Jump to content

L'Impero , appunti di ambientazione.


Dardan
 Share

Recommended Posts

In un tempo imprecisato l'unico dio discese sulle terre ora conosciute come l'impero , sottomise tutte le popolazioni umane e riplasmo la terra secondo il proprio volere.

Quando l'unico dio riplasmo la terra dell'impero la pontenza divina utilizzata fu tale da risucchiare la gran parte della magia di quella terra , il contraccolpo uccise tutti i maghi/stregoni piu deboli e tutte le persone comuni che avevano in loro la scintilla magica eliminando praticamente un intera generazione di usufruitori di magia arcana,i maghi/stregoni più potenti semplicemente sparirono senza fare più ritorno .Per gli usufruitori di magia divina la sorte fu diversa , l'unico dio dopo aver chiuso le terre dell'impero , con le sue legioni immortali inizio una guerra di sterminio su più piani contro le altre divinita e I loro adoratori , nel giro di pochi decenni nessun altro dio rispondeva alle preghiere dei propri fedeli , cosi che alla fine dopo altri secoli il concetto stesso di divinità che non fossero l'unico dio perse di significato e quando l'unico abbandono le terre dell'impero anche loro persero il potere , perciò da quattrocento anni maghi, stregoni e gli altri usufruitori di magia arcana e divina sono ormai da considerarsi estinti.

 

L'impero è stato governato per millenni da immortali delegati dall'unico dio poi circa quattro secoli fa le armate immortali furono richiamate altrove per combattere altre battaglie e il controllo dell impero fu lasciato alla casata dei Wesnat tuttora in carica . L'abbandono dell'unico dio porto il caos nelle terre dell'impero e benchè alla fine la pace fu ristabilità molto di cio che si sapeva fu dimenticato , la conoscenza divenne storia , la storia divenne leggenda , la leggenda divenne mito e alla fine di ciò che fu non rimase nulla.

 

L'impero è immenso (fate conto grande quanto l'Eurasia , circa 54.760.000 km²)
In esso si possono trovare tutti i climi presenti sul pianeta con piante e animali correlati , è disseminato di rovine dell'epoca passata e data l'epurazione perpetrata dall'unico dio mostri, semi umani e umanoidi sono stati pressoché sterminati , i pochi sopravvissuti sono entrati a far parte del folklore dell'Impero.

 

La catena montuosa dei monti del confine delimita i confini nord dell'Impero , lunga 5500 km e alta fra i 7000 e i 9000 metri è impossibile da attraversare , non ci sono passi o vallichi e di chi nel corso dei secoli ha provato scalando ad attraversarli non si è mai saputo più nulla.

 

L'Impero è diviso in tre macro regioni , regione nord , regione centrale e regione sud . Ogni macroregione è suddivisa in quattro regioni governate ognuna da una casata nobiliare diversa , di queste dodici , quattro sostengono l'Impero , quattro sostengono la chiesa e quattro si mantengono neutrali.

 

L'Impero è circondato su tre lati dal mare (il mare occidentale , il mare orientale e il mare meridionale) ed a circa 50 km dalla costa una perpetua tempesta lunga tutta la superficie costiera impedisce a chiunque di superare quel limite , svariate navi ci hanno provato ma niente più si è saputo di loro , solo alcuni relitti portati dalle correnti suggeriscono la loro fine.

 

I vostri personaggi sono uomini d'arme , avventurieri , mercenari , assassini , uomini d'azione più che di concetto.

Nell'Impero si parla una lingua ufficiale che tutti conoscete , poi ci sono i vari dialetti regionali , non esistono lingue straniere o di altre razze da poter conoscere , perché l 'impero è completamente isolato dal resto del mondo ed è abitato da soli umani.

Dell'Impero sapete poco , conoscete bene la provincia in cui siete nati e cresciuti ma già su quelle vicine avete delle lacune , mentre le altre province che formano la regione nord dell'Impero sono per voi sconosciute. Molto di ciò che sapete sull'Impero sono racconti popolari , miti e leggende , voci e racconti di seconda o terza mano .

 

Sono anni bui per l'Impero , pestilenze e carestie hanno portato fame , povertà e guerra in quasi tutte le sue province , il potere imperiale si sta disgregando ,dopo la morte dell'ultimo  sovrano i suoi tre figli tramano gli uni contro gli altri per diventare imperatore e intanto il regno va in pezzi , i nobili locali percependo questa debolezza spadroneggiano senza timore di essere puniti.
Le guarnigioni imperiali stanziate nelle province più turbolente badano a se stesse lasciando la popolazione alla merce del più forte .
Le truppe della chiesa dove e quando possono cacciano gli "eretici" e chiunque altro gli si opponga , i roghi di cosiddette streghe stanno diventando fin troppo comuni sia nelle campagne che nelle città.

Nell'Impero vige una sola religione , quella del dio degli uomini conosciuto anche come l'unico dio.
Il culto internamente si divide in due fazioni principali , i devoti (coloro che aiutando la popolazione offrendo gratuitamente i servigi e riparo) e gli arditi (coloro che combattono in nome dell'unico dio contro tutti coloro che non lo venerano , o anche chi lo venera in maniera diversa dalla loro , comprese le fazioni interne al culto stesso , insomma sono dei veri e propri fanatici)

Streghe , stregoni , presunti maghi sono solo meri ciarlatani o adoratori di dei che non possono ascoltare le loro suppliche , ciò comunque non ha impedito la formazione di vari gruppi clandestini apertamente ostili all'Impero e alla chiesa dell'unico dio.



 

Edited by Dardan
Link to comment
Share on other sites


  • Replies 2
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Top Posters In This Topic

Spero vivamente che il pg possa far parte di uno di questi gruppi clandestini in opposizione alla chiesa del dio unico, ma altrimenti sarà comunque un anticlericale un po' per mia propensione personale da giocatore, un po' perchè quel dio oltre a essere unico è pure una carogna: prima fa piazza pulita degli altri culti usando gli uomini come pedine in una guerra per procura e poi, rimasto il solo vincitore, scompare forse preso dal rimorso, dalla solitudine, da una vendetta del dio delle malattie veneree o chissà, vanificando e beffando tutti i morti sacrificati nelle sue battaglie. :joy:

Link to comment
Share on other sites

 Share

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.