Jump to content

Benvenuto in Dragons´ Lair

La più grande e attiva community italiana sui Giochi di Ruolo.
Accedi o registrati per avere accesso a tutte le funzionalità del sito.
Sarai così in grado di discutere con gli altri utenti della community.

Curse of Strahd: la Beadle & Grimm pubblicherà la Legendary Edition

Se la Revamped Edition recentemente annunciata dalla WotC non dovesse bastarvi, potrebbe essere vostro interesse sapere che la Beadle & Grimms ha deciso di pubblicare la Legendary Edition di Curse of Strahd, l'Avventura dark fantasy per D&D 5e ambientata a Ravenloft (qui potete trovare la recensione pubblicata su DL'). Per chi tra voi non lo sapesse, le Legendary Edition della Beadle & Grimm sono versioni extra-lusso delle avventure pubblicate dalla WotC per D&D, contenenti oltre all'avventura tutta una serie di accessori pensati per rendere l'esperienza dei giocatori più immersiva e divertente.
Al costo di 359 dollari, dunque, all'interno della Legendary Edition di Curse of Strahd potrete trovare:
l'Avventura per D&D 5e Curse of Strahd suddivisa in libri più piccoli, in modo da aiutare DM e giocatori a orientarsi più facilmente nel suo ampio contenuto. Come aggiunta, sono stati inseriti alcuni PG pre-generati per i giocatori e una serie di incontri di combattimento bonus. 17 mappe per il combattimento che coprono ogni angolo di Castle Ravenloft, la dimora di Strahd. Una mappa dell'intera Barovia disegnata su tela. 60 Carte di Scontro, che permetteranno ai giocatori di farsi un'idea dei PNG e dei mostri che si troveranno di fronte grazie alle loro illustrazioni. Una serie di supporti di gioco per i giocatori, quali lettere, atti relativi a misteriose proprietà, note scritte dal proprio "gentile" ospite, monete del Regno di Barovia, ecc., utili per dare ai vostri giocatori elementi concreti con cui sentirsi più immersi nella campagna. Uno Schermo del DM con illustrazioni originali sul fronte e le informazioni utili a gestire la campagna sul retro. Una serie di pupazzi per le dita, con cui divertirsi a interpretare i mostri e i PNG dell'Avventura. La Legendary Edition di Curse of Strahd uscirà a Novembre 2020.
Grazie a @Muso per la segnalazione.


Fonte: https://www.enworld.org/threads/beadle-grimms-legendary-edition-curse-of-strahd.673629/
Link alla pagina ufficiale di Beadle & Grimm: https://beadleandgrimms.com/legendary/curse-of-strahd
Read more...
By aza

D&D 3a Edizione compie 20 anni!

Nel mese di Agosto, di 20 anni fa, veniva rilasciato il Manuale del Giocatore di Dungeons & Dragons 3a edizione.
Sicuramente la 3a edizione rappresenta uno spartiacque per quel che riguarda D&D e segna l’inizio dell’epoca moderna del gioco per diversi motivi:
Innanzitutto, per la prima volta D&D aveva un sistema coerente di regole. Precedentemente erano presenti svariati sottosistemi che non si integravano tra di loro. C’era ben poca coerenza. Ci ha donato l’OGL, che ha rappresentato una svolta enorme nel mondo dei giochi di ruolo. L'OGL infatti ha permesso a chiunque di poter produrre materiale compatibile o derivato dal regolamento di D&D. La quantità di materiale pubblicata per d20 negli anni 2000 è, e probabilmente lo sarà per sempre, ineguagliabile. Ha revitalizzato D&D in un modo che non si vedeva da moltissimo tempo. Negli anni ’90 con il boom dei videogiochi, la nascita dei giochi di carte collezionabili e regolamenti ben più evoluti di AD&D (si può pensare alla White Wolf che all’epoca era il nome più importante) D&D soffriva e non poco. Ha visto il ritorno di Diavoli, Demoni, Assassini, Barbari, Mezzorchi e Monaci. La seconda edizione nacque con ancora fresco il ricordo delle polemiche riguardanti il “satanic panic” degli anni ’80. Quindi tutto ciò che poteva essere considerato “moralmente offensivo” come diavoli/demoni, assassini o mezzorchi venne rimosso. I barbari vennero ritenuti ridondanti rispetto ai guerrieri e i monaci  poco adatti ad ambientazioni basate sull’Europa occidentale medievale. Queste le prime cose che mi vengono in mente, ma vi invito a condividere con noi i vostri ricordi, le esperienze e i pensieri per questo 20° anniversario di D&D 3E.
Read more...

Fuga dall'Abisso è uscito in lingua italiana

A partire da ieri, 30 Luglio 2020, l'Avventura Fuga dall'Abisso per D&D 5e è finalmente uscita in lingua italiana. Pensata per PG di livello 1-15, quest'avventura è ambientata nel Sottosuolo dei Forgotten Realms ed è caratterizzata dalla presenza dei mostruosi Signori dei Demoni.
Qui di seguito potrete trovare la descrizione ufficiale dell'Avventura, la copertina del manuale e la recensione da noi pubblicata su DL'.
Fuga dall'Abisso
Dungeons & Dragons è un gioco per veri eroi che amano vivere intense e adrenaliniche avventure, e Fuga dall’Abisso è il manuale giusto per chi sente il bisogno di passare la serata a salvare il mondo!
A causa di un piccolo errore di calcolo, l'arcimago drow Gromph Baenre, di Menzoberranzan, si pente di aver iniziato la sua carriera arcana…
Che cosa succede quando i cancelli dell’Underdark si aprono per far entrare i demoni dell’Abisso? Una quantità di orrori inimmaginabile si riversa nel sottosuolo, creature d’ombra che rendono ancora più claustrofobici i cunicoli di pietra…i personaggi saranno in grado di sopravvivere alla follia?
Dedicata agli amanti dei dungeons labirintici, Fuga dall’Abisso è un’avventura adatta a personaggi dal livello dal 1° al 15°, che dovranno riuscire a sopravvivere e a tornare in superficie prima di abbandonarsi alla disperazione, ma non solo: dovranno fermare una catastrofe imminente, che potrebbe distruggere non solo le antiche città naniche, duergar e drow, ma raggiungere persino i Reami Dimenticati!
Avranno molte scelte importanti da compiere, e la possibilità di unirsi a molti compagni di viaggio. Un’esperienza di gioco tra le più appassionanti e tra le più riuscite della saga di “Furia dei Demoni”.
Lingua: italiano
Formato: Copertina rigida
Prezzo: 49,99 euro
Articoli di Dragons' Lair:
❚ Recensione di Fuori dall'Abisso

Link alla pagina ufficiale del sito Asmodee Italia: https://www.asmodee.it/news.php?id=722
Read more...
By senhull

