Jump to content

[TdG] La Simbiosi delle Anime


NerdyGirl

Recommended Posts

Un dolore pulsante alla testa ti fa riprendere conoscenza.

Con fatica riesci a ricordare le ultime cose che stavi facendo prima che fossi colto da un torpore e perdessi i sensi.

Il tuo sguardo è puntato a un soffitto in pietra, ti rendi conto di essere sdraiato su un lastra di legno inclinata e attrezzata con cinghie di cuoio: due all'altezza delle caviglie, due ai polsi e uno al torace. In quel momento sono aperte e, libero di muoverti, cerchi di capire dove sei finito. Rimani sorpreso nel notare di ritrovarti in quello che sembra essere un ambulatorio. Indossi una misera tunica di pelle marrone chiaro che ti tiene scoperte le ginocchia, con una cintura di cuoio che ti cinge la vita.

Osservando la stanza quadrata, noti un tavolo in legno a una parete su cui poggiano alambicchi e ampolle riempite con liquidi rossastri, verdastri, violacei e di ogni sorta di colore. Al lato opposto è presente un armadio anch'esso di legno, e vicino ad esso la porta da cui sei stato imprigionato.

13_inizio.png

Spoiler

Buon divertimento, @Roy90

 

Link to comment
Share on other sites


  • Replies 182
  • Created
  • Last Reply

Ain

Ahh... cosa è successo?

Mi risveglio frastornato e spaesato, guardandomi intorno sento il dolore alle tempie che man mano va scemando e la consapevolezza dell'accaduto si fa strada nella mia mente...

Sono stato rapito... Ma da chi?! 

Non posso far a meno di pensare che ci sia un collegamento con la sparizione del mio maestro quindi il furore inizia a prendere il controllo su di me

No... Devo stare calmo... Come diceva sempre il mio maestro: Una mente lucida è la chiave per uscire da qualsiasi situazione!

Ripreso il controllo inizio a dare uno sguardo attento nei dintorni in cerca di qualcosa che possa essermi utile

Spoiler

Osservare  7  + 8 = 15

 

Link to comment
Share on other sites

Spoiler

Oltre ai lettini, l'armadio e il tavolo alchemico, non ti sembra di vedere altro di utile stando fermo accanto al lettino.

Osservando la tua cella, il tuo sguardo va a posarsi sul tavolo alchemico poggiato alla parete. Non sai spiegarti per quale motivo sei particolarmente attirato da quelle boccette.

Finché, rapido come un lampo, ti torna alla mente un frammento di memoria.

Tu avevi già ripreso conoscenza in precedenza. Le cinghie di cuoio dei lettini ti impedivano di muoverti. Osservando la stanza ti sei accorto che al tavolo di legno una giovane donna dai capelli lunghi, lisci, castani e tenuti raccolti con delle piume armeggiava con gli alambicchi e le ampolle. Quando si è resa conto della tua ripresa, ti si è avvicinata con un ghigno soddisfatto e un'ampolla di liquido violaceo in mano e, prima che tu potessi dire qualsiasi cosa, te lo ha fatto ingurgitare fino all'ultimo sorso. Aveva un sapore amarognolo che pian piano si faceva sempre più dolce, quasi cominciava a piacerti. Subito dopo sei stato colto da fremiti lungo il corpo, e prima che perdessi di nuovo i sensi la donna ti ha sussurrato all'orecchio una ninnola rilassante, sensuale.

Supplica, prega e implora... giunta è la tua ora...

Poi hai visto solo il buio.

In mezzo alle varie ampolle, ne vedi un'altra dello stesso colore violaceo.

Link to comment
Share on other sites

Ain

Ricordi nefasti mi tornano alla mente

Chissà che intruglio mi hanno dato... Se quella strega pensa di poter fare i suoi comodi con me si sbaglia... Devo uscire di qui!!!

Prima di tutto provo un rapido check-up delle mie condizioni fisiche per poi dirigermi rapidamente all'armadio provando ad aprirlo.

Spoiler

Non so se sia adatta ma faccio una prova di sopravvivenza per farmi un'idea di eventuali anomalie nel mio stato fisico xD 

Sopravvivenza  19  

 

Link to comment
Share on other sites

Apparentemente senti di stare in piena salute, nonostante la confusione che ti pervade la testa. Riesci, tuttavia, a percepire l'odore di qualcosa in decomposizione provenire dall'interno dell'armadio che rimane chiuso dopo il tuo tentativo di aprirlo. Noti, inoltre, che non è di buona fattura e un forte scossone potrebbe staccare le ante.

Spoiler

richiede una prova di forza

 

Link to comment
Share on other sites

Ain

Che puzza... cosa ci ssarà qui dentro?!

Posizionandomi di lato all'armadio provo a forzare l'anta

Spoiler

Faccio la prova di forza evitando di essere davanti all'armadio dopo aperto xD se vale come colpo senz'armi uso il mod destrezza invece di forza ;)

 

Link to comment
Share on other sites

Afferri la maniglia dell'anta e con uno strattone netto riesci a scardinarla del tutto senza troppa fatica, e subito ti scansi al lato dell'armadio.

