boato...dura solo un istante ma più che sufficiente per destarti

Immagini affollano la tua mente , dolore...sangue...rabbia...ma è solo un attimo...un fuggevole istante di colore...poi apri gli occhi...è tutto è buio ma al tempo stesso incredibilmente nitido...ti guardate intorno spaesato , non ricordi nulla , non sai dove sei , non sai chi sei...ti trovi in una stanza...stanza?... scavata...scavata?... in maniera grossolana nella roccia  , sei adagiato sulla nuda pietra ma non senti freddo...dovrei sentirlo?...perchè?...la tua mente si affolla di domande...ma subito si acquieta e delle domande non rimane traccia alcuna...ti alzi e muovi degli incerti passi  il tuo corpo è rigido come se fosse stato immobile per molto molto tempo...continui a guardarti intorno e alla fine noti una porta...porta?...malmessa , il legno di cui è composta è marcio...marcio?...in diversi punti...ti avvicini sempre barcollando e noti che appuntata alla porta c'è una pergamena...pergamena?...srotolata e su di essa scritto in caratteri eleganti e elaborati che riesci a comprendere vi è un messaggio...


VI ho ucciso e riportato alla non vita per mio diletto 

ho rubato i tuoi ricordi e tutto quanto avevi di più caro

l'ho fatto come passatempo

un non morto prova rabbia?...dolore?...tristezza?...sono curioso...

ma se vi dicessi dove sono tutto il divertimento andrebbe perso...

perciò vi darò degli indizi .

Primo indizio , il tuo nome è Aegnor Aerandir  è il tuo nome è Joachim Kroll...ma chi è l'uno e chi è l'altro?

Secondo indizio , cercate l'uomo con un occhio solo , esso avrà dentro di sé il terzo indizio per trovarmi...

Io sono G , se volete riavere i vostri ricordi e la vostra vita o semplicemente volete vendicarvi vieni a cercarmi 

 

e solo allora ti accorgi di non essere solo...

 

 

@ L'altro

Spoiler

 

Un rumore ti sveglia...come un sordo boato...dura solo un istante ma più che sufficiente per destarti

Immagini affollano la tua mente , dolore...sangue...rabbia...ma è solo un attimo...un fuggevole istante di colore...poi apri gli occhi...è tutto è buio ma al tempo stesso incredibilmente nitido...ti guardate intorno spaesato , non ricordi nulla , non sai dove sei , non sai chi sei...ti trovi in una stanza...stanza?... scavata...scavata?... in maniera grossolana nella roccia  , sei adagiato sulla nuda pietra ma non senti freddo...dovrei sentirlo?...perchè?...la tua mente si affolla di domande...ma subito si acquieta e delle domande non rimane traccia alcuna...ti alzi e muovi degli incerti passi  il tuo corpo è rigido come se fosse stato immobile per molto molto tempo...continui a guardarti intorno e alla fine noti una porta...porta?...malmessa , il legno di cui è composta è marcio...marcio?...in diversi punti...ti avvicini sempre barcollando e noti che appuntata alla porta c'è una pergamena...pergamena?...srotolata e su di essa scritto in caratteri eleganti e elaborati che riesci a comprendere vi è un messaggio...


VI ho ucciso e riportato alla non vita per mio diletto 

ho rubato i tuoi ricordi e tutto quanto avevi di più caro

l'ho fatto come passatempo

un non morto prova rabbia?...dolore?...tristezza?...sono curioso...

ma se vi dicessi dove sono tutto il divertimento andrebbe perso...

perciò vi darò degli indizi .

Primo indizio , il tuo nome è Aegnor Aerandir  è il tuo nome è Joachim Kroll...ma chi è l'uno e chi è l'altro?

Secondo indizio , cercate l'uomo con un occhio solo , esso avrà dentro di sé il terzo indizio per trovarmi...

Io sono G , se volete riavere i vostri ricordi e la vostra vita o semplicemente volete vendicarvi vieni a cercarmi 

 

e solo allora ti accorgi di non essere solo...

 

 

 

Mentre scruti la figura che ti sta accanto e nel contempo elabori ciò che hai letto percepisci un suono provenire da oltre la porta , un suono diverso dal boato sentito al tuo risveglio...un suono che poco a poco prende forma...sono parole...una voce roca e gutturale...un canto triste e sconsolato...