Intervista a Keith Baker riguardo Exploring Eberron

Questo è il link all’evento andato in onda ieri.
Qui sotto trovate una breve sintesi per chi non avesse voglia/tempo di guardarsi tutta la registrazione.
Exploring Eberron
Il libro sarà pubblicato su DMs Guild sia come PDF sia in un'edizione cartacea su copertina rigida (ad oggi ancora senza data ufficiale), ma Keith ha detto più volte in tutto lo stream che ciò potrebbe avvenire in qualsiasi momento. Stanno aspettando che le copie stampate ottengano il via libera poiché credo che il precedente processo di stampa fosse disallineato/con errori. Quindi dita incrociate per questo fine settimana e Keith ha ribadito che è ciò che spera. Il prezzo del libro non è stato menzionato nello stream. Si tratta di 248 pagine e ci saranno più parole che in Rising from the Last War.
Il libro mira a coprire temi che sono stati ignorati o solo brevemente menzionati nei precedenti libri canonici, tra i quali la cosmologia planare, gli oceani e i regni dei mostri (goblinoidi in primis).
C'è un intero capitolo dedicato alla cosmologia planare, che include una mappa splendidamente illustrata dei piani e ogni piano avrà tra 4-6 pagine che descrivono in dettaglio i concetti (per esempio come funziona Fernia, e quindi far passare il messaggio che non è solo il piano di fuoco). L’obiettivo è quello di permettere ai DM di predisporre con serenità e completezza tutto quel che necessario per sviluppare un'avventura planare, nonché definire come i piani potrebbero influenzare un'avventura anche se di viaggi planari non ne vuoi sentir parlare: praticamente come funzionano le zone di manifestazione. C'è anche una grande sezione dedicata ai goblinoidi Dhakaan in cui probabilmente verranno dati molti dettagli sulla storia del loro impero e di ciò che ci si deve aspettare esplorando le loro rovine.
Sottoclassi
Ci sono sei nuove sottoclassi. Due di loro sono "solo" per personaggi di razza goblinoide, anche se non è detto che siano vincoli razziali, ma trattandosi di Dhakaan…
Adepto della Forgia (Artefice) (Goblinoide)
Keith descrive questa classe come la tradizione di artefice Dhakaan (OT: su questo potrei aprire una bella discussione…), ed è una sorta di spin-off della sottoclasse del Battle Smith da Rising from the Last War. Laddove il Battle Smith si concentra sul costrutto/famiglio, l’Adepto della Forgia cercherà di creare un'arma perfetta e quindi migliorarla. Usa l'idea che i Dhakaani siano, per tradizione marziale, principalmente dediti alla forgiatura di armi e armature, quindi l’Adepto della Forgia è un esperto nella creazione di armi e armature e cerca di creare "l'arma perfetta". Questa è un'altra sottoclasse di artefici melee. Ovviamente l’arma perfetta ha anche un nome specifico in goblin che non vedo l’ora di leggere!
Collegio dei Cantori Funebri (Bardo) (Goblinoide)
Basandosi sul fatto che i Dhakaani tendenzialmente non amano la magia arcana e divina, molti dei loro leader spirituali erano Bardi (clan Kech Volaar, in primis). Lo descriverei come una sorta di comandante del campo di battaglia che ispira costantemente le truppe. Keith lo descrive dicendo "sto interpretando il mio ruolo attraverso i miei compagni, non ho bisogno di combattere; sto guidando gli altri". Sembra una sorta di sottoclasse.
Maverick (Artefice)
Questa sottoclasse si rifà all'infusione dell’artefice della 3.5 " Spell Storing Item” (Accumulatore di incantesimi). Keith la spiega così: "Farò la cosa di cui abbiamo bisogno, datemi un minuto". L'artefice è in grado di immagazzinare incantesimi negli oggetti (cura ferite portatili? Torrette fulminanti? Mine fireball?). Il Maverick è in grado di scegliere incantesimi destinati ad altre classi anche se in misura limitata, e con il consueto incremento man mano che si sale di livello. Sono anche in grado di cambiare i cantrip con un breve riposo.
Via dell’Arma Vivente (Monaco)
Questo attinge ad alcune classi di prestigio descritte nei manuali Eberron 3.5 come il Quori Nightmare e il Were-touch Master, e si concentra sul trasformare il tuo corpo in un'arma. Sebbene non siano bloccati dal punto di vista razziale, esistono apparentemente "percorsi" diversi che si amalgamano bene con razze come Forgiati, Morfici o Cangianti.
Circolo della Forgia (Druido) (Questo potrebbe essere razzialmente vincolato ai forgiati)
Parte di questa classe è in realtà frutto di una discussione che chi ha giocato ad Eberron un druido forgiato (in qualsiasi edizione) si sarà PER FORZA posto: "Ma un forgiato si trasforma in un animale in carne e ossa o in un Animale forgiato/costrutto? ". La risposta ufficiale è sempre stata quella di trasformarsi in un animale in carne e ossa. Questa sottoclasse ora ti consente di trasformarti in un animale forgiato (OT: ma quanto bella è questa idea…???). Apparentemente è simile al Cerchio della Luna in quanto è un druido guidato da una forma selvaggia, ma si concentra maggiormente sull'essere un costrutto. Todd ha anche menzionato cose come "Adamantine Hide", "Skin of Steel", "Elemental Fury", ma queste non sono state ampliate durante i discorsi, accendendo in me un interesse ancora più forte…
Dominio della Mente (Chierico)
Questa sembra essere la cosa più vicina ai poteri psionici, direi che è assolutamente perfetto per i Kalashtar visto che sfrutta per bene i poteri psionici, ma che devono essere per forza di allineamento buono. Si ottengono quindi incantesimi come Comando, Confusione, Dominare Persone e Telecinesi. Quando lanci un incantesimo che infligge danno radiante, puoi invece fargli infliggere danno psichico, quindi cose come la fiamma sacra ora possono avere il flavour di un'esplosione mentale.
Sottorazze
Rune Bound / Rune Born / Ruin Blood (?)
C'è una sottorazza (accennata, ma potrei aver inteso male) che il libro aggiunge, questa è la sottorazza di Rune Bound per il Nano e si rivolge ai Nani delle Rocche di Mror e più specificamente a coloro che giocano lo stregone. Mentre i nani “standard” combattono senza sosta contro i Daelkyr, il Rune Bound Dwarf nasce con un simbionte dentro di sé e con la capacità di usarlo. Il nano (figherrimo) sulla copertina di Exploring Eberron è uno di questi.
Marchi del Drago
Gli oggetti Focus dei Marchi del Drago hanno una nuova sezione, con molte più opzioni da esplorare.
I marchi del drago sono stati ampliati per includere ora i Marchi Siberys (finalmente!!!). Questa non è un talento, né un'aggiunta di sottorazza, un Marchio Siberys può essere acquisito solo tramite il DM che permette ad un giocatore di ottenerne uno, e dovrebbe richiedere una grande ragione narrativa dietro a tale concessione. Keith li definisce Doni Soprannaturali.
La classificazione è: se hai un marchio del drago (talento di Rising from the Last War) potete migliorarlo a Marchio Superiore. Se non avete un marchio e lo ottieni, ora avete un Marchio Siberys. Questo è stato fatto per provare a combinare i le due opzioni, semplificando. In definitiva, se non si desidera utilizzare i marchi Siberys, dipende dal DM.
Oggetti magici
C'è un bel pacchetto di nuovi oggetti magici.
Oggetti simbiotici come
Crawling Gauntlet (Guanto strisciante?) Hungry Weapon (Arma Affamata) Coat of Many Eyes (Manto dei molti occhi) Tongue Worm (Verme lingua?) Wandering Eye (occhio errante) Sono stati inseriti oggetti focus dei Marchi del Drago, per risolvere il problema di chi possiede il marchio ma non è un incantatore e quindi avrebbe delle difficoltà oggettive a lanciare il proprio incantesimo. Questi elementi dovrebbero risolverlo.
Varie ed Eventuali
Si parla poi di:
Oggetti magici Dhakaani Armi magiche d’assedio Altre cose C'è un capitolo chiamato Friends & Foes (Amici e Nemici), che dovrebbe contenere blocchi di statistiche sia per gli amici che per i nemici. Parte di questo capitolo parla di Valaara, la Regina Strisciante, una delle Sei Piaghe Daelkyr (fra l’altro tra gli spoiler che trovate sul blog di Keith). Un altro Quori e poi altre informazioni sulle razze acquatiche.
Non ci sono nuove informazioni sul Marchio della Morte, ma viene trattata la storia di Erandis, nonché una sezione sul Sangue di Vol e le altre fedi. Keith chiarisce alcune informazioni contrastanti di diversi autori, e ha specificato che tutte le informazioni nel libro rappresentano la SUA visione e di come aveva originariamente creato Eberron.
Si discute poi sul flavour dei personaggi psionici.
Ci sono alcuni nuovi talenti.
C'è una sezione sull'Ultima Guerra, su come è stata effettivamente combattuta e sui metodi usati, questo probabilmente includerà le armi magiche d'assedio.
Read more...