Spoiler

si può considerare l'anta come uno scudo torre con bonus +1 alla CA

L'odore di decomposizione ora è forte, a stento riesci a trattenere una smorfia di disgusto. All'interno vedi una strana matassa di pelo nero insanguinato: è la carcassa di un lupo.

Link to comment
Share on other sites

Ain

Bleah... Che schifo... Ma dove sono finito?! Devo andarmene di qui...

 Getto via l'anta avvicinandomi alla porta e provo ad ascoltare eventuali rumori al di la di essa

Spoiler

Vedo da che verso si apre la porta e faccio una prova di ascoltare

 

 

Link to comment
Share on other sites

Ain

Dopo qualche istante ad ascoltare sono abbastanza sicuro che al di là nn ci sia nessuno, mi dedico quindi a controllare con attenzione la porta...

Chissà se riesco a buttarla giù...

Spoiler

Se fattibile proverei a sfondare la porta

 

Link to comment
Share on other sites

Spoiler

richiedeva una prova di forza con il mod destrezza, per un colpo senz'armi.

Dopo aver preso un minimo di rincorsa corri verso la porta e, saltando poco prima di raggiungerla, tendi in avanti una gamba e il tuo piede colpisce con forza il legno.

La porta si scardina dal muro e cade sul pavimento in pietra con un tonfo che si estende nel corridoio di fronte a te. Vedi una torcia in mezzo al passaggio e un'altra in fondo che illumina un bivio a T.

Il tuo maestro sarebbe fiero di te.

 

Link to comment
Share on other sites

Ain

Con un ghigno soddisfatto mi affretto a raggiungere il bivio ed una volta li sbircio dietro gli angoli in fare furtivo

Bene... Ora perlustriamo la zona!

Spoiler

Muoversi silenziosamente

Osservare e ascoltare 

E nascondersi xD

 

Link to comment
Share on other sites

Raggiungi silenzioso il bivio e ti appresti a dare un'occhiata.

L'imboccatura a sinistra conduce ad una rampa di scale a chiocciola rozzamente lavorata in pietra che sale nell'oscurità, a destra c'è solamente una porta qualche metro più avanti.

Una luce tremolante proviene da sotto la porta, e l'unico suono che senti è quello al di là di essa: sembra essere acqua corrente.

Link to comment
Share on other sites

Il rumore simile ad acqua corrente viene proprio da dietro la porta.

Avvicinandoti impercettibilmente, ti accingi ad osservare attraverso la serratura. Riesci a vedere solamente una sorta di fonte: una vasca circolare alta mezzo metro da terra, al cui interno sgorga un liquido scuro. La porta sembra non essere chiusa a chiave.

Link to comment
Share on other sites

Ti ritrovi in una stanza piuttosto pulita e ordinata, quasi come fosse frequentata spesso.

La fonte che hai visto attraverso la serratura si trova in una rientranza in fondo, mentre a destra si trova forse uno studio: una libreria occupa l'intera parete, e davanti ad essa sono collocati una scrivania e una cassa.

Con la coda dell'occhio noti un movimento alla tua sinistra. Uno gnomo malvestito, seduto su una sedia di legno, è ammanettato da delle ganasce a muro di metallo e sta cercando di raggiungere con un piede una pila di casse alla sua sinistra. Appena ti vede si blocca all'istante con evidente sorpresa.

13_studio_diana.png

Link to comment
Share on other sites

Ain

Una volta dentro la stanza di una rapida occhiata in giro per poi rilassare i miei muscoli, ma non troppo. Mi rivolgo poi allo gnomo

Rilassati, ero prigioniero anche io... Mi chiamo Ain... Tu chi sei? 

Dopo aver chiuso la porta mi avvicino a lui

Potremmo aiutarci ad andarcene da qui... Sai dirmi qualcosa su queste persone?

 

 

Link to comment
Share on other sites

Lo gnomo ti scruta sospettoso delle tue parole, ma ogni dubbio scivola via non appena nota il tuo abbigliamento e qualcosa in direzione del tuo polso.

Il mio nome è Seebo, mago illusionista risponde chinando il capo. Ha una voce leggermente nasale, tipica degli gnomi.

Quella stramaledetta donna... bofonchia. Non ho idea di chi sia né di cosa volesse da me al punto da rapirmi. Tutto ciò che so è che ha in mente qualcosa a che fare con i lupi. Ce ne sono altri qui dentro, tutti morti stecchiti accenna alle casse lì accanto.

Cerca di strattonarsi dalle ganasce a muro.

Ti dispiace...? Forse lì dietro trovi il meccanismo per aprirle chiede indicando con la testa la scrivania alle tue spalle.

La donna vi sedeva spesso, soprattutto a scrivere robaccia.

 

Link to comment
Share on other sites

Ain

Lupi?

Mi chiedo ripensando al contenuto dell'armadio nella cella. Dopo quella sgradevole riminescenza mi volto verso il tavolo indicato cercando l'interruttore

Poveri animali, dobbiamo far cessare tutto questo...

Spoiler

Osservare

Ascoltare

 

Link to comment
Share on other sites

Archived

This topic is now archived and is closed to further replies.

×
×
  • Create New...