Jump to content

Benvenuto in Dragons’ Lair

La più grande e attiva community italiana sui giochi di ruolo.
Accedi o registrati per avere accesso a tutte le funzionalità del sito.
Sarai così in grado di discutere con gli altri utenti della community.

Progetta Le Tue Avventure #9: Programmazione ad Incontri

Eccovi il nono articolo della mia serie di consigli per progettare le avventure.

Read more...

Hexcrawl : Parte 7 - Scheda del DM

Un'utile scheda per i DM realizzata per aiutarli a tenere traccia degli esagoni da percorrere, degli incontri e di molti altri elementi importante durante un hexcrawl.

Read more...

Spunti di trama "Serpentini": Fazioni Ribelli - Parte 2

Continuiamo la nostra serie di agganci di trama basati sulle fazioni di Eversink.

Read more...

Death Metal

I metalli sono sempre stati estremamente preziosi per ogni civiltà, ma da dove hanno avuto origine?

Read more...
By Lucane

L'Arte della Legenda: Parte 2 - La Legenda Essenziale

Dal blog The Alexandrian eccovi la seconda parte di una guida rapida alla creazione di una legenda per le nostre avventure. 

Read more...

Calcolare il tempo in game


Tanny
 Share

Recommended Posts

Ragazzi sono tornato con un nuovo quesito.

Come fate a calcolare il tempo durante la sessione?? Mi spiego meglio: oggi ho fatto la mia prima sessione di questa nuova campagna, tutto tranquillo, fila liscio come l'olio.

Si arriva in un punto della sessione (quasi la fine) dove i pg hanno esattamente 1 giorno e mezzo (36 ore) per portare a termine 4 missioni, una diversa dall'altra, e portano (per motivi x) i giocatori ad esplorare il piano del fuoco, dell'aria, della terra e dell'acqua..

Bene, io master volevo rendere il tutto godibile, giusto quell'ansia che scassa i maroni, per il tempo che scorre inesorabilmente..poi da premettere che ciò che andranno a fare non é semplicissimo, però appunto come da titolo vorrei dei consigli su come possa gestire il tempo.

Avevo bozzato l'idea di 1 sessione per piano, ma troppo lungo a mio parere. Avevo bozzato l'idea di calcolare il tempo in questo modo: essendo che si ha a disposizione 36 ore, ogni 10 min di cronometro scattava 1 ora in game, per un totale di 360 min= 6 ore di gioco, noi mediamente giochiamo 3 ore e mezza-4 a sessione, quindi questo 1 giorno e mezzo di tempo in game, verra gestito in 2 sessioni...e anche qui mi sembra troppo poco, faranno di fretta e furia senza capire nulla, perche prendiamo esempio del piano della terra...ci sono un infinità di tunnel, caverne, come cacchio faranno?? Perderanno un'intera sessione solo in questo piano, è il tempo non basta assolutamente, compiere le restanti missioni é utopia in questo caso.

Quindi sono alla ricerca di consigli ragazzi, è un discorso serio che può far comodo anche ad altre persone che peccano anche loro sulla gestione del tempo in game 😂

Link to comment
Share on other sites


Secondo me non ha senso calcolare il tempo in game in relazione a quello reale. L'unica rara eccezione è un tempo molto ristretto (tipo un minuto) in cui rispondere ad un indovinello o qualcosa di simile che si può gestire con una clessidra per rendere la cosa più immersiva.

Per il resto devi andare solo a buon senso, perché ci sono troppe pause in gioco (per esempio per i semplici tiri dei dadi) e troppe dilatazione del tempo (es. "camminate per mezz'ora") per gestirle con un cronometro.

Per inciso, 36 ore per esplorare 4 piani elementali è un tempo ridicolamente insufficiente. Il minimo sindacabile (anche se dipende da cosa devono fare), secondo me è 24 ore a piano, il che risulta anche piuttosto comodo per gestire il tempo.

  • Like 2
Link to comment
Share on other sites

Concordo con Klunk.

L'unica cosa che puoi fare, a mio parere è computare il tempo con i round per gli scontri, valutare il tempo reale passato a prendere decisioni ruolate, e calcolarti il tempo impiegato per camminare (in esplorazione direi 1.5 km/h) e prender nota di ogni passaggio temporale (cammino/ate per  20 minuti) e tener traccia del tutto.