Curse of Strahd: è in arrivo la Revamped Edition

La Wizards of the Coast ha annunciato l'uscita per il 20 Ottobre 2020 di Curse of Strahd Revamped, una boxed edition della già pubblicata Avventura per D&D 5e Curse of Strahd (di cui potete trovare qua la recensione pubblicata su DL') ambientata nel tenebroso semipiano di Ravenloft. Questa Boxed Set, in arrivo al prezzo di 99,99 dollari, conterrà all'interno di una scatola a forma di bara:
Una versione aggiornata dell'Avventura, che integrerà gli Errata e molto probabilmente una revisione delle sezioni dedicate ai Vistani (come già preannunciato qualche tempo fa). Un breve manuale dei mostri chiamato Creatures of Horror (Creature dell'Orrore). Un poster contenente su un lato la mappa di Barovia e sull'altro quella di Castle Ravenloft. Un mazzo dei tarocchi e un opuscolo di 8 pagine. Una dozzina di "cartoline" da Barovia. Uno Schermo del DM IL sito IGN ha pubblicato un video in cui, insieme a Chris Perkins, viene mostrato il contenuto di questa boxed edtion:

Fonte: https://www.enworld.org/threads/curse-of-strahd-revamped-boxed-collectors-edition.673545/

Link alla pagina ufficiale del prodotto: https://dnd.wizards.com/products/tabletop-games/rpg-products/curse-strahd-revamped
Read more...

Archived

This topic is now archived and is closed to further replies.

athelorn

L'oscuro signore [TdG]

Recommended Posts

Regno di Numeria

Capitale, Westcrown

@Mappa

Spoiler:  
Westcrown.jpg

Enorme metropoli di un impero decaduto: qua si concentrano tutte le attivita' commerciali della nazione, oltre che di altre vista la fitta rete stradale che connetteva ogni città dell'impero a questa metropoli, permettendo di essere raggiunta da ogni parte della nazione. Tutt'oggi la capitale dell'imperio sfiorito è ricca, enorme e sempre piena di vita e mercanti da ogni parte del continente. La città è divisa in tanti settori, ma principalmente in due parti: La parte sull'isola è la parte dove si trovano i settori piu' nobiliari o ricchi, oltre che trovano luogo gli organi di governo.

Il Signore che seguite abita qui, e non a caso. E' famoso per come abbia fatto fortuna dal nulla, con pochi soldi, come mercante arrivando a ri-acquistare il titolo nobiliare della sua sconosciuta famiglia un tempo di nobili possedendo la piu' grande e affermata gilda commerciale della capitale, oltre che numerose attività correlate come una grande società di messaggieri e una grossa banca, tutto cio' acquistato partendo dal nulla e sfruttando la cooperazione prima dell'una poi dell'altra per far crescere tutte le sue attività. Simbolo, la figura di Lorentz Defoix, degli ideali di riscatto del popolo da cui è amato.

Ad accrescere la figura è, tra le tante cose, la sua abitazione (e la vostra).

Il suo sontuoso palazzo trova luogo in maniera anomala nella Rego Pena, o ''Settore commerciale'', dove si trovano tutte le gilde mercantili, le banche popolari, i negozi piu' frequentati e famosi oltre che i bazar e buona parte delle fiere mercantili.

@Palazzo

Spoiler:  
Akihabaraguildbuildingangle.png

La grossa abitazione era una vecchia chiesa diroccata rimessa a nuovo e ingrandita, troppo costosa persino da abbattere. Il primo piano ed il secondo sono sede della gilda mercantile, centinaia di carri merci passano ogni giorno per portare merci, ritirare, vendere o comprare. Il numero di affiliati alla famosa ''Gilda delle Spezie'' fanno avanti e indietro per depositare documenti, riscuotere soldi, depositarne o anche solo eseguire misurazioni di merci con bilance e strumentazioni affidabili. Il primo piano sotterraneo funge da enorme magazzino.

La struttura del palazzo è divisa in due principali parti che dividono in due i 16 piani: La prima è composta dagli 8 piani dove in tre trovano sede varie attività, in un intero piano alloggi per la servitù e alloggi di servizio per i mercanti. Gli altri quattro sono metà delle stanze private del vostro signore.

Nella nobiltà locale, vista la dualità della natura (pubblicamente per bene, privatamente contrattuata con diavoli e affini) è da sempre uso e cultura che parte della villa comprendente le stanze piu' private siano totalmente inaccessibili ad estranei e persino alla servitu' se non i servi piu' fedeli, i quali sono a conoscenza dei segreti piu' riservati della famiglia nobiliare di solito. Un grande premio di fiducia e stipendio, ma mortale se fatto trapelare qualcosa. In qtesta parte della villa potete essere voi stesse senza problemi.

Questi successivi otto piani infatti sono riservati al vostro signore e a voi. Per area totale la metà dei precedenti otto piani, compensa con numerosi confort. Avete voi tre un piano dedicato a voi per intero, con le vostre stanze ed un servo personale. Nel vostro piano avete tutte le stanze e oggetti di cui potete necessitare.

Due piani sono del vostro signore che si aggiungono ai quattro dei piani precedenti, uno è per le stanze della servitu' piu' fedele, l'ultimo piano è dedicato alla cura della persona con stanze piene di vestiti, terme, un giardino pensile e molto altro mentre infine il penultimo è un piano dove vi incontrate spesso in quanto ci sono le cucine, un enorme sala da pranzo e una sala con un grosso camino dove parlare amabilmente.

____

Sono passate da poco le sei del pomeriggio quando, una dopo l'altra, nelle vostre stanze, viene a bussare il piu' fedele e fidato dei servi del vostro signore: Roberto Larido, ma tra la servitu' è noto come ''Il ferroso''. Il motivo è che le sue mansioni sono di maggiordomo delle stanze private, ma anche guardia piu' fidata del vostro signore, che darebbe piu' volte la vita per lui se potesse, svolgendo ugualmente bene entrambi i ruoli anche se come maggiordomo si preannuncia sempre involontariamente con il clamore della sua armatura completa.

Madama, Lord Defoix la vuole vedere. Si presenti appena ne ha facoltà ai giardini pensili. dice pari pari ad ognuna di voi lasciandovi poi come da galateo alla vostra privacy.

@Roberto ''Il ferroso''

Spoiler:  
guild-wars-2-game-wallpapers-lock-fog-knight-warrior-sword-armor-weapons-cloak-railing.jpg

TUTTI

Spoiler:  
Bene, abbiamo cominciato XD

Come extra, avete un piano di forma ottagonale di 1000 metri quadrati da sistemare come volete ed un servo personale che terra' cura delle vostre stanze e non lascerà mai il vostro piano se non per mangiare e dormire: potere costumizzare questi aspetti come piu' vi pare. Unico requisito: la pianta ottagonale deve avere le sale centrali. Piccolo esempio:

ocatgon_lower_floorplan.jpg

Ovviamente molto piu' in piccolo, ma divertitevi a fare una piantina come volete se vi va' XD E potete decidere aspetto, caratteristiche psicologiche generali e ogni altro requisito particolare del vostro personale servo.

(Servo, nel senso domestico disponibile ad ogni richiesta oltre che pulire e rassettare, non schiavo XD)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Guest

Bussano alla mia porta.

Uhm ?? Vediamo chi è...

Utilizzo cosi una mia capacità per osservare dall'altra parte.

@DM:

Spoiler:  
Potere da Succube Inferiore (A Volontà)

-Chiaroveggenza

Ah ! Roberto. Deve essere qualcosa di importante...

Uso poi la mia Telepatia.

(Telepatia) Vieni pure avanti...

Una volta dentro mi vengo informata.

Capisco... Allora andrò immediatamente da lui, c'è sempre qualcosa di interessante quando mi convoca. Dico con un sorriso.

Mi avvio cosi alla volta dei giardini.

@Aspetto:

Spoiler:  
http://it.tinypic.com/view.php?pic=rw1994&s=8#.VIiTGNKG-1g

Ho trovato quest'immagine è ho scelto di usarla come aspetto che "indosso" normalmente

@Piano Personale:

Spoiler:  
Allora per quanto mi riguarda non ho molto da modificare se non le seguenti cose:

-Utilities => Diventerà una Libreria (Lussuosa ovvio xD)

-Laundry => Sarà una cucina dove il mio servitore personale prepara ciò che gli chiedo nel caso abbia delle voglie culinarie.