 

Cielo di stelle, cielo color del mare

tu sei lo stesso ciel del mio casolare

Portami in sogno verso la Patria mia,
portale un cuor che muore di nostalgia”

Nella miniera è tutto un baglior di fiamme,
piangono bimbi, spose, sorelle e mamme.
Ma a un tratto il minator dal volto bruno
dice agli accorsi: “Se titubate ognuno,
io solo andrò laggiù, che non ho nessuno”

E nella notte un grido solleva i cuori:
“Mamme son salvi, tornano i minatori!”
Manca soltanto quello dal volto bruno,
ma per salvare lui non c’è nessuno

 

@ Tutti

Spoiler

 

Nel primo post fate una breve descrizione del personaggio.

Non vi ricordate l'uno dell'altro e non ricordare nulla di voi stessi e non sapete quale dei due nomi sulla pergamena sia il vostro (ovviamente scegliete pure il vostro nome ma il pg non sarà mai certo che quello sia il suo vero nome)

La vista l'uno dell'altro comunque vi rende nostalgici come se stesse per ricordare qualcosa...ma alla fine proprio non ricordate nulla...

La vostra amnesia a parte i momenti iniziali del risveglio riguarda solamente il vostro passato , avete la conoscenza degli oggetti che vi circondano 

A voi 

@Dmitrij @Rock_77

 

 

Link to post
Share on other sites

  • Replies 53
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Top Posters In This Topic

Popular Posts

l piccolo non morto in preda alla furia più cieca continua aspingere e colpire la porta che cede solo di pochi millimetri nonostante gli sforzi fatti per aprirla   @ Non morto nella cassa

@ il piccolo e il grande non morto   @ Il non morto nella cassa   @ Tutti  

L'incassato inizia a liberare le gambe del vecchio controllando lo stato delle gambe a mano a mano che le libera... @ Incassato Intanto il neo nominato Gourmet fa delle domande al ve

Mi tocco la testa, ancora ho una strana eco all'interno, ma non è dolorosa, come un ronzio lontano. Alzo la mia mano è stranamente chiara e quasi trasparente. Mi sollevo a fatica quansi barcollando, ho la vista ancora offuscata come dopo esservi svegliato dopo un lungo sonno. Dove sono? ... E chi sono? i miei pensieri sono confusi e i miei ricordi assenti. Mi ooservo per quanto posso, vesti logore coprono un fisico scheletrico, la pelle bianca e tirata su muscoli quasi inesistenti vene nerastre si vedono attraverso la pelle candida ... stranamente non pulsano, impanicato mi controllo la respirazione, il cuore Ma che cosa ....? Poi la fame sale non dallo stomaco come ci si aspettrebbe ma tutto il mio essere ha fame ... non di cibo, ma la sensazione è differente. Poi la vedo una pergamena, la rileggo 2 volte, non ci posso credere Aegnor Aerandir  Joachim Kroll nessuno dei due nomi mi dice nulla, poi sento un movimento nella stanza non sono solo ... istintivamente mi appoggio alla porta quando dall'altra parte proviene un canto ....

Link to post
Share on other sites

Lentamente riapro gli occhi, la vista annebbiata come se gli occhi mi si fossero seccati. D'istinto provo a tirare un respiro, ma è come se l'aria non possa fluire più attraverso il mio corpo, i polmoni rinsecchiti. Eppure non avverto dolore, fastidio, paura, o rimorso. Sento solo fame, profonda, e soprattutto un odio feroce che mi sconvolge la mente.

Poi arrivano le parole. Prima scritte sulla pergamena, parole di potere e di scherno, che riescono a far ardere ancor di più l'odio bruciante che avverto dentro. I nomi non mi dicono nulla.
Quindi quelle udite oltre la porta, confuse, enigmatiche, prive di significato apparente.
Infine c'è lui, una creatura dalla forma umana e dalla pelle color della pietra. L'istinto è di ucciderlo, strangolarlo, mangiarlo. Invece sibilo soltanto Chi sei? trattenendomi a stento.