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

Aggiungo che mi è capitato di fare avventure con "tempo limite", ma nonostante il tempo fosse calcolato "a spanne", non ho mai trovato forzata la cosa nonostante le cose si siano risolte nel modo peggiore (la città è stata distrutta perché rimaneva 1 solo round per fermare il tutto e il PG ha fallito la prova in quel round)

Link to comment
Share on other sites

4 ore fa, Albedo ha scritto:

Concordo con Klunk.

L'unica cosa che puoi fare, a mio parere è computare il tempo con i round per gli scontri, valutare il tempo reale passato a prendere decisioni ruolate, e calcolarti il tempo impiegato per camminare (in esplorazione direi 1.5 km/h) e prender nota di ogni passaggio temporale (cammino/ate per  20 minuti) e tener traccia del tutto.

Questa non sembra per niente una brutta idea, cioè ogni round sono 6 secondi di tempo, quindi se per esempio i pg in una lotta effettuano 30 round (3 min in game), in un altra effettuano 50 round (5 min), è in un'altra lotta effettuano 20 round (2 min), contando 5 min per l'interpretazione ecc già siamo a 15 min di tempo trascorsi..Non é per niente una brutta idea 😈

9 ore fa, KlunK ha scritto:

Secondo me non ha senso calcolare il tempo in game in relazione a quello reale. L'unica rara eccezione è un tempo molto ristretto (tipo un minuto) in cui rispondere ad un indovinello o qualcosa di simile che si può gestire con una clessidra per rendere la cosa più immersiva.

Per il resto devi andare solo a buon senso, perché ci sono troppe pause in gioco (per esempio per i semplici tiri dei dadi) e troppe dilatazione del tempo (es. "camminate per mezz'ora") per gestirle con un cronometro.

Per inciso, 36 ore per esplorare 4 piani elementali è un tempo ridicolamente insufficiente. Il minimo sindacabile (anche se dipende da cosa devono fare), secondo me è 24 ore a piano, il che risulta anche piuttosto comodo per gestire il tempo.

Avrò calcolato male il tempo è vero, però per trama, il tempo che rimane per partecipare a una celebrazione importante è agli sgoccioli, e purtroppo i pg devono sbrigarsi a compiere queste missioni in tempo per non fallire 😅 grazie per i suggerimenti comunque, ne prenderò atto 

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

  • Similar Content

    • By kimardianus il big bang
      Salve, ho un piccolo dubbio per quanto riguarda i danni di taglia del mio monaco.
      Mi spiego: ho un monaco a cui castano ingrandire persone e ha i guanti del pugno di pietra (quindi dovrebbe fare danni di taglia enorme) però, nella tabella dei danni del colpo senz'armi non ci sono quelli di taglia enorme. Che danni fà quindi? ho  provato a cercare in giro ma, trovo solo questo elenco con cui però non riesco a capire quindi che danni fà il mio monaco di taglia enorme.
      Visto che ci sono, chiedo un altra cosa veloce: Il talento assalto furioso funziona solo sul colpo vitale base o anche su quello migliorato/superiore? 
      chiedo perche volevo usare appunto il mio monaco con danni enormi e massimizzare i danni del mio colpo vitale (però se funziona solo con il talento base è poco utile)
       Tabella della progressione dei dadi danni
      1
      1d2
      1d3
      1d4
      1d6
      1d8
      1d10
      2d6
      2d8
      3d6
      3d8
      4d6
      4d8
      6d6
      6d8
      8d6
      8d8
      12d6
      12d8
      16d6
    • By Darakan
      Buongiorno a tutti,
      Ho dato un occhiata in giro per il forum e ho visto che si trova veramente poco per i Livelli epici di 5e, anzi da quello che ho visto non è proprio prevista alcuna meccanica per essi.
      Quindi mi domando, come gestite voi i livelli epici in 5e? Nessuno ha mai fatto arrivare PG / PNG oltre il 20esimo livello?
      E come si può bilanciare una boss fight dove il nemico è solo 1 e magari ha contro 4/5 PG al 15? Ho provato con PNG di 5/10 Livelli superirori, ma se sono combattenti difficilmente durano più di 2 round contro il gruppo.