-Cedar Closet => Una dispensa appunto per la cucina :)

-Mud Room la sposto dove c'è Home Gym

-E Home Gym che è al posto della Mud, un bel salotto per ricevere ospiti

Tutto ciò, nel massimo lusso che posso permettermi :D

@Serviotre personale:

Spoiler:  
Qui non ho nulla da dire :)

Share this post


Link to post
Share on other sites

@tutti

Spoiler:  
Aspetto fisico

Spoiler:  
Elasi verrebbe subito notata da chiunque per il suo particolare aspetto: Innanzi tutto è molto alta, circa due metri, e il suo fisico è allenato e slanciato. I suoi capelli, nero pece e molto lisci, le scendono fin oltre la schiena. Non è mai scomposta, e ogni suo movimento, dal semplice prendere un oggetto al gesticolare, è preciso e coordinato. Ha un naso piccolo e tirato all'insù, profondi occhi verde smeraldo, che sono come un "faro" alla sua figura tenebrosa, e labbra leggermente grandi. Il suo sguardo è quasi sempre fermo e rigido, perfino nel ridere non si scompone tanto. Difficilmente indossa abiti che siano diversi dal colore nero, e non ama i vestiti ingioiellati, anche se a volte si concede di portare qualche orecchino o collana d'argento.

Il piano-santuario

Spoiler:  
xgczn4.png

La stranezza di Elasi non si riconosce solo dal suo aspetto, ma anche dal particolare "stile" con cui ha voluto arredare il suo piano. Ovviamente pochissime persone entrano nel suo appartamento e sanno che cosa contiene all'interno.

Prima di tutto per raggiungere la sua stanza bisogna percorrere delle scale a chiocciola, e lungo il percorso pian piano la luce diventa sempre più bassa, lasciando spazio all'oscurità. A un certo punto si arriva a un portone di pietra nera. Aprendolo ci si ritrova all'interno di un ampio atrio, con una serie di statue ai lati che conducono verso un santuario. Il piano è illuminato da torce che hanno un teschio scolpito sulla testa. Girando subito a destra si entra nella camera di Elasi, che non ha nient'altro che un letto, due armadi attaccati, una sedia e due comodini dall'inquietante forma architettonica, che tengono due candele ognuno per fare luce. Da questa stanza vi è una finestra che porta a un balcone, circondato da fiori di vari colori.

Dietro la stanza di Elasi si trova il bagno.

A seguire a sinistra vi è la sala da pranzo.

Ancora a sinistra vi è l'alloggio della servitù.

A scendere vi è la cucina.

Il tutto è caratterizzato da uno stile oscuro e gotico.

La sedia della camera di Elasi viene usata apparentemente per lasciarci appoggiati dei vestiti. In realtà la sedia è legata al pavimento e, se viene spostata nella giusta direzione, si apriranno dal luogo dove si trovava la sedia originariamente delle scale a chiocciola che portano al laboratorio di Elasi, dove la negromante compie i suoi esperimenti.

Ser Leonil

Spoiler:  
2nq864j.jpg

Questo vecchio cavaliere è il servitore di Elasi. Un tempo quest'uomo svolgeva il lavoro di soldato, ma a causa di una malattia dovette rinunciare. Nel momento in cui non sapeva più che fare, Lord Lorentz lo prese con se e gli propose di servirlo, e Leonil accettò. Adesso è molto fedele al suo padrone, e sopratutto ad Elasi, che conosce da quando era ancora una ragazzina timida e spaventata dal sangue. Il cavaliere si è preoccupato di parte della sua educazione, e ormai si è creato un particolare legame tra i due. A Leonil sono rimasti alcune insegnamenti ricevuti dalla sua educazione cavalleresca, e quindi mantiene ancora dei comportamenti gentili e galanti. Sicuramente viene da lui l'eleganza innaturale di Elasi, soltanto che, rispetto alla ragazza, il cavaliere è un po' più "sciolto". La sua camera è l'unico luogo un po' più caloroso rispetto all'interno piano, perché manca della presenza di "teschi", "mostri" o "simboli strani".

Inizio ad aprire gli occhi nel cuore della notte. I miei capelli sono sparpagliati sul cuscino ed estremamente disordinati, come quelli di una dea infuriata. Il sonno è l'unico momento in cui mi concedo un po' di libertà nei movimenti, nella vita ho imparato che non bisogna mai compiere un passo falso.

Mi alzo delicatamente dal letto, e, anche se le temperature non sono altissime, non soffro troppo nel sentire il freddo, anzi, trovo anche seducente quella sensazione di un male che ti trapassa la carne. Una luce spettrale verde illumina la stanza, proiettando ombre intorno a se. Questa luce proviene da un teschio levitante, il mio famiglio "viso spettrale". Vado al bagno e mi sciacquo con l'acqua fredda, per poi vestirmi e mettermi bene. Tornata nella mia stanza prendo fra le mani il mio famiglio, per poi avvicinarlo alla mia testa e farlo "assorbire" da essa.

Qualche ora più tardi Ser Leon si sveglia. Si preoccupa di mettere a posto il mio letto e inizia a preparare la colazione, che consumiamo insieme. Verso le sei Roberto "il ferroso" viene a bussare alla mia porta, avvisandomi che Lord Defoix mi aspetta di sopra.

Inarco un sopracciglio a questa notizia.

Lo raggiungo subito

Gli rispondo. Quindi, dopo aver finito di sistemarmi, comincio a salire le scali per raggiungere Lorentz.

Share this post


Link to post
Share on other sites

@ Ketenay

Appena ti alzi dal letto senti annunciare con una bussata l'entrata del tuo giovane servo dopo pochi secondi. Entro, madama. dice come lo hai istruito portandoti comodamente la veloce seppur abbondante colazione a letto,appoggiando il vassoio a fianco a te con tanto di vaso con una rosa. Ecco a lei la colazione, mia signora.

Il servitore è alto appena un metro e cinquanta. Dal viso innocente, è un elfo di appena 110 anni (16 umani) ma un piccolo prodigio di nome Finn. Ha dimostrato un minimo di abilità arcane ma sorprendenti per la sua età e le sfrutta per servire al meglio sfruttando incanti per compensare la sua ancora scarsa statura per pulire i posti piu' sopraelevati o altre mancanze. Del suo passato sai che era per strada prima di essere notato da Roberto, da lui introdotto nella servitù per aiutarlo e infine promosso alle stanze interne per le sue qualità, impegno e affidabilità. Da' sempre il 100% anche per anticipare i tuoi bisogni.

Mentre ti appoggia infatti il vassoio una figura incorporea che altri non è che un incanto di cui fa' frequente uso porta un paio di completi, due dei tuoi preferiti, per vestirti al meglio.

Per qualsiasi cosa come sempre mi contatti liberamente, se permette saro' in cucina a pulire. con un mezzo inchino si allontana uscendo.

Immagine

Spoiler:  
SMILE4.jpg~original

@Elasi

Spoiler:  
Un dettaglio sul bg che devo cambiare per adattarlo: non è stato lord Lorentz a proporlo, ma bensì Roberto in quanto ex commilitone. Quando Lorentz ti porto' a casa si ricordo' di lui e dei suoi modi ritenendolo abbastanza retto, educato, fedele e idoneo al ruolo di fedele servitore e mentore inizialmente, chiamandolo pochi mesi dopo aver lasciato l'esercito per aver sviluppato una malattia. (E' infatti Roberto che si occupa della selezione del personale, Lorentz infatti non ha tempo per passare per le strade tutti i giorni a reclutare ogni suo dipendente XD voi e pochi altri siete casi particolari)

Conclusi i suoi doveri, prima di uscire, Ser Leonil ti raggiunge a passo di corsa ma con compostezza, facendo un lieve inchino con la testa prima di proseguire. Non si dimentichi lo scialle visto che potrebbe fare fresco ai giardini. Se ha bisogno di strumenti alchemici o qualsiasi cosa per esperimenti o componenti chieda e faro' trovare tutto pronto.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Appena sento dei passi mi volto subito

Si ha ragione Ser, vado subito a indossarlo

Dico mentre mi scosto una ciocca di capelli neri da davanti gli occhi. Recupero e indosso quindi lo scialle, avvolgendolo intorno al mio corpo con un unico e preciso movimento.