Descrizione:
https://i.imgur.com/xg10IK6.jpg

Link to post
Share on other sites

Rimango sulla difensiva, l'altra creatura (nonostante l'aspetto ripugnante) sembra senziente. Credo Aegnor o forse Joachim, tutto è confuso perchè empatizzo con questo essere mi viene da pensare subito, in passato sarei fuggito immediatamente al volo davanti ad esso ... non che io sembra essere messo meglio dandomi una veloce controllata. Sarà uno dei due citati nella pergamena? avrà subito la mia stessa sorte da questo "G"? Tu ... tu chi sei? chiedo ... la fame urla dentro di me anche se in qualche modo percepisco che quell'essere non potrà saziarla .... sarà anche lo stesso per lui

Link to post
Share on other sites

La domanda mi prende in contropiede. Osservo la creatura con un lungo silenzio, quindi evito una risposta che non saprei comunque dare. E l'impressione è che anche lui, chiunque sia, si trovi nella mia medesima condizione.
Troviamo il punto in cui si trova G...
In altri tempi, probabilmente questa frase mi avrebbe fatto ridere di gusto. Ora sento di neppure capire cosa significhi l'ilarità, come un concetto alieno e incomprensibile.
Lui ha le risposte alle nostre domande, i nostri nomi, i nostri ricordi.
L'odio profondo divampa pensando all'artefice della nostra strana condizione.
Comincio ad esaminare la stanza in cui ci troviamo, facendola passare in cerca di altri indizi e cose utili, fino ad arrivare alla porta da cui proviene la voce. Quindi provo ad aprirla.

DM

Spoiler

Spot +7, search listen +2

 

Link to post
Share on other sites

Continuate ad essere confusi ma cominciate ad accettare il fatto di essere diventati non morti anche se ciò che non sapete supera di gran lunga ciò che sapete...mentre vi scambiate poche scarne parole la piccina creatura senza nome inizia a girellare per la stanza in cui vi trovate per poi avvicinarsi nuovamente vi alla porta...

@ Non morto piccolo

Spoiler

La stanza a parte voi due è praticamente vuota ci sono qua e là frammenti di legno ma nulla che possa far minimamente capire dove vi troviate.



La porta sotto la pressione delle piccole membra del non morto si apre un po' senza sforzo cigolando come se non fosse stata oliata da chissà quanto tempo...si apre per una decina di centimetri e poi colpisce qualcosa bloccandosi...

@ Tutti

Spoiler


 

Link to post
Share on other sites

Creatura piccola

La frustrazione produce uno scatto di furia incontrollata, e rifilo con tutta la mia forza un calcio alla porta per cercare di spalancarla o sfondarla, sorpreso dal vigore delle mie carni dal colore malsano.

Link to post
Share on other sites

l piccolo non morto in preda alla furia più cieca continua aspingere e colpire la porta che cede solo di pochi millimetri nonostante gli sforzi fatti per aprirla

 

@ Non morto nella cassa

Spoiler

 

Un colpo ti sveglia...un suono cupo all'altezza della tua testa...testa?...poi ne susegguono altri più che sufficienti per svegliarti...


Immagini affollano la tua mente , dolore , sangue... rabbia... ma è solo un attimo...un fuggevole istante di colore...poi apri gli occhi e tutto è buio ma allo stesso tempo sorprendentemente nitido...ti guardi intorno spaesato , non ricordi nulla , non sai chi sei e non sai dove sei... però ti trovi in una cassa...cassa?...di legno... legno?...la tua mente si affolla di domande ma come sono arrivate così subito se ne vanno senza lasciare ricordo alcuno...poi la noti fissata al coperchio interno della cassa...una pergamena... pergamena?...e su di essa scritto in caratteri eleganti ed elaborati che riesci a comprendere vi è un messaggio...


Ti ho ucciso e riportato alla non vita per mio diletto


Ho rubato i tuoi ricordi e tutto quanto avevi di più caro

l'ho fatto come passatempo

un non morto prova rabbia?...dolore?...tristezza?...sono curioso...

ma se vi dicessi dove sono tutto il divertimento andrebbe perso...

perciò vi darò degli indizi .

Primo indizio , il tuo nome è Aegnor Aerandir o è Joachim Kroll oppure è Mannfred von Carstein...ma sai quale è quello vero?