      Francamente mi sono trovato in grande difficoltà a dare queste risposte in 5e (forse anche essendo abituato alla 3.5)
    • By Eobard Thawne
      A breve incomincierò una campagna di Starfinder come giocatore, e dato l'ambiente del mondo, volevo provare a raggiungere la potenza della scienza tedesca. In pratica, sto cercando di ricreare a livello di gameplay Stroheim da Le Bizzarre Avventure di Jojo parte 2.
      Cerco di rendere i miei obbiettivi più chiari possibili :
      Vorrei essere un Damage Dealer, non voglio portare utilità a nessuno se non a me stesso. Dopotutto è un Lawful Evil tirannico. Vorrei essere il più Cyborg possibile, possedendo ogni tipologia di arma o strumento all'interno del mio corpo Vorrei essere principalmente Ranged, ma potermela cavare anche Melee Partendo da questi obbiettivi, attualmente quello che son riuscito a pensare è il seguente
      Razza : Androide Classe : Soldato Stile Primario : Tempesta dell'Armatura Stile Secondario : Tiratore di Precisione Archetipo : Aumentato Tema : Nativo Cibernetico Gli Ability Score che ho rollato sono [15 17 17 15 11 8] e posso sistemarli dove mi pare.
      Prima spiego il motivo delle mie attuali scelte, dopodiché vi spiego i miei dubbi e problemi
      Il motivo dell'Androide è autoesplicativo. Basandomi sulla Destrezza perche voglio essere Ranged, e dovendo avere un minimo di Intelligenza per le macchine che installerò nel mio corpo, era una razza efficiente e coerente col personaggio. Lo Slot di Upgrade dell'armatura addizionale è comodo, e non si sputa mai su Scurovisione e Visione Crepuscolare
      La scelta della classe rimane per me incerta. Ho istintivamente preso il soldato sapendo del terzo attacco che sblocca più tardi e perché ho visto che molti online consigliano di usare il Soldato quando si vuole prendere degli archetipi. Pensando che la classe fosse buona per del DPS, sono andato per quello. Lo stile della tempesta dell'armatura deriva dall'avere più potenziamenti per armature (dato che mi son messo d'accordo col master : il mio PG non indossa armature a livello di roleplay, è semplicemente costruito talmente bene da essere molto resistente. Quindi considerate ogni Upgrade dell'armatura come se fosse un innesto a livello di roleplay) e per essere anche resistente. Il Tiratore di Precisione parla da se, buff ranged.
      L'Archetipo non penso di doverlo spiegare cosi come il tema, sono la base su cui lavorare il PG
      ---------------------------
      Dubbi e problemi.
      Purtroppo Starfinder (sbagliando secondo me) non concede dei veri vantaggi nell'avere milioni di armi installate, non guadagni attacchi in più, avere più tipologie di danno non è granché utile avendo solo due tipologie di CA, e se si inizia a scegliere le armi addizionali in base agli effetti secondari si va sull'utilità più che il danno. L'unico vantaggio vero sarebbe non ricaricare, ma ho già fatto una campagna di Starfinder prima, e non mi è praticamente mai successo di finire le munizioni eccezion fatta per fucili da cecchino. Come dovrei gestire i LVUP e gli Slot? La quantità di oggetti da upgradare a ogni LVUP sarebbe immane e costoso, e si, in Starfinder fare soldi è facile, però rimane comunque un problema da considerare. Sono insicuro sulla build in generale, se avete idee migliori su come raggiungere (anche mediando e facendo compromessi) i tre obbiettivi, dite pure Purtroppo non so ancora dirvi con quanti crediti parto, ma so dirvi che la campagna parte all'1 e va avanti finché non termina, e l'obbiettivo sarebbe terminarla tra il 15 e il 20
    • By Azog il Profanatore
      Salve a tutti,
      avete consigli per gestire al meglio un'eventuale separazione tra i personaggi?
      Ovviamente cercherei di evitare separazioni di grosse distanze (un PG va in una regione, un altro in un'altra), ma almeno le separazioni nei castelli o nelle case. Per esempio, se un ladro decide di entrare in una casa per rubare qualcosa, mentre il paladino e il barbaro stanno di sotto a tenere occupate le guardie, voi come gestite ciò?
      Grazie mille
    • By MadLuke
      Ciao a tutti,
          qualcuno ha idea di come giustificare a livello puramente narrativo il fatto che se tiro una freccia dopo una corsetta la freccia fa più male?
      Perché capisco con le armi da mischia c'è maggiore quantità di moto (come la carica) e l'avversario sia disorientato o distratto (io almeno la racconto così), ma con le armi da tiro... E giocando PbF credo la cosa assuma anche maggior peso di quando al tavolo.
      Ciao e grazie, MadLuke
×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.