Sarebbe il caso che mi facessi trovare sul mio laboratorio le boccette contenenti gli intrugli di erbe a cui lavoravo l'altro giorno, dovrebbero trovarsi in cucina.

Gli comunico, mentre lo guardo bene negli occhi.

Ora raggiungerò Lord Defoix. Dico smettendo di osservarlo.

I giardini pensili..., quindi una riunione privata... oggi? Cosa vorrà dirci?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Verso sera i canglori del ferroso preannunciano un messaggio da parte del Lord.

Lady Melisandre era intenta a farsi pettinare la sua lunga chioma scarlatta da Alexiel, mentre Rosiel suonava piano il suo flauto. La dolce melodia si diffondeva nell'aria emanando una fragranza di gelsomino. Delicatamente ondeggiavano le tende spinte dalla brezza della sera.

Bussano alla porta.

Alexiel, mia adorata, posa pure la spazzola e accogli il nostro ospite alla porta, nessuno conosce la strada fino alle mie stanze.

Era vero, nessuno a parte quattro persone conoscevano quale era il percorso giusto per arrivare dall'ingresso alla camera di lady Melisandre.

Alexiel sorrise, mostrano la delicatezza di cui è portatrice e rapidamente si congedò con un segno del capo e passo sicuro si mosse nel labirinto di specchi che riempiva il piano dedicato alla sua signora.

Aprì la porta e si trovò davanti il ferroso, salutò anche lui con l'educazione che gli è dovuta e apprese che la sua signora era attesa da Lord Lorenz.

La mia signora arriverà quanto prima, si sta già adornando per l'occasione. I miei omaggi Sir Roberto.

Di nuovo salutò con il sorriso, quel sorriso che ammalia chi lo osserva.

Tornò rapida da colei che le sa dare la gioia.

Mia signora, il Lord ha richiesto la sua presenza. L'aiuto a prepararsi per poter recarsi da lui appena è pronta. L'attende nei luoghi dei giardini pensili.

Grazie, mia adorata, finiamo di pettinare i capelli e poi andiamo. Prendi quel fermaglio a forma di farfalla che mi piace tanto. E' un regalo chi mi è tanto gradito.

Rosiel, di grazia, lo scialle e i guanti, amo le rose nel giardino ma non vorrei pungermi nel carezzarle.

I preparativi finirono presto mentre ancora l'essenza di gelsomino si diffondeva nell'aria. La dama dai rossi capelli, si diresse verso l'ingresso, serena e rilassata dopo una giornata dedicata alla cura di se stessa.

Soddisfatta il sorriso le si disegnò sul viso.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Una ad una vi avviate per le scale superata la porta di accesso del vostro rispettivo piano.

Le tre donne si trovano assieme all'entrata dell'ultimo piano che ospita i giardini pensili. Una doppia porta di vetro vi viene aperta da un giovane servo che poi si chiude dietro di voi.

Quest'ultimo piano è piu' ampio degli altri sottostanti ad opera di un incanto permanente e la tettoia di vetro permette al sole di filtrare, generando una grossa serra che mantiene costante la temperatura e permettendo al bel giardino rigoglioso di piante e fiori rari di vivere serenamente, infondendo una certa calma e serenità.

Alcuni animali vivono in questo giardino, rigorosamente tutti utili a rilassare l'uomo: scoiattoli che mangiano persino in mano all'uomo e uccelli dal piumaggio colorito e dal canto melodioso fanno da sottofondo insieme al silenzio e il calmo scorrere delle acque del fiume artificiale che sfocia in un laghetto artificiale.

Nessuno è presente qua, ma questo è piu' che normale. Questo giardino è totalmente interdetto alla servitu' se non specificatamente richiesta in presenza del signor Lorentz o di voi tre donne. Tutte le mansioni devono essere compiute in vostra assenza per non infastidire e il giardino sempre curato.

Seguite voi tre il sentiero mentre ammirate il sempre rilassante giardino tinto del rosso del tramonto mentre le torce del sentiero rischiarano la via essendo gia' ormai quasi buio. Raggiungete una struttura della quale nessuno di voi ricordava la presenza fino alla sera prima: una piccola baita in legno aperta da un lato che da' su un bacino idrico tanto caldo da emanare vapore. Vi trovate in marzo, quindi la temperatura è mite, eppure quelle che si rivelano essere delle terme comparse dal nulla sono estremamente invitanti nella poesia del paesaggio.

Beppu-Inferno-del-mare.jpeg

Entrando, finalmente, trovate chi cercavate.

Immerso solitario a bordo della vasca, fuoriuscendo solo per la parte superiore del petto mentre un libro fluttua di fronte a lui leggendolo interessato. Lord Lorentz Defoix.

Spoiler:  
technical-concept-illustrations-2.jpg

Ali assenti in realtà.

Sentendovi avvicinare vi sorride pacato. Il libro si chiude a mezz'aria andandosi a posare sul pavimento vicino a lui.

Benvenute ragazze. vi saluta, torcendo il collo e senza alzarsi da dove si trova.

Vi è piaciuta la sorpresa? vi chiede. Il tono della voce è caldo, avvolgente e intrigante. Il suo solito modo di parlare trasudante il suo imperituro charme. Ho fatto realizzare per voi delle deliziose terme all'aperto. Non preoccupatevi per la privacy che qui non si trovera' mai nessuno e se volete il servente che fa' la mauntenzione alla struttura è esperto nella cura della persona. Un piccolo dono per voi.

L'uomo si siede piu' compostamente, avvolto dal vapore e nascosto per metà corpo dall'acqua. Quattro calici si sollevano insieme ad una bottiglia di pregiatissimo vino che riempie i calici prima che questi si ditribuiscano fra voi.

Non vi ho chiamato pero' per vantarmi del piccolo dono per la vostra cura, ma per parlarvi dei prossimi passi. Prima di cio', pero', voglio assicurarmi che voi tutte siate a vostro agio.

Elasi, mia allieva dice dapprima guardando la suddetta donna. Leonil mi ha parlato delle tue continue richieste di materiali. Sono ben lieto che coltiviate la curiosità per la chimica, l'alchimia, il mondo e la magia. Gli richiedo sempre di cosa fare richiesta per provare ad indovinare su cosa ponete la vostra attenzione. Devo dire che avete attirato la mia attenzione perchè di recente non riesco sempre a comprendere quali abissi la vostra mente voglia esplorare. Sono veramente fiero di te.

Ketenay, incantevole come al solito commenta in seguito passando sulla succube. Quell'abito ti sta' una meraviglia. Il ragazzino nuovo ha preso l'andazzo in fretta noto. Se non dovesse soddisfare le tue richieste basta chiedere. Come sei messa ad energia vitale? Stasera se ne hai bisogno puoi rimanere dopo le altre che te ne dono un po' della mia come al solito.

Per vedere l'ultima si deve girare di piu', torcendo il busto.

Infine, non ultima, la nobile Lady Melisandre. La sola presenza del tuo sorriso sarebbe capace di mettermi buon umore nelle peggiori delle giornate. Per te ho un piccolo extra.

Un rapido gesto, un incanto di natura arcana e delle rose in mazzo si spostano da un tavolino fino a raggiungere le tue braccia. Un mazzo di rose bianche con una rossa al centro. Per una donna candida all'esterno, e dalla passione tanto infinita quanto unica all'interno.

Sorseggia il vino, schioccando le dita per causare ad una folata di vento di trasportare petali rossi sulle terme, rendendo ancor piu' magico il posto.

Lo conoscete bene: ha sempre avuto una gran cura dei dettagli e un certo amore per la teatralità e atmosfere perfette.

Forza, mie care: parlatemi un po' della vostra giornata, o preferite saltare direttamente al punto?

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest

Esco dal mio piano privato e lungo la strada incontro Elasi e Melisandre.

Compagne mie, che piacere rivedervi. Dico con un sorriso. Passata bene la nottata ??

Secondo voi per cosa ci avrà convocato il Master ??

@Nota:

Spoiler:  
Ketenay si riferisce a Lorentz chiamandolo "Master"

Una volta arrivate al giardino notiamo che qualcosa è cambiato.