Secondo indizio , cerca l'uomo con un occhio solo , esso avrà dentro di sé il terzo indizio per trovarmi...

Io sono G , se vuoi riavere i tuoi ricordi e la tua vita o semplicemente vuoi vendicarti vienimi a cercare....

Mentre elabori ciò che hai letto percepisci un suono provenire dall'esterno della cassa , un suono diverso dal colpo sentito al tuo risveglio...un suono che poco a poco prende forma...sono parole...una voce roca e gutturale...un canto triste e sconsolato...

 

Cielo di stelle, cielo color del mare

tu sei lo stesso ciel del mio casolare

Portami in sogno verso la Patria mia,
portale un cuor che muore di nostalgia”

Nella miniera è tutto un baglior di fiamme,
piangono bimbi, spose, sorelle e mamme.
Ma a un tratto il minator dal volto bruno
dice agli accorsi: “Se titubate ognuno,
io solo andrò laggiù, che non ho nessuno”

E nella notte un grido solleva i cuori:
“Mamme son salvi, tornano i minatori!”
Manca soltanto quello dal volto bruno,
ma per salvare lui non c’è nessuno

 

 

poi i colpi sulla cassa aumentano di frequenza e intensità....

 

@ Info

Spoiler

 

Nel primo post metti una breve descrizione del personaggio.

dei tre nomi sulla pergamena non hai idea di quale possa essere il tuo se ovviamente il tuo nome sia veramente fra quelli scritti

La vista degli altri non morti ti renderà nostalgico come se stesse per ricordare qualcosa...ma alla fine proprio non ricordate nulla...

La tua amnesia a parte i momenti iniziali del risveglio riguarda solamente il vostro passato , avete la conoscenza degli oggetti che vi circondano .

Se proverai troverai il coperchio della cassa aperto.

 

 

@ Tutti

Spoiler

 

A voi.

@Dmitrij @Rock_77 Diamo il benvenuto a @Pentolino (il non morto nella cassa)

 

 

  • Like 2
Link to post
Share on other sites

Il bello prima del brutto e del cattivo

Nella cassa

Spoiler

Apro gli occhi, dei colpi ritmici e violenti mi hanno destato da un sonno pieno di incubi. I colpi continuano imperterriti, il mio corpo trema ma non e' il mio cuore a causarne i tremiti. 

E' buio ma davanti a me ho ancora visioni di morte, di sangue...sangue caldo il cui sapore metallico mi riempie la bocca.

Visioni del genere darebbero ribrezzo a chiunque ma non a me, io provo solo sete, una sete incontenibile che mi fa torcere le viscere e venire voglia di gridare.

Le mani salgono, artigli affilati raschiano il coperchio che mi tiene chiuso in cio' che sembra essere una cassa di legno, noto lo strano messaggio ma non riesco a dargli l attenzione che merita...

Non so chi sono, nomi senza significato galleggiano nella mia testa ma nessuno di loro suscita in me emozioni differenti dalla furia.

Devo bere...e devo farlo ora!

Con una spinta faccio volare via il coperchio e mi tiro su seduto guardandomi intorno

 

Descrizione

Spoiler

Di altezza media appare come un uomo sui quarant anni. Lunghi capelli neri lisci e ben curati incorniciano un volto dai lineamenti innaturalmente perfetti. Gli occhi, neri e profondi spuntano dal viso il cui colorito e' troppo pallido per un individuo in salute, le labbra sottili mostrano spesso un sorriso diabolico

Manfred

 

Edited by Pentolino
Link to post
Share on other sites

Osservo un po' stranito l'altra creatura che in preda ad ira ... frustrazione ... o chissà che altro colpisce violentemente la porta. La stessa non sembra avere in tenzione di aprirsi. Se non ci togliamo da qui sarà difficile trovare l'artefice del nostro destino. Prendo un po' di rincorsa lanciandono con la spalla contro la porta cercando id aprirla del tanto che basta a poter passare.

Link to post
Share on other sites

Piccola creatura

Sempre più frustrato dai vani tentativi di smuovere la porta, provo invece a studiarne i cardini. Ora che si è spalancata almeno di una decina di centrimetri abbondanti, forse è possibile sollevarla dal suo alloggio.
Aiutami chiedo allo sconosciuto senza guardarlo, tenendo fisso lo sguardo sul problema.