Oh ! Chissà che cosa avrà preparato ?

Dopo pochi passi ancora lo troviamo immerso in una vasca.

Yes, My Master. Dico con un sorriso. E' una bellissima sorpresa, e il tuo intento di mettermi a mio agio è riuscito alla perfezione come sempre.

Il ragazzo si è rivelato un ottimo "acquisto" si, e credo saprà farsi valere... non ho avuto ancora il tempo di chiedergli il nome però...

Quando poi mi offre altra energia faccio un veloce inchino. My Master... Ancora non mene sono meritata altra, credo che quella che mi hai donato fino ad ora sia a sufficienza. Concludo sorridendogli.

Infine quando ci offre i calici con il vino e quando fa cadere i petali sulle acque mi sento ancora di più invogliata ad unirmi a lui... e cosi facendo lascio cadere i miei abiti sul suolo, afferro il calice e mi immergo nelle acque vicino a lui.

Beh... La mia giornata è stata abbastanza tranquilla, nulla di eclatante da raccontare, mi sono fermata tutto il giorno a guardare delle mappe, non vedo l'ora di sviluppare a pieno i miei poteri, cosi potrò visitare tutti quei luoghi che hanno solleticato la mia attenzione. Dico sorseggiano il vino.

Ma piuttosto... Di cosa volevi parlarci Master ??

Share this post


Link to post
Share on other sites

Camminando a passo svelto arrivo davanti all'entrata dell'ultimo piano dove trovo le altre due mie compagne, arrivate da poco come me.

Bhé vedo che abbiamo tutte lo stesso tempo di preparazione

Le dico loro sorridendo.

Buon giorno comunque. Sono andata a dormire un po' tardi perché stavo lavorando alla creazione di un particolare intruglio, ma per ora preferisco non dirvi nulla, sarà una sorpresa.

Dopo averle salutate un servo ci apre la porta, e rimango immobile perdendo per un attimo la mia compostezza di fronte a ciò che vedo.

Lord Lorentz ha fatto costruire sui giardini pensili delle splendide terme, calde, rilassanti, limpide..., davanti a ciò non riesco più a mantenermi rigida e mi sciolgo un po'. D'altronde che motivo avrei di trattenermi? Qui non c'è nessuno di cui non mi possa fidare.

Ed eccolo lì, a mezzo busto, nell'acqua..., il mio maestro.

Sorrido serenamente al vedere il regalo per Melisandre, e il riconoscimento che Lord Defoix ha per me mi scalda il cuore.

Mi avvicino alle terme, mentre mi godo la sensazione di torpore che invade il mio corpo, mi sfilo gli stivali e poggio i piedi in acqua.

Con un gesto della mano chiamo il calice di vino e inizio a gustarmi il suo pregiatissimo nettare.

Questo luogo è meraviglioso Lord Lorentz, non dubitavo della sua bravura per creare luoghi di prima classe e dalla giusta atmosfera, ma siete riuscito a sorprendermi.

Dico mentre giocherello con le mie gambe sull'acqua.

Mi sembra di non essere mai stata meglio in vita mia.

Io invece sono stata a lavorare nel mio laboratorio, non sono riuscita a fare niente di ché per adesso, però scopro sempre cose nuove.

Ma adesso non riesco più a trattenermi, anch'io sono molto curiosa di sapere di cosa volevate parlarci.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Avvolta nel suo rosso mantello, Lady Melisandre percorreva a passo fermo e con il capo un po' chino cosicché non si sarebbe vista in volto subito, dato il cappuccio.

Elegante e regale dava un'immagine sempre mistica di lei. Le pieghe del vestito si muovevano sinuose seguendo il passo delle sue gambe. Arrivò quasi alle scale che portano al giardino quando sentì altri passi avvicinarsi, sollevò di poco il capo sorridendo appena. Le labbra si inarcarono rigonfiando le gote candide. I suoi occhi luminosi ricambiarono il saluto delle altre due.

Tutto ciò che vide era uno spettacolo magnifico. Il Lord aveva proprio creato un perfetto scenario per sorprenderle questa volta.

Arrivati al bordo delle terme artificiali, guardandosi intorno, Melisandre non poté fare a meno di notare come tutto era preparato alla perfezione, non tralasciando nemmeno il più piccolo particolare... proprio come piaceva a lei.

Infine posò lo sguardo sul suo diletto signore. Questa volta il suo sorriso si tinse di una impercettibile malizia, solo per un attimo, per un momento, così fugace e intenso di superare il calore delle terme in quel singolo istante.

Le si riempì il cuore di gioia quando le rose le arrivarono in grembo, le strinse forte e le odorò con intensità... percependone tutta la freschezza e la fragranza.

Nessuno l'aveva mai trattata con tale raffinatezza e gusto. Solo lui poteva accedere così facilmente al suo cuore e arrivare ai confini della sua anima.

Mentre le altre donne si avvicinavano alle terme, la donna rossa si assise comodamente ad uno dei tavoli e piano adagiò le rose sul suo vestito, poi prese il calice e bevve un sorso del delizioso nettare, brindando tacitamente in direzione del suo amato.

La giusta cura alle cose preziose oggi è stata esercitata, di quale altra meraviglia dovrei esser grata?

Ascolterò con premura le tue intenzioni per noi.

Il capo chino verso le rose...

Share this post


Link to post
Share on other sites

L'uomo ascolta attentamente le vostre parole dandoci il giusto peso passo per passo.

E' sempre un piacere strapparvi un sorriso.

L'ho fatto con le mie mani e l'aiuto di Robert ed un paio di servitori. Creare la struttura da materiali grezzi è facile e istantaneo, ma i materiali dovranno pur essere portati e gli ultimi dettagli rifiniti. Comunque, sono estremamente soddisfatto: ve l'ho mai detto che costruire belle strutture è un mio hobby? Avessi piu' tempo libero... ma tempo al tempo, siete curiose e quindi arrivo al punto subito.

Rimane in silenzio un paio di secondi, voltandosi verso Melisandre.

Mia dama, tu presto diventarai Pontefice.

@Info

Spoiler:  
La massima carica legale nell'impero è quella di Re. Le due seconde istituzioni a parimerito per importanza sono il Senato (con 48 senatori, piu' Re e regina che porta il totale a 50) ed il Pontificato (otto cardinali delle otto piu' diffuse religioni comandate dal pontefice). Al comando delle questioni religiose è il Pontefice, ma il pontefice ha anche compiti come la gestione dell'ordine dei paladini e presenziare alla selezione della nuova Eletta.

il Pontificato, a differenza del senato, non puo' esserne soppressa l'autorità tramite ordini esecutivi regali (il re puo' decidere una legge al posto del senato, ma non puo' passare sull'autorità del pontefice sulle questioni religiose). L'unica cosa su chi non ha l'ultima parola è la scelta dell'eletta. In quello c'è un organo apposito detto ''Inuisitio Maiorum'' che comunica il candidato certo o possibili candidati. Nel caso remoto e raro che ci sia piu' di una ragazza spiegano chi secondo loro sia la prescelta e il pontefice decide.

Chi viene eletto pontefice lo decidono i cardinali delle religioni a votazione e di solito è uno di loro, ma puo' essere anche un membro esterno ed una donna anche se mai successe che il pontefice fosse donna.

Beve un sorso di vino, calcolando una perfetta pausa per darvi il tempo di qualche secondo di assorbire la notizia.

Come saprete, il re e la regina sono vecchi. Hanno quasi raggiunto gli ottanta, e tra le sale nobiliari inizia a girare la voce di una grave malattia della regina. Ho amici e contraenti in mezza nobiltà, oltre che essere odiato dalla restante parte ed il re in particolare.

Come saprete, intendo prendere il comando di questa nazione, e il piano per diventarlo diventera' parecchio raffinato e un po' complesso. Non voglio offendere la vostra intelligenza, quindi prima di scendere nei dettagli del COME e COSA dovreste fare perchè la nostra cara diventi Pontefice, voglio vedere se ci arrivate da sole sfruttando la vostra agile mente.

Secondo voi, come intendo andare al governo? Un paio di consigli: ricordate la mia fama, chi mi odia, ama e il peso di avere il pontefice al mio fianco. Ricordate pero' che forzare giovani fanciulle dai capelli rossi in matrimonio non è ancora mia abitudine. E' difficile, ma sono convinto che voi possiate arrivarci. conclude appoggiando la schiena ad una roccia e, cogliendo un brivido di freddo dalla succube le cinge le spalle con il braccio sinistro.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest

Ascolto le parole del Master con estremo interesse e quando annuncia a Melisandre che sarà la nuova Pontefice mi giro verso di lei sorridendole.

Ulà ! Fai carriera in fretta !

Finisco poi di ascoltare le sue parole e il perchè della sua decisione inizia a farsi più chiaro.

Uhm... Sicuramente con il Pontefice dalla tua parte la scalata al trono sarebbe molto più facile,

visto l'autorità che esercita, cosi facendo anche quelli che sono ostili verso i tuoi riguardi, non avrebbero molto da poter ridire... Mi si allunga un sorriso sul volto.

Ora... Per far arrivare Melisandre al "trono" del Pontefice bisognerebbe infiltrarsi tra le schiere del Clero...

Mhmhmhmhm... E chi meglio di me potrebbe infiltrarsi ? Aggiungo con un leggero tono ti spavalderia.

Certo... Non credo di essere in grado di prendere il posto dell'attuale Pontefice come nulla fosse...

Ma sono sicura di potermi avvicinare a lui...

E magari usando qualche mio trucchetto potrei indirizzarlo verso Melisandre... E portarla tra i possibili candidati alla successione...

Poi una volta eliminato il Pontefice attuale faremo in modo che sia Melisandre a ottenere il titolo e...

Mi fermo guardando il vuoto.

...Uhm... Forse sto correndo troppo... E la sto facendo troppo semplice...

Secondo voi come agiremo ?? E guardo curiosa Elasi e Melisandre.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Piano la donna rossa, beve sorsi di quel delicato nettare quando attentamente ascolta le parole del suo signore. Poggia adagio il bicchiere sul tavolo per prendere una rosa e annusarla da vicino. MI piacciono le rose bianche, il loro candore ricorda il colore della mia pelle, quel delicato profumo inebria i miei sensi.

Pontefice?

Alzò lo sguardo un po' meravigliata, sicuramente perplessa.

Un piano intrigante avete sicuramente ordito. Mi meraviglia molto questa scelta ma sicuramente ne comprendo le dinamiche, anche se ho i capelli rossi, potrei non passare per l'Eletta, cosa che invece potrebbe benissimo fare Katenay.

Il pensiero che dovessero fingere un matrimonio con quella donna un po' infastidì Melisandre, lei era l'unica veramente degna della gloria degli altari, ma in cuor suo sapeva la verità, e per amore del suo signore avrebbe accettato anche questa sceneggiata, e magari consacrato lei stessa.

Il punto sta quindi affidare a lei quel titolo, ed è qui che entra in gioco il ruolo del Pontefice.

Non posso prendere il posto di un cardinale ma posso in qualche modo distinguermi per le mie gesta, il mio fervore e magari l'intercessione di un esterno in mio favore.

Per esempio potrei salvare dei fanciulli indifesi da un'orda di non morti invocando l'intercessione di un angelo. E questo angelo mi marchia come una consacrata, indicandomi come una figura illuminata e ricolma di virtù. A quel punto servirebbe solo prendere il posto di uno dei cardinali e iniziare a convincere gli altri della mia gloria. L'unico fattore necessario però sia la necessità dell'elezione di un nuovo pontefice.

Melisandre mantenne la sua rinomata e raffinata compostezza per tutto il tempo tenendo tra le mani la delicata rosa bianca, di nuovo alla fine del suo discorso l'annusa, poi l'avvicina alle rosse labbra e la bacia.Riprende la rosa tra le due mani e di netto spezza il gambo dalla corona.

Con gelida eloquenza aggiunge.

Chi uccide il Pontefice?

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest

Guardo Melisandre mentre ci espone il suo pensiero.

Meglio non farle bere vino quando c'è da ragionare....

Scusami Melisandre... Ma... C'è un buco nel tuo piano che potrebbe costarci caro...

In realtà non mi piace proprio ma non voglio essere troppo pesante su questo punto... C'è un solo pezzo quello che mi preme sistemare....

Prendo tempo per dare la notizia.

Un... Angelo ?! Mi vuoi vedere morta ancor prima di iniziare questa farsa ?!

Poi sulla mia faccia spunta un sorriso curioso, il tutto come se non avessi mai parlato prima.

Cosa intendi con: "Sarebbe più idonea Ketenay per il ruolo del Eletta" ??

Intendi che con i miei poteri sarebbe per me più facile abbindolarli ??

Share this post


Link to post
Share on other sites

No no no no ridacchia il signore per fermare la discussione.

Mia signora Melisandre, hai frainteso, e sento il tuo cuore struggersi per cio' vi interrompe per correggere subito. Io non sposero' lei, io non sposero' nessuno per acquisire poteri politici. vi interrompe. Dovete pensare piu' in grande, oltre gli schemi.

Si gira per guardare soprattutto la donna. Tu verrai eletta regolarmente, otterrai il potere e assisterai al riconoscimento della nuova regina. Mi servirai dopo quando avviero' una petizione che dovrai appoggiare coi tuoi poteri assoluti. Presto tutto vi sara' chiaro. prende finalmente a spiegarvi il piano nel dettaglio.

Per diventare Re la costituzione richiede che si abbia, testualmente, ''la cieca e vitalizia approvazione della Regina''

Voi saprete che io sono tanto odiato dai nobili quanto amato dal popolo. Il modo in cui tutti diventano Re è semplice: con il matrimonio con la Regina Rossa. Ma, sapete la cosa divertente della legge? I buchi nei contratti. E questa costituzione ne ha uno che intendo sfruttare.

Il libro che stava leggendo vola per andare sul grembo di Lady Melisandre, aperto alla pagina riguardante appunto la Regina Rossa e la scelta del Re.

Si parla che il Re sara' nominato tale nel seguente passo, testuali parole ''Si definisce l'approvazione di un uomo, soddisfatto il requisito del possesso della cittadinanza Numeriana e maggiore eta', valido alla carica di Regnante quando la riconosciuta Regina Rossa lo sceglira' come tale il giorno delle sue nozze. Termina di recitare a memoria, con un gran sorriso.

Notate un piccolo buco? Scritto così la Regina Rossa deve SCEGLIERE l'uomo che sara' Re il giorno delle sue nozze. Non c'è scritto pero' che debba sposarlo ridacchia. Si puo' benissimo cercare nella costituzione, ma non troverete scritto da nessuna parte che Re e Regina DEVONO condividere un legame nuziale.

Vi guarda ad una ad una con pacatezza. Non sono il primo a pensarci in questi secoli, ma sapete qual'è il punto? Solo un uomo ci provo' a sfruttare questa gabola 680 anni fa', ma il Pontefice coadiuvo' il documento costituzionale aggiungendo alla legge sacra che re e regina devono condividere un sacro legame coniugale... ma questa legge è una legge divina imposta dal Pontefice in quanto puo' parlare dei requisiti perchè la Regina rossa sia definita tale...Ma come pontefice... guarda la Aasimar. Puoi abolire tale legge, senza possibilità di replica.

Lanciata la bomba sorride ancora, portandosi la mano destra al mento. Un suo tic ben noto quando contemplava un piano ben riuscito.

Per quanto riguarda il motivo per cui la ragazza, chiunque essa sia, dovra' scegliere me... beh... ve lo lascio immaginare, andiamo un passo per volta.

Un gesto, le pagine del libro slittano fino ad una serie di fogli sparsi.

I cardinali sono sei, per sei chiese diverse. Boccob, Pelor, Corellon Larethian, Kord, Heironeous e Olidammara.

Il chierico di Kord e quello di Heironeous sono gia' dalla mia e voteranno chi dico io.