Link to post
Share on other sites

@ il piccolo e il grande non morto

Spoiler

Il piccolo non morto continua a colpire con inaudita ferocia la porta che inizia a cedere poi il non morto grande presa un pò di rincorsa e si abbatte sulla porta che questa volta si spezza a metà , la parte alta vola via e cade a qualche metro di distanza...la stanza che vedete chi meglio chi un pò più a fatica è grande circa il doppio di quella dove eravate sempre di forma vagamente circolare , e al suo interno ci sono circa una decina di grosse casse chiuse e una quella più vicina alla porta , quella che la bloccava impedendole di aprirsi è aperta e al suo interno seduto c'è un uomo , anzi visto il senso di nostalgia che vi assale vedendolo deve essere uno come voi...sul coperchio aperto dalla parte interne vedete una pergamena del tutto identica a quella che ora si trova nel pezzo di porta che avete fatto volare via...

 

@ Il non morto nella cassa

Spoiler

Ti alzi di scatto aprendo la cassa e ti ritrovi in una stanza piuttosto grande con all'interno una decina di grosse casse simili a quella dove ti trovi ora...non fai tempo a vedere altro che un forte colpo ti fa girare e vedi una porta in gran parte marcia che si spezza quasi a metà e che il pezzo staccato vola via finendo nella stanza dove ti trovi...dietro la porta spezzata vedi due figure anzi una e la testa di una seconda , sono di sicuro dei non morti non come te ma simili e un senso di nostalgia ti assale , come se vi foste già conosciuti ma non ricordi nulla di loro...

 

@ Tutti

Spoiler

 

Ora siete insieme.

A voi.

@Dmitrij @Rock_77 @Pentolino

 

 

  • Like 1
Link to post
Share on other sites

Mi osservo un po' attorno, provo a concentrarmi un attimo e..... niente solo quel senso strano di aver già visto queste persone, o ciò che erano prima, poi la fame straziante mi assale offuscando la mia mente. Scavalco la porta non badando ad eventuali schegge o chiodi, dando quel colpo mi sono accorto che non provo dolore. Non saprei dire se è un bene o un male. Al momento ho solo voglia di uscire da questo luogo quindi ignoro la creatura nella bara e cerco una possibile via d'uscita per prendere una boccata d'aria ... o qualcosa di simile.

DM

Spoiler

Cerco eventuali porte o passaggi, passando vicino alle atre bare vorrei controllare se anche quelle sono piene o vuote e se può esserci qualcosa di utile all'interno Osservare +9 - Cercare +13

 

Link to post
Share on other sites

Incassato

I colpi finalemente cessano, la porta si spalanca e sulla soglia si affacciano due individui. I volti grigi e la pelle incartapecorita, oltre che risvegliare in me una sorta di malinconica angoscia, mi fanno capire che non potro' ancora saziare la mia sete.

Mentre lentamente esco dalla cassa, Il mio sguardo segue uno di loro che, incurante della mia presenza, attraversa la stanza  in cerca di qualcosa, mi concentro dunque sull altro.

"Chi siete? Dove mi trovo?"

Chiedo nella speranza che una risposta alla volta io possa iniziare a ricostruire parte dei miei ricordi

Edited by Pentolino
Link to post
Share on other sites

La piccola creatura

E' immediatamente chiaro che anche questo ex umano ora cadavere non ha la minima idea di chi sia lui, e chi siamo noi.
Stiamo cercando G, colui che ci ha fatto tutto questo dico rabbioso mostrando le mie mani e braccia.
Quindi lo supero guardandolo di traverso per poi dedicare la mia attenzione alla stanza.
Serve capire dove è. Forse in una di queste casse...
Comincio ad aprirle una ad una.
 

Link to post
Share on other sites

Il piccolo non morto e il grande non morto mettono in a rovistare nella stanza mentre il non morto nella cassa esce dalla cassa  scambia due parole col non morto piccolo e guarda gli altri non morti che rovistano la stanza...

@ Non morto piccolo

Spoiler

Delle casse alcune sono vuote e altre sono piene di pezzi di roccia , provi un po' a smuovere le pietre ma non trovi nulla tranne appunto le pietre.