Lady Melisandre, il posto come un assistente del pontefice è tuo. Dovrai organizzargli i compiti e le carte e mostrarti ''eleggibile''. Ci servi lì giusto per giustificare la tua presenza e il motivo della tua proposta, cerca di mostrargli la tua buona anima. E' un classico uomo pio e a tratti ingenuotto anche se molto saggio. Morira' tra tre giorni, durante un discorso in cui provera' a nominarti sua erede spirituale, avendo pero' sfortunatamente un infarto durante il discorso. Succede, poverino.

Questo se abbiamo fortuna dovrebbe abbindolare il cardinale di Pelor, ma non contateci troppo.

Abbiamo bisogno di due voti. Quei due voti devono essere trovati.

Voglio che indaghiate sui quattro uomini rimanenti e li obblighiate a votare per lei. Con ogni mezzo.

Ricordate un paio di dettagli: non dovete lasciare prove del vostro coinvolgimento, questo deve rimanere un segreto.

Non osate usare scrutamenti, poteri demoniaci e simili: sono cardinali, e quindi collateralmente esperti come poche persone al mondo di magia divina. Farvi sgamare potrebbe essere fatale.

Ricattate, corrompete, fate tutto cio' che ritenete appropriato.

Domande?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Quando Lord Lorentz ci fa' ragionare sul suo piano preferisco rimanere in silenzio, ad elaborare nella mia mente possibili stratagemmi, mentre continua ad assaporare il tepore delle terme, mi rilasso con il canto degli uccellini e apro i miei occhi al bel cielo e al verde panorama.

È un acido contrasto come in un posto così tranquillo si stia discutendo di piani meschini.

Quindi, vediamo se sono riuscita ad avvicinarmi a ciò che vuole fare:

Quando l'attuale pontefice morirà, Melisandre prenderà il suo posto. In seguito abolirà la legge che il re, per diventare tale, debba sposarsi con la regina rossa.

Bene, ora, ci sono un sacco di ragazze nel popolo che proveranno a farsi accettare come regina. Una di loro verrà eletta. (senza considerare che, se ci sono due o più candidate, sarà Melisandre a scegliere).

Mio caro Lord, voi siete molto amato dal popolo, è molto probabile che quindi la nuova regina decida di eleggere voi re.

Tuttavia non vi sposerete con lei.

Ma non capisco se questa scelta è dovuta al fatto che non vuole lei, nostro signore, fare un torto a noi tre che lo stimiamo e amiamo più di noi stesse, oppure ci sia anche un altro stratagemma politico.

Infatti, se voi in qualche modo provocaste la morte della regina che vi ha eletto, sarebbe inutile cercare una nuova regina rossa, perché voi non sareste obbligati a sposarla e quindi ella non potrebbe mai diventare regina. Senza considerare che nessuno potrebbe mettere in discussione la tua carica, perché sei stato comunque eletto dalla vecchia regina rossa.

In quest'ultimo pezzo però ho il timore di essermi allontanata dal suo ragionamento, spero di non aver frainteso troppo.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Eh, mia cara allieva,questa è una domanda alla quale un cavaliere non dovrebbe rispondere per rispetto verso le proprie dame. commenta divertito.

Il motivo è l'immagine, l'immagine!

E' successo tantissime volte che la ragazza si sposasse per amore, e tutte le volte che non è stato così si è sfiorata la guerra civile: una misura che le concede libertà fara' un pochino di presa sul popolo, soprattutto se l'emendamento porta il mio nome. Far scegliere la propria ragazza è impossibile per varie ragioni per le quali non staro' a tediarvi. Sulla morte della regina, purtroppo, la legge è chiara. Lei diventa Regina il momento stesso che è riconosciuta come incarnazione della Regina Rossa, e il Re viene deposto alla sua morte.

Per quanto, devo ammettere, il mio charme sarebbe tale da permettermi di sedurla, non intendo sposarla.

Il motivo per cui sceglierà me sono molti. In primis la mia fama tra il popolo, poi il favore che le faro' di poter stare con chi desidera... sai, si vocifera che Re Harold, per quanto saggio e anziano, sia uno che tiene alla propria carica e abbia le mani lunghe. Non saremo gli unici a fare complotti per il regno, e lui sara' tra i tanti a combattere come noi per il regno. E noi useremo alcuni di questi complotti a nostro favore.

Spoiler:  
Quando dice ''non intendo sposarla'' e parla della Regina rossa notate che è leggermente piccato, come se quella ragazza, neanche sapendo chi sia, e la sua antenata gli dessero fastidio

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest

Ascolto attentamente le delucidazioni dateci dal Master.

Ah... Ora capisco diverse cose...

Beh... Non che potessi aspettarmi altro... Il Master è sempre fantastico !

Voglio che indaghiate sui quattro uomini rimanenti e li obblighiate a votare per lei. Con ogni mezzo.

Ricordate un paio di dettagli: non dovete lasciare prove del vostro coinvolgimento, questo deve rimanere un segreto.

A queste parole sulla mia faccia si forma un sorriso.

Nulla di più facile, con le mie capacità sarà un gioco da ragazzi... Ahahahahah....

Non osate usare scrutamenti, poteri demoniaci e simili: sono cardinali, e quindi collateralmente esperti come poche persone al mondo di magia divina. Farvi sgamare potrebbe essere fatale.

Eh ?! Ma... Come ?! E no... Cosi non vale...

Mi state dicendo che dovrò usare un solo aspetto falso e nessun potere ?!

Solo parole e parole e parole... E di sicuro dovrò far vedere di essere "degna"...

La mia faccia assume un espressione di evidente fastidio.

Posso scegliere Corellon ??

Se non altro, interpretare un Elfa sarà divertente...

Un minimo di consolazione...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Dopo aver ascoltato le parole di Lorentz sposto lentamente lo sguardo in alto, osservando il cielo.

I miei occhi non si muovono e sembra che non abbia bene la consapevolezza di cosa stia guardando, come se avessi lo sguardo perso nel vuoto.

L'immagine.

Veramente?

Improvvisamente il mio sguardo si fa' un po' dubbioso

Mio signore, per "niente poteri demoniaci" significa anche che non potremmo far affidamento sulle doti di trasformazione di Ketenay?

Ma, nonostante le restrizioni all'uso delle nostre capacità, la cosa non sembra preoccuparmi tanto.

Ce la caveremo anche così.

Share this post


Link to post
Share on other sites

La Lady rossa ascolta con piacevole interesse e convenevole stupore tutti i fini ragionamenti del suo amato Lord.

Il libro le si posa con grazia sulle gambe, dove lei delicatamente sposta il mazzo di fiori e lo mette sul tavolo.

I ragionamenti delle sue compagne sono ipotesi e si vede che sono però concentrate su cosa possono e devono fare mentre nella mente di Melisandre si dipinge tutto lo scenario futuro di questo eccellente e giusto piano per portare sul trono la persona più buona e giusta per il governo di questo paese.

L' opera che dovrei quindi attuare è far convergere su di me la fiducia e la stima dell'attuale Pontefice e del popolo che deve vedere in me un giudice retto e accorato verso i bisogni di esso. Per poter dar valore alla decisione di non far sposare necessariamente il Re e la Regina, ma che bensì la libertà di quest'ultima è il segno di amore più grande che un Re può elargire alla sua Regina e che simboleggia l'amore stesso del Re verso il suo popolo.

Melisandre sorride accarezzando le pagine di quel libro, il testo della legge, la verità che ha un sorprendente potere su chi la subisce da parte di chi a detiene.

Sarà una piacevole prova e un'intrigante sfida, nonché un gagliardo gioco. Il mio potere più grande è la mia parola, e me stessa, non le mie doti magiche, sono sicura di poter assolvere molto bene il compito che mi avete assegnato e per il vostro amore spenderò tutta me stessa per portare a compimento il piano per la vostra gloria. Vi dipingerò agli occhi del popolo, e del clero come quell'angelo di cuore e passione che siete. Tutti vi ameranno nel regno e nessuno oserà contraddire il vostro volere e quello di chi tanto vi ammira.

un sospiro di affetto e devozione accompagnò le ultime parole della dama dai rossi capelli. Retta e fiera nello sguardo aveva già assunto l'alone mistico di chi si appresta ad essere innalzata alla gloria degli altari.

Share this post


Link to post
Share on other sites

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.