Cerchi e trovi poi una porta del tutto simile a quella che avete rotto prima ma questa è anche presa peggio con diversi buchi e grandi crepe , così provi a spingerla e questa si apre con estrema facilità , cigola un po' poi i cardini cedono e la porta cade a terra distruggendosi....



@ Non morto grande

Spoiler

Delle casse alcune sono vuote e altre sono piene di pezzi di roccia , provi un po' a smuovere le pietre ma non trovi nulla tranne appunto le pietre , e su una si trova una scritta ancora leggibile " fratelli Jasni miniera"
 

Poi il non morto piccolo si avvicina ad una porta che si trova in fondo alla sala , la tocca e questa si apre con facilità , cigola un un po' , poi i cardini cedono e la porta cade a terra distruggendosi...

@ Tutti

Spoiler

 

Link to post
Share on other sites

Devo calmami, devo pensare lucidamente penso tra me mentre cerco di calmare il vortice di emozioni che mi attanaglia. A qualcuno di voi dice qualcosa "fratelli Jasni" ne avete qualche ricordo o sensazione? chiedo ai miei due compagni di sventura. Ora mi torna in mente anche il canto che avevo sentito al mio risveglio, nella stanza però non sembra esserci altro oltre a noi tre, mi avvio verso la porta dicendo al piccolo non morto Non è saggio andare avanti così senza un piano o una line d'azione, sembra che tutti e tre abbiamo un destino comune, forse conviene cooperare per il momento. Sono sempre stato un tipo solitario e emaginato, ma al momento forse cooperare è la scelta maggiore, alcuni flash incomprensibili di una vita passata mi attraversano la mente ... ma nulla che possa farmi tornare qualche indizio sul mio passato.

DM

Spoiler

Mentre attendo risposte guardo cosa c'è nell'altra stanza

 

Link to post
Share on other sites

Incassato

La creatura piccola gira per la stanza senza meta come una mosca che sbatte sistematicamente su un vetro nel tentativo di uscire.

"Non so nemmeno chi sono....un nome per me vale l altro"

commento nervoso mentre cerco di tenere a bada la sete

"Devo nutrirmi....o il mio viaggio alla ricerca di me stesso finira' molto presto"

concludo dirigendomi verso la porta aperta pocanzi

Link to post
Share on other sites

Piccola creatura

Ennesimo disappunto non trovando nulla di utile in questa stanza, solo un'altra creatura perduta quanto me.
Scuoto la testa verso il cadavere ambulante che cita di fratelli Jasni, non mi dice nulla quel nome, ma l'idea di capire insieme come uscire da questa situazione e' intelligente, se non altro perche' e' la mia unica possibilita'.
Va bene, qui c'e' un altro passaggio.
E mi affaccio su di esso annusando l'aria e scrutando cosa ci attende oltre.

Link to post
Share on other sites

Vi avvicinate tutti alla porta e la oltrepassate e vi trovate in un tunnel di certo non naturale poiché ci sono dei supporti e dei sostegni per fare in modo che non crolli edue binari metallici lo percorrono sia a destra che ha sinistra fin dove potete vedere...lì vicino vedete un vecchio carrello da miniera arrugginito ma ancora sui binari e li vicino appoggiati alla parete una pala ed un piccone anch'essi arrugginiti....

poi la voce di prima ricomincia 

Cielo di stelle, cielo color del mare
Tu sei lo stesso ciel del mio casolare
Portami in sogno verso la patria mia
Portale un cuor che muore di nostalgia

Nella miniera è tutto un baglior di fiamme
Piangono bimbi, spose, sorelle, mamme
Ma a un tratto il minatore dal volto bruno
Dice agli accorsi: "Se titubante è ognuno"
"Io solo andrò laggiù che non ho nessuno!"

E nella notte un grido solleva i cuori
"Mamme, son salvi!", tornano i minatori
Manca soltanto quello dal volto bruno
Ma per salvare lui non c'è nessuno

Manca soltanto quello dal volto bruno
Ma per salvare lui non c'è nessuno

 

ora però la voce è più chiara , sempre triste e malinconica e sempre distante ma la sentite decisamente meglio , proviene dall'estremità di destra del tunnel...

 

@ Tutti

Spoiler

 

Link to post
Share on other sites

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.